Pagina 18 di 26
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 17, 18, 19 ... 24, 25, 26  Successivo
Vai a pagina   
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#256  gubbiomet Gio 10 Gen, 2019 10:56

          

 ech101_240
 




____________
small
 
avatar
italia.png gubbiomet Sesso: Uomo
Utente Senior
Utente Senior
 
Utente #: 23
Registrato: 18 Apr 2005

Età: 52
Messaggi: 4670

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Gubbio

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#257  Frasnow Gio 10 Gen, 2019 11:00

E aggiungo  

 zonal_gph_anomaly_time_series_mean_1547114433_564967
 




____________
small

WEBCAM BEROIDE (PG)
 
avatar
italia.png Frasnow Sesso: Uomo
Francesco
Guru
Guru
Socio Ordinario
 
Utente #: 510
Registrato: 19 Gen 2009

Età: 25
Messaggi: 12504

Preferenza Meteo: Caldofilo

Stazione Meteo: PCE-FWS 20

Località: Beroide,223 m.s.l.m., Spoleto (PG)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#258  Carletto89 Gio 10 Gen, 2019 11:07

Frasnow ha scritto: [Visualizza Messaggio]
E aggiungo  


Che sta a significare esattamente questo grafico Fra?  

____________________________________________________________________

Comunque...datemi sta carta!!!
gfseu-0-300_tgf1
 




____________
✽ All I need is Snow ✽
 
Ultima modifica di Carletto89 il Gio 10 Gen, 2019 11:09, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png Carletto89 Sesso: Uomo
Carlo
Moderatore
Moderatore
Socio Ordinario
 
Utente #: 1419
Registrato: 30 Dic 2012

Età: 29
Messaggi: 3930

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2350 e LaCrosse Generica

Località: Perugia - Madonna Alta 310 mt.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#259  nicola74 Gio 10 Gen, 2019 11:13

Carletto89 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Frasnow ha scritto: [Visualizza Messaggio]
E aggiungo  


Che sta a significare esattamente questo grafico Fra?  

____________________________________________________________________

Comunque...datemi sta carta!!!
gfseu-0-300_tgf1


Aspetta e spera!!   
 




____________
Sono un non credente profondamente religioso
(Albert Einstein)

small

WEBCAM

http://www.montelaguardia.altervist.../pontedoddi.jpg
http://www.montelaguardia.altervist...ntepacciano.jpg
 
avatar
italia.png nicola74 Sesso: Uomo
nicola
Utente Senior
Utente Senior
Socio Sostenitore
 
Cartellini gialli: 1 
Utente #: 868
Registrato: 16 Ott 2010

Età: 45
Messaggi: 3350

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Oregon Scientific Generica e Altro

Località: Casa :Perugia, Ponte d'Oddi-Monteripido (450 mt);Lavoro: Perugia, Santa Lucia, 345m slm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#260  Frasnow Gio 10 Gen, 2019 11:13

Carletto89 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Frasnow ha scritto: [Visualizza Messaggio]
E aggiungo  


Che sta a significare esattamente questo grafico Fra?  

Anomalia positiva di GPT su tutta la colonna della troposfera e stratosfera all'incirca, compresa tra i 65° e i 90° latitudine Nord, praticamente dove è posizionato il VP.    
 




____________
small

WEBCAM BEROIDE (PG)
 
Ultima modifica di Frasnow il Gio 10 Gen, 2019 11:14, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png Frasnow Sesso: Uomo
Francesco
Guru
Guru
Socio Ordinario
 
Utente #: 510
Registrato: 19 Gen 2009

Età: 25
Messaggi: 12504

Preferenza Meteo: Caldofilo

Stazione Meteo: PCE-FWS 20

Località: Beroide,223 m.s.l.m., Spoleto (PG)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#261  Carletto89 Gio 10 Gen, 2019 11:19

Frasnow ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Anomalia positiva di GPT su tutta la colonna della troposfera e stratosfera all'incirca, compresa tra i 65° e i 90° latitudine Nord, praticamente dove è posizionato il VP.    


Grazie Fra!
 




____________
✽ All I need is Snow ✽
 
avatar
italia.png Carletto89 Sesso: Uomo
Carlo
Moderatore
Moderatore
Socio Ordinario
 
Utente #: 1419
Registrato: 30 Dic 2012

Età: 29
Messaggi: 3930

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2350 e LaCrosse Generica

Località: Perugia - Madonna Alta 310 mt.

1 utente ha apprezzato questo messaggio •  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#262  Frasnow Gio 10 Gen, 2019 11:22

Carletto89 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Frasnow ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Anomalia positiva di GPT su tutta la colonna della troposfera e stratosfera all'incirca, compresa tra i 65° e i 90° latitudine Nord, praticamente dove è posizionato il VP.    


Grazie Fra!

Ti lascio immaginare come potrà essere il VP nei prossimi giorni    
Intanto arrivano altri segnali da GFS 06Z in area Groenlandese - polare, con aumento di geopetenziale e tentativo di separazione in due lobi delle masse d'aria fredda    

 gfsnh_0_192_1547115905_887610  
 gfsnh_0_186_1547115910_514023
 




____________
small

WEBCAM BEROIDE (PG)
 
Ultima modifica di Frasnow il Gio 10 Gen, 2019 11:26, modificato 2 volte in totale 
avatar
italia.png Frasnow Sesso: Uomo
Francesco
Guru
Guru
Socio Ordinario
 
Utente #: 510
Registrato: 19 Gen 2009

Età: 25
Messaggi: 12504

Preferenza Meteo: Caldofilo

Stazione Meteo: PCE-FWS 20

Località: Beroide,223 m.s.l.m., Spoleto (PG)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#263  Adriatic92 Ven 11 Gen, 2019 09:20

Eppure qualcosa si muove...

non escludo una bella chiusura continentale nel seguito, cosa ne pensate??  

gfsnh-0-324.png
Descrizione:  
Dimensione: 78.64 KB
Visualizzato: File visto o scaricato 16 volta(e)

gfsnh-0-324.png


 




____________
Polverigi (AN): 140mt

Altezza min: 47mt
Altezza max: 267mt
Escursione Altimetrica: 220mt

Zona Altimetrica: collina litoranea

Coordinate:
Latitudine 43°31'35"40 N
Longitudine 13°23'34"80 E


http://www.lineameteo.it/stazioni.php?id=1822
http://meteopolverigi.altervista.org/
big
 
avatar
italia.png Adriatic92 Sesso: Uomo
Daniel
Guru
Guru
 
Utente #: 1723
Registrato: 14 Mag 2014

Età: 27
Messaggi: 10692

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Vue e Oregon Scientific Generica

Località: Polverigi - AN - 140 mslm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#264  Carletto89 Ven 11 Gen, 2019 09:33

Adriatic92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Eppure qualcosa si muove...
non escludo una bella chiusura continentale nel seguito, cosa ne pensate??  


Si, il tuo discorso è condivisibile.
Io personalmente noto una cosa da qualche runs, che prima non si vedeva. Parlo della spinta aleutinica che potrebbe mandare in parziale retrogressione il canadese, aprendo così la strada al nostro caro azzorriano ad impennate con asse maggiormente favorevole ad innescare discese più occidentali delle passate.

Questa è una mia considerazione personale, dettata da uno schema che idealizzo in testa più che altro, ma che nella realtà dei fatti ancora non trova e non può trovare riscontro.

Però si, la sensazione è che intorno all'ultima settimana del mese uno scambio meridiano più serio potrebbe scapparci.  
 




____________
✽ All I need is Snow ✽
 
avatar
italia.png Carletto89 Sesso: Uomo
Carlo
Moderatore
Moderatore
Socio Ordinario
 
Utente #: 1419
Registrato: 30 Dic 2012

Età: 29
Messaggi: 3930

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2350 e LaCrosse Generica

Località: Perugia - Madonna Alta 310 mt.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#265  Adriatic92 Ven 11 Gen, 2019 09:38

Carletto89 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Adriatic92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Eppure qualcosa si muove...
non escludo una bella chiusura continentale nel seguito, cosa ne pensate??  


Si, il tuo discorso è condivisibile.
Io personalmente noto una cosa da qualche runs, che prima non si vedeva. Parlo della spinta aleutinica che potrebbe mandare in parziale retrogressione il canadese, aprendo così la strada al nostro caro azzorriano ad impennate con asse maggiormente favorevole ad innescare discese più occidentali delle passate.

Questa è una mia considerazione personale, dettata da uno schema che idealizzo in testa più che altro, ma che nella realtà dei fatti ancora non trova e non può trovare riscontro.

Però si, la sensazione è che intorno all'ultima settimana del mese uno scambio meridiano più serio potrebbe scapparci.  


Si, difatti è quello che penso, ci giochiamo un bell'evento nell'ultima parte, di sicuro la deriva orientale la escluderei ad oggi..
 




____________
Polverigi (AN): 140mt

Altezza min: 47mt
Altezza max: 267mt
Escursione Altimetrica: 220mt

Zona Altimetrica: collina litoranea

Coordinate:
Latitudine 43°31'35"40 N
Longitudine 13°23'34"80 E


http://www.lineameteo.it/stazioni.php?id=1822
http://meteopolverigi.altervista.org/
big
 
avatar
italia.png Adriatic92 Sesso: Uomo
Daniel
Guru
Guru
 
Utente #: 1723
Registrato: 14 Mag 2014

Età: 27
Messaggi: 10692

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Vue e Oregon Scientific Generica

Località: Polverigi - AN - 140 mslm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#266  Frasnow Ven 11 Gen, 2019 11:56

Esatto ragazzi, a tal proposito sia GFS che Reading dopo le 200h vedono un anticiclone Azzorriano bello gonfio e pimpante pronto ad ergersi, e anche questo lo aggiungerei come ulteriore elemento positivo che fino ad oggi mancava.  

 ech1_240_1547204168_379797  
 gfsnh_0_228_1547204175_156559
 




____________
small

WEBCAM BEROIDE (PG)
 
avatar
italia.png Frasnow Sesso: Uomo
Francesco
Guru
Guru
Socio Ordinario
 
Utente #: 510
Registrato: 19 Gen 2009

Età: 25
Messaggi: 12504

Preferenza Meteo: Caldofilo

Stazione Meteo: PCE-FWS 20

Località: Beroide,223 m.s.l.m., Spoleto (PG)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#267  Frasnow Ven 11 Gen, 2019 15:00

Vediamo un po' di chiarire e capire cosa è successo e cosa potrebbe accadere in futuro in questa stagione invernale che, permettetemi di dire, al momento si sta rivelando molto positiva. (PS: parlo su scala emisferica, non a casa mia/vostra)
Appurato il fatto che a cavallo dell'anno nuovo e i primi giorni di Gennaio ci siamo trovati di fronte ad un fortissimo riscaldamento stratosferico che ha generato un iniziale disposizione displacement per poi virare su una soluzione split (divisione del VP in due lobi, normalmente tra Canada e Siberia), vediamo insieme come potrebbe evolvere. Tutto ciò rientra ed è classificabile, secondo letteratura, come Major Midwinter Warming - MMW.

 time_pres_hgt_anom_ond_nh_2018_1547212912_924772

Fatta questa considerazione iniziale, cerchiamo di entrare più nel dettaglio. Cosa succederà adesso?
Beh la prima cosa, oserei dire anche la più importante, sarà seguire l'eventuale propagazione di questo disturbo nato in alto anche alle quote inferiori, ovvero alla troposfera, perchè sarà fondamentale per avere i canonici 45-60 giorni di VPT debole con tutte le conseguenze del caso. Come avviene la propagazione verso le quote inferiori? Grazie alla veloce ripartenza e raffreddamento del vortice ad iniziare dall'alta stratosfera dove il VPS comincia a ristrutturarsi / formarsi garantendo quella compressione adiabatica necessaria per far si che il calore generato inizialmente riesca a scendere di quota senza raffreddarsi nonostante una pressione circostante più alta.
Questo movimento è ben individuabile nell'immagine sottostante, e normalmente impiega dai 10 ai 15 giorni per scendere in basso.

 umedel60_1547214292_269921

Per il momento chiudo il discorso qua anche se ci sarebbe da parlare delle Waves, ma ci facciamo poco se prima non sappiamo con certezza se l'indice NAO vorrà scendere verso valori negativi (i forecasts sotto sono buoni, basta osservare lo spread nell'immagine) permettendo lo slancio dell'Azzorriano verso alte latitudini, anche se rimango molto fiducioso dato il rientro nel cerchio della MJO per poi rituffarsi in fase 7-8.

 nao_sprd2_1547215468_693757

In conclusione mi aspetto un importante irruzione di aria Artica tra seconda e terza decade con target europa occidentale. Questo potrebbe segnare il primo passo, insieme ad un arretramento e abbassamento della trottola Canadese, per liberare vorticità e GPT dal settore Islandese - Scandinavo con possibilità di irruzioni via via più fredde con dinamica simile a quella avvenuta nel 2012.

   
 




____________
small

WEBCAM BEROIDE (PG)
 
Ultima modifica di Frasnow il Ven 11 Gen, 2019 15:06, modificato 3 volte in totale 
avatar
italia.png Frasnow Sesso: Uomo
Francesco
Guru
Guru
Socio Ordinario
 
Utente #: 510
Registrato: 19 Gen 2009

Età: 25
Messaggi: 12504

Preferenza Meteo: Caldofilo

Stazione Meteo: PCE-FWS 20

Località: Beroide,223 m.s.l.m., Spoleto (PG)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#268  gubbiomet Ven 11 Gen, 2019 15:04

Secondo Carlo Colarei di Climatemonitor la fine mese è destinata al nord.  

A mio modesto parere dalla metà circa del corrente mese dovremmo assistere ad un graduale cedimento del campo di pressione sul Mediterraneo centrale con graduale rinforzo dello stesso sul medio Atlantico arretrando rispetto la posizione attuale. Tale manovra aprirà la strada a soventi azione depressionarie nei mari attorno alla Penisola. Il blocco atlantico favorirà un’azione prevalente da Dipolo Artico positivo con alimentazione fredda di aria artica prevalentemente marittima ma non è possibile escludere anche brevi contributi per episodi più continentali. Nel dettaglio possiamo immaginare la discesa delle correnti fredde ad interessare maggiormente l’Europa orientale settentrionale e centrale con temperature diffusamente sotto media. Per l’Italia la zona più interessata potrebbe essere il nord Italia con più di qualche occasione di neve ad interessare anche le pianure ed un po’ più marginalmente il centro. Il meridione dovrebbe risentire maggiormente del richiamo meridionali innescato dalle suddette depressioni mediterranee. Secondo lo schema dell’attività d’onda la fase maggiormente interessata da tale configurazione potrebbe collocarsi tra l’ultima decade del corrente mese e la prima del successivo. Ovviamente questa linea di tendenza immaginata non solo dovrà trovare conferma ma è d’obbligo in caso affermativo seguire con attenzione i modelli deterministici per quantificare nel dettaglio gli effetti.
 




____________
small
 
avatar
italia.png gubbiomet Sesso: Uomo
Utente Senior
Utente Senior
 
Utente #: 23
Registrato: 18 Apr 2005

Età: 52
Messaggi: 4670

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Gubbio

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#269  zeppelin Ven 11 Gen, 2019 15:12

gubbiomet ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Secondo Carlo Colarei di Climatemonitor la fine mese è destinata al nord.  

A mio modesto parere dalla metà circa del corrente mese dovremmo assistere ad un graduale cedimento del campo di pressione sul Mediterraneo centrale con graduale rinforzo dello stesso sul medio Atlantico arretrando rispetto la posizione attuale. Tale manovra aprirà la strada a soventi azione depressionarie nei mari attorno alla Penisola. Il blocco atlantico favorirà un’azione prevalente da Dipolo Artico positivo con alimentazione fredda di aria artica prevalentemente marittima ma non è possibile escludere anche brevi contributi per episodi più continentali. Nel dettaglio possiamo immaginare la discesa delle correnti fredde ad interessare maggiormente l’Europa orientale settentrionale e centrale con temperature diffusamente sotto media. Per l’Italia la zona più interessata potrebbe essere il nord Italia con più di qualche occasione di neve ad interessare anche le pianure ed un po’ più marginalmente il centro. Il meridione dovrebbe risentire maggiormente del richiamo meridionali innescato dalle suddette depressioni mediterranee. Secondo lo schema dell’attività d’onda la fase maggiormente interessata da tale configurazione potrebbe collocarsi tra l’ultima decade del corrente mese e la prima del successivo. Ovviamente questa linea di tendenza immaginata non solo dovrà trovare conferma ma è d’obbligo in caso affermativo seguire con attenzione i modelli deterministici per quantificare nel dettaglio gli effetti.


Sarebbe fantastico, ma non inedito, per i tirrenici, prenderla in quel posto prima da est e poi da ovest.    

Come diceva Razzi però "io non credo", ci sarà un momento di gloria in tutto sto bailamme anche per noi.  
 




____________
- Il CNR usa le medie 1971-2000, il NOAA usa le 1981-2010, noialtri usiamo ognuno la sua, dunque non è che i dati son sballati è solo che son diverse le medie di riferimento.
- Il concetto di "normalità" del clima in senso letterale non esiste, si considera "normale" in climatologia una determinata media solo come riferimento statistico.
- I Led Zeppelin son musica, Baby K è m...a.
 
Ultima modifica di zeppelin il Ven 11 Gen, 2019 15:14, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png zeppelin Sesso: Uomo
Giaime
Contributor
Contributor
Socio Ordinario
 
Utente #: 152
Registrato: 03 Mar 2006

Età: 39
Messaggi: 6143

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Città della Pieve (PG), 490 m (Casa). Chiusi o Castiglione del Lago 250m. (Lavoro)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#270  gubbiomet Ven 11 Gen, 2019 15:20

zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
gubbiomet ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Secondo Carlo Colarei di Climatemonitor la fine mese è destinata al nord.  

A mio modesto parere dalla metà circa del corrente mese dovremmo assistere ad un graduale cedimento del campo di pressione sul Mediterraneo centrale con graduale rinforzo dello stesso sul medio Atlantico arretrando rispetto la posizione attuale. Tale manovra aprirà la strada a soventi azione depressionarie nei mari attorno alla Penisola. Il blocco atlantico favorirà un’azione prevalente da Dipolo Artico positivo con alimentazione fredda di aria artica prevalentemente marittima ma non è possibile escludere anche brevi contributi per episodi più continentali. Nel dettaglio possiamo immaginare la discesa delle correnti fredde ad interessare maggiormente l’Europa orientale settentrionale e centrale con temperature diffusamente sotto media. Per l’Italia la zona più interessata potrebbe essere il nord Italia con più di qualche occasione di neve ad interessare anche le pianure ed un po’ più marginalmente il centro. Il meridione dovrebbe risentire maggiormente del richiamo meridionali innescato dalle suddette depressioni mediterranee. Secondo lo schema dell’attività d’onda la fase maggiormente interessata da tale configurazione potrebbe collocarsi tra l’ultima decade del corrente mese e la prima del successivo. Ovviamente questa linea di tendenza immaginata non solo dovrà trovare conferma ma è d’obbligo in caso affermativo seguire con attenzione i modelli deterministici per quantificare nel dettaglio gli effetti.


Sarebbe fantastico, ma non inedito, per i tirrenici, prenderla in quel posto prima da est e poi da ovest.    

Come diceva Razzi però "io non credo", ci sarà un momento di gloria in tutto sto bailamme anche per noi.  


Ovviamente quella ipotizzata sarebbe una fregatura per tutta la nostra regione.  Confido nella tua ultima frase.  
 




____________
small
 
avatar
italia.png gubbiomet Sesso: Uomo
Utente Senior
Utente Senior
 
Utente #: 23
Registrato: 18 Apr 2005

Età: 52
Messaggi: 4670

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Gubbio

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Pagina 18 di 26
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 17, 18, 19 ... 24, 25, 26  Successivo


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML