Stazione All In One »  Mostra messaggi da    a     

Linea Meteo


Strumenti meteo - Stazione All In One



nicola74 [ Mar 30 Lug, 2019 12:54 ]
Oggetto: Stazione All In One
Chi mi può consigliare una stazione all in one con uno schermo solare decente da istallare sul tetto di un mio amico?
Budget 200 euri circa .
Grazie.


green63 [ Mar 30 Lug, 2019 13:50 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
nicola74 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Chi mi può consigliare una stazione all in one con uno schermo solare decente da istallare sul tetto di un mio amico?
Budget 200 euri circa .
Grazie.


tutto è legato alle sue aspettative, oggi ci sono una miriade di AIO, di produzione cinese, marcate in millemila marchi diversi, vedi froggit, haley, ambient weather, eurochron e compagnia, i gruppi sensori sono sempre gli stessi e sono prodotti da Fine Offset, gli schermi solari sono nei limiti della decenza, nulla di più.
tutti all'incirca, rispettano il budget
poi bisogna vedere cosa vuole fare, avere i dati online, scaricarli localmente, ambire ad aderire ad una rete etc etc

Mauro


nicola74 [ Mar 30 Lug, 2019 14:00 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
green63 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
nicola74 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Chi mi può consigliare una stazione all in one con uno schermo solare decente da istallare sul tetto di un mio amico?
Budget 200 euri circa .
Grazie.


tutto è legato alle sue aspettative, oggi ci sono una miriade di AIO, di produzione cinese, marcate in millemila marchi diversi, vedi froggit, haley, ambient weather, eurochron e compagnia, i gruppi sensori sono sempre gli stessi e sono prodotti da Fine Offset, gli schermi solari sono nei limiti della decenza, nulla di più.
tutti all'incirca, rispettano il budget
poi bisogna vedere cosa vuole fare, avere i dati online, scaricarli localmente, ambire ad aderire ad una rete etc etc

Mauro


Grazie per la risposta Mauro, diciamo che l'intento sarebbe quello di aderire alla rete...


Freddoforever [ Mar 30 Lug, 2019 14:22 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
Mauro ti risponderà meglio,io tempo fa quando cercavo la mia avevo trovato questa che è abbinata al passivo davis,non l'avevo presa per il prezzo alto,almeno per me

https://www.soluzionimeteo.it/pacch...s-8-piatti.html

col prezzo più o meno ci staresti,leggevo però che ha dei limiti sulla distanza di ricezione (30 metri),io eviterei le varie Bresser o Froggit,gli schermi che hanno tendono a sovrastimare.


nicola74 [ Mar 30 Lug, 2019 14:37 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
che ne dite?
La Crosse WS6867.. e lo schermo lo faccio io...


green63 [ Mar 30 Lug, 2019 16:13 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
nicola74 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
che ne dite?
La Crosse WS6867.. e lo schermo lo faccio io...


si, è una buona soluzione, certamente lo schermo sarà migliore di quelli minuscoli a cui facevo cenno.
Non tutte le reti accettano l'autocostruzione ma credo che qui sia fattibile purchè lo schermo risulti performante

Mauro


Freddoforever [ Mar 30 Lug, 2019 16:20 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
nicola74 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
che ne dite?
La Crosse WS6867.. e lo schermo lo faccio io...


Ne avevamo parlato in una vecchia discussione,sembra una scopiazzatura della Davis Vue,non so neanche se si possono scaricare i dati sul pc ma solo vederli online,per lo schermo autocostruito io sono contrario la sovrastima é praticamente scontata specialmente se l'installazione é in zone poco ventilate.


green63 [ Mar 30 Lug, 2019 16:29 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
Freddoforever ha scritto: [Visualizza Messaggio]
nicola74 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
che ne dite?
La Crosse WS6867.. e lo schermo lo faccio io...


Ne avevamo parlato in una vecchia discussione,sembra una scopiazzatura della Davis Vue,non so neanche se si possono scaricare i dati sul pc ma solo vederli online,per lo schermo autocostruito io sono contrario la sovrastima é praticamente scontata specialmente se l'installazione é in zone poco ventilate.


Farei alcuni distinguo che reputo importanti:
- non possiamo conoscere le doti in termini di capacità manuali nell'autocostruzione di chi eseguirà lo schermo ne se lo farà ventilato o meno, ne se la zona sia mediamente ben ventilata o meno
- sono assolutamente favorevole all'autocostruzione, quando parliamo di schermi solari, e della conseguente sperimentazione, ciò che spesso è affrontata in modo errato, è la metodologia che stabilirà se lo schermo è valido o meno.
solitamente, per comodità e contenimento dei costi, l'approccio è quello di valutare le prestazioni basandosi su stazioni "vicine", approccio che nulla ha a che fare con la scienza, sono sufficienti 50 metri di distanza per giustificare differenze ben oltre quelle strumentali
- uno schermo autocostruito può essere validissimo, ma il raffronto deve essere fatto con uno schermo di riferimento, con un sensore del quale si conoscano perfettamente precisione e accuratezza, e dopo un confronto sufficientemente lungo nel tempo al fine di coprire tutte le situazioni meteorologiche.
Dovrà essere posizionato massimo a 2 mt di distanza, con medesima altezza da terra, identico substrato, medesima esposizione avendo cura che non vengano a crearsi ombreggiamenti indesiderati nell'arco del giorno

sembrerò paranoico, ma l'approccio corretto è questo, tutto il resto è un "tanto per"

Mauro


Fili [ Mar 30 Lug, 2019 16:36 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
Freddoforever ha scritto: [Visualizza Messaggio]
io eviterei le varie Bresser o Froggit,gli schermi che hanno tendono a sovrastimare.


la Bresser 5+1 che ho io qui all'Osteria ha le medesime prestazioni della Davis VUE cui è affiancata. Decimo più decimo meno.

Chiaramente va verniciata di bianco lucido e trovata un'ombreggiatura (palpebra) allo schermino. Ma la cosa essenziale è l'ombreggiatura.



green63 [ Mar 30 Lug, 2019 16:44 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Freddoforever ha scritto: [Visualizza Messaggio]
io eviterei le varie Bresser o Froggit,gli schermi che hanno tendono a sovrastimare.


la Bresser 5+1 che ho io qui all'Osteria ha le medesime prestazioni della Davis VUE cui è affiancata. Decimo più decimo meno.

Chiaramente va verniciata di bianco lucido e trovata un'ombreggiatura (palpebra) allo schermino. Ma la cosa essenziale è l'ombreggiatura.



Infatti la mia Vue andava benissimo, solo sovrastimava di circa 1° rispetto alla vp2, anche la mia vp2 va benissimo ma spesso sovrastima di 1/1,2° rispetto al meteoshield pro, anche il mio meteoshield pro va bene ma sovrastima di 0,4/0,6 rispetto all'Apogee.........
ciò che voglio dire, non a te FIlippo, hai portato un ottimo esempio, è che tutto è legato a ciò che ci aspettiamo di ottenere

Mauro


Freddoforever [ Mar 30 Lug, 2019 16:44 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
green63 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Freddoforever ha scritto: [Visualizza Messaggio]
nicola74 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
che ne dite?
La Crosse WS6867.. e lo schermo lo faccio io...


Ne avevamo parlato in una vecchia discussione,sembra una scopiazzatura della Davis Vue,non so neanche se si possono scaricare i dati sul pc ma solo vederli online,per lo schermo autocostruito io sono contrario la sovrastima é praticamente scontata specialmente se l'installazione é in zone poco ventilate.


Farei alcuni distinguo che reputo importanti:
- non possiamo conoscere le doti in termini di capacità manuali nell'autocostruzione di chi eseguirà lo schermo ne se lo farà ventilato o meno, ne se la zona sia mediamente ben ventilata o meno
- sono assolutamente favorevole all'autocostruzione, quando parliamo di schermi solari, e della conseguente sperimentazione, ciò che spesso è affrontata in modo errato, è la metodologia che stabilirà se lo schermo è valido o meno.
solitamente, per comodità e contenimento dei costi, l'approccio è quello di valutare le prestazioni basandosi su stazioni "vicine", approccio che nulla ha a che fare con la scienza, sono sufficienti 50 metri di distanza per giustificare differenze ben oltre quelle strumentali
- uno schermo autocostruito può essere validissimo, ma il raffronto deve essere fatto con uno schermo di riferimento, con un sensore del quale si conoscano perfettamente precisione e accuratezza, e dopo un confronto sufficientemente lungo nel tempo al fine di coprire tutte le situazioni meteorologiche.
Dovrà essere posizionato massimo a 2 mt di distanza, con medesima altezza da terra, identico substrato, medesima esposizione avendo cura che non vengano a crearsi ombreggiamenti indesiderati nell'arco del giorno

sembrerò paranoico, ma l'approccio corretto è questo, tutto il resto è un "tanto per"

Mauro


Con le tue tante sperimentazioni ne sai molto più di noi certamente l'autocostruito può essere prestazionale ma io andrei sempre e comunque su un prodotto di fabbrica per tanti motivi che non sto ad elencare ma soprattutto per esperienza personale ,ne abbiamo anche parlato a voce più volte


nicola74 [ Mar 30 Lug, 2019 16:53 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
Ma l'ombreggiatura come si fa?con un'altro piatto?


green63 [ Mar 30 Lug, 2019 17:03 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
nicola74 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ma l'ombreggiatura come si fa?con un'altro piatto?


no, solitamente le AIO non sono modificabili in questo senso, l'ombreggiatura va eseguita aggiungendo un pannello in qualche modo fissato al gruppo sensori che permetta allo schermo di rimanere "in ombra" per la maggior parte di ore di sole, questo certamente, pur essendo un artificio, permetterà al sensore di soffrire meno della scarsa schermatura

Mauro


nicola74 [ Mar 30 Lug, 2019 17:07 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
green63 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
nicola74 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ma l'ombreggiatura come si fa?con un'altro piatto?


no, solitamente le AIO non sono modificabili in questo senso, l'ombreggiatura va eseguita aggiungendo un pannello in qualche modo fissato al gruppo sensori che permetta allo schermo di rimanere "in ombra" per la maggior parte di ore di sole, questo certamente, pur essendo un artificio, permetterà al sensore di soffrire meno della scarsa schermatura

Mauro

Si questo intendevo, volevo capire come fissare il pannello...


green63 [ Mar 30 Lug, 2019 17:16 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
nicola74 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
green63 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
nicola74 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ma l'ombreggiatura come si fa?con un'altro piatto?


no, solitamente le AIO non sono modificabili in questo senso, l'ombreggiatura va eseguita aggiungendo un pannello in qualche modo fissato al gruppo sensori che permetta allo schermo di rimanere "in ombra" per la maggior parte di ore di sole, questo certamente, pur essendo un artificio, permetterà al sensore di soffrire meno della scarsa schermatura

Mauro

Si questo intendevo, volevo capire come fissare il pannello...



questo il lavoro che fece Filippo sulla sua bresser

20180719_160333


nicola74 [ Mar 30 Lug, 2019 17:17 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
ok..ora è chiaro! grazie Mauro


Fili [ Mar 30 Lug, 2019 17:33 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
aggiungo però che, visti i risultati, la palpebra sembra influire praticamente nulla sulla prestazione dello schermo. Ben diverso il discorso verniciatura, con quello ho abbassato la sovrastima rispetto alla VP2 di ben 3 gradi (prima sovrastimava di 4°, ora dovrebbe sovrastimare di circa 1/1,5).

A me piuttosto sembra sempre inquietante che, con la mia VUE che segna +31°, la reale temperatura dell'aria se avessi un Apogee sarebbe di +28.5°... praticamente un abisso di differenza


green63 [ Mar 30 Lug, 2019 17:39 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
aggiungo però che, visti i risultati, la palpebra sembra influire praticamente nulla sulla prestazione dello schermo. Ben diverso il discorso verniciatura, con quello ho abbassato la sovrastima rispetto alla VP2 di ben 3 gradi (prima sovrastimava di 4°, ora dovrebbe sovrastimare di circa 1/1,5).

A me piuttosto sembra sempre inquietante che, con la mia VUE che segna +31°, la reale temperatura dell'aria se avessi un Apogee sarebbe di +28.5°... praticamente un abisso di differenza


giusto filippo, sembra inquietante, guarda, questi sono i dati attuali di una stazione di un mio amico, che utiliza anche lui strumentazione professionale affiancata ad altra un poco più amatoriale, i dati sono di pochi istanti fa

stazione netatmo in schermo siap 32,67
vp2 5 piatti passiva 33,6
barani meteoheli pro 32,1
sensore rotronic professionale in schermo apogee 30,68

nb
non tenere conto del dato dell'apogee, è pur vero che, presumibilmente è quello che più si avvicina alla realtà, ma è un dato di scarsa utilità a fini climatologici, se diventasse il suo dato un riferimento dovremmo azzerare le statistiche meteorologiche e i dati raccolti fino a oggi


Mauro


nicola74 [ Mar 30 Lug, 2019 17:43 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
mi sono perso un po...quindi la "palpebra non funziona"?
la stazione starebbe sempre al sole, dall'alba al tramonto...


green63 [ Mar 30 Lug, 2019 17:46 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
nicola74 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
mi sono perso un po...quindi la "palpebra non funziona"?
la stazione starebbe sempre al sole, dall'alba al tramonto...


no, nel caso specifico di Filippo, la palpebra ha avuto molto meno influenza rispetto alla verniciatura in bianco lucido, inizialmente la stazione tendeva al "grigio"
non è detto che la stessa cosa valga per tutti, l'influenza della palpebra varia in base al posizionamento, alla ventilazione etc
se lo schermo è bianco candido NON è necessario riverniciare nulla, la palpebra è un aggiunta che certamente male non fa


Freddoforever [ Mar 30 Lug, 2019 17:53 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
la palpebra è una discreta soluzione,sul mio vecchio autocostruito ha ridotto la sovrastima anche se non del tutto in quanto essa deriva anche dal posizionamento della stazione che non posso cambiare....

comunque per le stazioni all in one c'è anche questa

wmr_500_e1527701658549

https://www.conrad.it/p/stazione-me...-wmr500-1543811

oppure una soluzione potrebbe essere una Davis Vue usata


Fili [ Mar 30 Lug, 2019 23:28 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
green63 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
aggiungo però che, visti i risultati, la palpebra sembra influire praticamente nulla sulla prestazione dello schermo. Ben diverso il discorso verniciatura, con quello ho abbassato la sovrastima rispetto alla VP2 di ben 3 gradi (prima sovrastimava di 4°, ora dovrebbe sovrastimare di circa 1/1,5).

A me piuttosto sembra sempre inquietante che, con la mia VUE che segna +31°, la reale temperatura dell'aria se avessi un Apogee sarebbe di +28.5°... praticamente un abisso di differenza


giusto filippo, sembra inquietante, guarda, questi sono i dati attuali di una stazione di un mio amico, che utiliza anche lui strumentazione professionale affiancata ad altra un poco più amatoriale, i dati sono di pochi istanti fa

stazione netatmo in schermo siap 32,67
vp2 5 piatti passiva 33,6
barani meteoheli pro 32,1
sensore rotronic professionale in schermo apogee 30,68

nb
non tenere conto del dato dell'apogee, è pur vero che, presumibilmente è quello che più si avvicina alla realtà, ma è un dato di scarsa utilità a fini climatologici, se diventasse il suo dato un riferimento dovremmo azzerare le statistiche meteorologiche e i dati raccolti fino a oggi


Mauro


è quello che mi chiedo... cioè quando noi con le nostre (teoricamente ottime) VP2 facciamo 33° di massima, in realtà ce ne sono poco più di 30.... che senso ha tutto ciò?

Non parliamo di sovrastime di pochi decimi di grado (che comunque sarebbero già tanti), ma addirittura del 10%....

Boh, non so che dire... in pratica tutti i giorni discutiamo di temperature che non esistono


green63 [ Mer 31 Lug, 2019 08:29 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
Citazione:
è quello che mi chiedo... cioè quando noi con le nostre (teoricamente ottime) VP2 facciamo 33° di massima, in realtà ce ne sono poco più di 30.... che senso ha tutto ciò?

Non parliamo di sovrastime di pochi decimi di grado (che comunque sarebbero già tanti), ma addirittura del 10%....

Boh, non so che dire... in pratica tutti i giorni discutiamo di temperature che non esistono


Prima di tutto faccio le mie scuse a NIcola74, abbiamo decisamente sporcato il suo post e siamo andati decisamente OT
devo anche dire che la discussione che si è aperta, che mi sembra interessante e costruttiva, potrebbe risultare utile e spero quindi che verremo perdonati

In merito al problema Filippo io non lo ritengo affatto un problema, la temperatura dell'aria è un parametro che non esiste, la temperatura dell'aria è un concetto inventato dall'uomo nel tentativo di rendere una grandezza misurabile l'entropia di una massa d'aria, il grado Celsius, il grado Fahrenheit, o meglio il Kelvin, dato che i primi sono dei derivati, sono l'unità di misura adottata per questo scopo.

se tutti i termometri del mondo sbagliassero 100° C stamattina leggeremmo "stamattina minima di 125° , cavoli ben 10° sopra la media che per questo periodo sarebbe di 115°!
nulla di diverso quindi

in meterologia il problema non si pone, parte già come scienza inesatta, in climatologia le cose cambiano, la climatologia è pura matematica e pertanto ipoteticamente esatta, il problema è che usa dati inaccurati, e quindi, perlomeno per quanto riguarda la climatologia recente, basata sui rilevamenti a terra, si va un poco a tentoni.

Quando vi fu il passaggio dalle capannine di Stevenson agli schermi solari che oggi tutti utilizziamo,i climatologi fecero un lavoro di "riadattamento" dei dati precedentemente raccolti sulla base delle prestazioni del nuovo sistema, al fine di mantenere una certa omogeneità degli stessi, ancora la ventilazione attiva NON è un riferimento, non so se e quando lo sarà, quando lo sarà sarà un ulteriore nuovo passaggio di tecnologia, nulla più.

La ventilazione attiva ha ancora bisogno di studio e nel cercare di capire se, come sembra, possa andare ad alterare proprio lo stato di entropia, rendendo quindi ancora più dubbio il dato che restituisce, ecco perchè ancora viene utilizzata da centri di ricerca, ad esempio, ma non nelle stazioni ufficiali, perlomeno quelle che il WMO utilizza allo scopo, al limite è presente ma sempre affiancata da un riferimento passivo.

Mi scuso con tutti, e sono pure MOD, dovrei vergognarmi


nicola74 [ Mer 31 Lug, 2019 10:15 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
green63 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Citazione:
è quello che mi chiedo... cioè quando noi con le nostre (teoricamente ottime) VP2 facciamo 33° di massima, in realtà ce ne sono poco più di 30.... che senso ha tutto ciò?

Non parliamo di sovrastime di pochi decimi di grado (che comunque sarebbero già tanti), ma addirittura del 10%....

Boh, non so che dire... in pratica tutti i giorni discutiamo di temperature che non esistono


Prima di tutto faccio le mie scuse a NIcola74, abbiamo decisamente sporcato il suo post e siamo andati decisamente OT
devo anche dire che la discussione che si è aperta, che mi sembra interessante e costruttiva, potrebbe risultare utile e spero quindi che verremo perdonati

In merito al problema Filippo io non lo ritengo affatto un problema, la temperatura dell'aria è un parametro che non esiste, la temperatura dell'aria è un concetto inventato dall'uomo nel tentativo di rendere una grandezza misurabile l'entropia di una massa d'aria, il grado Celsius, il grado Fahrenheit, o meglio il Kelvin, dato che i primi sono dei derivati, sono l'unità di misura adottata per questo scopo.

se tutti i termometri del mondo sbagliassero 100° C stamattina leggeremmo "stamattina minima di 125° , cavoli ben 10° sopra la media che per questo periodo sarebbe di 115°!
nulla di diverso quindi

in meterologia il problema non si pone, parte già come scienza inesatta, in climatologia le cose cambiano, la climatologia è pura matematica e pertanto ipoteticamente esatta, il problema è che usa dati inaccurati, e quindi, perlomeno per quanto riguarda la climatologia recente, basata sui rilevamenti a terra, si va un poco a tentoni.

Quando vi fu il passaggio dalle capannine di Stevenson agli schermi solari che oggi tutti utilizziamo,i climatologi fecero un lavoro di "riadattamento" dei dati precedentemente raccolti sulla base delle prestazioni del nuovo sistema, al fine di mantenere una certa omogeneità degli stessi, ancora la ventilazione attiva NON è un riferimento, non so se e quando lo sarà, quando lo sarà sarà un ulteriore nuovo passaggio di tecnologia, nulla più.

La ventilazione attiva ha ancora bisogno di studio e nel cercare di capire se, come sembra, possa andare ad alterare proprio lo stato di entropia, rendendo quindi ancora più dubbio il dato che restituisce, ecco perchè ancora viene utilizzata da centri di ricerca, ad esempio, ma non nelle stazioni ufficiali, perlomeno quelle che il WMO utilizza allo scopo, al limite è presente ma sempre affiancata da un riferimento passivo.

Mi scuso con tutti, e sono pure MOD, dovrei vergognarmi


Mauro non devi assolutamente scusarti,; mi sono chiesto diverse volte perchè (in determinate condizioni) dalla rete si notano differenze di temperature importanti, anche tra stazioni molto vicine ; qualcuno, in maniera decisamente semplicistica, bolla come non attendibile i dati di questa o quella stazione. Dalla tua spiegazione si capisce invece che tutto è relativo nel senso che esiste sempre una stazione o uno schermo più performante del proprio e che differenze di 2/3° C non possono inficiare sulla attendibilità di una stazione, specialmente in estate quando il sole picchia duro.


green63 [ Mer 31 Lug, 2019 10:21 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
Citazione:
Mauro non devi assolutamente scusarti,; mi sono chiesto diverse volte perchè (in determinate condizioni) dalla rete si notano differenze di temperature importanti, anche tra stazioni molto vicine ; qualcuno, in maniera decisamente semplicistica, bolla come non attendibile i dati di questa o quella stazione. Dalla tua spiegazione si capisce invece che tutto è relativo nel senso che esiste sempre una stazione o uno schermo più performante del proprio e che differenze di 2/3° C non possono inficiare sulla attendibilità di una stazione, specialmente in estate quando il sole picchia duro.


Grazie Nicola,
si in effetti a volte si può incorrere in errori di valutazione, ma questo accade solo in alcune reti, dove viene utilizzata una miriade di stazioni, di diverso tipo, con diverse caratteristiche, con diverse schermature, a quel punto le "incertezze" diventano talmente rilevanti, soprattutto nel periodo estivo, da rendere difficile il compito di "bollare" una stazione
è per questo motivo che le reti ufficiali, vedi WMO utilizzano strumenti di analisi delle incertezze al fine di ridurle al minimo e strumentazione al di sopra di ogni sospetto, tarata e calibrata periodicamente etc, se una rete ha dati uniformi come incertezza è più facile scovare il dato anomalo

Mauro


Fili [ Mer 31 Lug, 2019 10:58 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
ma infatti il mio non è tanto un discorso "tecnico" a livello di climatologia, quanto proprio a livello della nostra passione per questo campo...

cioè, per me nel dire che "oggi a Foligno ha fatto 32 di massima" ed invece erano a malapena 30 c'è una differenza abissale. Bisogna rivedere tutto il nostro concetto di caldo? Quelle quelle che noi crediamo temperature di 37/38 gradi in realtà sono di 35?

Il record di +41.4° dell'Agosto 2017 in realtà era di 39 gradi?

I +40° non sono quindi mai esistiti nella storia meteo umbra, tranne che a Terni?

Come vedi gli interrogativi che si aprono sono infiniti

scusate per l'off-topic. Se volete si apre un nuovo topic


nevone_87 [ Mer 31 Lug, 2019 11:19 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
Ma quale è la verità assoluta ? Un attrezzo che misura temperature diverse ha ragione ? Su che base ? Allora se non sono 40 ma 38; allora si su bene ? Ma che discorsi sono ? Caldo lo fa sempre; se è sopra la media con 35/37 lo e allo stesso modo se fa 33/35.


green63 [ Mer 31 Lug, 2019 11:28 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ma infatti il mio non è tanto un discorso "tecnico" a livello di climatologia, quanto proprio a livello della nostra passione per questo campo...

cioè, per me nel dire che "oggi a Foligno ha fatto 32 di massima" ed invece erano a malapena 30 c'è una differenza abissale. Bisogna rivedere tutto il nostro concetto di caldo? Quelle quelle che noi crediamo temperature di 37/38 gradi in realtà sono di 35?

Il record di +41.4° dell'Agosto 2017 in realtà era di 39 gradi?

I +40° non sono quindi mai esistiti nella storia meteo umbra, tranne che a Terni?

Come vedi gli interrogativi che si aprono sono infiniti

scusate per l'off-topic. Se volete si apre un nuovo topic


I record di temperatura, minimi o massimi che siano sono quelli registrati dalle stazioni ufficiali dopo il processo di validazione.
I nostri dati, più o meno, sono sempre affetti da errori, in sovrastima nelle massime e in sottostima nelle minime principalmente e soprattutto nel periodo tardo primavera estate, la sovrastima è notevole anche in condizioni di suolo innevato nel periodo invernale.
Ovviamente anche quelli ufficiali sono errati, seppur in misura, si spera, minore

Mauro


Poranese457 [ Mer 31 Lug, 2019 11:36 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
Ragazzi, che tutto è relativo non lo dice di certo il buon Mauro ma lo disse un tizio ben 114 anni fa (e per assurdo non ci vinse manco il Nobel )

Il problema della rilevazione dei dati è un problema noto in qualsiasi ambito scientifico. Basti pensare che per rappresentare la fisica usiamo la matematica (numeri, formule ecc) ma fisica e matematica sono due mondi inconciliabili in quanto uno, la fisica, è la rappresentazione di un universo reale mentre l'altro, la matematica, è la rappresentazione di un universo teorico.

Se entriamo in questo tipo di discorso non ne usciamo più ed andiamo ad invalidare qualsiasi ricerca scientifica fatta in un qualsiasi ambito quindi, or signori, vanno messi dei paletti. I paletti per la meteorologia li mette la WMO con degli standard piuttosto severi sulla rilevazione dei dati.

Ora se poi con "il tutto è relativo" vogliamo mettere sullo stesso piano una stazione da 150€ ad una da oltre 1000€ facciamolo ma teniamo in mente che il relativo è decisamente spostato verso quanto rilevato da quella da 1000€ e che se contemporaneamente quella da 1000€ dice 10 e l'altra dice 2 molto probabilmente il valore reale è 9 e non 3


Detto ciò, quando tempo fa vi scrivevo che il "ventilato" a mio avviso non da rilevazioni attendibili in condizioni (ad esempio) di aperta campagna mi avete dato per la maggior parte addosso. La realtà, come detto da Mauro, è che la WMO si tiene ben lontana dagli schermi passivi e se lo fa un motivo deve pur esserci


nicola74 [ Mer 31 Lug, 2019 12:24 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
Il discorso non fa una piega. Il buon Mauro ci dice che la stazione amatoriale da 150 non è comparabile con quella semiprofessionale da 1000 Euro che a sua volta non è comparabile con quella professionale da 5000!
Il punto è se per la rete i dati di stazioni amatoriali da 150 euro non sono attendibili allora i paletti li metterei sulle stazioni stesse. Mi spiego meglio : la rete accetta solamente le seguenti stazioni poste in una determinata posizione; altrimenti non ha senso criticare le rilevazioni.


nicola74 [ Mer 31 Lug, 2019 12:27 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
Se poi vengono rilevate differenze macroscopiche...."una 10, l'altra 2"....mi sembrerebbe giusto escludere una delle due dalla rete. Tuttavia non mi pare di aver notato queste differenze.


Poranese457 [ Mer 31 Lug, 2019 12:37 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
nicola74 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Il discorso non fa una piega. Il buon Mauro ci dice che la stazione amatoriale da 150 non è comparabile con quella semiprofessionale da 1000 Euro che a sua volta non è comparabile con quella professionale da 5000!
Il punto è se per la rete i dati di stazioni amatoriali da 150 euro non sono attendibili allora i paletti li metterei sulle stazioni stesse. Mi spiego meglio : la rete accetta solamente le seguenti stazioni poste in una determinata posizione; altrimenti non ha senso criticare le rilevazioni.


Come già successo altre volte, ti sei preso troppo sul personale quella volta in cui ti scrissi dei dati della tua stazione facendone seguire uno dei pipponi più lunghi (ed inutili) della storia di questo forum. Pippone che a quanto pare ti vedi ben distante dall'interrompere... contento, contenti tutti alla fine

I dati di ogni singola stazione è giusto controllarli, verificarli ed in caso di apparenti anomalie segnalare tali anomalie. Il comportamento intelligente dell'utente dovrebbe essere volto all'autocritica, prassi assai comune in ambito scientifico, con la quale ci si prende innanzitutto cura di verificare ulteriorimente i propri dati e non di attaccare pipponi biblici a chi suggerisce la verifica.

Io OGNI GIORNO verifico i miei dati con quelli delle stazioni limitrofe o con quelle di luoghi che so avere clima simile al mio. E' in questo modo che per ben due volte negli anni mi sono accorto di malfunzionamenti al pluviometro, ai sensori termo/igro andando di conseguenza ad intervenire per risolvere le problematiche.

Se mi fossi fanciullescamente impermalosito avrei tutt'ora una lunga serie di dati a mio avviso corretti ma nella realtà dei fatti completamente sballati.

Mi auguro di non dover più tornare sull'argomento


nicola74 [ Mer 31 Lug, 2019 12:44 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
In realtà ho fatto una semplice domanda a Mauro non ho fatto riferimento a nulla, sei te che sei intervenuto. Tra l'altro se ben ricordi il tuo intervento è arrivato proprio dopo una mia segnalazione sulla anomala differenza della mia stazione rispetto ad altre. Quindi non manco di autocritica


nicola74 [ Mer 31 Lug, 2019 13:11 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
Di fanciullesco vedo solo il tuo comportamento. Se permetti l'argomento é stato aperto da me e non credo di aver detto o fatto cose sbagliate. Quindi evita abusare della tua posizione per dare sentenze o fare commenti inopportuni su quello che scrivono altri utenti.


green63 [ Mer 31 Lug, 2019 13:12 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
WMO si tiene ben lontana dagli schermi passivi e se lo fa un motivo deve pur esserci

alt, alt, io questo non l'ho mai detto, WMO assolutamente non si tiene ben lontana dagli schermi passivi, ma vuole schermature professionali, certificate e delle quali siano stato provate scientificamente le caratteristiche quali errore da radiazione diretta, diffusa e riflessa, costante di tempo nelle varie situazioni etc
tutto questo perchè è necessario a stabilire in maniera univoca l'incertezza di quella stazione

se poi la stazione è dotata di un ventilato professionale ben venga, WMO impone solamente che l'installazione venga fatta nel rispetto del mantenimento di una minima ventilazione naturale, e sto parlando delle norme più restrittive in assoluto, quelle che riguardano la nuova rete in fase di progetto GSRN che sarà composta da sole 180 stazioni in ambito mondiale, norme molto più severe di quelle della rete GCSO, ove è addirittura richiesta un'area libera da qualunque ostacolo per un raggio di 100 mt!
tra parentesi, assieme a Inrim, sto cooperando per la creazione di un supersito che rispetti proprio tsali caratteristiche, compito molto difficile perchè sono richieste ridondanze a 3 livelli etc etc

aggiungo, una rete amatoriale è certamente una rete utilissima, il punto di giunzione con il settore professionale nella gestione di tali dati passa obbligatoriamente per un passo importante, il calcolo dell'incertezza, questo è l'unico aspetto fondamentale per poter validare i dati, non esiste altro sistema
Una rete che utilizza solo determinate stazioni, delle quali siano note le caratteristiche, la precisione e l'accuratezza dei sensori e degli schermi, avrà incertezza molto più bassa, tutto qui

Mauro


green63 [ Mer 31 Lug, 2019 13:20 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
Aggiungo, inoltre, che anche in questo caso, seppure OT, una discussione che avrebbe potuto avere un confronto costruttivo, utile e magari interessante per qualcuno, debba essere inquinata da post di provocazione, di ripicche, di battibecchi, avrei potuto poistare tradotti in italiano i passi fondamentali delle nuove norme WMO ma onestamente ma chi me lo fa fare??

buona vita
Mauro


nicola74 [ Mer 31 Lug, 2019 14:00 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
green63 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Aggiungo, inoltre, che anche in questo caso, seppure OT, una discussione che avrebbe potuto avere un confronto costruttivo, utile e magari interessante per qualcuno, debba essere inquinata da post di provocazione, di ripicche, di battibecchi, avrei potuto poistare tradotti in italiano i passi fondamentali delle nuove norme WMO ma onestamente ma chi me lo fa fare??

buona vita
Mauro


Mauro, sinceramente sono dispiaciuto di tutto ciò!Ho aperto l'argomento per avere dei consigli sicuramente non per provocare. Mi pare che non è la prima volta che ti chiedo consigli. Se ho detto qualcosa che tu ritieni provocatorio mi scuso.


green63 [ Mer 31 Lug, 2019 14:06 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
nicola74 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
green63 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Aggiungo, inoltre, che anche in questo caso, seppure OT, una discussione che avrebbe potuto avere un confronto costruttivo, utile e magari interessante per qualcuno, debba essere inquinata da post di provocazione, di ripicche, di battibecchi, avrei potuto poistare tradotti in italiano i passi fondamentali delle nuove norme WMO ma onestamente ma chi me lo fa fare??

buona vita
Mauro


Mauro, sinceramente sono dispiaciuto di tutto ciò!Ho aperto l'argomento per avere dei consigli sicuramente non per provocare. Mi pare che non è la prima volta che ti chiedo consigli. Se ho detto qualcosa che tu ritieni provocatorio mi scuso.


no no, Nicola, non devi scusarti di nulla, evidentemente è proprio una prerogativa standard, tranquillo
buon proseguimento
Mauro


andrea75 [ Mer 31 Lug, 2019 14:36 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
green63 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Aggiungo, inoltre, che anche in questo caso, seppure OT, una discussione che avrebbe potuto avere un confronto costruttivo, utile e magari interessante per qualcuno, debba essere inquinata da post di provocazione, di ripicche, di battibecchi, avrei potuto poistare tradotti in italiano i passi fondamentali delle nuove norme WMO ma onestamente ma chi me lo fa fare??

buona vita
Mauro


Hai ragione Mauro, ma lascia stare e prosegui facendo quello che avresti avuto intenzione di fare. Pensa che alla fine c'è sicuramente molta gente che è comunque interessata a leggere.
Per il resto, insisto nel dire di calmare un po' gli animi, e di rilassarci tutti un attimo. Non è possibile che non si riesca a non tenere un topic pulito, no? Eccheccavolo!


nicola74 [ Mer 31 Lug, 2019 14:39 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
Andrea ripeto, ho aperto l'argomento per chiedere un consiglio! Vi posso garantire che non era mia intenzione provocare nessuno!!


andrea75 [ Mer 31 Lug, 2019 14:49 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
nicola74 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Andrea ripeto, ho aperto l'argomento per chiedere un consiglio! Vi posso garantire che non era mia intenzione provocare nessuno!!


A parte che ho fatto un discorso generale sul discorso di rilassarci tutti... e ho pure sottolineato "rilassarci" e non "rilassarvi", quindi ci ho messo dentro anche noi. Ad ogni modo andare comunque a rivangare storie vecchie di fatto non aiuta, come il continuare a sottolineare che nella rete ci sono stazioni da escludere.
Sicuramente ci saranno, nessuno è perfetto e non non saremo perfetti nemmeno noi. Ma ti assicuro che dietro alla rete c'è un lavoro enorme, che va avanti da 10 anni e che sicuramente, con i tanti difetti che ha, andrebbe se non altro valutato nel suo insieme.
Forse saremo un po' troppo permissivi a volte, è vero, ma ti premetto che la tua stazione, come la mia del resto, e tante altre, in altre reti non sarebbero nemmeno entrate e questo Mauro lo sa bene e te lo potrà confermare.


green63 [ Mer 31 Lug, 2019 14:53 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
nicola74 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Andrea ripeto, ho aperto l'argomento per chiedere un consiglio! Vi posso garantire che non era mia intenzione provocare nessuno!!


A parte che ho fatto un discorso generale sul discorso di rilassarci tutti... e ho pure sottolineato "rilassarci" e non "rilassarvi", quindi ci ho messo dentro anche noi. Ad ogni modo andare comunque a rivangare storie vecchie di fatto non aiuta, come il continuare a sottolineare che nella rete ci sono stazioni da escludere.
Sicuramente ci saranno, nessuno è perfetto e non non saremo perfetti nemmeno noi. Ma ti assicuro che dietro alla rete c'è un lavoro enorme, che va avanti da 10 anni e che sicuramente, con i tanti difetti che ha, andrebbe se non altro valutato nel suo insieme.
Forse saremo un po' troppo permissivi a volte, è vero, ma ti premetto che la tua stazione, come la mia del resto, e tante altre, in altre reti non sarebbero nemmeno entrate e questo Mauro lo sa bene e te lo potrà confermare.


Grazie Andrea, messaggio chiaro e che chiude qui la divagazione, chiamiamola così, per quanto riguarda la rete ogni rete fa ciò che crede meglio, e nessuno può permettersi di giudicarne l'operato, si sceglie ciò che si ritiene più coerente con le proprie aspettative.
Confermo, molte stazioni nella nostra rete non sarebbero altrove accettate, o meglio non nella rete primaria

vado al lavoro
Mauro


nicola74 [ Mer 31 Lug, 2019 14:58 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
nicola74 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Andrea ripeto, ho aperto l'argomento per chiedere un consiglio! Vi posso garantire che non era mia intenzione provocare nessuno!!


A parte che ho fatto un discorso generale sul discorso di rilassarci tutti... e ho pure sottolineato "rilassarci" e non "rilassarvi", quindi ci ho messo dentro anche noi. Ad ogni modo andare comunque a rivangare storie vecchie di fatto non aiuta, come il continuare a sottolineare che nella rete ci sono stazioni da escludere.
Sicuramente ci saranno, nessuno è perfetto e non non saremo perfetti nemmeno noi. Ma ti assicuro che dietro alla rete c'è un lavoro enorme, che va avanti da 10 anni e che sicuramente, con i tanti difetti che ha, andrebbe se non altro valutato nel suo insieme.
Forse saremo un po' troppo permissivi a volte, è vero, ma ti premetto che la tua stazione, come la mia del resto, e tante altre, in altre reti non sarebbero nemmeno entrate e questo Mauro lo sa bene e te lo potrà confermare.


Non so più come dirvelo! stiamo parlando la stessa lingua.
io sono il primo a dire che la mia stazione ha delle pecche macroscopiche! Infatti ho chiesto consigli e pareri a Mauro e a chi ne sa più di me (cioè tutti); sullo schermo, sulla posizione del sensore della temperatura, sulla posizione della stazione stessa. Cerco solamente di migliorare, per quanto possibile e senza spendere un eresia,
la precisione dei dati rilevati.


andrea75 [ Mer 31 Lug, 2019 15:22 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
nicola74 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Non so più come dirvelo! stiamo parlando la stessa lingua.
io sono il primo a dire che la mia stazione ha delle pecche macroscopiche! Infatti ho chiesto consigli e pareri a Mauro e a chi ne sa più di me (cioè tutti); sullo schermo, sulla posizione del sensore della temperatura, sulla posizione della stazione stessa. Cerco solamente di migliorare, per quanto possibile e senza spendere un eresia,
la precisione dei dati rilevati.


E ci mancherebbe... siamo qui apposta. Nessuno ti sta dicendo niente, ma appunto fermiamoci a questo.


nicola74 [ Mer 31 Lug, 2019 15:33 ]
Oggetto: Re: Stazione All In One
Alla stazione meteo vorrei affiancarci sta roba qui.
Qualcuno la conosce???

reolink_argus_pro_con_pannello_solare_di_alimentazione_di_ricarica_batteria_ricaricabile_wifi_telecamera_di_sorveglianza




Powered by Icy Phoenix