Pagina 11 di 13
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 10, 11, 12, 13  Successivo
Vai a pagina   
 

Messaggio Re: Global Warming

#151  burjan Dom 05 Gen, 2020 18:06

Nel frattempo, la Russia prepara un piano di mitigazione degli effetti e di adattamento.
Sarà ora che di mitigazione e adattamento si inizi a parlare anche da noi.

https://www.theguardian.com/world/2...-climate-change
 




____________
E' incredibile quanto sappia di morte la natura, in Estate (C.Pavese)
 
avatar
italia.png burjan Sesso: Uomo
Luisito
Moderatore
Moderatore
Socio Sostenitore
 
Utente #: 5
Registrato: 16 Apr 2005

Età: 53
Messaggi: 8454

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2350

Località: Foligno - periferia sud - 219 m.s.l.m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Messaggio Re: Global Warming

#152  prometeo Dom 05 Gen, 2020 21:06

Queste discussioni non mi affascinano perché si rischia come non mai andare muro contro muro. Ognuno di noi ha il suo pensiero e va rispettato.
Mi permetto solamente di dire che le fluttuazioni climatiche ci sono sempre state. I nostri vecchi forse hanno avuto la fortuna di vivere in un momento più equilibrato e basta. Da non trascurare anche la capillarità di informazioni che ora abbiamo, cosa impensabile fino a qualche decennio fa.
Di conseguenza sarebbe anche poco indicativo fare delle similitudini.
Il riscaldamento globale c è ed è innegabile! Siamo sicuri che le attività antropiche ne siano la causa? Qui ho i miei forti dubbi, forse a livello locale si ma a livello planetario credo di no. O meglio, la superficie emersa è  il 29%, quella con una densità superiore a 100 persone km/q è un eresia.
Altro punto. In altre ere i ghiacci arrivavano in pianura padana ed il Sahara era una foresta come, di converso lo stesso Annibale nelle guerre puniche attraversava il Monginevro con gli elefanti a 1900m, oppure la severa siccità che il Manzoni narra nei promessi sposi.....
Insomma,io non abbasserei la guardia ma nemmeno mi fascerei la testa.
 




____________
www.perugiameteo.it
 
Ultima modifica di prometeo il Dom 05 Gen, 2020 21:27, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png prometeo Sesso: Uomo
Guru
Guru
 
Utente #: 31
Registrato: 21 Apr 2005

Età: 43
Messaggi: 5780

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2350

Località: PONTE SAN GIOVANNI

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#153  zeppelin Lun 06 Gen, 2020 01:29

Ecco. Si postano articoli scientifici in cui gli scienziati avevano predetto quello che sarebbe successo con studi scientifici in cui si evidenziava il disastro che sarebbe successo in Australia ad esempio e che è sotto gli occhi di tutti, poiché i cambiamenti in atto sono troppo veloci e forti rispetto ai cicli climatici naturali e creano squilibri nella vegetazione e nell'ambiente che poi si pagano, e poi arriviamo noi e diciamo che 'secondo me' non è così, citando elefanti e Promessi sposi. Io rispetto tutto ma non ho voglia di ripetere sempre le stesse cose quindi a ognuno le proprie convinzioni, ma sono abituato a credere agli scienziati e ai climatologici, così come sono abituato a fidarmi degli ingegneri quando si tratta di costruire un palazzo, piuttosto che addentrarmi in mie teorie basate sul niente e rischiare una catastrofe.  

Quando fra 10 o 20 anni saremo in mezzo alla m...a anche noi come i nostri amici australiani, e credetemi spero di sbagliarmi, sarà troppo tardi.

Probabilmente è meglio rassegnarsi all'inevitabile come diceva Marco sull'altro topic e iniziare a progettare modi di adattamento alla catastrofe climatica in arrivo come nell'articolo postato da Luisito sulla Russia, visto che è evidente che come governi e come genere umano non faremo mai nulla per evitare il disastro.
 




____________
- Il NOAA usa la media 1981-2010, il "clino" pre-GW per la WMO è ancora la 1961-90, noialtri usiamo ognuno la sua, i dati son giusti, son diverse solo le medie di riferimento
- Il concetto di "normalità" del clima in senso letterale non esiste, si considera "normale" in climatologia una determinata media solo come riferimento statistico.
- I Led Zeppelin son musica, la trap no
 
Ultima modifica di zeppelin il Lun 06 Gen, 2020 01:35, modificato 2 volte in totale 
avatar
italia.png zeppelin Sesso: Uomo
Giaime
Contributor
Contributor
 
Utente #: 152
Registrato: 03 Mar 2006

Età: 39
Messaggi: 6669

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Città della Pieve (PG), 490 m (Casa). Chiusi o Castiglione del Lago 250m. (Lavoro)

1 utente ha apprezzato questo messaggio •  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#154  MilanoMagik Lun 06 Gen, 2020 12:06

A parte che Annibale perse quasi tutti gli elefanti perché trovò neve e ghiaccio, ma anche fosse, si tratterebbe di un singolo evento (meteo) e non un periodo lungo (clima).
Per la storia del Sahara si parla (nulla è certo ancora) dell'oscillazione dell'asse terrestre che avviene ogni 40.000 anni circa, cambiando un sacco di fattori ambientali e sopratutto precipitativi... il che avviene con estrema lentezza e costanza, non in 100 anni scarsi come sta avvenendo ora.
In ogni caso chi è scettico purtroppo so che non cambierà idea, ma so anche che pure nella remota probabilità che sia tutto ambientale e ciclico (e lo spero tantissimo) secondo voi è meglio stare a guardare e dire "ah tanto è normale pff" o cercare di fare qualcosa? perché ricordiamo bene che se siamo o no noi gli artefici la terra andrà avanti senza grandi problemi, siamo noi che siamo a rischio, come tutte le grandi estinzioni di massa lo confermano.
I dinosauri si sono estinti più per il cambiamento climatico a seguito dell'impatto dell'asteroide e sopratutto dell'eruzione dei vulcani che per altro. Loro non potevano difendersi, noi sì. Ma a quanto pare è meglio far finta di nulla come ha fatto l'Australia alle varie conferenze climatiche.
 




____________
Inverno 2011-2012: 4 cm (Totale)
Inverno 2014-2015: 1 cm
Inverno 2016-2017: 2 cm
Inverno 2017-2018: 1 cm
 
avatar
italia.png MilanoMagik Sesso: Uomo
Salvatore
Esperto
Esperto
 
Utente #: 2201
Registrato: 29 Dic 2016

Età: 19
Messaggi: 1386

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Bastia Umbra (PG) 200 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#155  il fosso Gio 30 Gen, 2020 18:51

Buona lettura;

https://www.nature.com/articles/d41586-020-00177-3
 




____________
Bisogna avere in sè il caos per partorire una stella che danzi.
Friedrich Nietzsche
 
avatar
italia.png il fosso Sesso: Uomo
Paolo
Contributor
Contributor
 
Utente #: 378
Registrato: 09 Mar 2008

Età: 38
Messaggi: 8020

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Oregon Scientific Generica

Località: Perugia centro storico (450m slm) - Fossato di Vico (584m slm), (abitazione a 620m slm)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#156  zeppelin Gio 30 Gen, 2020 22:26

il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Buona lettura;

https://www.nature.com/articles/d41586-020-00177-3


Beh praticamente dice che siccome gli scenari più probabili danno 3 gradi di aumento invece che 5 entro la fine del secolo (5 gradi sarebbero una catastrofe globale, 3 un problema enorme ma ancora gestibile forse) sarebbe bene considerare quelli mediani in modo da rendere possibili gli interventi di mitigazione che con le previsioni più fosche sembrano impossibili.

Beh, certamente è vero, questo non sposta di un millimetro, come dice anche l'articolo, la necessità di urgenti interventi politico-economico (e aggiungo io demografici, con politiche di riduzione delle nascite sul modello cinese o quasi in Africa e altri paesi) che vadano a mitigare tale aumento per farlo stare sotto i 2 gradi.
 




____________
- Il NOAA usa la media 1981-2010, il "clino" pre-GW per la WMO è ancora la 1961-90, noialtri usiamo ognuno la sua, i dati son giusti, son diverse solo le medie di riferimento
- Il concetto di "normalità" del clima in senso letterale non esiste, si considera "normale" in climatologia una determinata media solo come riferimento statistico.
- I Led Zeppelin son musica, la trap no
 
avatar
italia.png zeppelin Sesso: Uomo
Giaime
Contributor
Contributor
 
Utente #: 152
Registrato: 03 Mar 2006

Età: 39
Messaggi: 6669

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Città della Pieve (PG), 490 m (Casa). Chiusi o Castiglione del Lago 250m. (Lavoro)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#157  zerogradi Gio 30 Gen, 2020 22:49

zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Beh, certamente è vero, questo non sposta di un millimetro, come dice anche l'articolo, la necessità di urgenti interventi politico-economico (e aggiungo io demografici, con politiche di riduzione delle nascite sul modello cinese o quasi in Africa e altri paesi) che vadano a mitigare tale aumento per farlo stare sotto i 2 gradi.


Credi davvero che questi interventi darebbero risultati concreti? Io sinceramente no.
 




____________
Voglio 35 cm di neve...

Facebook: Linea Meteo - Twitter: @lineameteo
 
avatar
italia.png zerogradi Sesso: Uomo
Contributor
Contributor
 
Utente #: 11
Registrato: 16 Apr 2005

Età: 40
Messaggi: 13669

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Oregon Scientific WMR928

Località: Spoleto (PG), centro storico - 390 m slm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#158  zeppelin Gio 30 Gen, 2020 23:02

zerogradi ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Beh, certamente è vero, questo non sposta di un millimetro, come dice anche l'articolo, la necessità di urgenti interventi politico-economico (e aggiungo io demografici, con politiche di riduzione delle nascite sul modello cinese o quasi in Africa e altri paesi) che vadano a mitigare tale aumento per farlo stare sotto i 2 gradi.


Credi davvero che questi interventi darebbero risultati concreti? Io sinceramente no.


E allora deponiamo le armi, continuiamo a vivere senza pensieri e lasciamo che la natura ci metta al nostro posto in qualche modo no? Magari sta già facendo un tentativo in questi giorni...
 




____________
- Il NOAA usa la media 1981-2010, il "clino" pre-GW per la WMO è ancora la 1961-90, noialtri usiamo ognuno la sua, i dati son giusti, son diverse solo le medie di riferimento
- Il concetto di "normalità" del clima in senso letterale non esiste, si considera "normale" in climatologia una determinata media solo come riferimento statistico.
- I Led Zeppelin son musica, la trap no
 
avatar
italia.png zeppelin Sesso: Uomo
Giaime
Contributor
Contributor
 
Utente #: 152
Registrato: 03 Mar 2006

Età: 39
Messaggi: 6669

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Città della Pieve (PG), 490 m (Casa). Chiusi o Castiglione del Lago 250m. (Lavoro)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#159  il fosso Ven 31 Gen, 2020 00:10

zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Magari sta già facendo un tentativo in questi giorni...


Sibillino , sapevi che l'epidemia di peste nera del '300 è partita dalla stessa zona?  

Comunque al di la del pensiero sull'incidenza umana e della Co2 sul GW, quello che mi premeva sottolineare dell'articolo, è la forte critica ai criteri divulgativi che vengono utilizzati; cosa che coinvolge anche molti articoli postati in questo forum; e che è uno dei punti sui quali, ricorderai, mi sono soffermato più volte.
 




____________
Bisogna avere in sè il caos per partorire una stella che danzi.
Friedrich Nietzsche
 
Ultima modifica di il fosso il Ven 31 Gen, 2020 00:10, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png il fosso Sesso: Uomo
Paolo
Contributor
Contributor
 
Utente #: 378
Registrato: 09 Mar 2008

Età: 38
Messaggi: 8020

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Oregon Scientific Generica

Località: Perugia centro storico (450m slm) - Fossato di Vico (584m slm), (abitazione a 620m slm)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#160  Boba Fett Ven 31 Gen, 2020 09:37

zerogradi ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Beh, certamente è vero, questo non sposta di un millimetro, come dice anche l'articolo, la necessità di urgenti interventi politico-economico (e aggiungo io demografici, con politiche di riduzione delle nascite sul modello cinese o quasi in Africa e altri paesi) che vadano a mitigare tale aumento per farlo stare sotto i 2 gradi.


Credi davvero che questi interventi darebbero risultati concreti? Io sinceramente no.


credo anche io. Vedo che siamo arrivati a 100 milioni di barili di petrolio al giorno, con buona pace dei picchisti
 



 
avatar
canada.png Boba Fett Sesso: Uomo
Utente Senior
Utente Senior
 
Utente #: 389
Registrato: 25 Mar 2008

Età: 32
Messaggi: 3791

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Cinisello Balsamo, Milano, 150 mslm -

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#161  snow96 Ven 31 Gen, 2020 10:03

il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Buona lettura;

https://www.nature.com/articles/d41586-020-00177-3


Bell'articolo. La scienza (di cui ci si riempie tanto la bocca) non è terrorismo, sono numeri e probabilità. Se uno scenario è definito "Highly unlikely" non dovrebbe essere preso a riferimento. Altrimenti potremmo aggiungere un "Highly unlikely" verso il basso, addirittura con un raffreddamento, dovuto a epidemie decimanti, meccanismi di feedback che non conosciamo ancora, nuove fonti energetiche o incrementi folli dei costi delle energie da fonti fossili.
D'altronde stiamo parlando di una previsione a 80 anni. E se guardiamo indietro di 80 anni troviamo:
- 1 guerra mondiale
- il boom demografico più forte della storia
- internet
- la globalizzazione

Chi dice che nei prossimi 80 non possano esserci altri 4 fenomeni di pari magnitudine, ma in direzione opposta?
Credete davvero che l'attuale sistema sopravviverà a lungo, a prescindere dal GW?

Io resto dell'opinione che gli sforzi attuali, portati avanti nella maniera attuale, siano vani e tali resteranno.
 




____________
Stazione meteo Padova: http://www.lineameteo.it/stazioni.php?id=1862
Stazione meteo Spoleto: http://www.lineameteo.it/stazioni.php?id=1867
 
Ultima modifica di snow96 il Ven 31 Gen, 2020 10:07, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png snow96 Sesso: Uomo
Marco
Contributor
Contributor
Socio Ordinario
 
Utente #: 4
Registrato: 15 Apr 2005

Età: 44
Messaggi: 5332

Preferenza Meteo: Indifferente


Località: Padova - Spoleto (405 m)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#162  zeppelin Ven 31 Gen, 2020 12:59

il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Magari sta già facendo un tentativo in questi giorni...


Sibillino , sapevi che l'epidemia di peste nera del '300 è partita dalla stessa zona?  

Comunque al di la del pensiero sull'incidenza umana e della Co2 sul GW, quello che mi premeva sottolineare dell'articolo, è la forte critica ai criteri divulgativi che vengono utilizzati; cosa che coinvolge anche molti articoli postati in questo forum; e che è uno dei punti sui quali, ricorderai, mi sono soffermato più volte.


Che i Media drammatizzino e spettacolarizzino il tutto, dando più voce a emozioni e paure che ai dati è evidente, in tutti i campi, ad esempio sull'immigrazione, fatto sempre al centro delle cronache e che spesso viene legato in gran parte erroneamente al cambiamento climatico in Africa invece che al surplus demografico di cui è diretta conseguenza, che ne è esempio lampante e non in un senso solo, da tutte e due le parti.
Però a me fanno paura anche i 3 gradi dello scenario "medio", per i nostri discendenti si intende, io a fine secolo sarò morto e sepolto. A voi no?
 




____________
- Il NOAA usa la media 1981-2010, il "clino" pre-GW per la WMO è ancora la 1961-90, noialtri usiamo ognuno la sua, i dati son giusti, son diverse solo le medie di riferimento
- Il concetto di "normalità" del clima in senso letterale non esiste, si considera "normale" in climatologia una determinata media solo come riferimento statistico.
- I Led Zeppelin son musica, la trap no
 
avatar
italia.png zeppelin Sesso: Uomo
Giaime
Contributor
Contributor
 
Utente #: 152
Registrato: 03 Mar 2006

Età: 39
Messaggi: 6669

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Città della Pieve (PG), 490 m (Casa). Chiusi o Castiglione del Lago 250m. (Lavoro)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#163  Boba Fett Ven 31 Gen, 2020 14:17

zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Che i Media drammatizzino e spettacolarizzino il tutto, dando più voce a emozioni e paure che ai dati è evidente


sono terroristi altroché, una manica di avvoltoi sadici e cinici
 



 
avatar
canada.png Boba Fett Sesso: Uomo
Utente Senior
Utente Senior
 
Utente #: 389
Registrato: 25 Mar 2008

Età: 32
Messaggi: 3791

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Cinisello Balsamo, Milano, 150 mslm -

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#164  il fosso Ven 31 Gen, 2020 14:39

zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Però a me fanno paura anche i 3 gradi dello scenario "medio", per i nostri discendenti si intende, io a fine secolo sarò morto e sepolto. A voi no?


A me il clima no, a me fa paura l’andazzo socio/economico e l’assenza di rispetto per la natura.

E comunque st’evidenza non la vedo, si da credito ad articoli di giornale e a proiezioni che di scientifico hanno zero.
 




____________
Bisogna avere in sè il caos per partorire una stella che danzi.
Friedrich Nietzsche
 
Ultima modifica di il fosso il Ven 31 Gen, 2020 14:44, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png il fosso Sesso: Uomo
Paolo
Contributor
Contributor
 
Utente #: 378
Registrato: 09 Mar 2008

Età: 38
Messaggi: 8020

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Oregon Scientific Generica

Località: Perugia centro storico (450m slm) - Fossato di Vico (584m slm), (abitazione a 620m slm)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#165  zeppelin Ven 31 Gen, 2020 14:47

il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Però a me fanno paura anche i 3 gradi dello scenario "medio", per i nostri discendenti si intende, io a fine secolo sarò morto e sepolto. A voi no?


A me il clima no, a me fa paura l’andazzo socio/economico e l’assenza di rispetto per la natura.

E comunque st’evidenza non la vedo, si da credito ad articoli di giornale e a proiezioni che di scientifico hanno zero.


Ma hai postato qua sopra proprio tu un articolo in cui si dice per l'appunto che la media delle proiezioni scientifiche degli scienziati è 3 gradi di aumento? Come fai a dire che non hanno valenza scientifica?
 




____________
- Il NOAA usa la media 1981-2010, il "clino" pre-GW per la WMO è ancora la 1961-90, noialtri usiamo ognuno la sua, i dati son giusti, son diverse solo le medie di riferimento
- Il concetto di "normalità" del clima in senso letterale non esiste, si considera "normale" in climatologia una determinata media solo come riferimento statistico.
- I Led Zeppelin son musica, la trap no
 
avatar
italia.png zeppelin Sesso: Uomo
Giaime
Contributor
Contributor
 
Utente #: 152
Registrato: 03 Mar 2006

Età: 39
Messaggi: 6669

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Città della Pieve (PG), 490 m (Casa). Chiusi o Castiglione del Lago 250m. (Lavoro)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Pagina 11 di 13
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 10, 11, 12, 13  Successivo


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML