Pagina 2 di 10
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo
 

Messaggio Re: Global Warming

#16  Poranese457 Mar 02 Apr, 2019 18:45

A proposito di CO2 è uscito fresco fresco fresco il rapporto ISPRA 2019 che riassumo così:

"
Le emissioni di gas serra dal settore elettrico nazionale sono diminuite del 31% rispetto al 2005 a fronte di una produzione elettrica inferiore dell'1%. La percentuale di riduzione delle emissioni nazionali è seconda solo a quella del Regno Unito pari al 56%. È quanto emerge dal rapporto Ispra “Fattori di emissione atmosferica di gas a effetto serra nel settore elettrico nazionale e nei principali Paesi europei”, disponibile in allegato. Il rapporto confronta le prestazioni dei parchi termoelettrici dei principali Paesi dell'Unione prendendo in considerazione la composizione dei combustibili utilizzati, l'efficienza di conversione elettrica e le emissioni atmosferiche di gas a effetto serra.
"

Qui trovate il file

https://www.certifico.com/guide-isp...ttore-elettrico
 




____________
small

*** "beh forse con meno apericena e più motoseghe sentireste meno freddo" ***[daredevil, in risposta al clima "godibile" del Giugno 2019]


Facebook: lineameteo
 
Socio Fondatore
Socio Fondatore
Socio Sostenitore
 
Utente #: 197
Registrato: 29 Ott 2006

Età: 34
Messaggi: 37522

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Pro2

Località: Porano (TR), 457m slm - Umbria occidentale

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Messaggio Re: Global Warming

#17  Frosty Mar 02 Apr, 2019 18:47

Grazie a tutti voi ! Io dico in maniera molto semplice che inquinare di meno fa bene a tutti e al pianeta . ....ma anche che questo innalzamento delle temperature non e dato solo da noi umani ma anche dalle disposizioni delle alte e basse pressioni che per ora non ci aiutano ! Io nella ciclicità ci credo !
 



 
avatar
italia.png Frosty Sesso: Uomo
Esperto
Esperto
 
Utente #: 2646
Registrato: 03 Gen 2019

Età: 40
Messaggi: 989

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Gubbio

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#18  zeppelin Mar 02 Apr, 2019 19:19

GiagiMeteo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Tutto molto interessante. Non ho le basi scientifiche di fisica per ribattere, il 97% della comunità scientifica però sì. Mi fido più dei climatologi, della NASA, del NOAA e anche del CNR di queste pur apprezzabili e interessanti analisi fai da te.
Dicesi Gombloddo.  

Ma poi la "lobby delle rinnovabili" fa crepare dal ridere. Come se invece le lobby del petrolio fossero bruscolini, simpatici zuzzerelloni di provincia. Io rimango allibito dal credito che viene dato a tali tesi mentre le tesi scientifiche che vanno clamorosamente per la maggiore vengono additate con un complotto.

E poi l'IPCC ha "fallito"?? Certo l'incremento è stato minore del previsto ma l'incremento delle temperature c'è, è innegabile, sono dati e la correlazione con la Co2 anche.

Interessante anche questo articolo di Milena Gabanelli, chissà se anche lei è pagata da Soros, Al Gore e compagnia bella, come si vede i "negazionisti" hanno delle basi di "lobby" un tantino "solide" anche loro, altro che le rinnovabili!    Annoverano tra le loro fila anche il presidente di uno staterello poco importante come gli Stati Uniti d'America peraltro, tale Donald Trump, famose le sue esternazioni sul GW che sarebbe una balla ogni volta che fa freddo in Minnesota.  No no, son le rinnovabili ad essere una lobby, mica le multinazionali del petrolio americane e internazionali, nonchè quegli straccioni degli sceicchi, quelli son poveracci in confronto ad Al Gore.  

https://www.corriere.it/dataroom-mi...l?refresh_ce-cp


Ho osservato tutta questa discussione da quando è stata aperta stanotte e, vedendo pensieri, grafici ed opinioni di voi "esperti", non ho assolutamente cambiato la mia opinione che ormai tento di dimostrare da molte settimane. Ho anche in ballo un paio di ipotesi che però non voglio enunciare dato che non ho ancora prove. Comunque la mia ipotesi è questa: veniamo da un periodo quale il Novecento di grandi cambiamenti e grandi innovazioni tecnologiche che hanno richiesto un sempre maggior consumo di combustibile (fossile). Da ciò sono iniziati ad aumentare i cosiddetti "gas serra" dei quali il più importante è la CO2, ma ci sono anche metano, zolfo e molti altri. Ma devo sottolineare un'altra cosa: veniamo da un massimo solare che probabilmente non ha precedenti nello scorso millennio, cioè il Grande Massimo Moderno (alcuni credono il più intenso degli ultimi 4000 anni). La correlazione tra massimi (o minimi) solari, guardando qualche grafico, sembra esistente e molto intensa ma, a quel che so, non è stata ancora dimostrata. Comunque ecco un grafico.

Come si può vedere ai due minimi più intensi degli ultimi 500 anni (Maunder e Dalton) sono seguiti periodi più freddi rispetto ai precedenti, si può anche notare come il GMM (Grande Massimo Moderno) abbia pesantemente influenzato l'andamento climatico fino ai nostri giorni. Ora è innegabile che la componente "A" del GW abbia avuto un ruolo fondamentale nel riscaldamento ma è altrettanto vero che periodi caldi e freddi si sono alternati da sempre e che, probabilmente, continueranno ad alternarsi.

Questo grafico risale al 2016 e mette in correlazione periodi freddi con attività solare e vulcanica (di cui però non parlerò dato che so molto poco su di essa) e si può ben vedere come a forti attività solari siano seguiti periodi freddi (condizionati anche dai vulcani). Dopo questi grafici posso finalmente dire la mia, cioè l'opinione di un completo impreparato che ha solo interpretato qualche dato: secondo me andiamo incontro ad un raffreddamento in ottica di GW, cioè ci raffredderemo ma in modo contenuto rispetto a come ci potevamo raffreddare due secoli fa.
Un saluto da Giacomo


Il discorso del sole lo condivido almeno in parte e soprattutto viene condiviso il tuo modo di vedere da una fetta di climatologi molto più ampia di quella che nega a priori il GW antropico e basta. Spero che vada come dici tu e come dicono loro, cioè che il minimo solare attenui quantomeno il GW. Il problema è quando si attribuiscono volontà complottista alla maggioranza della comunità scientifica o si dice che l'IPCC ha sbagliato tutto quando invece ha esagerato senza dubbio l'aumento, probabilmente frenato anche dai motivi di cui sopra, ma l'aumento c'è stato eccome! Poi ogni opinione è lecita e anzi apprezzabile.

Quello che credo è che in ogni caso ben si fa a tagliare le emissioni e a ridurre l'inquinamento di questo povero pianeta, se non per il GW almeno per l'inquinamento e su questo penso siamo tutti d'accordo, è inutile fare "benaltrismo", il problema della CO2 e quello dell'inquinamento non sono alternativi tra di loro, ma complementari e parte dello stesso problema! Il taglio delle emissioni in Europa di cui scrive Leonardo qua sopra è un passo importantissimo, ma se non si tagliano le emissioni di paesi come Cina, India, USA e i paesi in via di sviluppo le speranze di migliorare la situazione sono davvero poche.

Inoltre considerando il gravissimo stato di sovrappopolazione del pianeta andrebbero attuate misure draconiane, sul modello cinese di alcuni decenni fa, di limitazione drastica delle nascite in tutti i paesi in via di sviluppo di Asia e Africa che crescono del 4-5% di popolazione all'anno, altrimenti dove vogliamo andare?
 




____________
- Il NOAA usa la media 1981-2010, il "clino" pre-GW per la WMO è ancora la 1961-90, noialtri usiamo ognuno la sua, i dati son giusti, son diverse solo le medie di riferimento
- Il concetto di "normalità" del clima in senso letterale non esiste, si considera "normale" in climatologia una determinata media solo come riferimento statistico.
- I Led Zeppelin son musica, la trap no
 
avatar
italia.png zeppelin Sesso: Uomo
Giaime
Contributor
Contributor
Socio Ordinario
 
Utente #: 152
Registrato: 03 Mar 2006

Età: 39
Messaggi: 6259

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Città della Pieve (PG), 490 m (Casa). Chiusi o Castiglione del Lago 250m. (Lavoro)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#19  MilanoMagik Mar 02 Apr, 2019 19:54

Poranese457 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
A proposito di CO2 è uscito fresco fresco fresco il rapporto ISPRA 2019 che riassumo così:

"
Le emissioni di gas serra dal settore elettrico nazionale sono diminuite del 31% rispetto al 2005 a fronte di una produzione elettrica inferiore dell'1%. La percentuale di riduzione delle emissioni nazionali è seconda solo a quella del Regno Unito pari al 56%. È quanto emerge dal rapporto Ispra “Fattori di emissione atmosferica di gas a effetto serra nel settore elettrico nazionale e nei principali Paesi europei”, disponibile in allegato. Il rapporto confronta le prestazioni dei parchi termoelettrici dei principali Paesi dell'Unione prendendo in considerazione la composizione dei combustibili utilizzati, l'efficienza di conversione elettrica e le emissioni atmosferiche di gas a effetto serra.
"

Qui trovate il file

https://www.certifico.com/guide-isp...ttore-elettrico


Non vorrei dire, ma esattamente lo stesso "studio" parla dei morti che ho citato prima e che sembravano troppi  
 




____________
Inverno 2011-2012: 4 cm (Totale)
Inverno 2014-2015: 1 cm
Inverno 2016-2017: 2 cm
Inverno 2017-2018: 1 cm
 
avatar
italia.png MilanoMagik Sesso: Uomo
Salvatore
Esperto
Esperto
 
Utente #: 2201
Registrato: 29 Dic 2016

Età: 19
Messaggi: 1252

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Bastia Umbra (PG) 200 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#20  MilanoMagik Mar 02 Apr, 2019 19:59

GiagiMeteo ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Ho osservato tutta questa discussione da quando è stata aperta stanotte e, vedendo pensieri, grafici ed opinioni di voi "esperti", non ho assolutamente cambiato la mia opinione che ormai tento di dimostrare da molte settimane. Ho anche in ballo un paio di ipotesi che però non voglio enunciare dato che non ho ancora prove. Comunque la mia ipotesi è questa: veniamo da un periodo quale il Novecento di grandi cambiamenti e grandi innovazioni tecnologiche che hanno richiesto un sempre maggior consumo di combustibile (fossile). Da ciò sono iniziati ad aumentare i cosiddetti "gas serra" dei quali il più importante è la CO2, ma ci sono anche metano, zolfo e molti altri. Ma devo sottolineare un'altra cosa: veniamo da un massimo solare che probabilmente non ha precedenti nello scorso millennio, cioè il Grande Massimo Moderno (alcuni credono il più intenso degli ultimi 4000 anni). La correlazione tra massimi (o minimi) solari, guardando qualche grafico, sembra esistente e molto intensa ma, a quel che so, non è stata ancora dimostrata. Comunque ecco un grafico.

Come si può vedere ai due minimi più intensi degli ultimi 500 anni (Maunder e Dalton) sono seguiti periodi più freddi rispetto ai precedenti, si può anche notare come il GMM (Grande Massimo Moderno) abbia pesantemente influenzato l'andamento climatico fino ai nostri giorni. Ora è innegabile che la componente "A" del GW abbia avuto un ruolo fondamentale nel riscaldamento ma è altrettanto vero che periodi caldi e freddi si sono alternati da sempre e che, probabilmente, continueranno ad alternarsi.

Questo grafico risale al 2016 e mette in correlazione periodi freddi con attività solare e vulcanica (di cui però non parlerò dato che so molto poco su di essa) e si può ben vedere come a forti attività solari siano seguiti periodi freddi (condizionati anche dai vulcani). Dopo questi grafici posso finalmente dire la mia, cioè l'opinione di un completo impreparato che ha solo interpretato qualche dato: secondo me andiamo incontro ad un raffreddamento in ottica di GW, cioè ci raffredderemo ma in modo contenuto rispetto a come ci potevamo raffreddare due secoli fa.
Un saluto da Giacomo


Ti invito a leggere questo: http://meteobook.it/attivita-solare...amo-il-mistero/
 




____________
Inverno 2011-2012: 4 cm (Totale)
Inverno 2014-2015: 1 cm
Inverno 2016-2017: 2 cm
Inverno 2017-2018: 1 cm
 
Ultima modifica di MilanoMagik il Mar 02 Apr, 2019 19:59, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png MilanoMagik Sesso: Uomo
Salvatore
Esperto
Esperto
 
Utente #: 2201
Registrato: 29 Dic 2016

Età: 19
Messaggi: 1252

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Bastia Umbra (PG) 200 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#21  bix Mer 03 Apr, 2019 07:21

Boba Fett ha scritto: [Visualizza Messaggio]

2 secoli fa c'era meno inquinamento, ma si campava 20/30 anni in meno... e se si campa di più è proprio grazie a ciò che causa l'inquinamento


   è questo che la maggioranza non comprende industrializzazione porta ricchezza e benessere ed alla fine il bilancio sulla salute è in positivo.

Come le statistiche sui morti per le ondate di calore, la maggioranza sono persone già irrimediabilmente compromesse che a causa di esse, concentrano la loro dipartita.
 




____________
Saluti Fabrizio
Le mie foto su:
http://www.flickr.com/photos/bix74
 
avatar
italia.png bix Sesso: Uomo
Fabrizio
Esperto
Esperto
Socio Ordinario
 
Utente #: 504
Registrato: 12 Gen 2009

Età: 45
Messaggi: 1455

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Altro

Località: Castel Ritaldi Borgo II

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#22  Poranese457 Mer 03 Apr, 2019 08:18

bix ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Boba Fett ha scritto: [Visualizza Messaggio]

2 secoli fa c'era meno inquinamento, ma si campava 20/30 anni in meno... e se si campa di più è proprio grazie a ciò che causa l'inquinamento


   è questo che la maggioranza non comprende industrializzazione porta ricchezza e benessere ed alla fine il bilancio sulla salute è in positivo.



C'è sempre quel piccolissimissimo dettaglio da considerare che sul pianetuccio non saremmo da soli ma... vabbè, sti cavoli di flora, fauna e popoli non industrializzati: che ci frega      
 




____________
small

*** "beh forse con meno apericena e più motoseghe sentireste meno freddo" ***[daredevil, in risposta al clima "godibile" del Giugno 2019]


Facebook: lineameteo
 
Socio Fondatore
Socio Fondatore
Socio Sostenitore
 
Utente #: 197
Registrato: 29 Ott 2006

Età: 34
Messaggi: 37522

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Pro2

Località: Porano (TR), 457m slm - Umbria occidentale

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#23  green63 Mer 03 Apr, 2019 09:09

Bellissimo post e complimenti a tutti per gli ottimi interventi, non tutti possono avere la medesima visione del problema ma noto un confronto pacato ed estremamente costruttivo
personalmente reputo l'uomo un po' troppo arrogante nel considerarsi artefice del riscaldamento globale, ma ne è certamente una delle cause principali, i cambiamenti climatici acuitisi soprattutto dagli anni 80 non hanno, sempre secondo il mio parere, possibilità di essere imputati all'attività solare o ad altri mutamenti naturali del clima, la loro accelerazione, se dovesse proseguire con questi ritmi DEVE trovare risposte al di fuori dei cambiamenti climatici naturali

Mauro


YouTube Link

 




____________
Non rispondo a messaggi privati riguardanti consigli di installazione, pareri su strumentazione e tutti gli argomenti tecnici che reputo possano essere discussi pubblicamente sul forum
grazie

La misura della reale temperatura dell'aria è un goffo tentativo di misurare un misurando non misurabile (green)


big
 
avatar
italia.png green63 Sesso: Uomo
Mauro
Moderatore
Moderatore
Socio Sostenitore
 
Utente #: 1338
Registrato: 28 Set 2012

Età: 56
Messaggi: 2763

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Pro2 e Altro

Località: Marina di Montemarciano (AN)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#24  stefc Mer 03 Apr, 2019 09:58

Frosty ha scritto: [Visualizza Messaggio]
  .....ma anche che questo innalzamento delle temperature non e dato solo da noi umani ma anche dalle disposizioni delle alte e basse pressioni che per ora non ci aiutano ! Io nella ciclicità ci credo !


.....in effetti, dal punto di vista tecnico, è proprio questo quello che determina i valori di temperatura.
Se a fine inverno ti trovi sotto una stabile campana anticiclonica d'aria secca, in pianura non è anomalo raggiungere o superare i 20°C così come raggiungere i 10°C a quote elevate........Di contro, se nello stesso periodo ti vieni a trovare nel cuore di una saccatura d'aria gelida, puoi andare anche 10°C sotto le medie......…

Che poi questa diversa disposizione delle figure bariche sia determinata dal GW o meno, questo è un altro discorso…..

   
 



 
avatar
italia.png stefc Sesso: Uomo
Veterano
Veterano
 
Utente #: 331
Registrato: 12 Dic 2007

Età: 54
Messaggi: 2414

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Altro

Località: Città di Castello 294 mt- Sansepolcro (job) 327 mt

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#25  Adriatic92 Mer 03 Apr, 2019 10:25

bix ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Boba Fett ha scritto: [Visualizza Messaggio]

2 secoli fa c'era meno inquinamento, ma si campava 20/30 anni in meno... e se si campa di più è proprio grazie a ciò che causa l'inquinamento


   è questo che la maggioranza non comprende industrializzazione porta ricchezza e benessere ed alla fine il bilancio sulla salute è in positivo.

Come le statistiche sui morti per le ondate di calore, la maggioranza sono persone già irrimediabilmente compromesse che a causa di esse, concentrano la loro dipartita.


No fermi, queste due affermazioni le trovo in buona parte errate, magari sono giuste da un certo punto di vista e in un'altra ottica..  

Innanzitutto uno degli aspetti positivi, è sicuramente la qualità della vita MIGLIORE, grazie ai CAMBIAMENTI degli stili di vita, e sopratutto ai PROGRESSI nel campo scientifico (medicina) ,  in maniera tale da aver ridotto le malattie, permettendo di conseguenza nel tempo di aumentare la longevità della persona stessa . Però come tutti sanno, i progressi hanno dei pro-contro..

Quindi se da un lato sono forme di "sostentamento" personali "migliori" ,  sia in termini di ricchezza-salute, dall'altra contribuiscono a recarti dei danni collaterali prima o poi. In primis c'è lo sviluppo demografico in costante crescita, quindi man mano che andremo avanti le risorse del pianeta saranno comunque sempre più limitate. Poi l'inquinamento non porta nella sua più totalità , a benefici positivi: chiedetelo a quelli che vivono al nord in pianura padana, o nei luoghi più industrializzati, dove il tasso di mortalità (in media) nel corso degli anni, è raddoppiato a causa degli agenti inquinanti-chimichi che respirano quotidianamente. Oltre alla qualità dell'aria peggiorata, la roba che mangiamo poi con tutti i "veleni" e i concimi chimici effettuati in agricoltura, avranno nel tempo dei vantaggi? Come vedete, non è "tutto oro ciò che luccica" ...
 




____________
Polverigi (AN): 140mt

Altezza min: 47mt
Altezza max: 267mt
Escursione Altimetrica: 220mt

Zona Altimetrica: collina litoranea

Coordinate:
Latitudine 43°31'35"40 N
Longitudine 13°23'34"80 E


http://www.lineameteo.it/stazioni.php?id=1822
http://meteopolverigi.altervista.org/
big
 
Ultima modifica di Adriatic92 il Mer 03 Apr, 2019 11:13, modificato 2 volte in totale 
avatar
italia.png Adriatic92 Sesso: Uomo
Daniel
Guru
Guru
 
Utente #: 1723
Registrato: 14 Mag 2014

Età: 27
Messaggi: 10894

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Vue e Oregon Scientific Generica

Località: Polverigi - AN - 140 mslm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#26  daredevil71 Mer 03 Apr, 2019 10:27

[quote user="stefc" post="487362"]
Frosty ha scritto: [Visualizza Messaggio]
  .......…

Che poi questa diversa disposizione delle figure bariche sia determinata dal GW o meno, questo è un altro discorso…..

   

Questo punto è molto interessante e da approfondire ( da parte di chi ha le cmpetenze per farlo....quindi mi autoscludo)....è indubbio come sottolinea Zeppelin che la crescita continua della popolazione in talune zone del pianeta pone problemi seri al futuro dell'umanità (almeno per come la conosciamo ora)....per inciso un mondo colmo di plastica ( la pratica del'obsolescenza programmata andrebbe combattuta con ogni mezzo) e di rifiuti non è un buon viatico per il ns futuro.
 



 
Esperto
Esperto
 
Utente #: 1307
Registrato: 22 Ago 2012

Età: 48
Messaggi: 1358

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: San Venanzo - 465 slm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#27  Poranese457 Mer 03 Apr, 2019 10:42

stefc ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Frosty ha scritto: [Visualizza Messaggio]
  .....ma anche che questo innalzamento delle temperature non e dato solo da noi umani ma anche dalle disposizioni delle alte e basse pressioni che per ora non ci aiutano ! Io nella ciclicità ci credo !


.....in effetti, dal punto di vista tecnico, è proprio questo quello che determina i valori di temperatura.
Se a fine inverno ti trovi sotto una stabile campana anticiclonica d'aria secca, in pianura non è anomalo raggiungere o superare i 20°C così come raggiungere i 10°C a quote elevate........Di contro, se nello stesso periodo ti vieni a trovare nel cuore di una saccatura d'aria gelida, puoi andare anche 10°C sotto le medie......…

Che poi questa diversa disposizione delle figure bariche sia determinata dal GW o meno, questo è un altro discorso…..

   


Discorso trito e ritrito

La causa-effetto solitamente citata, ed apparentemente corretta è: "a parità di figure bariche, ci troviamo con 1,2,3,10,100,1000°C in più".
Quando lo scorso gennaio me ne sono uscito con un "Questo Gennaio 2019 sembra un 2005 che non ce l'ha fatta" sono stato inizialmente zittito ma se ci pensate bene è andata esattamente così. Un grado in meno e staremmo parlando di un mese non vi dico storico ma quantomeno nivosamente molto rilevante.
 




____________
small

*** "beh forse con meno apericena e più motoseghe sentireste meno freddo" ***[daredevil, in risposta al clima "godibile" del Giugno 2019]


Facebook: lineameteo
 
Socio Fondatore
Socio Fondatore
Socio Sostenitore
 
Utente #: 197
Registrato: 29 Ott 2006

Età: 34
Messaggi: 37522

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Pro2

Località: Porano (TR), 457m slm - Umbria occidentale

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#28  Frosty Mer 03 Apr, 2019 13:29

Poranese457 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
stefc ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Frosty ha scritto: [Visualizza Messaggio]
  .....ma anche che questo innalzamento delle temperature non e dato solo da noi umani ma anche dalle disposizioni delle alte e basse pressioni che per ora non ci aiutano ! Io nella ciclicità ci credo !


.....in effetti, dal punto di vista tecnico, è proprio questo quello che determina i valori di temperatura.
Se a fine inverno ti trovi sotto una stabile campana anticiclonica d'aria secca, in pianura non è anomalo raggiungere o superare i 20°C così come raggiungere i 10°C a quote elevate........Di contro, se nello stesso periodo ti vieni a trovare nel cuore di una saccatura d'aria gelida, puoi andare anche 10°C sotto le medie......…

Che poi questa diversa disposizione delle figure bariche sia determinata dal GW o meno, questo è un altro discorso…..

   


Discorso trito e ritrito

La causa-effetto solitamente citata, ed apparentemente corretta è: "a parità di figure bariche, ci troviamo con 1,2,3,10,100,1000°C in più".
Quando lo scorso gennaio me ne sono uscito con un "Questo Gennaio 2019 sembra un 2005 che non ce l'ha fatta" sono stato inizialmente zittito ma se ci pensate bene è andata esattamente così. Un grado in meno e staremmo parlando di un mese non vi dico storico ma quantomeno nivosamente molto rilevante.
in questo caso è mancato anche in pò di    
 



 
avatar
italia.png Frosty Sesso: Uomo
Esperto
Esperto
 
Utente #: 2646
Registrato: 03 Gen 2019

Età: 40
Messaggi: 989

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Gubbio

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#29  Frosty Mer 03 Apr, 2019 13:32

È mancata l aria continentale ...che per un modo o per un altro non è riuscita ad entrare per bene in italia ! Secondo me  
 



 
avatar
italia.png Frosty Sesso: Uomo
Esperto
Esperto
 
Utente #: 2646
Registrato: 03 Gen 2019

Età: 40
Messaggi: 989

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Gubbio

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Global Warming

#30  GiagiMeteo Mer 03 Apr, 2019 13:41

Frosty ha scritto: [Visualizza Messaggio]
È mancata l aria continentale ...che per un modo o per un altro non è riuscita ad entrare per bene in italia ! Secondo me  

Gennaio è stato il mese delle "occasioni mancate", soprattutto a causa di un lobo canadese che si è spinto a latitudini relativamente basse, sospingendo un ramo dell'HP delle Azzorre nei pressi dell'Italia, facendo scivolare le colate troppo ad est ed anche le numerose occasioni artiche, specialmente in terza decade, sono state condizionate da poco freddo che non si è rovesciato bene al suolo. Insomma una sfiga colossale
 



 
avatar
an.png GiagiMeteo Sesso: Uomo
Giacomo
Veterano
Veterano
 
Utente #: 2655
Registrato: 06 Gen 2019

Età: 15
Messaggi: 2195

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Altro

Località: Gualdo Tadino (PG) - 520 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Pagina 2 di 10
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML