Pagina 13 di 14
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 12, 13, 14  Successivo
Vai a pagina   
 

Messaggio Re: Seconda Metà Di Marzo: In Bilico Tra L'HP E L'irruzione Continentale

#181  As_Needed Mer 16 Mar, 2016 10:16

Adriatic92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Poranese457 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Microclima cercasi      



Guardate però lo scarto già tra la pianura piemontese e quella lombarda : l'orografia, le correnti e le prp fanno la differenza in questi casi  


Ma appunto quelle fanno la differenza, non che a Mosca ha fatto caldo Cioè là precipita poco, in più l'aria fredda si è spostata sul Piemonte, è normale che in Lombardia non fa niente Ma agli inizi di Marzo ad esempio anche lì ha fatto, perché le precipitazioni erano intense.
 




____________
Stazione Meteo Autocostruita Con Arduino ----> http://www.lineameteo.it/stazione-m...duino-df40.html
Sito ----> http://meteoflaminia.zapto.org:4600

big
small
 
avatar
italia.png As_Needed Sesso: Uomo
Eugenio
Guru
Guru
Socio Ordinario
 
Utente #: 1789
Registrato: 15 Ott 2014

Età: 23
Messaggi: 7350

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Altro

Località: 6/17 Rosebank Avenue, Clayton South, VIC - 52m s.l.m.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Messaggio Re: Seconda Metà Di Marzo: In Bilico Tra L'HP E L'irruzione Continentale

#182  Adriatic92 Mer 16 Mar, 2016 10:22

As_Needed ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Adriatic92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Poranese457 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Microclima cercasi      



Guardate però lo scarto già tra la pianura piemontese e quella lombarda : l'orografia, le correnti e le prp fanno la differenza in questi casi  


Ma appunto quelle fanno la differenza, non che a Mosca ha fatto caldo Cioè là precipita poco, in più l'aria fredda si è spostata sul Piemonte, è normale che in Lombardia non fa niente Ma agli inizi di Marzo ad esempio anche lì ha fatto, perché le precipitazioni erano intense.


Nel Piemonte sta nevicando solo con lo STAU, questo è il punto, e c'è un maggiore apporto d'aria fredda con prp annesse, vive in un altro contesto e in una determinata situazione micro/climatica differente rispetto ad altre zone del nord
 



 
avatar
italia.png Adriatic92 Sesso: Uomo
Daniel
Guru
Guru
 
Utente #: 1723
Registrato: 14 Mag 2014

Età: 27
Messaggi: 10923

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Vue e Oregon Scientific Generica

Località: Polverigi - AN - 140 mslm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Seconda metà di Marzo: in bilico tra l'HP e l'irruzione continentale

#183  Poranese457 Mer 16 Mar, 2016 10:30

Ragà, in quota ci sono le stesse temperature sul Lombardia e Piemonte, massimo un grado o uno e mezzo di differenza.

 zt850z1_web_5

Al suolo viaggiamo nell'ordine dei 4/5°C: quella è una zona con un microclima fantastico, è un Altotevere alla terza potenza.
 




____________
small

*** "beh forse con meno apericena e più motoseghe sentireste meno freddo" ***[daredevil, in risposta al clima "godibile" del Giugno 2019]


Facebook: lineameteo
 
Socio Fondatore
Socio Fondatore
Socio Sostenitore
 
Utente #: 197
Registrato: 29 Ott 2006

Età: 34
Messaggi: 37555

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Pro2

Località: Porano (TR), 457m slm - Umbria occidentale

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Seconda metà di Marzo: in bilico tra l'HP e l'irruzione continentale

#184  andrea75 Mer 16 Mar, 2016 10:37

Si, ma non avete fatto i conti con un'altra cosa... in Lombardia al momento non sta precipitando... quindi sì, uno scarto c'è sicuramente tra le 2 zone, ma ora è amplificato dal fatto che da una parte precipita, e dall'altra no.
Anche sull'alessandrino ora non sta nevicando, e ci sono al suolo 2°C in più, ma è tutto dovuto essenzialmente al fattore precipitazioni. Se cadesse qualcosa dal cielo al 99% sarebbe neve anche lì...
 




____________
Facebook: lineameteo - Twitter: @lineameteo

big

Stazione meteo di San Mariano (PG)
Dati meteo in tempo reale
http://sanmariano.lineameteo.it
 
avatar
italia.png andrea75 Sesso: Uomo
Andrea
Presidente
Presidente
 
Utente #: 2
Registrato: 31 Mar 2005

Età: 44
Messaggi: 41570

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2300

Località: San Mariano (PG) - 290 mt.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Seconda Metà Di Marzo: In Bilico Tra L'HP E L'irruzione Continentale

#185  Adriatic92 Mer 16 Mar, 2016 10:43

Oltre alle prp e all'orografia, diciamo che anche le correnti al suolo innescate dal minimo sono fondamentali, se guardiamo bene c'è un richiamo teso da est che risale dall'adriatico e attraversa tutta la pianura fino alla Lombardia, mentre nel Piemonte si nota una curvatura con asse più da N debole, il gradiente termico di conseguenza sale man mano che ci spostiamo da W verso E

wind10mz2_web_5

t2mz2_web_5
 



 
Ultima modifica di Adriatic92 il Mer 16 Mar, 2016 10:45, modificato 2 volte in totale 
avatar
italia.png Adriatic92 Sesso: Uomo
Daniel
Guru
Guru
 
Utente #: 1723
Registrato: 14 Mag 2014

Età: 27
Messaggi: 10923

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Vue e Oregon Scientific Generica

Località: Polverigi - AN - 140 mslm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Seconda metà di Marzo: in bilico tra l'HP e l'irruzione continentale

#186  Poranese457 Mer 16 Mar, 2016 10:51

Ok quindi da oggi, 16 Marzo 2016, il cuneese non ha più il microclima migliore d'Italia.

Devo aggiornare tutti i libri di meteorologia  

Raga, le condizioni che dite voi sono tutte strettamente legate all'orografia di quel posto: precipitazioni che persistono, livelli di umidità differenti e correnti che si inCUNEAno dove meglio devono. E' questo il micrcoclima, la somma di tutti questi fattori.

E' come la storia degli indici teleconnettivi che dipendono dal tempo e non il tempo che dipende dagli indici  
 




____________
small

*** "beh forse con meno apericena e più motoseghe sentireste meno freddo" ***[daredevil, in risposta al clima "godibile" del Giugno 2019]


Facebook: lineameteo
 
Socio Fondatore
Socio Fondatore
Socio Sostenitore
 
Utente #: 197
Registrato: 29 Ott 2006

Età: 34
Messaggi: 37555

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Pro2

Località: Porano (TR), 457m slm - Umbria occidentale

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Seconda Metà Di Marzo: In Bilico Tra L'HP E L'irruzione Continentale

#187  As_Needed Mer 16 Mar, 2016 10:54

Su questo non ci piove...ci nevica Io quello che dicevo non è che non esiste il microclima! Dico che non centra niente che a Mosca erano 10 gradi e allora non nevica in Lombardia, dico questo
 




____________
Stazione Meteo Autocostruita Con Arduino ----> http://www.lineameteo.it/stazione-m...duino-df40.html
Sito ----> http://meteoflaminia.zapto.org:4600

big
small
 
avatar
italia.png As_Needed Sesso: Uomo
Eugenio
Guru
Guru
Socio Ordinario
 
Utente #: 1789
Registrato: 15 Ott 2014

Età: 23
Messaggi: 7350

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Altro

Località: 6/17 Rosebank Avenue, Clayton South, VIC - 52m s.l.m.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Seconda Metà Di Marzo: In Bilico Tra L'HP E L'irruzione Continentale

#188  Adriatic92 Mer 16 Mar, 2016 10:58

Poranese457 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ok quindi da oggi, 16 Marzo 2016, il cuneese non ha più il microclima migliore d'Italia.

Devo aggiornare tutti i libri di meteorologia  

Raga, le condizioni che dite voi sono tutte strettamente legate all'orografia di quel posto: precipitazioni che persistono, livelli di umidità differenti e correnti che si inCUNEAno dove meglio devono. E' questo il micrcoclima, la somma di tutti questi fattori.

E' come la storia degli indici teleconnettivi che dipendono dal tempo e non il tempo che dipende dagli indici  


assolutamente... e chi ha detto questo  ?  

anzi, è il contrario, rimane uno dei micro/climi più "avvincenti" e più belli, era solo per far notare la differenza tra il Piemonte e il resto del nord, spiegando le possibili cause (in riferimento al NW)  
 



 
avatar
italia.png Adriatic92 Sesso: Uomo
Daniel
Guru
Guru
 
Utente #: 1723
Registrato: 14 Mag 2014

Età: 27
Messaggi: 10923

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Vue e Oregon Scientific Generica

Località: Polverigi - AN - 140 mslm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Seconda Metà Di Marzo: In Bilico Tra L'HP E L'irruzione Continentale

#189  zeppelin Mer 16 Mar, 2016 12:36

C.V.D. nessuna nevicata in pianura al nord, unica (parziale) eccezione sembra essere Torino che però, ricordiamolo, sta tra 200 e 300 metri di quota, quindi tecnicamente bassa collina. Temperature di +4/+5 ad Alessandria, Piacenza, Varese, assolutamente molto elevate e non dovute solo alle precipitazioni più deboli ma proprio a una mancanza di "sostanza" dell'irruzione fredda, che riesce a dar qualche frutto solo in presenza di forti precipitazioni e rovesciamento dell'aria fredda, un'irruzione che di continentale e di "freddo pellicolare" ha ben poco nonostante la provenienza dunque. Bellissima comunque la webcam do Torino direttamente sul Pò.
Immagino che nel cuneese e sulle colline piemontesi stia facendo un delirio di neve! https://www.skylinewebcams.com/it/w...o-emanuele.html

P.S. Mosca e l'Europa orientale c'entrano eccome caro il mio Asneeded, se l'Europa orientale fosse stata fredda avrebbe nevicato con -2 a Torino invece di attaccare con difficoltà su strade e piazze con +1 per quanta "bufera" faccia e certamente la neve avrebbe fatto la sua comparsa anche in pianura su tutta Pianura Padana, sarebbero arrivate isoterme ad 850hpa di un paio di gradi più basse e al suolo sarebbe stata ancora maggiore la differenza. Ma tanto è come parlare al vento... "Talk to the wind" come dicevano i buon vecchi King Crimson.
 



 
Ultima modifica di zeppelin il Mer 16 Mar, 2016 12:46, modificato 3 volte in totale 
avatar
italia.png zeppelin Sesso: Uomo
Giaime
Contributor
Contributor
Socio Ordinario
 
Utente #: 152
Registrato: 03 Mar 2006

Età: 39
Messaggi: 6275

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Città della Pieve (PG), 490 m (Casa). Chiusi o Castiglione del Lago 250m. (Lavoro)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Seconda Metà Di Marzo: In Bilico Tra L'HP E L'irruzione Continentale

#190  Fili Mer 16 Mar, 2016 12:54

zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
C.V.D. nessuna nevicata in pianura al nord, unica (parziale) eccezione sembra essere Torino che però, ricordiamolo, sta tra 200 e 300 metri di quota, quindi tecnicamente bassa collina. Temperature di +4/+5 ad Alessandria, Piacenza, Varese, assolutamente molto elevate e non dovute solo alle precipitazioni più deboli ma proprio a una mancanza di "sostanza" dell'irruzione fredda, che riesce a dar qualche frutto solo in presenza di forti precipitazioni e rovesciamento dell'aria fredda, un'irruzione che di continentale e di "freddo pellicolare" ha ben poco nonostante la provenienza dunque. Bellissima comunque la webcam do Torino direttamente sul Pò.
Immagino che nel cuneese e sulle colline piemontesi stia facendo un delirio di neve! https://www.skylinewebcams.com/it/w...o-emanuele.html

P.S. Mosca e l'Europa orientale c'entrano eccome caro il mio Asneeded, se l'Europa orientale fosse stata fredda avrebbe nevicato con -2 a Torino invece di attaccare con difficoltà su strade e piazze con +1 per quanta "bufera" faccia e certamente la neve avrebbe fatto la sua comparsa anche in pianura su tutta Pianura Padana, sarebbero arrivate isoterme ad 850hpa di un paio di gradi più basse e al suolo sarebbe stata ancora maggiore la differenza. Ma tanto è come parlare al vento... "Talk to the wind" come dicevano i buon vecchi King Crimson.


le nevicate piemontesi sono frutto di un richiamo umido da sud, generato dall'ingresso freddo sulla Francia, che ha innescato un largo minimo depressionario sulle Baleari. Per questo non nevica con -3°, non siamo mica in presenza di un'irruzione continentale stile "dicembre 2001". E' comunque uno scorrimento di aria umida su aria più fredda orientale. Ma il nocciolo freddo è transitato Oltralpe, e sta dando i suoi frutti in termini di freddo lì.

Siamo a metà Marzo, cosa pretendevamo... che entrasse un nocciolo da -15° ad 850hPa dritto sparato?   è come osservare un'ondata calda nord-africana in Ottobre... la stessa configurazione che ad Agosto porta la +20°, ad Ottobre porta una +15° se ci arriva   e non perchè l'Africa in estate sia stata "fredda"   ma perchè semplicemente la stagione avanza.

Avessimo avuto questo episodio in Gennaio, le termiche sarebbero state sicuramente inferiori  
 




____________
www.livemeteofoligno.it - www.folignometeo.it

small small
small
 
Ultima modifica di Fili il Mer 16 Mar, 2016 12:56, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png Fili Sesso: Uomo
Filippo
Bannato
Bannato
 
Espulso
Utente #: 343
Registrato: 17 Dic 2007

Età: 36
Messaggi: 33719

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Davis Vantage Pro2

Località: Foligno V.le Firenze 225m s.l.m.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Seconda Metà Di Marzo: In Bilico Tra L'HP E L'irruzione Continentale

#191  As_Needed Mer 16 Mar, 2016 12:55

zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
C.V.D. nessuna nevicata in pianura al nord, unica (parziale) eccezione sembra essere Torino che però, ricordiamolo, sta tra 200 e 300 metri di quota, quindi tecnicamente bassa collina. Temperature di +4/+5 ad Alessandria, Piacenza, Varese, assolutamente molto elevate e non dovute solo alle precipitazioni più deboli ma proprio a una mancanza di "sostanza" dell'irruzione fredda, che riesce a dar qualche frutto solo in presenza di forti precipitazioni e rovesciamento dell'aria fredda, un'irruzione che di continentale e di "freddo pellicolare" ha ben poco nonostante la provenienza dunque. Bellissima comunque la webcam do Torino direttamente sul Pò.
Immagino che nel cuneese e sulle colline piemontesi stia facendo un delirio di neve! https://www.skylinewebcams.com/it/w...o-emanuele.html

P.S. Mosca e l'Europa orientale c'entrano eccome caro il mio Asneeded, se l'Europa orientale fosse stata fredda avrebbe nevicato con -2 a Torino invece di attaccare con difficoltà su strade e piazze con +1 per quanta "bufera" faccia e certamente la neve avrebbe fatto la sua comparsa anche in pianura su tutta Pianura Padana, sarebbero arrivate isoterme ad 850hpa di un paio di gradi più basse e al suolo sarebbe stata ancora maggiore la differenza. Ma tanto è come parlare al vento... "Talk to the wind" come dicevano i buon vecchi King Crimson.


Li ascoltavo i king crimson comunque io non so, io non ci credo a sta storia del serbatoio, ma mica io faccio il bastian contrario! Dico solo che ancora vedo fatti diversi
 




____________
Stazione Meteo Autocostruita Con Arduino ----> http://www.lineameteo.it/stazione-m...duino-df40.html
Sito ----> http://meteoflaminia.zapto.org:4600

big
small
 
avatar
italia.png As_Needed Sesso: Uomo
Eugenio
Guru
Guru
Socio Ordinario
 
Utente #: 1789
Registrato: 15 Ott 2014

Età: 23
Messaggi: 7350

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Altro

Località: 6/17 Rosebank Avenue, Clayton South, VIC - 52m s.l.m.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Seconda Metà Di Marzo: In Bilico Tra L'HP E L'irruzione Continentale

#192  fiocco_di _neve Mer 16 Mar, 2016 13:01

L'Europa dell'est va verso un bel raffreddamento dopo un mese di nulla,peccato che quando il freddo arrivi da est,l'HP sempre sulle teste nostre si innalza verso nord.
 



 
Esperto
Esperto
 
Utente #: 1399
Registrato: 10 Dic 2012

Età: 35
Messaggi: 1303

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: terni nord 143mt s.l.m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Seconda Metà Di Marzo: In Bilico Tra L'HP E L'irruzione Continentale

#193  zeppelin Mer 16 Mar, 2016 13:08

Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
C.V.D. nessuna nevicata in pianura al nord, unica (parziale) eccezione sembra essere Torino che però, ricordiamolo, sta tra 200 e 300 metri di quota, quindi tecnicamente bassa collina. Temperature di +4/+5 ad Alessandria, Piacenza, Varese, assolutamente molto elevate e non dovute solo alle precipitazioni più deboli ma proprio a una mancanza di "sostanza" dell'irruzione fredda, che riesce a dar qualche frutto solo in presenza di forti precipitazioni e rovesciamento dell'aria fredda, un'irruzione che di continentale e di "freddo pellicolare" ha ben poco nonostante la provenienza dunque. Bellissima comunque la webcam do Torino direttamente sul Pò.
Immagino che nel cuneese e sulle colline piemontesi stia facendo un delirio di neve! https://www.skylinewebcams.com/it/w...o-emanuele.html

P.S. Mosca e l'Europa orientale c'entrano eccome caro il mio Asneeded, se l'Europa orientale fosse stata fredda avrebbe nevicato con -2 a Torino invece di attaccare con difficoltà su strade e piazze con +1 per quanta "bufera" faccia e certamente la neve avrebbe fatto la sua comparsa anche in pianura su tutta Pianura Padana, sarebbero arrivate isoterme ad 850hpa di un paio di gradi più basse e al suolo sarebbe stata ancora maggiore la differenza. Ma tanto è come parlare al vento... "Talk to the wind" come dicevano i buon vecchi King Crimson.


le nevicate piemontesi sono frutto di un richiamo umido da sud, generato dall'ingresso freddo sulla Francia, che ha innescato un largo minimo depressionario sulle Baleari. Per questo non nevica con -3°, non siamo mica in presenza di un'irruzione continentale stile "dicembre 2001". E' comunque uno scorrimento di aria umida su aria più fredda orientale. Ma il nocciolo freddo è transitato Oltralpe, e sta dando i suoi frutti in termini di freddo lì.

Siamo a metà Marzo, cosa pretendevamo... che entrasse un nocciolo da -15° ad 850hPa dritto sparato?   è come osservare un'ondata calda nord-africana in Ottobre... la stessa configurazione che ad Agosto porta la +20°, ad Ottobre porta una +15° se ci arriva   e non perchè l'Africa in estate sia stata "fredda"   ma perchè semplicemente la stagione avanza.

Avessimo avuto questo episodio in Gennaio, le termiche sarebbero state sicuramente inferiori  


La retrogressione continentale c'è stata eccome. Si chiama così anche se è marzo e non gennaio. Ed è vero che è marzo e non gennaio dunque gli effetti sarebbero stati minori comunque, ma di sicuro a marzo non è normale che l'Europa orientale stia tra i 10 e 15 gradi di massima per giorni con valori tra 0 e +5 ad 850hpa, dunque il riscaldamento clamoroso e anomalo (anomalie tra 5 e 10 gradi per un mese e mezzo!!!) dell'Europa orientale ha probabilmente pregiudicato comunque un'irruzione che poteva benissimo portare -6/-7ad 850hpa e valori sottozero anche in pianura al nord e invece porta -4 ad 850hpa al massimo e fiocchi fradici persino in bassa collina in Piemonte. Ti consiglio di leggere l'articolo di Luca Angelini che aveva postato ieri Jony su questa stessa discussione, dice esattamente quel che penso: http://www.meteobook.altervista.org...stiamo-freschi/
 



 
avatar
italia.png zeppelin Sesso: Uomo
Giaime
Contributor
Contributor
Socio Ordinario
 
Utente #: 152
Registrato: 03 Mar 2006

Età: 39
Messaggi: 6275

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Città della Pieve (PG), 490 m (Casa). Chiusi o Castiglione del Lago 250m. (Lavoro)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Seconda Metà Di Marzo: In Bilico Tra L'HP E L'irruzione Continentale

#194  As_Needed Mer 16 Mar, 2016 13:08

Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
C.V.D. nessuna nevicata in pianura al nord, unica (parziale) eccezione sembra essere Torino che però, ricordiamolo, sta tra 200 e 300 metri di quota, quindi tecnicamente bassa collina. Temperature di +4/+5 ad Alessandria, Piacenza, Varese, assolutamente molto elevate e non dovute solo alle precipitazioni più deboli ma proprio a una mancanza di "sostanza" dell'irruzione fredda, che riesce a dar qualche frutto solo in presenza di forti precipitazioni e rovesciamento dell'aria fredda, un'irruzione che di continentale e di "freddo pellicolare" ha ben poco nonostante la provenienza dunque. Bellissima comunque la webcam do Torino direttamente sul Pò.
Immagino che nel cuneese e sulle colline piemontesi stia facendo un delirio di neve! https://www.skylinewebcams.com/it/w...o-emanuele.html

P.S. Mosca e l'Europa orientale c'entrano eccome caro il mio Asneeded, se l'Europa orientale fosse stata fredda avrebbe nevicato con -2 a Torino invece di attaccare con difficoltà su strade e piazze con +1 per quanta "bufera" faccia e certamente la neve avrebbe fatto la sua comparsa anche in pianura su tutta Pianura Padana, sarebbero arrivate isoterme ad 850hpa di un paio di gradi più basse e al suolo sarebbe stata ancora maggiore la differenza. Ma tanto è come parlare al vento... "Talk to the wind" come dicevano i buon vecchi King Crimson.


le nevicate piemontesi sono frutto di un richiamo umido da sud, generato dall'ingresso freddo sulla Francia, che ha innescato un largo minimo depressionario sulle Baleari. Per questo non nevica con -3°, non siamo mica in presenza di un'irruzione continentale stile "dicembre 2001". E' comunque uno scorrimento di aria umida su aria più fredda orientale. Ma il nocciolo freddo è transitato Oltralpe, e sta dando i suoi frutti in termini di freddo lì.

Siamo a metà Marzo, cosa pretendevamo... che entrasse un nocciolo da -15° ad 850hPa dritto sparato?   è come osservare un'ondata calda nord-africana in Ottobre... la stessa configurazione che ad Agosto porta la +20°, ad Ottobre porta una +15° se ci arriva   e non perchè l'Africa in estate sia stata "fredda"   ma perchè semplicemente la stagione avanza.

Avessimo avuto questo episodio in Gennaio, le termiche sarebbero state sicuramente inferiori  


Mi trovo in accordo
 




____________
Stazione Meteo Autocostruita Con Arduino ----> http://www.lineameteo.it/stazione-m...duino-df40.html
Sito ----> http://meteoflaminia.zapto.org:4600

big
small
 
avatar
italia.png As_Needed Sesso: Uomo
Eugenio
Guru
Guru
Socio Ordinario
 
Utente #: 1789
Registrato: 15 Ott 2014

Età: 23
Messaggi: 7350

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Altro

Località: 6/17 Rosebank Avenue, Clayton South, VIC - 52m s.l.m.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Seconda Metà Di Marzo: In Bilico Tra L'HP E L'irruzione Continentale

#195  zeppelin Mer 16 Mar, 2016 13:12

As_Needed ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Li ascoltavo i king crimson


Grandissimi King Crimson! Il miglior rock progressive della storia secondo me! Fine Ot scusate!
 



 
avatar
italia.png zeppelin Sesso: Uomo
Giaime
Contributor
Contributor
Socio Ordinario
 
Utente #: 152
Registrato: 03 Mar 2006

Età: 39
Messaggi: 6275

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Città della Pieve (PG), 490 m (Casa). Chiusi o Castiglione del Lago 250m. (Lavoro)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Pagina 13 di 14
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 12, 13, 14  Successivo


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML