Pagina 12 di 13
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 11, 12, 13  Successivo
Vai a pagina   
 

Messaggio Re: Avvio 2018 Altalenante: Quali Gli Scenari Ad Inizio Anno?

#166  fiocco_di _neve Sab 06 Gen, 2018 13:10

Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
beh, se guardiamo all'alta russa, rimarremo delusi 9 inverni su 10 (e sono ottimista). Quelle sono configurazioni rarissime per l'Italia, con tempi di ritorno di 10 anni ed oltre.

io mi "accontenterei" di dinamismo in chiave fredda, anche artica, poi a forza di provare il contributo continentale alla fine ci scappa.

di certo non sono qui ad aspettare la -25 sulla Polonia.. questo è sicuro

L'inverni sono tutti differenti,tranne in italia,però ammetti che ad est lo scorso anno il serbatoio freddo si era creato e bene già da fine ottobre,che poi alla fine porto'l'episodio discusso sull'adriatico,nessuno ha chiesto la -25,ma neanche la 0,cioè scusami se non guardiamo ad est dove dovremmo guardare?,no perché se aspettiamo le rodanate allora si che non si avrebbe un punto di non ritorno,se poi come dici tu alla fine ci scappa vuol dire che ad est c'è aria fredda continentale che viene dalla russia,al momento questa non c'è.
Che poi la dinamicità con neve collinare è meglio di questo schifo senza ombra di dubbio.
 



 
Esperto
Esperto
 
Utente #: 1399
Registrato: 10 Dic 2012

Età: 35
Messaggi: 1302

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: terni nord 143mt s.l.m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Messaggio Re: Avvio 2018 Altalenante: Quali Gli Scenari Ad Inizio Anno?

#167  Fili Sab 06 Gen, 2018 15:14

fiocco_di _neve ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
beh, se guardiamo all'alta russa, rimarremo delusi 9 inverni su 10 (e sono ottimista). Quelle sono configurazioni rarissime per l'Italia, con tempi di ritorno di 10 anni ed oltre.

io mi "accontenterei" di dinamismo in chiave fredda, anche artica, poi a forza di provare il contributo continentale alla fine ci scappa.

di certo non sono qui ad aspettare la -25 sulla Polonia.. questo è sicuro

L'inverni sono tutti differenti,tranne in italia,però ammetti che ad est lo scorso anno il serbatoio freddo si era creato e bene già da fine ottobre,che poi alla fine porto'l'episodio discusso sull'adriatico,nessuno ha chiesto la -25,ma neanche la 0,cioè scusami se non guardiamo ad est dove dovremmo guardare?,no perché se aspettiamo le rodanate allora si che non si avrebbe un punto di non ritorno,se poi come dici tu alla fine ci scappa vuol dire che ad est c'è aria fredda continentale che viene dalla russia,al momento questa non c'è.
Che poi la dinamicità con neve collinare è meglio di questo schifo senza ombra di dubbio.


ad est si, anche a nord, ma non nell'est a noi prossimo. Le masse d'aria fredde, così come quelle calde, provengono da molto più lontano c'è un topic a riguardo, più tardi lo cerco e te lo linko
 




____________
www.livemeteofoligno.it - www.folignometeo.it

small small
small
 
avatar
italia.png Fili Sesso: Uomo
Filippo
Bannato
Bannato
 
Espulso
Utente #: 343
Registrato: 17 Dic 2007

Età: 36
Messaggi: 33719

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Davis Vantage Pro2

Località: Foligno V.le Firenze 225m s.l.m.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Avvio 2018 Altalenante: Quali Gli Scenari Ad Inizio Anno?

#168  fiocco_di _neve Sab 06 Gen, 2018 15:47

Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
fiocco_di _neve ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
beh, se guardiamo all'alta russa, rimarremo delusi 9 inverni su 10 (e sono ottimista). Quelle sono configurazioni rarissime per l'Italia, con tempi di ritorno di 10 anni ed oltre.

io mi "accontenterei" di dinamismo in chiave fredda, anche artica, poi a forza di provare il contributo continentale alla fine ci scappa.

di certo non sono qui ad aspettare la -25 sulla Polonia.. questo è sicuro

L'inverni sono tutti differenti,tranne in italia,però ammetti che ad est lo scorso anno il serbatoio freddo si era creato e bene già da fine ottobre,che poi alla fine porto'l'episodio discusso sull'adriatico,nessuno ha chiesto la -25,ma neanche la 0,cioè scusami se non guardiamo ad est dove dovremmo guardare?,no perché se aspettiamo le rodanate allora si che non si avrebbe un punto di non ritorno,se poi come dici tu alla fine ci scappa vuol dire che ad est c'è aria fredda continentale che viene dalla russia,al momento questa non c'è.
Che poi la dinamicità con neve collinare è meglio di questo schifo senza ombra di dubbio.


ad est si, anche a nord, ma non nell'est a noi prossimo. Le masse d'aria fredde, così come quelle calde, provengono da molto più lontano c'è un topic a riguardo, più tardi lo cerco e te lo linko

Non c'è bisogno che lo posti,lo so da me,come il 2012 che si staccò dalla siberia se non ricordo male,però un conto è che l'est europa si raffreddi e magari ci scappa qualche retrogressione,  un conto con la 0.
 



 
Ultima modifica di Fili il Sab 06 Gen, 2018 16:46, modificato 5 volte in totale 
Note di moderazione • Fili, Sab 06 Gen, 2018 16:46: Ti ho salutato perchè non avevo tempo di postarti il link, evitiamo di creare inutili polemiche.
Esperto
Esperto
 
Utente #: 1399
Registrato: 10 Dic 2012

Età: 35
Messaggi: 1302

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: terni nord 143mt s.l.m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Avvio 2018 Altalenante: Quali Gli Scenari Ad Inizio Anno?

#169  Fili Sab 06 Gen, 2018 16:48

fiocco_di _neve ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
fiocco_di _neve ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
beh, se guardiamo all'alta russa, rimarremo delusi 9 inverni su 10 (e sono ottimista). Quelle sono configurazioni rarissime per l'Italia, con tempi di ritorno di 10 anni ed oltre.

io mi "accontenterei" di dinamismo in chiave fredda, anche artica, poi a forza di provare il contributo continentale alla fine ci scappa.

di certo non sono qui ad aspettare la -25 sulla Polonia.. questo è sicuro

L'inverni sono tutti differenti,tranne in italia,però ammetti che ad est lo scorso anno il serbatoio freddo si era creato e bene già da fine ottobre,che poi alla fine porto'l'episodio discusso sull'adriatico,nessuno ha chiesto la -25,ma neanche la 0,cioè scusami se non guardiamo ad est dove dovremmo guardare?,no perché se aspettiamo le rodanate allora si che non si avrebbe un punto di non ritorno,se poi come dici tu alla fine ci scappa vuol dire che ad est c'è aria fredda continentale che viene dalla russia,al momento questa non c'è.
Che poi la dinamicità con neve collinare è meglio di questo schifo senza ombra di dubbio.


ad est si, anche a nord, ma non nell'est a noi prossimo. Le masse d'aria fredde, così come quelle calde, provengono da molto più lontano c'è un topic a riguardo, più tardi lo cerco e te lo linko

Non c'è bisogno che lo posti,lo so da me,come il 2012 che si staccò dalla siberia se non ricordo male,però un conto è che l'est europa si raffreddi e magari ci scappa qualche retrogressione,  un conto con la 0.


l'est Europa (inteso come Balcani e Mitteleuropa ovviamente) si raffredda in 10 ore se arrivano le configurazioni giuste, avere ora una +0° o una -20° per noi è assolutamente ininfluente.

Ciò che conta è che le figure bariche si dispongano nel modo giusto per tirare giù il freddo o dall'artico europeo (Svalbard, Nuova Zemlja, quindi aria artica marittima o artica continentale) o dalle remote steppe siberiane (aria polare continentale, buran, evento raro o rarissimo).
 




____________
www.livemeteofoligno.it - www.folignometeo.it

small small
small
 
avatar
italia.png Fili Sesso: Uomo
Filippo
Bannato
Bannato
 
Espulso
Utente #: 343
Registrato: 17 Dic 2007

Età: 36
Messaggi: 33719

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Davis Vantage Pro2

Località: Foligno V.le Firenze 225m s.l.m.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Avvio 2018 Altalenante: Quali Gli Scenari Ad Inizio Anno?

#170  enniometeo Sab 06 Gen, 2018 18:00

Niente male il freddo in Russia a 384 ore  
 gfs_1_384
 



 
avatar
italia.png enniometeo Sesso: Uomo
Ennio
Guru
Guru
 
Utente #: 1754
Registrato: 08 Ago 2014

Età: 22
Messaggi: 6507

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Vue

Località: Raiano 390m s.l.m (AQ) Abruzzo

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Avvio 2018 Altalenante: Quali Gli Scenari Ad Inizio Anno?

#171  MilanoMagik Sab 06 Gen, 2018 19:37

eh...  
26694263_1994801227404185_1424700454_n

ecm0_192

   
 




____________
Inverno 2011-2012: 4 cm (Totale)
Inverno 2014-2015: 1 cm
Inverno 2016-2017: 2 cm
Inverno 2017-2018: 1 cm
 
Ultima modifica di MilanoMagik il Sab 06 Gen, 2018 19:43, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png MilanoMagik Sesso: Uomo
Salvatore
Esperto
Esperto
 
Utente #: 2201
Registrato: 29 Dic 2016

Età: 19
Messaggi: 1253

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Bastia Umbra (PG) 200 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Avvio 2018 Altalenante: Quali Gli Scenari Ad Inizio Anno?

#172  enniometeo Sab 06 Gen, 2018 19:44

MilanoMagik ha scritto: [Visualizza Messaggio]
eh...  

   


Belle carte
 



 
avatar
italia.png enniometeo Sesso: Uomo
Ennio
Guru
Guru
 
Utente #: 1754
Registrato: 08 Ago 2014

Età: 22
Messaggi: 6507

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Vue

Località: Raiano 390m s.l.m (AQ) Abruzzo

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Avvio 2018 Altalenante: Quali Gli Scenari Ad Inizio Anno?

#173  MilanoMagik Sab 06 Gen, 2018 20:20

Per ora ci liscia...  
ovviamente domani neanche ci sarà più, o se reggesse nel tempo, ci sarebbero comunque speranze per degli shift, ma vederla sfilare così è brutto  
 




____________
Inverno 2011-2012: 4 cm (Totale)
Inverno 2014-2015: 1 cm
Inverno 2016-2017: 2 cm
Inverno 2017-2018: 1 cm
 
avatar
italia.png MilanoMagik Sesso: Uomo
Salvatore
Esperto
Esperto
 
Utente #: 2201
Registrato: 29 Dic 2016

Età: 19
Messaggi: 1253

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Bastia Umbra (PG) 200 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Avvio 2018 Altalenante: Quali Gli Scenari Ad Inizio Anno?

#174  Zuk Dom 07 Gen, 2018 09:00

Ecmwf conferma il blocco e il successivo smantellamento con qualche refolo freddo, ma qualche speranza io la nutro...

ecmopeu00_144_1
ecmopeu00_168_1  ecmopeu00_168_2
 



 
avatar
italia.png Zuk Sesso: Uomo
Novizio
Novizio
 
Utente #: 73
Registrato: 21 Ago 2005

Età: 44
Messaggi: 178

Preferenza Meteo: Indifferente


Località: Ponte Valleceppi

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Avvio 2018 Altalenante: Quali Gli Scenari Ad Inizio Anno?

#175  Adriatic92 Dom 07 Gen, 2018 09:06

Il massimo auspicabile ad ora è qualche refolo freddo, l'intrusione di quell'ansa depressionaria tra il Regno Unito e l'Islanda non agevola
 



 
avatar
italia.png Adriatic92 Sesso: Uomo
Daniel
Guru
Guru
 
Utente #: 1723
Registrato: 14 Mag 2014

Età: 27
Messaggi: 10919

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Vue e Oregon Scientific Generica

Località: Polverigi - AN - 140 mslm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Avvio 2018 Altalenante: Quali Gli Scenari Ad Inizio Anno?

#176  Carletto89 Dom 07 Gen, 2018 09:42

Reading in realtà comincia a posizionare le pedine in maniera sinceramente non bruttissima, anzi.
Gfs va per gli affari sui con soluzioni atlantiche od artico marittime.

Quello che in realtà ci manca, ed è forse la diatriba tra i sostenitori e gli oppositori del fantomatico "serbatoio freddo", è la dislocazione di una massa d'aria fredda nella più vicina est europa. Dite quel che vi pare, ma una massa d'aria gelida posizionata più vicina a noi agli esordi di una manovra invernale, fa la differenza eccome.
Lo vedete nella proiezione di Reading intorno alle 96 ore, la massa d'aria si trova confinata oltre gli Urali. Averla avuta dislocata a latitudini leggermente più vicine, "poteva" favorire una proiezione con una colata maggiormente coinvolgente.

Detto questo, Reading è un po' che insiste su questa strada, non sono troppo pessimista questa mattina.
 




____________
✽ All I need is Snow ✽
 
avatar
italia.png Carletto89 Sesso: Uomo
Carlo
Moderatore
Moderatore
Socio Ordinario
 
Utente #: 1419
Registrato: 30 Dic 2012

Età: 30
Messaggi: 4120

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2350 e LaCrosse Generica

Località: Perugia - Madonna Alta 310 mt.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Avvio 2018 altalenante: quali gli scenari ad inizio anno?

#177  and1966 Dom 07 Gen, 2018 10:14

Beh, visto quel che sta succedendo sulla Meseta spagnola, direi che quel che sta arrivando dal NW atlantico non sia proprio aria scadente ....
 




____________
" Intra Tupino e l'acqua che discende
del Colle Eletto dal beato Ubaldo,
fertile costa d'alto monte pende........" Dante, Paradiso XI
 
avatar
blank.gif and1966 Sesso: Uomo
Moderatore
Moderatore
 
Utente #: 364
Registrato: 02 Feb 2008

Età: 53
Messaggi: 9986

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Mariano C. (CO) - 260 slm / Sigirino - Canton Ticino (SVI) - 400 slm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Avvio 2018 Altalenante: Quali Gli Scenari Ad Inizio Anno?

#178  Adriatic92 Dom 07 Gen, 2018 10:19

Carletto89 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Reading in realtà comincia a posizionare le pedine in maniera sinceramente non bruttissima, anzi.
Gfs va per gli affari sui con soluzioni atlantiche od artico marittime.

Quello che in realtà ci manca, ed è forse la diatriba tra i sostenitori e gli oppositori del fantomatico "serbatoio freddo", è la dislocazione di una massa d'aria fredda nella più vicina est europa. Dite quel che vi pare, ma una massa d'aria gelida posizionata più vicina a noi agli esordi di una manovra invernale, fa la differenza eccome.
Lo vedete nella proiezione di Reading intorno alle 96 ore, la massa d'aria si trova confinata oltre gli Urali. Averla avuta dislocata a latitudini leggermente più vicine, "poteva" favorire una proiezione con una colata maggiormente coinvolgente.

Detto questo, Reading è un po' che insiste su questa strada, non sono troppo pessimista questa mattina.


Esatto Carletto, ci troviamo proprio di fronte a due lobi (comparto euro-asiatico e canadese) situati nel punto sbagliato. Lo schema barico generale non è brutto, però é un peccato non poter sfruttare un potenziale non da poco
 



 
avatar
italia.png Adriatic92 Sesso: Uomo
Daniel
Guru
Guru
 
Utente #: 1723
Registrato: 14 Mag 2014

Età: 27
Messaggi: 10919

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Vue e Oregon Scientific Generica

Località: Polverigi - AN - 140 mslm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Avvio 2018 altalenante: quali gli scenari ad inizio anno?

#179  Fili Dom 07 Gen, 2018 10:51

ma avere una "massa fredda" sui Balcani, o comunque vicina a noi, avrebbe significato una già corretta disposizione delle figure bariche, tale appunto da far arrivare freddo intenso sull'Europa orientale

oppure pensiamo ad un HP termico sui Balcani? non ho capito.. il freddo sull'Europa orientale in qualche modo deve arrivarci, non è che si forma in loco. Con le. correnti prevalentemente zonali di questi giorni è normale che non vi sia alcuna massa fredda sull'est Europa..
 




____________
www.livemeteofoligno.it - www.folignometeo.it

small small
small
 
Ultima modifica di Fili il Dom 07 Gen, 2018 10:52, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png Fili Sesso: Uomo
Filippo
Bannato
Bannato
 
Espulso
Utente #: 343
Registrato: 17 Dic 2007

Età: 36
Messaggi: 33719

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Davis Vantage Pro2

Località: Foligno V.le Firenze 225m s.l.m.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Avvio 2018 Altalenante: Quali Gli Scenari Ad Inizio Anno?

#180  Cyborg Dom 07 Gen, 2018 12:08

Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ma avere una "massa fredda" sui Balcani, o comunque vicina a noi, avrebbe significato una già corretta disposizione delle figure bariche, tale appunto da far arrivare freddo intenso sull'Europa orientale

oppure pensiamo ad un HP termico sui Balcani? non ho capito.. il freddo sull'Europa orientale in qualche modo deve arrivarci, non è che si forma in loco. Con le. correnti prevalentemente zonali di questi giorni è normale che non vi sia alcuna massa fredda sull'est Europa..

La configurazione vista da Reading è un buon esempio... HP in Scandinavia e tempo due giorni piomba la -15/-20 sull'Europa orientale.
Freddo che non sarebbe certo possibile senza configurazioni atte a portare freddo in quelle zone. Poi purtroppo manca un ponte che possa veicolare il freddo dai noi, che altrimenti arriverebbe in poco tempo anche se fino a poco prima tutto l'Est era sotto clima mite.
 




____________
www.sangiustinometeo.it
 
avatar
serbia.png Cyborg Sesso: Uomo
Mirco
Moderatore
Moderatore
Socio Ordinario
 
Utente #: 609
Registrato: 12 Ott 2009

Età: 33
Messaggi: 6947

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: LaCrosse WS2800

Località: San Giustino (PG) 336m - fraz. Cantone 675m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Pagina 12 di 13
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 11, 12, 13  Successivo


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML