Pagina 4 di 4
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4
 

Messaggio Re: La “percezione Distorta” Degli Eventi Meteo “normalizza” Il Cambiamento Del Clima

#46  zeppelin Ven 02 Ago, 2019 01:05

Gab78 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Sia chiaro, le 2 politiche vanno portate avanti entrambe. Se la popolazione non viene sensibilizzata a sufficienza, non sarà poi in grado nemmeno di accettare modifiche alle proprie abitudini, e non sarà pronta nemmeno ad accettare un adattamento al nuovo clima. Se non accetto che il clima stia cambiando, rifiuto anche di adattarmi ad esso, per capirci.
In termini pratici, ha ragione Michele quando dice che gli olivi non sono mai stati in cima al Tezio, ma se un giorno dovessimo portarli lì invece che al Pantano per garantire una buona produzione di olio, beh... lo dovremo fare. A prescindere dal fatto che Trump ammetta o meno che siamo di fronte ad un cambiamento climatico importante e si decida ad adottare politiche serie in tal senso. Primo perché potrebbe non farlo mai (e mi pare che le probabilità siano molto alte), secondo perché magari potrebbe anche farlo, ma siamo certi che avremmo risultati immediati per evitare di portare olivi in cima al Tezio?


Quoto!

A tal proposito, capita a fagiolo un articolo di Mattias Mainiero pubblicato su Libero proprio ieri. Vi propongo un ampio stralcio.

[...] Sappiamo cioè che c'è realmente un mutamento in atto del clima, che le temperature in linea di massima tendono ad innalzarsi e che la colpa dei cambiamenti (indiscutibili) non è dell'uomo. Chiaro e tondo: le nostre attività concorrono ai mutamenti solo in minima parte. L'uomo è colpevole, ma di altre cose. Di aver cementificato i fiumi, per esempio. Di aver costruito laddove non bisognava mettere neppure un mattone. Di aver distrutto ettari e ettari (milioni di ettari) di bosco. Di non aver rispettato la natura. Ragion per cui oggi bastano poche gocce d'acqua per scatenare il finimondo, non solo in Italia. Viviamo in perenne emergenza e non facciamo molto per correre ai ripari. Tutto qui, che non è poco. Ma cambiare il corso di eventi naturali e millenari, questo no. Per favore, non diamoci troppa importanza.

Che dire? Ne potremo discutere all'infinito. Credo comunque che nessuno abbia La Verità assoluta in tasca, si esprimono opinioni e pareri tutti degni di attenzione e rispetto.  


Mi permetto di dire che questo testo, pur molto interessante, va in assoluto contrasto con quanto dice la scienza, che in massima, quasi totale, parte attribuisce la colpa del cambiamento climatico proprio all'uomo. Le opinioni e i pareri sono tutti degni di rispetto, ma se a dire una cosa è la scienza o un giornalista di Libero, il cui direttore è l'ormai mitico Vittorione Feltri, parlando di argomenti scientifici tendo a dare più credito alla scienza sai com'è.
 




____________
- Il CNR usa le medie 1971-2000, il NOAA usa le 1981-2010, noialtri usiamo ognuno la sua, dunque non è che i dati son sballati è solo che son diverse le medie di riferimento.
- Il concetto di "normalità" del clima in senso letterale non esiste, si considera "normale" in climatologia una determinata media solo come riferimento statistico.
- I Led Zeppelin son musica, Baby K è m...a.
 
avatar
italia.png zeppelin Sesso: Uomo
Giaime
Contributor
Contributor
Socio Ordinario
 
Utente #: 152
Registrato: 03 Mar 2006

Età: 39
Messaggi: 6127

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Città della Pieve (PG), 490 m (Casa). Chiusi o Castiglione del Lago 250m. (Lavoro)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Messaggio Re: La “percezione Distorta” Degli Eventi Meteo “normalizza” Il Cambiamento Del Clima

#47  MilanoMagik Ven 02 Ago, 2019 10:55

zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Gab78 ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Quoto!

A tal proposito, capita a fagiolo un articolo di Mattias Mainiero pubblicato su Libero proprio ieri. Vi propongo un ampio stralcio.

[...] Sappiamo cioè che c'è realmente un mutamento in atto del clima, che le temperature in linea di massima tendono ad innalzarsi e che la colpa dei cambiamenti (indiscutibili) non è dell'uomo. Chiaro e tondo: le nostre attività concorrono ai mutamenti solo in minima parte. L'uomo è colpevole, ma di altre cose. Di aver cementificato i fiumi, per esempio. Di aver costruito laddove non bisognava mettere neppure un mattone. Di aver distrutto ettari e ettari (milioni di ettari) di bosco. Di non aver rispettato la natura. Ragion per cui oggi bastano poche gocce d'acqua per scatenare il finimondo, non solo in Italia. Viviamo in perenne emergenza e non facciamo molto per correre ai ripari. Tutto qui, che non è poco. Ma cambiare il corso di eventi naturali e millenari, questo no. Per favore, non diamoci troppa importanza.

Che dire? Ne potremo discutere all'infinito. Credo comunque che nessuno abbia La Verità assoluta in tasca, si esprimono opinioni e pareri tutti degni di attenzione e rispetto.  


Mi permetto di dire che questo testo, pur molto interessante, va in assoluto contrasto con quanto dice la scienza, che in massima, quasi totale, parte attribuisce la colpa del cambiamento climatico proprio all'uomo. Le opinioni e i pareri sono tutti degni di rispetto, ma se a dire una cosa è la scienza o un giornalista di Libero, il cui direttore è l'ormai mitico Vittorione Feltri, parlando di argomenti scientifici tendo a dare più credito alla scienza sai com'è.


Sopratutto dopo gli articoli di Libero che stanno pubblicando ultimamente eh... non mi sembra proprio una rivista affidabile
 




____________
Inverno 2011-2012: 4 cm (Totale)
Inverno 2014-2015: 1 cm
Inverno 2016-2017: 2 cm
Inverno 2017-2018: 1 cm
 
avatar
italia.png MilanoMagik Sesso: Uomo
Salvatore
Esperto
Esperto
 
Utente #: 2201
Registrato: 29 Dic 2016

Età: 19
Messaggi: 1186

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Bastia Umbra (PG) 200 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: La “percezione Distorta” Degli Eventi Meteo “normalizza” Il Cambiamento Del Clima

#48  Gab78 Ven 02 Ago, 2019 21:50

MilanoMagik ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Gab78 ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Quoto!

A tal proposito, capita a fagiolo un articolo di Mattias Mainiero pubblicato su Libero proprio ieri. Vi propongo un ampio stralcio.

[...] Sappiamo cioè che c'è realmente un mutamento in atto del clima, che le temperature in linea di massima tendono ad innalzarsi e che la colpa dei cambiamenti (indiscutibili) non è dell'uomo. Chiaro e tondo: le nostre attività concorrono ai mutamenti solo in minima parte. L'uomo è colpevole, ma di altre cose. Di aver cementificato i fiumi, per esempio. Di aver costruito laddove non bisognava mettere neppure un mattone. Di aver distrutto ettari e ettari (milioni di ettari) di bosco. Di non aver rispettato la natura. Ragion per cui oggi bastano poche gocce d'acqua per scatenare il finimondo, non solo in Italia. Viviamo in perenne emergenza e non facciamo molto per correre ai ripari. Tutto qui, che non è poco. Ma cambiare il corso di eventi naturali e millenari, questo no. Per favore, non diamoci troppa importanza.

Che dire? Ne potremo discutere all'infinito. Credo comunque che nessuno abbia La Verità assoluta in tasca, si esprimono opinioni e pareri tutti degni di attenzione e rispetto.  


Mi permetto di dire che questo testo, pur molto interessante, va in assoluto contrasto con quanto dice la scienza, che in massima, quasi totale, parte attribuisce la colpa del cambiamento climatico proprio all'uomo. Le opinioni e i pareri sono tutti degni di rispetto, ma se a dire una cosa è la scienza o un giornalista di Libero, il cui direttore è l'ormai mitico Vittorione Feltri, parlando di argomenti scientifici tendo a dare più credito alla scienza sai com'è.


Sopratutto dopo gli articoli di Libero che stanno pubblicando ultimamente eh... non mi sembra proprio una rivista affidabile


Beh, va bè, ditemi allora voi quali sarebbero i quotidiani, per così dire... affidabili... Così me lo annoto...
 




____________
I Appennino...

L'istante di un ricordo accarezza l'anima...
 
avatar
italia.png Gab78 Sesso: Uomo
Gabriele
Guru
Guru
Socio Sostenitore
 
Utente #: 874
Registrato: 30 Ott 2010

Età: 41
Messaggi: 7971

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Davis Vantage Vue e Oregon Scientific Generica

Località: San Giovanni Profiamma - 270 m s.l.m. - frazione di Foligno (PG)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Pagina 4 di 4
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML