Archivio per Date
Tutte le date
Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione Inviato il  Sab 22 Giu, 2019 11:25 Da Adriatic92
Meteo News
I nostri occhi sono puntati a quello che accadrà durante la prossima settimana, quando sembra ormai certa e plausibile una fiammata di calore tosta, la prima della stagione estiva e in particolare del mese di Giugno. La causa diretta o indiretta , è da ricercarla a ovest con quella goccia depressionaria, figlia del getto atlantico che andrà a isolarsi, approfondendosi al largo delle coste iberiche. Come risposta, i 2/3 dell'Europa sperimenterà un'importante avvenzione calda di matrice sub-tropicale.

339p5cu

(Premessa) in realtà quasi tutte le proiezioni modellistiche - dopo i brutti presagi dei giorni scorsi - hanno "alleggerito" la magnitudo dell'onda prevista, spostando anche i massimi poco oltre i confini italiani; si partirà comunque già da martedì prossimo, quando l'asse principale del promontorio nord-africano, dovrebbe impegnare in maniera più diretta i settori occidentali e centrali europei : proprio su queste aree comprese tra la "Mittleuropa" , la Francia e parte della Gran Bretagna, si potranno verificare dei record con una vera e propria "escalation". Avremo con molta probabilità dei picchi estremi , quasi eccezionali sia per il periodo che per la latitudine stessa, in quanto l'avvenzione calda si estenderà in una fascia medio-alta situata tra il 45-50° parallelo nord. Anomalie estreme, dunque, quelle previste anche dall'elaborato della gif, addirittura parliamo di scarti superiori ai 15° oltre la media a 850hpa .

anim_lms4


La nostra penisola, invece , paradossalmente rimarrà nella "zona di spartiacque", questo non vuol dire che non farà caldo, anzi tutt'altro: il caldo (spesso afoso e torrido a seconda delle zone) talvolta risulterà più intenso al centro-nord in settimana, in particolare nelle regioni affacciate più a ovest e a nord del bel paese (quindi tra il tirreno e il nord Italia) in corrispondenza del ramo sub-tropicale ascendente, e che andrà poi sfumando gradualmente a sud/est tra il medio-basso adriatico e il meridione, l'unico "fazzoletto" di terra che ( in una prima fase momentanea) verrà parzialmente risparmiato dai bollori nord-africani.

anim_xjh4


Quello che ci preme di più a sottolineare, è la persistenza di tale ondata, non prima di 10 giorni almeno riusciremo a sbloccare la situazione. La "bolla" calda stazionerà fino ai primi di Luglio, in attesa poi di un relativo sospiro nei giorni seguenti, complice l'inserimento dei flussi nord-atlantici che andrebbero a spazzare via la calura intensa, ristagnante in buona parte dell'Europa ..


 

Commenta questa notizia Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento
Questa notizia ha  9713 Visualizzazioni e 226 Commenti
Vai a 1, 2, 3 ... 14, 15, 16  Successivo

 

cron