Centrometeo               
Benvenuto su Linea Meteo

Il portale in cui potrai trovare previsioni del tempo sempre aggiornate in collaborazione con Centrometeo, modelli meteorologici personalizzati, una delle più vaste reti meteo nazionali, webcam, e un apprezzatissimo forum per discutere di meteorologia e di clima, oltre ad argomenti di attualità.
Ti ricordiamo che per usufruire di tutte le features presenti in questo sito devi registrarti. Puoi farlo cliccando QUI

Nascondi Menù
  Main Links
  Realtime&Previsioni
  Modelli Meteo
  Risorse Meteo
  News e Articoli
  Info
  Utilità
  Utenti & Gruppi
  Giochi
  RSS
Utente



Utente:

Password:




Ho dimenticato la password

Non ti sei ancora registrato?
Cosa aspetti? Iscriviti, è gratis!


Donazioni

Se vuoi aiutarci a far crescere la nostra Associazione, puoi contribuire con una donazione



Partners

Centrometeo

Meteoappennino

Meteosicilia

MeteoAQuilano

MeteoInMolise

Meteo Lazio

Bitline

Eurowebcamsite

Trovaci su Facebook


RegistratiForumPrevisioniSpaghetti GFSStazioni Meteo
Dati Meteo In Diretta Dalla Nostra Rete
Cerca su Linea Meteo
Google  
Web  Linea Meteo 
Ultime discussioni dal forum
 • Oggi alle 11:12 »  14 Ottobre 2018: Osservazioni Meteo »  Frasnow

 • Oggi alle 11:00 »  15 Ottobre 2018: Osservazioni Meteo »  Frasnow

 • Oggi alle 10:51 »  Ottobre parte con la pioggia: segnali di svolta autunnale? »  Frasnow

 • Oggi alle 08:11 »  Nuovo schermo in arrivo - Cometeo f8110 »  green63

 • Sab 13 Oct, 2018 22:47 »  13 Ottobre 2018 - Osservazioni Meteo »  alex 76

 • Sab 13 Oct, 2018 17:38 »  Dal Mondo: Segnalazioni Ed Eventi Meteo »  Frasnow

 • Sab 13 Oct, 2018 14:08 »  A Proposito Di Medie Termiche... »  Frasnow

 • Ven 12 Oct, 2018 22:44 »  12 Ottobre 2018: Osservazioni Meteo »  alex 76

 • Ven 12 Oct, 2018 19:27 »  11 Ottobre 2018 - Osservazioni Meteo »  Burian Express 94

 • Ven 12 Oct, 2018 16:21 »  Micro weather station by Barani »  green63

Focus Peggioramento 31 Gennaio - 3 Febbraio 2018 Inviato il  Mer 31 Jan, 2018 12:15 Da menca92
Meteo News
Archiviata l'orrenda stasi della seconda metà di gennaio, ci apprestiamo a vivere una fase ben più dinamica, a cominciare proprio dall'ultimo giorno di Gennaio.

Già dalla giornata di ieri, infatti, un afflusso umido in quota dai quadranti sud-occidentali sta determinando una copertura nuvolosa a quote medie sulla gran parte dei settori Tirrenici.
In alcune zone note della penisola, si stanno avendo in queste ore le prime piogge e pioviggini (Liguria, Alta Toscana) con anche qualche fiocco di neve possibile in quota visto le isoterme tra +0/-1° ad 850hpa.

cattura

Nella giornata di domani, la situazione rimarrà pressoché stazionaria, con ancora correnti umide da SW e nuvolosità ben presente su gran parte dell'Italia centro-settentrionale, con piogge via via più diffuse e persistenti con il passare delle ore.
Dal pomeriggio, avremo precipitazioni su gran parte dell'Italia settentrionale (ad eccezione del Piemonte, della Liguria di Ponente e della Lombardia Occidentale), sull'Italia centrale (deboli, secondo i LAM) e fino alla Campania.

La neve cadrà sulle Alpi centro-orientali oltre i 1000 metri inizialmente, con quota neve in calo a fondovalle con il passare delle ore e l'esaurirsi delle precipitazioni.
In Appennino avremo una situazione più complessa, con zero termico molto variabile con la latitudine. Si avranno nevicate oltre i 1000/1200 metri su quello settentrionale, sui 1400 su quello centrale, oltre i 1600 sull'Abruzzese.

pcp24hz2_web_3_1517395780_599344

Nella giornata di venerdì, ci sarà un miglioramento al nord Italia, con le precipitazioni che insisteranno sull'Italia centrale, estendendosi anche al meridione. In alcuni casi avremmo cumulate abbondanti, particolarmente nei settori esposti alle correnti tese da SW.
La quota neve inizialmente sulla media montagna (1000m sul Tosco-emiliano, 1500 sul centrale, 2000 al sud) tenderà a calare rapidamente da N e da E, fino a lambire quote di bassa collina, soprattutto su Emilia, Romagna e Pesarese (Urbino ) con Zero termico sui 600 metri. Sull'Umbria qualche fiocco potrà scendere, a fine precipitazioni, fino sui 500 metri nella notte (ZT 800m). SullAppennino meridionale, la quoa neve rimarrà parecchio più alta (over 1600 m fino agli oltre 2000 della Calabria).

venerdi

Nella giornata di sabato, stando al LAM su base GFS, ci sarà un netto miglioramento anche sull'Italia centrale, con residue precipitazioni nevose in Appennino oltre i 400 metri.
Ancora precipitazioni diffuse al Sud Italia. Con il passare delle ore, l'aria fredda arriverà anche sulle regioni meridionali, con quota neve in calo sugli 800 metri in Basilicata. Rimane alta su Calabria e Sicilia (oltre i 2000m) non raggiunte dall'aria fredda.

sab

Mi fermo qui, visto l'incertezza modellistica elevata già per la giornata di sabato.


 

Commenta questa notizia Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento
Questa notizia ha  7253 Visualizzazioni e 83 Commenti
Vai a 1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Situazione e previsioni

LineaMeteo Story: Accadde oggi
Data Topic Carte Rete
15 ottobre 2017 15 ottobre 2017 Arvio Carte
15 ottobre 2016 15 ottobre 2016 Arvio Carte
15 ottobre 2015 15 ottobre 2015 Arvio Carte
15 ottobre 2014 15 ottobre 2014 Arvio Carte
15 ottobre 2013 15 ottobre 2013 Arvio Carte
15 ottobre 2012 15 ottobre 2012 Arvio Carte
15 ottobre 2011 15 ottobre 2011 Arvio Carte
15 ottobre 2010 15 ottobre 2010 Arvio Carte
15 ottobre 2009 15 ottobre 2009 Arvio Carte
15 ottobre 2008 15 ottobre 2008 Arvio Carte
15 ottobre 2007 15 ottobre 2007 Arvio Carte
15 ottobre 2006 15 ottobre 2006 Arvio Carte
15 ottobre 2005 15 ottobre 2005 Arvio Carte
Rete Meteo Nazionale
Rete Meteo Nazionale
Webcam in Diretta
Situazione Termica

Spaghetti Roma

Temperature attuali Europa

Anomalie termiche di domani
Anomalie termiche a 5 gg
Anomalie termiche a 10 gg