Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione »  Mostra messaggi da    a     

Linea Meteo


Meteocafè - Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione



Nevone2012 [ Dom 23 Giu, 2019 11:19 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Comunque ecmwf non è nemmeno tanto estremo nel long , la persistenza dell'anticlone fino al 4 luglio con caldo via via più insopportabile è un ipotesi più che scartabile


daredevil71 [ Dom 23 Giu, 2019 11:51 ]
Oggetto: Re: [BREVE TERMINE] Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Nevone2012 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Comunque ecmwf non è nemmeno tanto estremo nel long , la persistenza dell'anticlone fino al 4 luglio con caldo via via più insopportabile è un ipotesi più che scartabile
mi auguro di sbagliarmi ma la tua mi sembra una visione iper ottimista...realisticamente parlando non si intravedono neanche nel lungo vie di uscita..e venendo da 23 giornate molto calde e senza pioggia la situazione e' gia' pesante ...molto pesante.


Adriatic92 [ Dom 23 Giu, 2019 11:59 ]
Oggetto: Re: [BREVE TERMINE] Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
daredevil71 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Nevone2012 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Comunque ecmwf non è nemmeno tanto estremo nel long , la persistenza dell'anticlone fino al 4 luglio con caldo via via più insopportabile è un ipotesi più che scartabile
mi auguro di sbagliarmi ma la tua mi sembra una visione iper ottimista...realisticamente parlando non si intravedono neanche nel lungo vie di uscita..e venendo da 23 giornate molto calde e senza pioggia la situazione e' gia' pesante ...molto pesante.


Preoccupa infatti la durata, non tanto poi l'intensità, almeno da noi che di per se non è estrema, ma indubbiamente rilevante..

manca appunto un degno sblocco circolatorio, da qui a 10 giorni viaggiamo sempre oltre la media, anche le isoterme vedendo gli spaghi non scendono sotto la soglia dei +16/+18°


Nevone2012 [ Dom 23 Giu, 2019 12:03 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Prima o poi almeno sul lato Adriatico qualcosa arriverà entro il 5 luglio , mi pare strano un altro persistenza così dell andiclone , se il baricentro dell'anticlone si spostasse ad ovest ci starebbe un rientro di correnti fresche da nord est


il fosso [ Dom 23 Giu, 2019 12:06 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
È un vero e proprio mostro quello che invaderà l’Europa, roba mai vista in alcune zone, e anche se non saremo noi l’epicentro del maltempo, vuoi o non vuoi ne subiremo effetti sensibili e piuttosto prolungati. Speriamo di uscirne il prima possibile, ma l’omega di lungo termine non è un bel vedere e per smontare una tale struttura calda, anche quando si interromperà la sua alimentazione, ci vorranno diversi giorni.


Nevone2012 [ Dom 23 Giu, 2019 12:08 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Intanto Gfs aumenta le termiche per venerdì , Milano rischia i 40 gradi


Adriatic92 [ Dom 23 Giu, 2019 12:27 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Questa passa alla STORIA per il nord..


enniometeo [ Dom 23 Giu, 2019 12:39 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Incredibile...questo giugno passerà alla storia


zeppelin [ Dom 23 Giu, 2019 12:56 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
È tutto normale. Che volete che sia, come diceva Feltri a Bergamo 2 gradi di più fanno solo bene. E la +25? Fará bene anche quella a Bergamo?

Edit scusate vedo sulla carta sopra addirittura la +27 su Bergamo. Una passeggiata di salute insomma per la Pianura Padana.


Frasnow [ Dom 23 Giu, 2019 12:58 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Adriatic92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Questa passa alla STORIA per il nord..

Beh era abbastanza preventivabile come cosa... speriamo solo non prenda strane pieghe perchè poi non ce lo togliamo più di dosso


enniometeo [ Dom 23 Giu, 2019 13:01 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
È tutto normale. Che volete che sia, come diceva Feltri a Bergamo 2 gradi di più fanno solo bene. E la +25? Fará bene anche quella a Bergamo?

Edit scusate vedo sulla carta sopra addirittura la +27 su Bergamo. Una passeggiata di salute insomma per la Pianura Padana.


Forse volevi dire +29
126_7it_hel6


Boba Fett [ Dom 23 Giu, 2019 13:10 ]
Oggetto: Re: [BREVE TERMINE] Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Che disastro, il 28 giugno con la +28, e quel giorno devo recarmi in stazione per tornare, che sofferenza sarà!

graphe3-1000-9-18951-45-46427

Con queste termiche in quota e con l'insolazione di fine giugno penso che il record di 38.3 di agosto 2003 (staz. di Milano Brera) verrà facilmente polverizzato

screenshot-582


Carine anche le previsioni per Parigi


screenshot-581


il fosso [ Dom 23 Giu, 2019 13:37 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Getto in risalita da Mauritania-Mali, 20º parallelo o anche qualcosa meno...

e88a8e9d_b8c0_4d23_b8c8_93eb4bdb957b

e01a76bb_497a_4cd6_899c_4be9d7188c22


fiocco_di _neve [ Dom 23 Giu, 2019 13:46 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
È un vero e proprio mostro quello che invaderà l’Europa, roba mai vista in alcune zone, e anche se non saremo noi l’epicentro del maltempo, vuoi o non vuoi ne subiremo effetti sensibili e piuttosto prolungati. Speriamo di uscirne il prima possibile, ma l’omega di lungo termine non è un bel vedere e per smontare una tale struttura calda, anche quando si interromperà la sua alimentazione, ci vorranno diversi giorni.

La Spagna rischia il record dei 50 gradi,48 gradi.
Fosso una domanda,come d'inverno l'aria fredda sbatte contro le Alpi ed entra o dal rodano o dalla porta della bora,perché d'estate il ragionamento non è lo stesso?l'aria calda va oltre le Alpi i Pirenei come niente fosse perché?
Dipende dalla differenza delle due masse d'aria calda/fredda?


daredevil71 [ Dom 23 Giu, 2019 14:03 ]
Oggetto: Re: [BREVE TERMINE] Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Nevone2012 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Prima o poi almeno sul lato Adriatico qualcosa arriverà entro il 5 luglio , mi pare strano un altro persistenza così dell andiclone , se il baricentro dell'anticlone si spostasse ad ovest ci starebbe un rientro di correnti fresche da nord est
scusa...ma non esiste solo il lato adriatico...vuoi il caldo e poi sei il primo a volerne uscire subito?


daredevil71 [ Dom 23 Giu, 2019 14:06 ]
Oggetto: Re: [BREVE TERMINE] Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Getto in risalita da Mauritania-Mali, 20º parallelo o anche qualcosa meno...

e88a8e9d_b8c0_4d23_b8c8_93eb4bdb957b

e01a76bb_497a_4cd6_899c_4be9d7188c22
infatti credo che si sia rotto qualche meccanismo a livello circolatorio...non e' pensabile che dall' Africa venga su di tutto.


Frasnow [ Dom 23 Giu, 2019 14:16 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Giusto qualche grado sopra media....

graphe9_1000_12_7235_42_8259_1561292195_872020


Nevone2012 [ Dom 23 Giu, 2019 17:54 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Icon modello scadente addirittura per domenica vede la +11 in Adriatico mah


GiagiMeteo [ Dom 23 Giu, 2019 18:05 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Nevone2012 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Icon modello scadente addirittura per domenica vede la +11 in Adriatico mah

Allora, scadente assolutamente no, anzi.
Nel medio/breve è un modello secondo probabilmente solo a ECMWF e comunque vedrebbe una dinamica non impossibile dato che l'omega verrebbe ben eroso da est da una goccia fredda che porterebbe termiche addirittura sotto la media in adriatico.
Almeno farebbe terminare l'ondata di caldo il 30 giugno e la prima settimana di luglio potrebbe trascorrere con temperature più umane.


enniometeo [ Dom 23 Giu, 2019 18:13 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
UKMO alle 144 ore
uw144-21_ekn8
uw144-7_dna0


daredevil71 [ Dom 23 Giu, 2019 18:16 ]
Oggetto: Re: [BREVE TERMINE] Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
GiagiMeteo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Nevone2012 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Icon modello scadente addirittura per domenica vede la +11 in Adriatico mah

Allora, scadente assolutamente no, anzi.
Nel medio/breve è un modello secondo probabilmente solo a ECMWF e comunque vedrebbe una dinamica non impossibile dato che l'omega verrebbe ben eroso da est da una goccia fredda che porterebbe termiche addirittura sotto la media in adriatico.
Almeno farebbe terminare l'ondata di caldo il 30 giugno e la prima settimana di luglio potrebbe trascorrere con temperature più umane.
riferendomi a nevone 2012...scadente perche' vede uno spiraglio per uscire da questa situazione?


il fosso [ Dom 23 Giu, 2019 18:57 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
fiocco_di _neve ha scritto: [Visualizza Messaggio]
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
È un vero e proprio mostro quello che invaderà l’Europa, roba mai vista in alcune zone, e anche se non saremo noi l’epicentro del maltempo, vuoi o non vuoi ne subiremo effetti sensibili e piuttosto prolungati. Speriamo di uscirne il prima possibile, ma l’omega di lungo termine non è un bel vedere e per smontare una tale struttura calda, anche quando si interromperà la sua alimentazione, ci vorranno diversi giorni.

La Spagna rischia il record dei 50 gradi,48 gradi.
Fosso una domanda,come d'inverno l'aria fredda sbatte contro le Alpi ed entra o dal rodano o dalla porta della bora,perché d'estate il ragionamento non è lo stesso?l'aria calda va oltre le Alpi i Pirenei come niente fosse perché?
Dipende dalla differenza delle due masse d'aria calda/fredda?


È molto semplice, non è che la massa d’aria non scavalla le catene montuose, semplicemente facendolo muta le sue caratteristiche, perde umidità e si riscalda. Succede lo stesso con le masse d’aria calda, guarda come aumentano le termiche sottovento ai Pirenei.
C’è anche da dire che l’aria fredda è più pesante e densa quindi subisce un pochino di più gli ostacoli orografici.
daredevil71 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Getto in risalita da Mauritania-Mali, 20º parallelo o anche qualcosa meno...

e88a8e9d_b8c0_4d23_b8c8_93eb4bdb957b

e01a76bb_497a_4cd6_899c_4be9d7188c22
infatti credo che si sia rotto qualche meccanismo a livello circolatorio...non e' pensabile che dall' Africa venga su di tutto.


Non s’è rotto niente, non è un giocattolo, è la natura, infinita e incomprensibile. Sono semplicemente mutati gli schemi circolatori rispetto ai decenni e secoli scorsi; come hanno sempre fatto e sempre faranno, noi possiamo solo osservare e provare a sopravvivere.


Nevone2012 [ Dom 23 Giu, 2019 19:02 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Gfs nel long conferma appieno il dominio africano , fascia subtropicale ben radicata e in fino qualsiasi tentativo di erosione del blocco anticilonico ..


GiagiMeteo [ Dom 23 Giu, 2019 19:18 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
C'è da dire comunque che i gpt sembrerebbero più bassi e quella goccia tra Sicilia e Libia potrebbe fare il suo sporco lavoro con qualche temporaletto tra i monti...


nevone_87 [ Dom 23 Giu, 2019 19:33 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Nevone2012 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Gfs nel long conferma appieno il dominio africano , fascia subtropicale ben radicata e in fino qualsiasi tentativo di erosione del blocco anticilonico ..


15 giorni con una +20 senza pausa ; si batteranno tutti i record ! Al peggio non c’e Mai fine !!

Spero in qualche miracolo che sventi questo dominio africano ininterrotto !!


daredevil71 [ Dom 23 Giu, 2019 19:55 ]
Oggetto: Re: [BREVE TERMINE] Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
fiocco_di _neve ha scritto: [Visualizza Messaggio]
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
È un vero e proprio mostro quello che invaderà l’Europa, roba mai vista in alcune zone, e anche se non saremo noi l’epicentro del maltempo, vuoi o non vuoi ne subiremo effetti sensibili e piuttosto prolungati. Speriamo di uscirne il prima possibile, ma l’omega di lungo termine non è un bel vedere e per smontare una tale struttura calda, anche quando si interromperà la sua alimentazione, ci vorranno diversi giorni.

La Spagna rischia il record dei 50 gradi,48 gradi.
Fosso una domanda,come d'inverno l'aria fredda sbatte contro le Alpi ed entra o dal rodano o dalla porta della bora,perché d'estate il ragionamento non è lo stesso?l'aria calda va oltre le Alpi i Pirenei come niente fosse perché?
Dipende dalla differenza delle due masse d'aria calda/fredda?


È molto semplice, non è che la massa d’aria non scavalla le catene montuose, semplicemente facendolo muta le sue caratteristiche, perde umidità e si riscalda. Succede lo stesso con le masse d’aria calda, guarda come aumentano le termiche sottovento ai Pirenei.
C’è anche da dire che l’aria fredda è più pesante e densa quindi subisce un pochino di più gli ostacoli orografici.
daredevil71 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Getto in risalita da Mauritania-Mali, 20º parallelo o anche qualcosa meno...

e88a8e9d_b8c0_4d23_b8c8_93eb4bdb957b

e01a76bb_497a_4cd6_899c_4be9d7188c22
infatti credo che si sia rotto qualche meccanismo a livello circolatorio...non e' pensabile che dall' Africa venga su di tutto.


Non s’è rotto niente, non è un giocattolo, è la natura, infinita e incomprensibile. Sono semplicemente mutati gli schemi circolatori rispetto ai decenni e secoli scorsi; come hanno sempre fatto e sempre faranno, noi possiamo solo osservare e provare a sopravvivere.
ok...ma qursto mutamento degli schemi circolatori ( e sarebbe interessante approfondire il tema) sta modificando non solo il meteo ma il clima..ed non e' poca cosa.


marvel [ Dom 23 Giu, 2019 20:03 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
fiocco_di _neve ha scritto: [Visualizza Messaggio]
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
È un vero e proprio mostro quello che invaderà l’Europa, roba mai vista in alcune zone, e anche se non saremo noi l’epicentro del maltempo, vuoi o non vuoi ne subiremo effetti sensibili e piuttosto prolungati. Speriamo di uscirne il prima possibile, ma l’omega di lungo termine non è un bel vedere e per smontare una tale struttura calda, anche quando si interromperà la sua alimentazione, ci vorranno diversi giorni.

La Spagna rischia il record dei 50 gradi,48 gradi.
Fosso una domanda,come d'inverno l'aria fredda sbatte contro le Alpi ed entra o dal rodano o dalla porta della bora,perché d'estate il ragionamento non è lo stesso?l'aria calda va oltre le Alpi i Pirenei come niente fosse perché?
Dipende dalla differenza delle due masse d'aria calda/fredda?


Aria fredda e aria calda sono due realtà diverse.
Ad esempio, a parità di pressione al suolo, l'aria fredda è schiacciata verso i livelli più bassi, lo spessore della parte più densa è ridotto, al di sopra l'aria è molto meno densa e addirittura può esserci una bassa pressione o comunque un gradiente di pressione elevato. Infatti i geopotenziali sono tipicamente bassi.
La massa di aria calda, quindi l'avvezione calda, è completamente diversa, ipotizzando ancora la stessa pressione al suolo, si sviluppa per spessori notevoli, il gradiente di pressione non è elevato, tanto che i geopotenziali alla quota di 500HPa possono risultare elevati.

Ne conseguono due comportamenti differenti con gli ostacoli orografici.

L'aria fredda risente notevolmente degli ostacoli orografici, la presenza di una catena montuosa è avvertita sensibilmente, l'aria pesante e di basso spessore spende meno energia ad aggirare i rilievi più elevati, cercando percorsi secondari (vedi Valle del Rodano e porta della Bora), solo in parte e quando l'aria non è di spessore ridotto (vedi aria artica o polare) avviene il tentativo di scavalcare la catena montuosa, con effetto favonico conseguente.

L'aria calda occupa uno spessore notevole, risente molto di meno delle catene montuose, le scavalca più facilmente, ma questo non evita comunque l'effetto favonico che, in caso di avvezioni molto calde e potenti, può risultare anche intenso.


Nevone2012 [ Dom 23 Giu, 2019 20:31 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Calo termico da sabato per reading


MilanoMagik [ Dom 23 Giu, 2019 20:51 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Nevone2012 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Calo termico da sabato per reading


una +19/20 risulta "calo termico"?


Nevone2012 [ Dom 23 Giu, 2019 20:56 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Piccolo ot, conoscete la pagina Facebook sierra papà meteo?io davvero non mi capacito come certa gente possa fare previsioni dando nomi a caso alle varie basse prissioni e anticilonico, andate a fare un salto poi ditemi


andrea75 [ Dom 23 Giu, 2019 21:16 ]
Oggetto: Re: [BREVE TERMINE] Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Nevone2012 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Piccolo ot, conoscete la pagina Facebook sierra papà meteo?io davvero non mi capacito come certa gente possa fare previsioni dando nomi a caso alle varie basse prissioni e anticilonico, andate a fare un salto poi ditemi


Gli stai facendo solo pubblicità.


alias64 [ Dom 23 Giu, 2019 21:31 ]
Oggetto: Re: [BREVE TERMINE] Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Nevone2012 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Piccolo ot, conoscete la pagina Facebook sierra papà meteo?io davvero non mi capacito come certa gente possa fare previsioni dando nomi a caso alle varie basse prissioni e anticilonico, andate a fare un salto poi ditemi


Gli stai facendo solo pubblicità.
gli ho dato un occhiata ,al di la dei nomi mi sembra molto piu professinale di altri..


bix [ Dom 23 Giu, 2019 21:31 ]
Oggetto: Re: [BREVE TERMINE] Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Rivedo gfs solo adesso
Mi vien voglia di espatriare. Ma dove ?


fiocco_di _neve [ Dom 23 Giu, 2019 21:53 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
marvel ha scritto: [Visualizza Messaggio]
fiocco_di _neve ha scritto: [Visualizza Messaggio]
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
È un vero e proprio mostro quello che invaderà l’Europa, roba mai vista in alcune zone, e anche se non saremo noi l’epicentro del maltempo, vuoi o non vuoi ne subiremo effetti sensibili e piuttosto prolungati. Speriamo di uscirne il prima possibile, ma l’omega di lungo termine non è un bel vedere e per smontare una tale struttura calda, anche quando si interromperà la sua alimentazione, ci vorranno diversi giorni.

La Spagna rischia il record dei 50 gradi,48 gradi.
Fosso una domanda,come d'inverno l'aria fredda sbatte contro le Alpi ed entra o dal rodano o dalla porta della bora,perché d'estate il ragionamento non è lo stesso?l'aria calda va oltre le Alpi i Pirenei come niente fosse perché?
Dipende dalla differenza delle due masse d'aria calda/fredda?


Aria fredda e aria calda sono due realtà diverse.
Ad esempio, a parità di pressione al suolo, l'aria fredda è schiacciata verso i livelli più bassi, lo spessore della parte più densa è ridotto, al di sopra l'aria è molto meno densa e addirittura può esserci una bassa pressione o comunque un gradiente di pressione elevato. Infatti i geopotenziali sono tipicamente bassi.
La massa di aria calda, quindi l'avvezione calda, è completamente diversa, ipotizzando ancora la stessa pressione al suolo, si sviluppa per spessori notevoli, il gradiente di pressione non è elevato, tanto che i geopotenziali alla quota di 500HPa possono risultare elevati.

Ne conseguono due comportamenti differenti con gli ostacoli orografici.

L'aria fredda risente notevolmente degli ostacoli orografici, la presenza di una catena montuosa è avvertita sensibilmente, l'aria pesante e di basso spessore spende meno energia ad aggirare i rilievi più elevati, cercando percorsi secondari (vedi Valle del Rodano e porta della Bora), solo in parte e quando l'aria non è di spessore ridotto (vedi aria artica o polare) avviene il tentativo di scavalcare la catena montuosa, con effetto favonico conseguente.

L'aria calda occupa uno spessore notevole, risente molto di meno delle catene montuose, le scavalca più facilmente, ma questo non evita comunque l'effetto favonico che, in caso di avvezioni molto calde e potenti, può risultare anche intenso.

Sempre impeccabili marvel/fosso.
Grazie.


andrea75 [ Dom 23 Giu, 2019 22:20 ]
Oggetto: Re: [BREVE TERMINE] Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
alias64 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Nevone2012 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Piccolo ot, conoscete la pagina Facebook sierra papà meteo?io davvero non mi capacito come certa gente possa fare previsioni dando nomi a caso alle varie basse prissioni e anticilonico, andate a fare un salto poi ditemi


Gli stai facendo solo pubblicità.
gli ho dato un occhiata ,al di la dei nomi mi sembra molto piu professinale di altri..


Lascia perde Gianfrà... Fidate...


alias64 [ Dom 23 Giu, 2019 22:21 ]
Oggetto: Re: [BREVE TERMINE] Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
alias64 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Nevone2012 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Piccolo ot, conoscete la pagina Facebook sierra papà meteo?io davvero non mi capacito come certa gente possa fare previsioni dando nomi a caso alle varie basse prissioni e anticilonico, andate a fare un salto poi ditemi


Gli stai facendo solo pubblicità.
gli ho dato un occhiata ,al di la dei nomi mi sembra molto piu professinale di altri..


Lascia perde Gianfrà... Fidate...
guarderò meglio


CESTER [ Dom 23 Giu, 2019 22:28 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Facendo zapping con gli spaghi i livelli dell'ondata di caldo in europa sono alti,pero' a parte spagna e italia dove resta,dopo 4 giorni c'e un brusco calo tra i 10-15 gradi


Boba Fett [ Dom 23 Giu, 2019 23:07 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
CESTER ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Facendo zapping con gli spaghi i livelli dell'ondata di caldo in europa sono alti,pero' a parte spagna e italia dove resta,dopo 4 giorni c'e un brusco calo tra i 10-15 gradi


Normale che in nordeuropa il caldo non persista. Ad ogni modo con tutta la luce che hanno in questo periodo a quelle latitudini possono fare valori monstre

Parigi città ha un record di quasi 41 gradi, non pensavo così alto. Vediamo se cadrà con una +25 e 16 ore di luce


il fosso [ Dom 23 Giu, 2019 23:13 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Boba Fett ha scritto: [Visualizza Messaggio]
CESTER ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Facendo zapping con gli spaghi i livelli dell'ondata di caldo in europa sono alti,pero' a parte spagna e italia dove resta,dopo 4 giorni c'e un brusco calo tra i 10-15 gradi


Normale che in nordeuropa il caldo non persista. Ad ogni modo con tutta la luce che hanno in questo periodo a quelle latitudini possono fare valori monstre

Parigi città ha un record di quasi 41 gradi, non pensavo così alto. Vediamo se cadrà con una +25 e 16 ore di luce


Si, come persistenza è sempre il mediterraneo ad avere la peggio, com’è normale che sia. Comunque sotto questo punto di vista anche la media Europa ha visto cose ben peggiori, quello che fa impressione sono i picchi termici previsti in quota. Vedremo se saranno altrettanto impressionanti al suolo.


and1966 [ Dom 23 Giu, 2019 23:16 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
CESTER ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Facendo zapping con gli spaghi i livelli dell'ondata di caldo in europa sono alti,pero' a parte spagna e italia dove resta,dopo 4 giorni c'e un brusco calo tra i 10-15 gradi


Farei volentieri a cambio con loro.

Qui non ce ne libereremo facilmente, e vorrei proprio capire cosa succederà quando il "cambio di pattern benefico" farà tracimare con un bel maestrale phoenizzato le isoterme monstre, anche se diluite, che ci sono in Francia....


daredevil71 [ Dom 23 Giu, 2019 23:25 ]
Oggetto: Re: [BREVE TERMINE] Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
alias64 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Nevone2012 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Piccolo ot, conoscete la pagina Facebook sierra papà meteo?io davvero non mi capacito come certa gente possa fare previsioni dando nomi a caso alle varie basse prissioni e anticilonico, andate a fare un salto poi ditemi


Gli stai facendo solo pubblicità.
gli ho dato un occhiata ,al di la dei nomi mi sembra molto piu professinale di altri..


Lascia perde Gianfrà... Fidate...
un paio di anni fa mi ha bannato perche' gli contestavo il fatto che ad agosto 2017 era un problema avere 30 ed oltre gradi a mezzanotte a 450 m slm in Umbria...per lui se non piove per 3 mesi di fila e' normale estate italiana ecc ecc


zeppelin [ Dom 23 Giu, 2019 23:39 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
CESTER ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Facendo zapping con gli spaghi i livelli dell'ondata di caldo in europa sono alti,pero' a parte spagna e italia dove resta,dopo 4 giorni c'e un brusco calo tra i 10-15 gradi


Farei volentieri a cambio con loro.

Qui non ce ne libereremo facilmente, e vorrei proprio capire cosa succederà quando il "cambio di pattern benefico" farà tracimare con un bel maestrale phoenizzato le isoterme monstre, anche se diluite, che ci sono in Francia....


Quoto tutto. Purtroppo. L'univa speranza rimangono le stagionali che sia per Ecmwf-Effis che per Cfsv2 del Noaa vedrebbero un luglio nella norma. Speriamo.


nevone_87 [ Dom 23 Giu, 2019 23:49 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
CESTER ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Facendo zapping con gli spaghi i livelli dell'ondata di caldo in europa sono alti,pero' a parte spagna e italia dove resta,dopo 4 giorni c'e un brusco calo tra i 10-15 gradi


Farei volentieri a cambio con loro.

Qui non ce ne libereremo facilmente, e vorrei proprio capire cosa succederà quando il "cambio di pattern benefico" farà tracimare con un bel maestrale phoenizzato le isoterme monstre, anche se diluite, che ci sono in Francia....


Quoto tutto. Purtroppo. L'univa speranza rimangono le stagionali che sia per Ecmwf-Effis che per Cfsv2 del Noaa vedrebbero un luglio nella norma. Speriamo.


L’indice Itcz è previsto in calo; speriamo sprofondi in Antartide !


Poranese457 [ Lun 24 Giu, 2019 07:33 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Com'era la storia che in Italia avremmo avuto massimo massimo la +20°C?

Apro le carte dopo due giorni e mi ritrovo una "meravigliosa" +23°C che abbraccia il Centro Italia già questa settimana in un contesto totalmente bloccato dalla presenza/possenza dell'anticiclone subtropicale e soprattutto con l'enorme ondata calda della mittle europa che minaccia di piombarci addosso come un palloncino che si sgonfia.

Sono curiosissimo di vedere con quale anomalia positiva monstre chiuderà questo Giugno


zeppelin [ Lun 24 Giu, 2019 07:44 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Spaventose le carte. Non ho mai visto una tale facilitá di arrivo della +20 e oltre sul nostro continente come negli ultimi anni. Ormai un anno ogni due o quasi fa delle estati Monstre di caldo. 2012 seconda estate più calda dopo il 2003, 2015 con luglio più caldo di sempre, 2017 che quasi raggiunge il 2003 e fa cadere record di caldo come birilli ad agosto. E ora due anni dopo ci ritroviamo di nuovo a vedere queste carte che propongono la +24 diffusa sul nord e la +28 su mezza Francia. Qualche anno fa non avrei ritenuto nemmeno plausibili certe carte e mi fa molto piacere per loro che alcuni continuino a ritenere tutto ciò assolutamente normale, secondo me siamo all'ennesima dimostrazione che le teorie sul riscaldamento globale sono reali e che fra 20-30 anni estati come quella del 2017 potrebbero diventare la norma, con tutti gli effetti del caso su flora, fauna, agricoltura, per non parlare degli effetti socio-economici su di noi e sui paesi che ci circondano in Europa e in Africa.

Io nelle carte dei prossimi giorni, per comodità metto quelle ad 850hpa, vedo una grande somiglianza con l'ondata calda dell'agosto 2003, quella che fece svariate vittime in Europa occidentale e in particolare in Francia.
La differenza è che allora arrivò 'solo' una +24 sulla Francia, io guardo le carte da fine anni 90 e non era nemmeno concepibile allora che arrivasse una +28 sulla Francia. Beh, eccola qua pare.

2003 e 2018 a confronto, ad 850hpa siamo 4 gradi sopra.


daredevil71 [ Lun 24 Giu, 2019 07:56 ]
Oggetto: Re: [BREVE TERMINE] Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Boba Fett ha scritto: [Visualizza Messaggio]
CESTER ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Facendo zapping con gli spaghi i livelli dell'ondata di caldo in europa sono alti,pero' a parte spagna e italia dove resta,dopo 4 giorni c'e un brusco calo tra i 10-15 gradi


Normale che in nordeuropa il caldo non persista. Ad ogni modo con tutta la luce che hanno in questo periodo a quelle latitudini possono fare valori monstre

Parigi città ha un record di quasi 41 gradi, non pensavo così alto. Vediamo se cadrà con una +25 e 16 ore di luce


Si, come persistenza è sempre il mediterraneo ad avere la peggio, com’è normale che sia. Comunque sotto questo punto di vista anche la media Europa ha visto cose ben peggiori, quello che fa impressione sono i picchi termici previsti in quota. Vedremo se saranno altrettanto impressionanti al suolo.

Buongiorno Fosso approfitto delle tue conoscenze e ti propongo alcune riflessioni a partire dal fatto che tu sottolinei " come persistenza è sempre il mediterraneo ad avere la peggio, com’è normale che sia". In altri post indicavi come il cambio circolatorio sia sostanzialmente il responsabile della risalita sempre con maggior frequenza alla ns latitudini di correnti calde ( io direi bollenti) che ( e questo è il mio ricordo) fino a qualche decennio fa stazionavano a circa un migliaio di km ( forse più) a sud della zona centrale dell'Italia e che al limite potevano riguardare la Sicilia. Ora, se non ho interpretato male il tuo pensiero, questa situazione , che io ritengo " una rottura" di un meccanismo che ha permesso lo sviluppo di flora e fauna e della società umana almeno per cò che concerne agricoltura e zootecnia in senso molto generale, potrebbe essere una sorta di nuova normalità; ora le domande: 1 - esiste un testo o qualche studio accessibile ai non laureati in fisica o materie affini ( visto che ho un profilo universitario basato su storia e diritto) che mi permetta di meglio comprendere le dinamiche alla base dei fenomeni circolatori che stanno creando questo scombussolamento ? 2 - senza arrivare al mesozoico, esitono testimonianze scientifiche di momenti storici simili a quello che stiamo vivendo ...in pratica con estati dominate da ondate di caldo con simili temp max abbinate a scarsità di pioggia ( scarsità che nelle aree tirreniche è sempre più frequente)? grazie in anticipo.
Ps aggiungo se anche altri utenti hanno info ben vengano....per i mod se, visto che sono off topic, spostate pure in altra sezione e scusate se la mia curiosità mi ha fatto deviare da tema principale.


daredevil71 [ Lun 24 Giu, 2019 08:02 ]
Oggetto: Re: [BREVE TERMINE] Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Spaventose le carte. Non ho mai visto una tale facilitá di arrivo della +20 e oltre sul nostro continente come negli ultimi anni. Ormai un anno ogni due o quasi fa delle estati Monstre di caldo. 2012 seconda estate più calda dopo il 2003, 2015 con luglio più caldo di sempre, 2017 che quasi raggiunge il 2003 e fa cadere record di caldo come birilli ad agosto. E ora due anni dopo ci ritroviamo di nuovo a vedere queste carte che propongono la +24 diffusa sul nord e la +28 su mezza Francia. Qualche anno fa non avrei ritenuto nemmeno plausibili certe carte e mi fa molto piacere per loro che alcuni continuino a ritenere tutto ciò assolutamente normale, secondo me siamo all'ennesima dimostrazione che le teorie sul riscaldamento globale sono reali e che fra 20-30 anni estati come quella del 2017 potrebbero diventare la norma, con tutti gli effetti del caso su flora, fauna, agricoltura, per non parlare degli effetti socio-economici su di noi e sui paesi che ci circondano in Europa e in Africa.

Io nelle carte dei prossimi giorni, per comodità metto quelle ad 850hpa, vedo una grande somiglianza con l'ondata calda dell'agosto 2003, quella che fece svariate vittime in Europa occidentale e in particolare in Francia.
La differenza è che allora arrivò 'solo' una +24 sulla Francia, io guardo le carte da fine anni 90 e non era nemmeno concepibile allora che arrivasse una +28 sulla Francia. Beh, eccola qua pare.

2003 e 2018 a confronto, ad 850hpa siamo 4 gradi sopra.
Infatti temo gli effetti devastanti che la trasformazione deelle nostre estati avrà sulla ns società in tutti i suoi aspetti.


Cyborg [ Lun 24 Giu, 2019 08:21 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Io nelle carte dei prossimi giorni, per comodità metto quelle ad 850hpa, vedo una grande somiglianza con l'ondata calda dell'agosto 2003, quella che fece svariate vittime in Europa occidentale e in particolare in Francia.
La differenza è che allora arrivò 'solo' una +24 sulla Francia,


Ci guardavo proprio ieri, in effetti a livello configurativo si somigliano. A livello di picco questa batterà molti record in Francia, ma come durata i 10 giorni over +20°C del 2003 sono difficili da raggiungere. In ogni caso le somme le tireremo alla fine.


stefc [ Lun 24 Giu, 2019 08:37 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Cyborg ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Io nelle carte dei prossimi giorni, per comodità metto quelle ad 850hpa, vedo una grande somiglianza con l'ondata calda dell'agosto 2003, quella che fece svariate vittime in Europa occidentale e in particolare in Francia.
La differenza è che allora arrivò 'solo' una +24 sulla Francia,


Ci guardavo proprio ieri, in effetti a livello configurativo si somigliano. A livello di picco questa batterà molti record in Francia, ma come durata i 10 giorni over +20°C d 2003 sono difficili da raggiungere. In ogni caso le somme le tireremo alla fine.


......scambi meridiani esasperati, la +28 fin oltre il 50°parallelo e di contro la +8 fin quasi sul tropico.....scombussolamento totale…...
Forse la +28 e non qualche cosa di meno dipende dalla natura desertica della piattaforma continentale nord africana che si arroventa di pari passo con l'intensità della radiazione solare in questo momento allo Zenit, a differenza di agosto quando per lo stesso motivo quelle zone perdono qualche grado rispetto alle settimane precedenti…….


…..Piuttosto sono più preoccupato del dopo, cioè quando avverrà la rottura…...se avverrà in modo brusco, qualche zona europea uno rischierà l 'F5 o la grandine da 10 cm……….




Freddoforever [ Lun 24 Giu, 2019 08:39 ]
Oggetto: Re: Monitoriamo L'intensa Ondata Di Caldo, La Prima Della Stagione
Modelli che continuano a vedere una ridimensionata del caldo qui nel versante adriatico nel fine settimana,l'asse della risalita calda ci avvantaggia,almeno per ora




Powered by Icy Phoenix