Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo. »  Mostra messaggi da    a     

Linea Meteo


Meteocafè - Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.



il fosso [ Ven 27 Dic, 2019 22:51 ]
Oggetto: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Per iniziare e fare il punto della situazione, ripropongo un paio di post scritti giorni fa in altri topic;

il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Che succede quando l'asse medio del VP si dispone da oceano ad oceano?

ech1_144_1576436547_328102

Il VP prende forza centrale, le velocità zonali sugli oceani aumentano e i continenti si scaldano!

ech100_192_1576437517_353394

Gli ammericani come al solito senza mezze misure

ecn100_192

L'Europa centro-meridionale, superata la fase di transizione in cui il getto si disporrà da Sud, tornerà in ranghi termici più vicini alle medie, perché il flusso oceanico entrerà bene sul continente.

Non è una bella fase, vedremo come ne usciremo, per adesso i modelli non possono dirci molto, c'è da fidarsi ben poco del lungo termine attualmente. Per esperienza posso dire che una fase simile può indurre ulteriore "pericolosa" accelerazione al VP, ma anche un espansione dell'HP russo-siberiano. Potremmo assistere ad improvvisi cambi di scenario, ma come dicono a Napoli, ha da passà 'a nuttata e per una decina di giorni almeno, per gli scenari che più ci divertono in inverno, sarà notte fonda...


il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Per provare a rispondere alle varie domande direi, boh

Come dicevo l'asse oceano-oceano approfondisce il VP aumentando la sua velocità di rotazione, questo perché il flusso periferico della simil-ellissi che viene a crearsi incontra minori ostacoli orografici, in più le pressioni tropicali oceaniche aumentano il gradiente termico-barico donando ulteriore velocità ai flussi. Il VP accelerando guadagna centralità e la fase è "pericolosa" anche perché rischia di andare in sicro con una stratosfera fredda e di sfociare in una lungo periodo con elevate velocità zonali.
L'unica "spina nel fianco" in casi di questo tipo è l'HP russo-siberiano, il getto così disposto non penetra a fondo nel continente asiatico, e l'HP può espandersi gradualmente, ciò costringe il flusso zonale a deviare verso nord e a ridiscendere "a valle" dell'HP stesso, accumulando massa e vorticità tra est Siberia e pacifico nord-occidentale.
Ciò può innescare oscillazioni della "corda zonale" sempre più marcate, e generare improvvisi blocchi.
Avveniva spesso negli anni '90, il VP era sempre forte, e l'uscita più comune dalle lunghe fasi zonali erano improvvise impennate del getto che evolvevano in scand+, e il freddo arrivava quasi sempre da Est-NE.

Questa è una delle opzioni.

L'altra opzione è che il meccanismo si interrompa prima che le velocità zonali diventino tese. Il lobo canadese deve riacquistare massa e si deve creare vorticità profonda in uscita da Terranova. A quel punto si possono creare da subito le condizioni per un'elevazione azzorriana che può evolvere a scand+ e convogliare, prima masse polari, poi continentali verso l'Europa.

Per il comportamento che ha avuto finora il VP, e per questioni teleconnettive la seconda sembra l'opzione più probabile, ma la natura ci da sempre delle lezioni nuove, quindi per ora non ci faccio la bocca.
Il periodo che appare cruciali, come penso avrete capito, è tra Natale ed Epifania.

Vedremo con calma i prossimi aggiornamenti.


La situazione che è andata delineandosi a visto prevalere parziali accentramenti di massa del VP; il tentativo di verticalizzazione dei flussi produrrà solo la piccola parentesi artica prossima a venire; mentre il tentativo di intrusione calda polare, verrà fermato e letteralmente piegato dall'approfondimento delle masse artiche sulla verticale euro-atlantica.
L'asse oceano-oceano ha lavorato come si temeva, aumenterà così la velocità di rotazione periferica, appiattendo i prossimi tentativi di ondulazione del getto, le masse del VP tenderanno a concentrarsi centralmente.
L'unico lato positivo di questa fase sarà proprio il forte raffreddamento del comparto artico, unito ad un notevole
approfondimento dei GPT.
Ma è un meccanismo che così come si innesca si può "inceppare", anche in maniera improvvisa;

Innanzi tutto l'asse del VP passerà da così;

ech1_0

a così;

ech1_168_1577482250_330942

Cioè non più oceano-oceano, ma sui continenti, ciò crea da se un primo disturbo, come spiegavo nei post che ho citato; in seconda figura faccio notare l'allungamento di profonde masse artiche sulla verticale europea, e le pressioni tropicali che con un asse disposto sui continenti, lavorano ai lati della simil-ellissi;ciò crea frizioni che destabilizzano il VP e possono innescare improvvise separazioni delle vorticità centrali, con verticalizzazione dei flussi, che, viste le profondità GPT, possono creare distacchi, anche reiterati, di imponenti masse artiche... ma ci vuole tempo...

Detto ciò, dobbiamo senz'altro attenderci un lungo periodo prevalentemente anticiclonico, come si evince bene anche dai GM; nel quale potranno intromettersi solo disturbi relativi a piccoli "strappi" polari o all'innesco di circolazioni secondarie da est; disturbi di natura modesta.
Credo che questa fase potrà protrarsi per almeno tutta la prima decade, temo anche oltre; poi avremo modo di verificare l'efficacia delle "frizioni" continentali e delle spinte laterali tropicali, ad allentare la struttura del VP.


Gab78 [ Ven 27 Dic, 2019 22:54 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Didattico ed esauriente come sempre!


GiagiMeteo [ Ven 27 Dic, 2019 23:04 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Ottima analisi Paolo


jony87 [ Ven 27 Dic, 2019 23:06 ]
Oggetto: Re: [MEDIO TERMINE] Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Come sempre, un'ottima analisi la tua, caro Paolo/Il Fosso


zeppelin [ Ven 27 Dic, 2019 23:18 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Complimenti a Paolo per l'ottimo topic e spiegazione annessa.


Carletto89 [ Ven 27 Dic, 2019 23:23 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Grazie per il topic del nuovo anno così ben costruito e di un livello molto alto Paolo.

Nulla da aggiungere al momento se non che c'è solo da arrendersi all'evidenza degli effetti di un cambio di segno positivo della NAO, proprio all'inizio dell'inverno.

Per tutti noi appassionati questo periodo con di fronte queste prospettive lontane dalle aspettative è come una campana che suona a morto, ma questo al momento passa il convento e non ci resta che attendere e riporre la fiducia nei prossimi due mesi invernali.


Adriatic92 [ Ven 27 Dic, 2019 23:28 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Ineccepibile , complimenti!!!


and1966 [ Sab 28 Dic, 2019 00:22 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Ottimo Paolo, come sempre. Gennaio che a questo punto ha, però, alte probabilità di sfilar via senza colpo ferire per almeno le prime due decadi.


zerogradi [ Sab 28 Dic, 2019 00:27 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ottimo Paolo, come sempre. Gennaio che a questo punto ha, però, alte probabilità di sfilar via senza colpo ferire per almeno le prime due decadi.


State calmi. Previsioni a 25 giorni fanno sorridere.


Olimeteo [ Sab 28 Dic, 2019 00:53 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Paolo,lettura chiarissima e andazzo generale da NAO alta e flussi abbastanza zonali,come diceva Carletto.Certo,ora,"depennare" quasi tutto Gennaio mi pare troppo,come dice Zerogradi.Volevo porti una stupidissima domanda:ma l'asse del VP,grosso modo,come lo individui? Cosa colleghi per tracciarlo?


Frasnow [ Sab 28 Dic, 2019 10:39 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Complimenti Paolo, sempre preciso e dettagliato!
Aggiungo solamente che la tendenza degli spaghi è per un graduale ma costante abbassamento delle T° sia ad 850 che a 500hPa nel corso delle ultime emissioni. Mi sembra che l'HP sia arretrato e di molto verso l'Atlantico rispetto al continente Europeo e man man stanno uscendo fuori anche cose interessanti. Io finchè vedo una troposfera reattiva e le due wave continuare a "combattere" nonostante un flusso zonale esagerato non mi do per vinto ma anzi, magari non tocca aspettare nemmeno più di tanto per vedere qualcosa di più appetibile per le nostre lande

graphe9_1000_12_7235_42_8259_1577525412_578173

Piccolo OT da proseguire QUI:

occhio in alto, potrebbe fare un gran bel botto

fluxes_1577525888_766277

Passeremo da così
ecmwf1f48

A così
ecmwf1f240_1577525927_556241




prometeo [ Sab 28 Dic, 2019 11:17 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
zerogradi ha scritto: [Visualizza Messaggio]
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ottimo Paolo, come sempre. Gennaio che a questo punto ha, però, alte probabilità di sfilar via senza colpo ferire per almeno le prime due decadi.


State calmi. Previsioni a 25 giorni fanno sorridere.


manco a luglio con l'HP su tutti i modelli ad oltranza oltre i 10 giorni le prendo in considerazione,
figuriamoci ora


and1966 [ Sab 28 Dic, 2019 11:30 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
prometeo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zerogradi ha scritto: [Visualizza Messaggio]
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ottimo Paolo, come sempre. Gennaio che a questo punto ha, però, alte probabilità di sfilar via senza colpo ferire per almeno le prime due decadi.


State calmi. Previsioni a 25 giorni fanno sorridere.


manco a luglio con l'HP su tutti i modelli ad oltranza oltre i 10 giorni le prendo in considerazione,
figuriamoci ora


Però, come hai detto nell' altro topic, c'è la statistica che parla.

Senza poi considerare che quel tipo di movimenti indicati da Paolo sono piuttosto duri ad essere cambiati.

Vedremo, comunque.


Frasnow [ Sab 28 Dic, 2019 11:32 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Col 6Z anticipiamo i tempi con rotazione del VP, come diceva Paolo, non più con asse oceano/oceano e con sbilanciamento dei GPT verso settore Siberiano.

gfsnh_0_216_1577529137_977101


GiagiMeteo [ Sab 28 Dic, 2019 11:41 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Frasnow ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Col 6Z anticipiamo i tempi con rotazione del VP, come diceva Paolo, non più con asse oceano/oceano e con sbilanciamento dei GPT verso settore Siberiano.


Mhhh... sinceramente non mi pare che s'individuino (almeno in questo run) tentativi d'intrusione di hp verso il Polo, in una situazione di alta pressione, con una circolazione fresca secondaria da est.
Intanto per il 2-3 gennaio vista una nuova lisciata fredda con temperature nuovamente sotto la media e assenza di precipitazioni.


Frasnow [ Sab 28 Dic, 2019 11:49 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
GiagiMeteo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Frasnow ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Col 6Z anticipiamo i tempi con rotazione del VP, come diceva Paolo, non più con asse oceano/oceano e con sbilanciamento dei GPT verso settore Siberiano.


Mhhh... sinceramente non mi pare che s'individuino (almeno in questo run) tentativi d'intrusione di hp verso il Polo, in una situazione di alta pressione, con una circolazione fresca secondaria da est.
Intanto per il 2-3 gennaio vista una nuova lisciata fredda con temperature nuovamente sotto la media e assenza di precipitazioni.

Ovvio, stiamo parlando di mappe over 200h. La mia era una semplice osservazioni su quanto scritto da Paolo in cui auspicava una diversa disposizione del VPT rispetto a quanto visto fino ad oggi, e se nei precedenti run questa variazione veniva vista nell'extra long col 6Z è apprezzabile già da prima, intorno alle 200h. Parlare di intrusioni verso il polo a queste distanze è deleterio, partiamo con la base e poi il resto lo valuteremo giorno per giorno.


GiagiMeteo [ Sab 28 Dic, 2019 11:54 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Frasnow ha scritto: [Visualizza Messaggio]
GiagiMeteo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Frasnow ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Col 6Z anticipiamo i tempi con rotazione del VP, come diceva Paolo, non più con asse oceano/oceano e con sbilanciamento dei GPT verso settore Siberiano.


Mhhh... sinceramente non mi pare che s'individuino (almeno in questo run) tentativi d'intrusione di hp verso il Polo, in una situazione di alta pressione, con una circolazione fresca secondaria da est.
Intanto per il 2-3 gennaio vista una nuova lisciata fredda con temperature nuovamente sotto la media e assenza di precipitazioni.

Ovvio, stiamo parlando di mappe over 200h. La mia era una semplice osservazioni su quanto scritto da Paolo in cui auspicava una diversa disposizione del VPT rispetto a quanto visto fino ad oggi, e se nei precedenti run questa variazione veniva vista nell'extra long col 6Z è apprezzabile già da prima, intorno alle 200h. Parlare di intrusioni verso il polo a queste distanze è deleterio, partiamo con la base e poi il resto lo valuteremo giorno per giorno.

Certo, certo, si sta parlando del nulla considerata la distanza.
Comunque io, vedendo quella situazione, non posso far altro che pensare che al primo rallentamento zonale ci verrebbe addosso tutto e non sarebbe così male


Olimeteo [ Sab 28 Dic, 2019 12:23 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
In effetti,non mi pare che Frasnow noti male riguardo ai primi chiari cenni di rotazione d'asse nel corso della settimana ventura(confrontando le 2 disposizioni sopra) .Proprio per questo mi sento meno ottimista,invece, riguardo ad effettive transizioni o insaccate dalle nostre parti nel medio termine.La zonalità sembra pressocchè scritta,forse fino a QUASI la prima decade di Gennaio.Uniche speranze quelle che Paolo ha chiamato "piccoli strappi" o "regressioni secondarie da est".Reading (non Gfs) uno di questi lo vede verso le quasi 200 ore ed è già tutto dire


il fosso [ Sab 28 Dic, 2019 20:05 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Innanzi tutto grazie per gli apprezzamenti, sempre troppo buoni, per me è un piacere

Olimeteo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ma l'asse del VP,grosso modo,come lo individui? Cosa colleghi per tracciarlo?


Ormai, come si dice, c'ho fatto l'occhio; ma se guardi in dinamico la progressione temporale, individuerai facilmente la rotazione della masse, la distribuzione dei pesi, e dove vanno a "cadere" gli allungamenti della massa simil-ellittica.

Dice bene, come sempre, Zerogradi, non andiamo troppo in la, come scrivevo sono meccanismi di rotazione che possono bloccarsi anche all'improvviso.
Il VP è una massa fredda in rotazione, quando accelera si compatta e "prova" a mantenersi barotropico; nei piani stratosferici gli riesce facile, finché non arrivano forzanti dal piano troposferico, perché il VPS è più leggero, gira libero da impedimenti orografici, o innescati da vorticità secondarie; è per questo che è più facile prevederne i movimenti anche di lungo termine.

Per il VPT è diverso, deve fare i conti con oceani e continenti, con ghiacci e deserti, con catene montuose e pianure; che deviano i flussi di rotazione, generando vortici e scambi di calore; e come avere a che fare con innumerevoli effetti farfalla, su micro e macro scala; dalle conseguenze che, con l'aumentare della distanza temporale, divengono esponenzialmente imprevedibili.

In questo caso il VPT acquista velocità di rotazione e "tenta" (minor dissipazione di energia meccanica) di mantenerla cercando di approfondirsi centralmente, ma le forzanti in gioco mantengono nella massa un certo grado di eccentricità. Sarà proprio il grado di eccentricità della massa che andrà a stabilirsi, che ne definirà la capacità di mantenere le velocità di rotazione.

Dalle carte si nota bene l'approfondimento delle masse e l'incremento delle velocità zonali, ma si nota anche il mantenimento di buon grado di eccentricità;

ech1_96_1577558436_962905

Una massa in accelerazione, può subire freni, ma resta comunque una massa che ha (x) velocità e, e anche se smette di accelerare ha comunque conseguente (x) inerzia;

ech1_120_1577558501_244930

ech1_168_1_1577558528_515469

il primo tentativo di ondulazione viene letteralmente "stirato" e distrutto dalla velocità dei flussi che lo incalzano;
riesce solo a generare "strappo", vedremo di che entità, ma può dare breve fase instabile e donare un flesso nel quadro termico intorno all'Epifania. La possibilità si nota bene dal termico;

ech0_192_1577559286_552435

Il secondo tentativo di freno sembra più convinto, anche perché i precedenti disturbi hanno creato importante allungamento della massa artica, con bel lobo europeo-russo...
L'allungamento può creare separazione dal lobo canadese e creare i presupposti per la verticalizzazione dei flussi...

ech1_240_1577559834_941670

Sta carta promette tanto, ma è una 240h...

Quindi il primo target per ora, e sottolineo per ora, considerabile come buono per vedere qualcosa di veramente interessante è 9-13 Gennaio.

Sarà una lotta tra velocità zonali e capacità frenanti, se l'asse del VP si manterrà sui continenti prima o poi dovrà cedere centralmente e portare a dinamiche anche estreme, vista la consistenza delle masse artiche in gioco... Ma c'è anche il rischio di frenate solo parziali e ri-accelerazioni, soprattutto se l'asse del VP si disporrà nuovamente in maniera sfavorevole, possiamo solo aspettare e vedere, diffidate dei profeti di lungo termine, portatori di sventura o di buone novelle che siano

Scusate se mi sono dilungato, ma il tempo libero e sti quattro fiocchi m'hanno ispirato


menca92 [ Sab 28 Dic, 2019 20:12 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Con il VP messo in quel modo prima o poi nella sua rotazione dovrà fare i conti con l'hp termico siberiano che dovrebbe accrescersi parecchio.


Cyborg [ Sab 28 Dic, 2019 20:14 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Davvero complimenti Fosso!


Olimeteo [ Sab 28 Dic, 2019 23:05 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Grazie mille!


Frasnow [ Sab 28 Dic, 2019 23:23 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Interessanti movimenti già dalle 140h, peccato che sia il 18Z


and1966 [ Sab 28 Dic, 2019 23:27 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Infatti. Solito run folle di GFS.


menca92 [ Sab 28 Dic, 2019 23:32 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Non è il primo run però che propone qualcosa di simile per il 5/6 gennaio. Anche ECMWF mi pare aveva provato questa soluzione ieri mattina mi pare.


and1966 [ Sab 28 Dic, 2019 23:37 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Lo stesso GFS ci aveva provato 3 o 4 gg fa, ma sembra davvero inverosimile, anche perché le ENS di entrambi i modelli principe vanno ora in tutt' altra direzione.
Per semplice curiosità vediamo domattina come andrà, anche perché questo è un range dove lo stesso UKMO (oltre a Reading, ovviamente) può dirci qualcosa


Frasnow [ Sab 28 Dic, 2019 23:44 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Aggiungerei anche che ha fiutato discretamente bene la situazione attuale già 11 giorni fa...

gh500_20191217_18_288


and1966 [ Sab 28 Dic, 2019 23:49 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Ma sulle linee di tendenza a lungo termine GFS non è nuovo a grandi intuizioni (nelle linee generali, perché poi all' avvicinarsi degli eventi si perde un po').
In questo caso sono tuttavia parecchio perplesso, anche perché gli spaghi degli ultimi giorni non hanno mostrato varianti del genere, se non nel fanta.


Frasnow [ Sab 28 Dic, 2019 23:52 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ma sulle linee di tendenza a lungo termine GFS non è nuovo a grandi intuizioni (nelle linee generali, perché poi all' avvicinarsi degli eventi si perde un po').
In questo caso sono tuttavia parecchio perplesso, anche perché gli spaghi degli ultimi giorni non hanno mostrato varianti del genere, se non nel fanta.

Ah si ma infatti prima ho detto a posta, ridendo, che era il 18Z visto che sono diversi giorni che questo run propone cose interessanti per poi sparire 6h dopo. Vedremo, difficile ma non impossibile


Olimeteo [ Dom 29 Dic, 2019 00:46 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Menca,ieri stesso avevo postato quella Ecmwf con ipotesi cut-off per il 5:a 190 ore! Diciamo che ciò che proponeva ieri Reading lo ripropone ora Gfs (cut-off rapidamente scalzato dal flusso zonale) mentre nel contempo Reading lo ha cancellato (vedi immagine) lasciando tutto ad est e predominio anticiclonico in Europa occidentale. Ma ancora ci sarà da attendere.Butto là la mia:fino al 9-10 difficilmente vedremo qualcosa di serio


alias64 [ Dom 29 Dic, 2019 07:42 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
buono anche gfs06..nel medio lungo vedimo l inglese che dice..


alias64 [ Dom 29 Dic, 2019 07:56 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
alias64 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
buono anche gfs06..nel medio lungo vedimo l inglese che dice..
interessante anche Reading..sopratutto per l Epifania..peccato che siamo a 216 ore ,ma qualcosa si muove


Matteo91 [ Dom 29 Dic, 2019 09:48 ]
Oggetto: Re: [MEDIO TERMINE] Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Facendo un rapido confronto, possiamo notare come Reading e gfs vedono la dinamica simile a 144

gfseu-0-144_eyj8
ece1-144_egd6

Un buon punto di partenza in un lasso temporale tutto sommato accettabile, vediamo come andrà a finire


Carletto89 [ Dom 29 Dic, 2019 09:48 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
alias64 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
alias64 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
buono anche gfs06..nel medio lungo vedimo l inglese che dice..
interessante anche Reading..sopratutto per l Epifania..peccato che siamo a 216 ore ,ma qualcosa si muove


Si decisamente Gianfranco.

Fermiamoci alle 168h, i modelli hanno fiutato piuttosto chiaramente qualcosa intorno all'Epifania. Distanza nemmeno troppo elevata.

ede1-168_tpd7

MJO vista da forecast puntare la fase 6 fuori dal cerchio, quindi con una possibile buona magnitudo, possiamo sperare in una impennata azzorriana.

L'eventuale rischio ad oggi? Ritrovarci nuovamente l'anticiclone troppo addossato su di noi. Le ens lasciano intuire questo, anche se la radice sembra abbastanza piantata in Atlantico. Speriamo in conferme.


il fosso [ Dom 29 Dic, 2019 10:21 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]


il primo tentativo di ondulazione viene letteralmente "stirato" e distrutto dalla velocità dei flussi che lo incalzano;
riesce solo a generare "strappo", vedremo di che entità, ma può dare breve fase instabile e donare un flesso nel quadro termico intorno all'Epifania...



ech1_168_2

Beh, sicuramente non sarà una Rossby completa, ma è un bello strappo dai flussi; come scrivevo può dare una breve fase instabile (2-3 giorni) statisticamente più probabile al centro-sud, specie settori orientali, e un bel flesso termico.
A 144h i modelli sono piuttosto concordi, vediamo che piega prende.

Il lungo termine promette anche oggi forti stress al VP dai settori ocenici, con allungamento delle masse che può portarlo a cedere centralmente, per ora solo statistica ma confortante.


menca92 [ Dom 29 Dic, 2019 11:31 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
GFS 06z cambia nel medio. Altro giro.


enniometeo [ Dom 29 Dic, 2019 11:40 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
menca92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
GFS 06z cambia nel medio. Altro giro.


Era ovvio
graphe_ens4_jrh5


Frosty [ Dom 29 Dic, 2019 12:29 ]
Oggetto: Re: [MEDIO TERMINE] Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
A vedere le ens di gfs non sono malvage anzi ....ci si può lavorare e farci un pensierino


enniometeo [ Dom 29 Dic, 2019 13:37 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Spaghi ottimi in media con il periodo
graphe_ens3_ycd8


Olimeteo [ Dom 29 Dic, 2019 14:36 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Ruotiamo sempre intorno agli "strappi" del/dal flusso indicati da Paolo e alla speranza che flettano bene.Solo per far notare (le immagini allegate da ieri riguardavano sempre lo stesso step temporale del 5-6 Gennaio) che Reading ha visto poi rivisto e ora torna sul visto iniziale(vedi immagine),cioè sull'ipotesi del cut-off grazie all'innalzamento più meridiano dell'hp e una discreta onda a creare ponte.Ma sarebbe uno strappo che si "ricucirebbe" in breve. Cosa che Gfs torna a non vedere perché propone un'ondulazione molto blanda con ancora discreta zonalità.Tra 36 ore forse definitivamente chiaro.


Nico 96 [ Dom 29 Dic, 2019 17:18 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Gfs 12 torna ad essere decente per il 5-6


Frosty [ Dom 29 Dic, 2019 17:24 ]
Oggetto: Re: [MEDIO TERMINE] Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Piu che decente direi


Frasnow [ Dom 29 Dic, 2019 17:29 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
200km più a sud

gfs_0_210_1577636912_803487

Gran bel run comunque

Anche GEM gli fa compagnia

gem_0_162


enniometeo [ Dom 29 Dic, 2019 18:03 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Questa non è male
gens-0-1-180_gdk7


Verglas [ Dom 29 Dic, 2019 18:12 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Addirittura a fine run il VP sembra ridursi a brandelli e non viene più visto girate a mille. Vediamo il dottore tra poco.


il fosso [ Dom 29 Dic, 2019 18:29 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Olimeteo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ruotiamo sempre intorno agli "strappi" del/dal flusso indicati da Paolo e alla speranza che flettano bene.Solo per far notare (le immagini allegate da ieri riguardavano sempre lo stesso step temporale del 5-6 Gennaio) che Reading ha visto poi rivisto e ora torna sul visto iniziale(vedi immagine),cioè sull'ipotesi del cut-off grazie all'innalzamento più meridiano dell'hp e una discreta onda a creare ponte.Ma sarebbe uno strappo che si "ricucirebbe" in breve. Cosa che Gfs torna a non vedere perché propone un'ondulazione molto blanda con ancora discreta zonalità.Tra 36 ore forse definitivamente chiaro.


Di zonalità in questo frangente ne vedrai ad ogni run, lo strappo che può interessarci ne deriva; è uno schema da AO+, col getto che destruttura l'ondulazione, ma la massa polare non può sparire del tutto, va in cut-off, e crea ansa a sud del getto; vedremo di che intensità e come andrà a modulare la circolazione secondaria retrograda che ne scaturisce. Come già detto, sicuramente non sarà una rossby, ma può risultarne un bel episodio invernale, anche se breve, per le zone che ne saranno esposte,


MilanoMagik [ Dom 29 Dic, 2019 18:57 ]
Oggetto: Re: [MEDIO TERMINE] Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Oggi pomeriggio modelli positivi per il periodo della befana... Gfs (+spaghi), Gem e ci aggiungerei anche ecmwf stamattina, basta poco per migliorare o peggiorare


jony87 [ Dom 29 Dic, 2019 19:29 ]
Oggetto: Re: [MEDIO TERMINE] Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Reading serale molto diverso da quello mattutino già a 120/144h rispetto a GFS e resto della compagnia: insomma, tutto ancora in alto mare, oserei dire, dopo i 3/4 giorni

ecm1-144_nqx0

gfs-0-144_vmx5

uw144-21_awe2


Frosty [ Dom 29 Dic, 2019 19:48 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Reading da tutto a nord a tutto a sud ! Mah


Olimeteo [ Dom 29 Dic, 2019 20:19 ]
Oggetto: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Certo certo,Paolo.Forse in parole troppo "povere" ho descritto rudemente,ma non vorrei flettere verso argomenti troppo tecnici off topic.Ovvio che getto e correnti zonali,destrutturando l'ondulazione (mi sembrano assai calzanti questi tuoi termini),contribuiscono proprio a far sganciare quel po' di massa polare che ad ora può piombarci addosso,ovvero qualche cut-off.Io ho tutto da imparare da uno con la tua esperienza.Quindi,deduttivamente,una PIENA Rossby (con qualcosa di meglio di isolati cut-off) la avremmo se il getto zonale non destrutturasse l'ondulazione? In casi simili possiamo dire che AO NAO e NAM tendono tutte al positivo?




Powered by Icy Phoenix