Benvenuto su Linea Meteo

Il portale in cui potrai trovare previsioni del tempo sempre aggiornate in collaborazione con Centrometeo, modelli meteorologici personalizzati, una delle più vaste reti meteo nazionali, webcam, e un apprezzatissimo forum per discutere di meteorologia e di clima, oltre ad argomenti di attualità.
Ti ricordiamo che per usufruire di tutte le features presenti in questo sito devi registrarti. Puoi farlo cliccando QUI

Nascondi Menù
  Main Links
  Realtime&Previsioni
  Modelli Meteo
  Risorse Meteo
  News e Articoli
  Info
  Utilità
  Utenti & Gruppi
  Giochi
  RSS
Utente



Utente:

Password:




Ho dimenticato la password

Non ti sei ancora registrato?
Cosa aspetti? Iscriviti, è gratis!


Donazioni

Se vuoi aiutarci a far crescere la nostra Associazione, puoi contribuire con una donazione



Partners

Centrometeo

Meteoappennino

Meteosicilia

MeteoAQuilano

MeteoInMolise

Meteo Lazio

Bitline

Eurowebcamsite

Trovaci su Facebook


RegistratiForumPrevisioniSpaghetti GFSStazioni Meteo
Dati Meteo In Diretta Dalla Nostra Rete
Cerca su Linea Meteo
Google  
Web  Linea Meteo 
Ultime discussioni dal forum
 • Oggi alle 09:03 »  Run By Run - Analisi LIVE modelli Gennaio 2019 »  Marco376

 • Oggi alle 08:58 »  21 Gennaio 2019 - Osservazioni Meteo »  nicola74

 • Oggi alle 08:47 »  Meteopranzo invernale 2019 a Montefalco (PG) »  andrea75

 • Oggi alle 07:33 »  20 Gennaio 2019: Osservazioni Meteo »  alex 76

 • Ieri alle 21:54 »  Serie di affondi perturbati sull'Italia - Evoluzione 21-28 Gennaio 2019 »  Gab78

 • Ieri alle 21:39 »  Stazione Meteo A Melbourne Per Lineameteo! »  green63

 • Ieri alle 17:53 »  Torna online (e nella rete) una stazione meteo a Castelluccio di Norcia »  Boba Fett

 • Ieri alle 17:08 »  Progetto Per Stazione Meteo Online »  Dic96

 • Ieri alle 16:14 »  Analisi E Discussione Inverno 2018-2019 »  Frasnow

 • Ieri alle 10:56 »  Seconda E Terza Decade Di Gennaio..tregua Del Freddo Poi Si Ricomincia? »  Mpkite

L'autunno si abbatte sull'Italia [Evoluzione 26 Ottobre - 31 Ottobre] Inviato il  Gio 25 Oct, 2018 21:52 Da burjan
Meteo News
La ridislocazione delle figure bariche principali sullo scacchiere europeo apre la strada ad un deciso cambiamento dello scenario meteorologico sull'Italia. A livello continentale, si ha sempre una forte prevalenza delle figure anticicloniche di blocco: una resta sul comparto orientale europeo, tutt'altro che intenzionata a diminuire di intensità e potenza; l'altra si attesta invece sul Medio Atlantico. E' proprio la formazione di quest'ultima cellula a consentire una subitanea discesa di aria artica marittima verso il settore occidentale europeo.

Rispetto alle classiche irruzioni di aria polare marittima, che contrassegnano la "norma" stagionale, la direzione di questa massa d'aria è molto più prettamente nord/sud, avendo come destinazione la penisola iberica.

L'affondo dell'aria artica su mari e settori ancora molto caldi scatenerà intensi e persistenti richiami di aria subtropicale marittima.

Ecco la prima mappa della situazione prevista in quota per domani da GFS12:

plt11_lm

La presenza dell'anticiclone orientale rende lunga e penosa l'evoluzione verso ovest della saccatura. eccola ancora domenica, al terzo giorno di intensi richiami sciroccali/libecciali sulla penisola italiana.

plt18_lm

Soltanto fra lunedì e martedì l'asse della figura depressionaria riuscirà a portarsi verso l'entroterra italiano e poi subitaneamente sui Balcani settentrionali; sarà solo questa la fase che porterà precipitazioni più democratiche e diffuse sulle assetate lande italiche centrosettentrionali.

plt20_lm

La assoluta prevalenza temporale delle correnti di scirocco e libeccio, la persistenza di questi richiami, la velocità della successiva transizione orientale, sono tutti elementi che inducono i LAM a prevedere intense, persistenti, pericolose precipitazioni sul settore occidentale e tirrenico della penisola italiana. Per tutti, le NEMS4 Meteotitano di oggi run12

immagine_1540496893_821924

con un pronostico che si spinge fino a metà domenica.

Dati gli elementi sopra descritti è chiaro che il quadro termico si presenterà su valori estremamente miti, ancora una volta di molto superiori alle medie del periodo, con una temperatura a 850 hpa che sul Centro Italia resterà oltre la quota 10 gradi almeno fino a tutto lunedì. L'arrivo dell'asse di saccatura provocherà ovviamente una diminuzione, fino a veder transitare la +6/+7.


 

Commenta questa notizia Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento
Questa notizia ha  7831 Visualizzazioni e 133 Commenti
Vai a 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo
Situazione e previsioni

LineaMeteo Story: Accadde oggi
Data Topic Carte Rete
21 gennaio 2018 21 gennaio 2018 Arvio Carte
21 gennaio 2017 21 gennaio 2017 Arvio Carte
21 gennaio 2016 21 gennaio 2016 Arvio Carte
21 gennaio 2015 21 gennaio 2015 Arvio Carte
21 gennaio 2014 21 gennaio 2014 Arvio Carte
21 gennaio 2013 21 gennaio 2013 Arvio Carte
21 gennaio 2012 21 gennaio 2012 Arvio Carte
21 gennaio 2011 21 gennaio 2011 Arvio Carte
21 gennaio 2010 21 gennaio 2010 Arvio Carte
21 gennaio 2009 21 gennaio 2009 Arvio Carte
21 gennaio 2008 21 gennaio 2008 Arvio Carte
21 gennaio 2007 21 gennaio 2007 Arvio Carte
21 gennaio 2006 21 gennaio 2006 Arvio Carte
Rete Meteo Nazionale
Rete Meteo Nazionale
Webcam in Diretta
Situazione Termica

Spaghetti Roma

Temperature attuali Europa

Anomalie termiche di domani
Anomalie termiche a 5 gg
Anomalie termiche a 10 gg