Sequenze sismiche Italia centrale 2016/2017 »  Mostra messaggi da    a     

Linea Meteo


Eventi geologici e scienze della Terra - Sequenze sismiche Italia centrale 2016/2017



MilanoMagik [ Gio 02 Apr, 2020 13:07 ]
Oggetto: Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017
Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Molto interessante come spunto, ma teniamolo ben nascosto eh ... Ci manca pure che la gente vada a pensare che c'è ancora rischio sisma!!! Che poi il rischio è costante comunque vista la zona in cui viviamo, ma adesso almeno sotto quell'aspetto meglio non diffondere panico..


Eh no caro Fili, è proprio quella la mentalità dell'italiano medio.
Non bisogna nascondere nulla, la gente DEVE essere consapevole che il rischio sismico ci sia SEMPRE.
Non solo a Norcia, a Visso o ad Amatrice. C'è a Reggio Calabria, a Tolmezzo, ad Avezzano e in 2/3 d'Italia... la priorità è la messa in sicurezza degli edifici.
La gente deve essere consapevole che nel momento in cui acquista una casa deve prima informarsi sui criteri con cui essa è stata costruita.
Il panico non c'entra proprio niente e l'ho specificato benissimo, ma siccome ci sono centinaia di migliaia di persone là fuori che pensa che "siccome abbiamo dato" siamo tranquilli per secoli e secoli quando non è così, e questa linea di pensiero potrà davvero far molte vittime.
Inoltre pensa che siccome siamo in emergenza Coronavirus possiamo benissimo trascurare il resto quando invece la terra va avanti e se ne frega beatamente dei nostri problemi.
Bisogna prendere spunto dal passato per non rovinare il nostro futuro. La prevenzione sismica è assolutamente una priorità che però nessuno porta ai vertici.


Fili [ Gio 02 Apr, 2020 13:25 ]
Oggetto: Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017
MilanoMagik ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Molto interessante come spunto, ma teniamolo ben nascosto eh ... Ci manca pure che la gente vada a pensare che c'è ancora rischio sisma!!! Che poi il rischio è costante comunque vista la zona in cui viviamo, ma adesso almeno sotto quell'aspetto meglio non diffondere panico..


Eh no caro Fili, è proprio quella la mentalità dell'italiano medio.
Non bisogna nascondere nulla, la gente DEVE essere consapevole che il rischio sismico ci sia SEMPRE.
Non solo a Norcia, a Visso o ad Amatrice. C'è a Reggio Calabria, a Tolmezzo, ad Avezzano e in 2/3 d'Italia... la priorità è la messa in sicurezza degli edifici.
La gente deve essere consapevole che nel momento in cui acquista una casa deve prima informarsi sui criteri con cui essa è stata costruita.
Il panico non c'entra proprio niente e l'ho specificato benissimo, ma siccome ci sono centinaia di migliaia di persone là fuori che pensa che "siccome abbiamo dato" siamo tranquilli per secoli e secoli quando non è così, e questa linea di pensiero potrà davvero far molte vittime.
Inoltre pensa che siccome siamo in emergenza Coronavirus possiamo benissimo trascurare il resto quando invece la terra va avanti e se ne frega beatamente dei nostri problemi.
Bisogna prendere spunto dal passato per non rovinare il nostro futuro. La prevenzione sismica è assolutamente una priorità che però nessuno porta ai vertici.


Sono assolutamente d'accordo su tutto, la mia era più una battuta che altro. Tant'è che alla fine ho sottolineato proprio ciò che dici anche tu, cioè che viviamo in un territorio perennemente a rischio. Pensa che disgrazia sarebbe di questi tempi un episodio simile, tutti fuori casa...no, tutti dentro, no, tutti fuori...e così in loop!!!


Matteo91 [ Gio 02 Apr, 2020 19:49 ]
Oggetto: Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017
È già successo nel gennaio 2017, dove il sisma di Campotosto arrivò in concomitanza con l'emergenza neve.
Ora sarebbe potenzialmente più pericoloso, dato dalla totalità delle persone dentro casa


Fili [ Gio 02 Apr, 2020 19:55 ]
Oggetto: Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017
Matteo91 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
È già successo nel gennaio 2017, dove il sisma di Campotosto arrivò in concomitanza con l'emergenza neve.
Ora sarebbe potenzialmente più pericoloso, dato dalla totalità delle persone dentro casa


sarebbe un disastro, sia di morti dovuti al "tutti a casa", che di gestione dell'emergenza successiva... ti immagini dovere gestire migliaia di persone fuori casa dovendo mantenere le norme anti-contagio?

Incrociamo le dita che non succeda niente di simile....


MilanoMagik [ Lun 24 Ago, 2020 03:53 ]
Oggetto: Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017
E oggi, sono già quattro anni dall'inizio della sequenza sismica più importante degli ultimi decenni.

https://ilmondodeiterremoti.wordpre...-centro-italia/


GiagiMeteo [ Lun 24 Ago, 2020 09:15 ]
Oggetto: Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017
MilanoMagik ha scritto: [Visualizza Messaggio]
E oggi, sono già quattro anni dall'inizio della sequenza sismica più importante degli ultimi decenni.

https://ilmondodeiterremoti.wordpre...-centro-italia/

E come scordarsela quella mattina


Verglas [ Lun 24 Ago, 2020 09:58 ]
Oggetto: Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017
Bel reportage e ottimo sito! Visto che già dal 2002 si sapeva che quell'area sarebbe stata colpita da un forte terremoto, ora tra i geologi italiani quale area del nostro paese è più monitorata o indicata come la prossima più probabile per una botta forte?


MilanoMagik [ Lun 24 Ago, 2020 14:18 ]
Oggetto: Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017
Verglas ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Bel reportage e ottimo sito! Visto che già dal 2002 si sapeva che quell'area sarebbe stata colpita da un forte terremoto, ora tra i geologi italiani quale area del nostro paese è più monitorata o indicata come la prossima più probabile per una botta forte?


Intanto grazie mille per i complimenti

Non esiste un'area specifica in cui si concentra l'attenzione dei geologi (Se non la Calabria per ovvi motivi). Quello che abbiamo a nostra disposizione è la mappa di pericolosità sismica (che tra l'altro è in fase di aggiornamento, nei prossimi anni ne avremo una tutta nuova e più accurata) già grazie a quella sappiamo dove i terremoti molto forti sono più probabili.

070506277_117f57c8_c6fc_4b38_bc23_a81a69b5a2e7

Abbiamo il catalogo di terremoti storici, uno tra i più accurati al mondo, che ci dice dove sono avvenuti i terremoti in passato e quindi dove avverranno certamente di nuovo in futuro prima o poi.

1_1598271151_854515

Infine abbiamo il DISS, un database di faglie e strutture sismogenetiche che viene aggiornato di continuo, mettendo a disposizione di tutti i parametri delle principali faglie conosciute in Italia.
Tali parametri sono fondamentali in quanto ci indicano la magnitudo massima aspettata su una determinata faglia e ci indica la profondità a cui è ubicata, in modo che si possa fare anche un stima dei danni rispetto ad essa.

8

Mettendo tutte e tre le cose insieme, possiamo sapere a grandi linee cosa ci si può aspettare zona per zona in futuro.
Un futuro non ipotetico, ma certo.
Ma nonostante ciò non si spende molto in prevenzione e ogni volta viviamo gli eventi sismici (o vulcanici) come una sorpresa di cui nessuno sapeva nulla. Purtroppo la crisi post-pandemia secondo me non farà altro che peggiorare il tutto.


Verglas [ Lun 24 Ago, 2020 14:30 ]
Oggetto: Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017
Ottimo, grazie
Mi sorge spontanea un'altra domanda: come mai Milano e Bergamo, nonostante ci siano delle faglie attive segnate sulla mappa, vengono inserite in zona 3?


MilanoMagik [ Lun 24 Ago, 2020 19:24 ]
Oggetto: Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017
Verglas ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ottimo, grazie
Mi sorge spontanea un'altra domanda: come mai Milano e Bergamo, nonostante ci siano delle faglie attive segnate sulla mappa, vengono inserite in zona 3?


Per vari motivi:
- faglie più piccole e capaci di terremoti più piccoli
- zone con tempi di ritorno molto più lunghi
- zone dove storicamente (secondo le conoscenze attuali) si sono avuti pochissimi se non nessun terremoto forte

Inoltre aggiungo che zona 3 non vuol dire esente dai terremoti piccoli o grandi, semplicemente si tratta di zone rispetto ad altre, dove i terremoti sono meno probabili, ma sempre possibili.
Anche perché i terremoti fino a magnitudo 5 sono possibili praticamente ovunque in Italia perché richiedono faglie molto piccole.


Gab78 [ Lun 24 Ago, 2020 22:50 ]
Oggetto: Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017
Molto interessante, Salvatore, complimenti!


and1966 [ Mar 25 Ago, 2020 03:07 ]
Oggetto: Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017
MilanoMagik ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Verglas ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ottimo, grazie
Mi sorge spontanea un'altra domanda: come mai Milano e Bergamo, nonostante ci siano delle faglie attive segnate sulla mappa, vengono inserite in zona 3?


Per vari motivi:
- faglie più piccole e capaci di terremoti più piccoli
- zone con tempi di ritorno molto più lunghi
- zone dove storicamente (secondo le conoscenze attuali) si sono avuti pochissimi se non nessun terremoto forte

Inoltre aggiungo che zona 3 non vuol dire esente dai terremoti piccoli o grandi, semplicemente si tratta di zone rispetto ad altre, dove i terremoti sono meno probabili, ma sempre possibili.
Anche perché i terremoti fino a magnitudo 5 sono possibili praticamente ovunque in Italia perché richiedono faglie molto piccole.


Ottimo lavoro, bravo.

Leggendo queste tue, e guardando le strutture abitative da queste parti, mi vengono i brividi: mi immagino cosa potrebbe combinare un 5.5 M qui.




Powered by Icy Phoenix