Sequenze sismiche Italia centrale 2016/2017

Sequenze sismiche Italia centrale 2016/2017
Articolo
Messaggio Re: Sequenze sismiche Italia centrale 2016/2017 
 
È indubbio che il fatto di essere una zona praticamente adiacente a quella delle scosse del 26 ottobre 2016 generi dei timori, tuttavia voglio ricordare che la tettonica complessa dell' Appennino umbro-marchigiano ha, fra le altre, di queste faglie con sismi importanti, ma non devastanti.

La dinamica di questi giorni a Muccia mi ricorda il terremoto che avvene a Valfabbrica il 17/18 ottobre 1982, dinamiche e magnitudo abbastanza simili. Speriamo che il finale possa essere il medesimo.

Speriamo anche che Icchese e Menca battano qualche colpo .....



 
Ultima modifica di and1966 il Mar 10 Apr, 2018 20:11, modificato 1 volta in totale 
 and1966 [ Mar 10 Apr, 2018 20:10 ]


Sequenze sismiche Italia centrale 2016/2017
Commenti
Messaggio Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017 
 
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
È indubbio che il fatto di essere una zona praticamente adiacente a quella delle scosse del 26 ottobre 2016 generi dei timori, tuttavia voglio ricordare che la tettonica complessa dell' Appennino umbro-marchigiano ha, fra le altre, di queste faglie con sismi importanti, ma non devastanti.

La dinamica di questi giorni a Muccia mi ricorda il terremoto che avvene a Valfabbrica il 17/18 ottobre 1982, dinamiche e magnitudo abbastanza simili. Speriamo che il finale possa essere il medesimo.

Speriamo anche che Icchese e Menca battano qualche colpo .....


Mi aggancio a questo messaggio per rispondere all’amico MilanoMagik. Io non so cosa dire né posso contraddirti. Non ho le competenze. Però che Moretti abbia fatto il discorso che ho scritto è vero ed è roba neanche preistorica (parliamo di 7/8 mesi fa, credo).

A giudicare da quella video intervista (durava 20 minuti), un forte sisma può nascere sì in ogni faglia importante dell’appennino, ma nello stesso periodo non possiamo avere un magnitudo 6 all’Aquila e poi tre mesi dopo un magnitudo 6 a Campotosto. Se così tanta energia sfoga su una zona, non ci sarà più energia nelle zone limitrofe negli stessi anni.



 
 Dic96 [ Mar 10 Apr, 2018 21:25 ]
Messaggio Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017 
 
Dic96 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
È indubbio che il fatto di essere una zona praticamente adiacente a quella delle scosse del 26 ottobre 2016 generi dei timori, tuttavia voglio ricordare che la tettonica complessa dell' Appennino umbro-marchigiano ha, fra le altre, di queste faglie con sismi importanti, ma non devastanti.

La dinamica di questi giorni a Muccia mi ricorda il terremoto che avvene a Valfabbrica il 17/18 ottobre 1982, dinamiche e magnitudo abbastanza simili. Speriamo che il finale possa essere il medesimo.

Speriamo anche che Icchese e Menca battano qualche colpo .....


Mi aggancio a questo messaggio per rispondere all’amico MilanoMagik. Io non so cosa dire né posso contraddirti. Non ho le competenze. Però che Moretti abbia fatto il discorso che ho scritto è vero ed è roba neanche preistorica (parliamo di 7/8 mesi fa, credo).

A giudicare da quella video intervista (durava 20 minuti), un forte sisma può nascere sì in ogni faglia importante dell’appennino, ma nello stesso periodo non possiamo avere un magnitudo 6 all’Aquila e poi tre mesi dopo un magnitudo 6 a Campotosto. Se così tanta energia sfoga su una zona, non ci sarà più energia nelle zone limitrofe negli stessi anni.


Assolutamente, è solo per far due chiacchiere, nessuno ha la verità in tasca  
Il video che intendi l'ho visto, e infatti molti geologi gli diedero "contro" se vedi appunto i sismi del 1703/1706 o quelli calabri del 1783, fanno vedere esattamente il contrario..
Comunque mi riferivo al video intervista che Moretti ha fatto oggi, in cui diceva di "aspettarsi" negli anni a venire terremoti di MEDIA (5.0-5.6 circa) energia nel settore sempre più a nord



 
 MilanoMagik [ Mar 10 Apr, 2018 21:54 ]
Messaggio Re: Sequenze sismiche Italia centrale 2016/2017 
 
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Poranese457 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
0.3 di accumulo alle 5, pioggia? NO. Guazza? NO. Sisma? SI.      

 


Ammazza.... addirittura far fare uno scatto completo alla bascula?  



te l'ho detto che qui è stata forte...  

e comunque che intendi per "scatto completo"? O scatta o non scatta...  

qui intanto cielo coperto e +16°, dopo una massima di +19°


Credo avesse voluto dire "tanto forte da non farla solo muovere ma scattare completamente". Cmq davvero notevole....


Porto qui la discussione dell'altro topic...

Si, esattamente come dice il boss, non solo la bascula si è mossa ma è proprio scattata, cioè ha compiuto un oscillazione completa. Se si fosse solo mossa ci potrebbe anche stare, ma che si sia "ribaltata" è davvero strano!

 234_1cfa6

Sia chiaro, la coincidenza con i tempi sarebbe troppo esatta per far pensare ad una coincidenza  



 
 Poranese457 [ Mer 11 Apr, 2018 07:28 ]
Messaggio Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017 
 
Quando ha fatto il terremoto 6.5, molti pluviometri scattarono   Il mio pure due volte, aveva segnato 1mm



 
 As_Needed [ Mer 11 Apr, 2018 10:23 ]
Messaggio Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017 
 
Poranese457 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Si, esattamente come dice il boss, non solo la bascula si è mossa ma è proprio scattata, cioè ha compiuto un oscillazione completa. Se si fosse solo mossa ci potrebbe anche stare, ma che si sia "ribaltata" è davvero strano!

 234_1cfa6

Sia chiaro, la coincidenza con i tempi sarebbe troppo esatta per far pensare ad una coincidenza  


in effetti ha fatto strano anche a me, considerano che gli altri pluviometri di Foligno meteo (compresi quelli di Colfiorito e la Franca) non si sono mossi..

oh magari è stata solo una coincidenza.. sarebbe davvero incredibile però




 
 Fili [ Mer 11 Apr, 2018 10:36 ]
Messaggio Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017 
 
Comunque da ottobre 2016 in poi la tendenza é stata sempre a procedere verso nord,anche la zona Fiastra-Fiordimonte fu interessata mesi fa,zona adiacente a Muccia-Pievetorina.

Leggevo un articolo in cui si spiegava che la destabilizzazione che c'è stata in Appennino da agosto 2016 é tale che ci vorranno almeno 3 anni sicuri perché si ritorni ad una certa normalità.



 
Ultima modifica di Freddoforever il Mer 11 Apr, 2018 11:07, modificato 1 volta in totale 
 Freddoforever [ Mer 11 Apr, 2018 11:03 ]
Messaggio Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017 
 
Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Poranese457 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Si, esattamente come dice il boss, non solo la bascula si è mossa ma è proprio scattata, cioè ha compiuto un oscillazione completa. Se si fosse solo mossa ci potrebbe anche stare, ma che si sia "ribaltata" è davvero strano!

 234_1cfa6

Sia chiaro, la coincidenza con i tempi sarebbe troppo esatta per far pensare ad una coincidenza  


in effetti ha fatto strano anche a me, considerano che gli altri pluviometri di Foligno meteo (compresi quelli di Colfiorito e la Franca) non si sono mossi..

oh magari è stata solo una coincidenza.. sarebbe davvero incredibile però


Riguardo al grassettato, faccio un'ipotesi. Potrebbe essere successo che, casualmente, la bascula della stazione di Foligno sia orientata in modo tale per cui la risultante dell'intersezione tra la direzione delle onde sismiche e l'oscillazione della bascula stessa abbia permesso lo scatto. La frase è contorta ma ho fatto del mio meglio, sapevatelo    
Cosa che non è avvenuto nelle altre 2 stazioni citate. Oltre a questo c'è sempre il fattore di amplificazione sismica locale diverso tra Foligno (potente strato alluvionale), La Franca (Dorsale calcarea, credo) e Colfiorito (a seconda di dove sta la stazione potrebbe essere su strato calcareo o su depositi palustri), senza contare poi gli altri fattori che fisicamente modulano un'onda sismica (distanza, oscillazione, probabilmente la quota ecc).

Non sono sicuramente un "top"    sull'argomento, ma...
riguardo al terremoto in sé, non ho molto da aggiungere, ho letto gli interventi e li condivido. A sensazione mi sembra una normalissima sequenza sismica appenninica, indipendente o legata ad altre crisi sismiche non lo so (non lo sa nessuno in realtà, tutti ipotizzano e fanno riferimento ai dati storici, ma nessuno ha la verità in tasca). Tra l'altro, parlando con freddezza scientifica, un 4.6 non dovrebbe nemmeno fare tutto questo clamore, ma visto il recente passato, per la stremata gente di quelle zone capisco sia un incubo che si rinnova.
 



 
 menca92 [ Mer 11 Apr, 2018 11:05 ]
Messaggio Re: Sequenze sismiche Italia centrale 2016/2017 
 
Potrebbe anche darsi che con le ultime precipitazioni la bascula non fosse completamente vuota e che quindi la scossa abbia contribuito a farla scattare con maggior facilità...



 
 andrea75 [ Mer 11 Apr, 2018 12:30 ]
Messaggio Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017 
 
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Potrebbe anche darsi che con le ultime precipitazioni la bascula non fosse completamente vuota e che quindi la scossa abbia contribuito a farla scattare con maggior facilità...


può essere tutto, in ogni caso credo che riuscirò a campare anche col dubbio



 
 Fili [ Mer 11 Apr, 2018 15:22 ]
Messaggio Re: Sequenze sismiche Italia centrale 2016/2017 
 
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Potrebbe anche darsi che con le ultime precipitazioni la bascula non fosse completamente vuota e che quindi la scossa abbia contribuito a farla scattare con maggior facilità...


Ecco, mi sembra la cosa più probabile.
In teoria con la bascula piena al 90% basterebbe un niente per farla scattare.



 
 Cyborg [ Mer 11 Apr, 2018 15:54 ]
Messaggio Re: Sequenze sismiche Italia centrale 2016/2017 
 
Cyborg ha scritto: [Visualizza Messaggio]
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Potrebbe anche darsi che con le ultime precipitazioni la bascula non fosse completamente vuota e che quindi la scossa abbia contribuito a farla scattare con maggior facilità...


Ecco, mi sembra la cosa più probabile.
In teoria con la bascula piena al 90% basterebbe un niente per farla scattare.


Si esatto, una "basculata" completa me pare difficilissimo  



 
 Poranese457 [ Mer 11 Apr, 2018 16:38 ]
Messaggio Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017 
 
MilanoMagik ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Dic96 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
È indubbio che il fatto di essere una zona praticamente adiacente a quella delle scosse del 26 ottobre 2016 generi dei timori, tuttavia voglio ricordare che la tettonica complessa dell' Appennino umbro-marchigiano ha, fra le altre, di queste faglie con sismi importanti, ma non devastanti.

La dinamica di questi giorni a Muccia mi ricorda il terremoto che avvene a Valfabbrica il 17/18 ottobre 1982, dinamiche e magnitudo abbastanza simili. Speriamo che il finale possa essere il medesimo.

Speriamo anche che Icchese e Menca battano qualche colpo .....


Mi aggancio a questo messaggio per rispondere all’amico MilanoMagik. Io non so cosa dire né posso contraddirti. Non ho le competenze. Però che Moretti abbia fatto il discorso che ho scritto è vero ed è roba neanche preistorica (parliamo di 7/8 mesi fa, credo).

A giudicare da quella video intervista (durava 20 minuti), un forte sisma può nascere sì in ogni faglia importante dell’appennino, ma nello stesso periodo non possiamo avere un magnitudo 6 all’Aquila e poi tre mesi dopo un magnitudo 6 a Campotosto. Se così tanta energia sfoga su una zona, non ci sarà più energia nelle zone limitrofe negli stessi anni.


Assolutamente, è solo per far due chiacchiere, nessuno ha la verità in tasca  
Il video che intendi l'ho visto, e infatti molti geologi gli diedero "contro" se vedi appunto i sismi del 1703/1706 o quelli calabri del 1783, fanno vedere esattamente il contrario..
Comunque mi riferivo al video intervista che Moretti ha fatto oggi, in cui diceva di "aspettarsi" negli anni a venire terremoti di MEDIA (5.0-5.6 circa) energia nel settore sempre più a nord


Ok, chiaro. Non sapevo né gli sviluppi su Moretti (critiche, evoluzione del suo pensiero), né conoscevo l’argomento specifico. Cioè se il rischio va area per area o faglia per faglia. Nel primo caso i settori soggetti a grandi terremoti in ogni regione si contano sulle dita di una mano, nel secondo serve un gran bel catalogo perché lo spauracchio vale in ogni valle e in ogni monte (parlando grossolanamente).



 
Ultima modifica di Dic96 il Mer 11 Apr, 2018 21:43, modificato 1 volta in totale 
 Dic96 [ Mer 11 Apr, 2018 21:38 ]
Messaggio Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017 
 
Suggerisco la lettura di un articolo nella Nazione di oggi, scritto dopo l'intervista del mio collega con cui svolgo un lavoro di microzonazione simica. E' il collega Dott. Geologo Michele Arcaleni, esperto geofisico dell'Osservatorio Bina.

Marco



 
 marcogeo [ Mer 11 Apr, 2018 21:41 ]
Messaggio Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017 
 
Altre due botte da 3.4, una poco fa...



 
 Dic96 [ Ven 13 Apr, 2018 00:27 ]
Mostra prima i messaggi di:    
NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Pagina 63 di 68
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 62, 63, 64 ... 66, 67, 68  Successivo
Vai a pagina   
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite
Utenti Registrati: Nessuno


 

  

 

cron