Il decorso degli uragani e gli effetti sul meteo europeo »  Mostra messaggi da    a     

Linea Meteo


Meteocafè - Il decorso degli uragani e gli effetti sul meteo europeo



il fosso [ Lun 02 Set, 2019 19:30 ]
Oggetto: Il decorso degli uragani e gli effetti sul meteo europeo
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Vediamo come andrà , personalmente sono anche curioso di vedere cosa farà Dorian quando, declassato (si spera), tornerà di qua dell' Atlantico.


Il fatto che rientrerà nel flusso atlantico perdendo gran parte della sua forza è certo; più che altro sarà interessante vedere come inciderà nelle dinamiche del flusso stesso. Spariglierà non poco le carte.

Per parlare delle dinamiche del fine settimana mi pare ancora presto, ma credo sia difficile che andremo incontro ad un peggioramento organizzato; mentre è probabile che sarà una fase incisiva dal punto di vista termico.

Intanto domani altra giornata spiccatamente instabile, specie, sembra, tra Appennino, Adriatico e Sud.
Poi, almeno per le regioni centrali, avremo 2/3 giorni sicuramente piuttosto tranquilli.


and1966 [ Lun 02 Set, 2019 19:52 ]
Oggetto: Re: Settembre, Addio Caldo? Analisi Dell'imminente, Probabile, Rottura Estiva
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Vediamo come andrà , personalmente sono anche curioso di vedere cosa farà Dorian quando, declassato (si spera), tornerà di qua dell' Atlantico.


Il fatto che rientrerà nel flusso atlantico perdendo gran parte della sua forza è certo; più che altro sarà interessante vedere come inciderà nelle dinamiche del flusso stesso. Spariglierà non poco le carte.

Per parlare delle dinamiche del fine settimana mi pare ancora presto, ma credo sia difficile che andremo incontro ad un peggioramento organizzato; mentre è probabile che sarà una fase incisiva dal punto di vista termico.

Intanto domani altra giornata spiccatamente instabile, specie, sembra, tra Appennino, Adriatico e Sud.
Poi, almeno per le regioni centrali, avremo 2/3 giorni sicuramente piuttosto tranquilli.

È proprio quello che spero, al fine di innescare un cambio di passo stagionale.


Boba Fett [ Lun 02 Set, 2019 20:17 ]
Oggetto: Re: Settembre, Addio Caldo? Analisi Dell'imminente, Probabile, Rottura Estiva
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]

È proprio quello che spero, al fine di innescare un cambio di passo stagionale.

occhio che c'è il rischio di ritrovarcelo al largo del Portogallo a pompare il cammello su di noi


and1966 [ Lun 02 Set, 2019 21:09 ]
Oggetto: Re: Settembre, Addio Caldo? Analisi Dell'imminente, Probabile, Rottura Estiva
Boba Fett ha scritto: [Visualizza Messaggio]
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]

È proprio quello che spero, al fine di innescare un cambio di passo stagionale.

occhio che c'è il rischio di ritrovarcelo al largo del Portogallo a pompare il cammello su di noi


In effetti, durasse la fascia altopressoria fra i 50° ed i 65° di latitudine (ad oggi presente fra Atlantico centrale ed estesa fino alla Mitteleuropa), si incuneerebbe sotto ed una volta arrivato davanti l' Africa ..... puff! Va come dici tu! .

No, dai. Spero vada come il fu uragano cat.1 "Vince" (che nel 2005 entrò come blanda LP da Gibilterra, portando però un po' di 'sparigliamento' )


il fosso [ Lun 02 Set, 2019 21:29 ]
Oggetto: Re: Settembre, Addio Caldo? Analisi Dell'imminente, Probabile, Rottura Estiva
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Boba Fett ha scritto: [Visualizza Messaggio]
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]

È proprio quello che spero, al fine di innescare un cambio di passo stagionale.

occhio che c'è il rischio di ritrovarcelo al largo del Portogallo a pompare il cammello su di noi


In effetti, durasse la fascia altopressoria fra i 50° ed i 65° di latitudine (ad oggi presente fra Atlantico centrale ed estesa fino alla Mitteleuropa), si incuneerebbe sotto ed una volta arrivato davanti l' Africa ..... puff! Va come dici tu! .

No, dai. Spero vada come il fu uragano cat.1 "Vince" (che nel 2005 entrò come blanda LP da Gibilterra, portando però un po' di 'sparigliamento' )


Non entrerà bassa sicuramente, si fonderà con il FP a latitudini molto settentrionali; quel che può fare per far cadere il flusso sull'Europa è generare un'acutizzazione dei flussi meridionali ad est di Groenlandia; ma può anche benissimo deprimere il centro-nord Atlantico e provocare un'onda d'alta pressione da SW verso l'Europa.

Comunque sembra proprio che seguirà tutta la costa degli USA fino a Terranova, e non sarà una passeggiata nemmeno per quelle zone se effettivamente andrà ad agganciarsi ai flussi freddi in prossimità degli stati di NE.


Boba Fett [ Lun 02 Set, 2019 22:04 ]
Oggetto: Re: Settembre, Addio Caldo? Analisi Dell'imminente, Probabile, Rottura Estiva
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Non entrerà bassa sicuramente, si fonderà con il FP a latitudini molto settentrionali; quel che può fare per far cadere il flusso sull'Europa è generare un'acutizzazione dei flussi meridionali ad est di Groenlandia; ma può anche benissimo deprimere il centro-nord Atlantico e provocare un'onda d'alta pressione da SW verso l'Europa.

Comunque sembra proprio che seguirà tutta la costa degli USA fino a Terranova, e non sarà una passeggiata nemmeno per quelle zone se effettivamente andrà ad agganciarsi ai flussi freddi in prossimità degli stati di NE.


questa storia mi incuriosisce molto, ho trovato un bel sito con le traiettorie degli uragani cat 4/5 da tanto tempo a questa parte

solo un paio si sono spinti al largo dell'iberia

hht


https://oceanservice.noaa.gov/news/historical-hurricanes/


PS: questa immagine ancora più dettagliata

2560px-atlantic-hurricane-tracks

https://en.wikipedia.org/wiki/Atlan...cane_tracks.jpg

https://en.wikipedia.org/wiki/Atlantic_hurricane


Carletto89 [ Mar 03 Set, 2019 09:31 ]
Oggetto: Re: Settembre, Addio Caldo? Analisi Dell'imminente, Probabile, Rottura Estiva
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Non entrerà bassa sicuramente, si fonderà con il FP a latitudini molto settentrionali; quel che può fare per far cadere il flusso sull'Europa è generare un'acutizzazione dei flussi meridionali ad est di Groenlandia; ma può anche benissimo deprimere il centro-nord Atlantico e provocare un'onda d'alta pressione da SW verso l'Europa.

Comunque sembra proprio che seguirà tutta la costa degli USA fino a Terranova, e non sarà una passeggiata nemmeno per quelle zone se effettivamente andrà ad agganciarsi ai flussi freddi in prossimità degli stati di NE.


Molto interessante questa discussione, sono sempre stato convito della non trascurabile influenza su di noi in alcune condizioni.

Trova conferma quel che dice il fosso in un esempio abbastanza recente: Uragano Ophelia (6 ottobre - 18 ottobre 2017).

Raggiunse il suo massimo (Cat. 3) il 14 ottobre in prossimità delle Azzorre. Ricordo bene questo uragano poiché personalmente non ne avevo mai visto uno così vicino al vecchio continente.
La diretta conseguenza fu proprio l'innalzamento di un vasto campo alto pressorio che abbracciava più di metà Europa.

1920px_ophelia_2017_track
whatsapp_image_2019_09_03_at_09_10_43 archives_2017_10_14_0_0

Qui le massime registrate in quella giornata di Ottobre nel centro Italia:
sfdsdf

Alla luce di questo, anche se può non essere una costante, spero e mi auguro che sfili il più lontano possibile da noi.


and1966 [ Mar 03 Set, 2019 09:35 ]
Oggetto: Re: Il decorso degli uragani e gli effetti sul meteo europeo
Uno studio dedicato al tema


and1966 [ Mer 04 Set, 2019 18:09 ]
Oggetto: Re: Il decorso degli uragani e gli effetti sul meteo europeo
Come anticipato da Paolo, Dorian pare destinato a passare piuttosto alto ...


Poranese457 [ Mer 04 Set, 2019 18:11 ]
Oggetto: Re: Il decorso degli uragani e gli effetti sul meteo europeo
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Come anticipato da Paolo, Dorian pare destinato a passare piuttosto alto ...


Si,
intanto Gabrielle scalda i motori


Verglas [ Ven 06 Set, 2019 15:52 ]
Oggetto: Re: Il Decorso Degli Uragani E Gli Effetti Sul Meteo Europeo
http://www.meteoweb.eu/2019/09/urag...ia/1309956/amp/


Carletto89 [ Mer 25 Set, 2019 11:13 ]
Oggetto: Re: Il decorso degli uragani e gli effetti sul meteo europeo
Tra pochi giorni probabilmente avremo a che fare con un altro probabile uragano (Lorenzo) che andrà a correre lungo la direttrice atlantica delle Azzorre.

Attualmente classificato come tempesta tropicale, Lorenzo si trova in zona subtropicale di fronte all'arcipelago di Capo Verde.
La veloce risalita lo fa comparire nei forecasts in prossimità delle Azzorre tra circa una settimana, ma la sua effettiva posizione determinerà per noi degli scenari che possono variare da una rimonta anticiclonica ad una discesa artica sul lato orientale dello stivale.

Può essere didattico monitorarlo e verificare se e come andrà ad interferire con la circolazione atmosferica europea.

lor3
lor2
gens-21-1-168_xdy3


enniometeo [ Sab 28 Set, 2019 10:09 ]
Oggetto: Re: Il Decorso Degli Uragani E Gli Effetti Sul Meteo Europeo
Con GFS00z attenzione all'Irlanda(GIF)
anim_opm1


Verglas [ Sab 28 Set, 2019 14:18 ]
Oggetto: Re: Il Decorso Degli Uragani E Gli Effetti Sul Meteo Europeo
Sbaglio o si intravede in questa ultima carta un altro uragano?


Carletto89 [ Sab 28 Set, 2019 15:21 ]
Oggetto: Re: Il Decorso Degli Uragani E Gli Effetti Sul Meteo Europeo
Verglas ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Sbaglio o si intravede in questa ultima carta un altro uragano?


Ciao Mario, no è sempre lo stesso.


il fosso [ Sab 28 Set, 2019 19:15 ]
Oggetto: Re: Il Decorso Degli Uragani E Gli Effetti Sul Meteo Europeo
Al di là dei dettagli sull'evoluzione, il futuro andamento dell'uragano Lorenzo è un ottimo esempio di come i cicloni tropicali possano incidere sull'andamento del flusso circumpolare; e sulle dinamiche euro-atlantiche, specie in casi come questo nei quali la traiettoria di ingresso del ciclone nei moti zonali rimane in pieno atlantico senza raggiungere il centro-nord America.

Fra 2 giorni il ciclone ancora isolato dal FP, ma tende a uscire dal flusso degli alisei e a sentire l'influenza dei moti zonali muovendo verso nord in pieno Atlantico;

ech1_48

L'aggancio al FP che penetra all'interno della struttura ciclonica abbassandosi di latitudine e sollecitando risposte calde meridionali ad ovest del ciclone;

ech1_72_1569690509_291592

Il flusso sub-tropicale si "impenna" in risposta alla caduta del getto creando interciclone, e imprimendo spinte meridiane alla saccatura europea;

ech1_96_1569690524_361174


Verglas [ Sab 28 Set, 2019 20:20 ]
Oggetto: Re: Il Decorso Degli Uragani E Gli Effetti Sul Meteo Europeo
Carletto89 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Verglas ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Sbaglio o si intravede in questa ultima carta un altro uragano?


Ciao Mario, no è sempre lo stesso.

Grazie Carlo, credevo fosse quella depressione che si vede in prossimità dell'Irlanda.


Adriatic92 [ Dom 29 Set, 2019 09:33 ]
Oggetto: Re: Il Decorso Degli Uragani E Gli Effetti Sul Meteo Europeo
Ultime news: Lorenzo è passato da categoria 4 a 5, un'evento eclatante per tali zone affacciate sull'Atlantico orientale..

da monitorare attentamente la sua evoluzione


GiagiMeteo [ Dom 29 Set, 2019 10:05 ]
Oggetto: Re: Il Decorso Degli Uragani E Gli Effetti Sul Meteo Europeo
Adriatic92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ultime news: Lorenzo è passato da categoria 4 a 5, un'evento eclatante per tali zone affacciate sull'Atlantico orientale..

da monitorare attentamente la sua evoluzione

È il più forte uragano mai avutosi in quella zona di Atlantico.
Le Azzorre dovranno attrezzarsi bene.


Frasnow [ Dom 29 Set, 2019 10:06 ]
Oggetto: Re: Il Decorso Degli Uragani E Gli Effetti Sul Meteo Europeo
Bello lui che se ne frega delle previsioni diventando CAT. 5, a questo punto sono possibili sorprese sugli scenari meteo Europei...


Poranese457 [ Dom 29 Set, 2019 10:45 ]
Oggetto: Re: Il decorso degli uragani e gli effetti sul meteo europeo
Il primo cat.5 della storia in est atlantico gente, roba molto grossa


Carletto89 [ Dom 29 Set, 2019 10:50 ]
Oggetto: Re: Il decorso degli uragani e gli effetti sul meteo europeo
Poranese457 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Il primo cat.5 della storia in est atlantico gente, roba molto grossa


Appena 4 giorni fa, ancora in fase embrionale, le previsioni lo davano in calo per oggi a CAT 3/2.
La meravigliosa imprevedibilità della natura.


enniometeo [ Dom 29 Set, 2019 11:27 ]
Oggetto: Re: Il Decorso Degli Uragani E Gli Effetti Sul Meteo Europeo
Attenzione alle Azzorre e all'Irlanda..
083449_5day_cone_no_line_and_wind




Powered by Icy Phoenix