Pagina 76 di 85
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 75, 76, 77 ... 83, 84, 85  Successivo
Vai a pagina   
 

Messaggio Re: A Proposito Di Medie Termiche...

#1126  Francesco Gio 07 Feb, 2019 12:16

Vi segnalo questo articolo che ho trovato interessante .....
Articolo di Pietro Grego

Fonte: Link


Mettetevi nei panni di un nomade che cavalca per le grandi steppe dell’Eurasia centrale. Da alcuni decenni deve far fronte a inverni insolitamente freddi. E sì che da quelle parti gli inverni non scherzano mai. Ma subirne molti, molto più rigidi che in passato, è normale che gli crei qualche perplessità e possa indurlo a sbottare: «ma non avevate detto che stiamo andando incontro al riscaldamento globale, e allora com’è che noi sentiamo sempre più freddo»?
Aggiungete a questo che c’è una discrepanza tra i dati osservati e le previsioni realizzate facendo girare al computer i modelli del clima. Tanto freddo, dicono le simulazioni, non dovrebbe esserci. «E allora, come lo spiegate?», chiede scettico l’amico nomade della steppa?
Fino a ieri nessuno aveva una spiegazione. E nessuno avrebbe potuto, dati alla mano, spiegare al nomade della steppa perché i suoi inverni invece di essere più caldi sono diventati sempre più freddi. La risposta ora c’è. È una risposta magari parziale, ma inattesa. La propone su PNAS (i Proceedings of the National Academy of Science degli Stati Uniti) un gruppo di ricercatori giapponesi guidati da Masato Mori, dell’università di Tokio. La causa degli inverni freddi nell’Asia centrale va ricercata nelle stagioni sempre più calde sulle acque di Barents e di Kara, i due mari che bagnano il nord della Russia separati dall’isola allungata di Novaya Zemlya. Il caldo scioglie per lunghi periodi quei mari solitamente ghiacciati e l’effetto, inatteso, è che si creano le condizioni per inverni più freddi a sud, nell’Eurasia centrale appunto.
Mori e colleghi stimano che almeno il 44% del raffreddamento invernale nelle zone centrali dell’Eurasia registrato tra il 1995 e il 2014 sia dovuto al gran caldo nei mari artici.
La notizia non interessa solo il nostro amico nomade delle steppe. Ma tutti noi. Soprattutto per due motivi. Il primo ha un valore strettamente scientifico. Finora abbiamo largamente sottostimato lo scioglimento dei ghiacci nell’Artico e abbiamo addirittura ignorato i suoi effetti. E, poiché l’estensione dei mari nel nord del pianeta non è poca cosa, se ne ricava che di questo nostro pianeta e del suo clima ne sappiamo ancora poco. O meglio, di larghe zone del pianeta sappiamo poco.
La seconda considerazione è un po’ più filosofica o, almeno, pedagogica. La vicenda degli inverni nelle steppe eurasiatiche ci insegna, infatti, che gli effetti del global warming non sono sempre e ovunque lineari. Quello del clima è un sistema complesso e le sue dinamiche possono essere, appunto, non lineari e difficili da prevedere a priori, anche se spiegabili a posteriori. Gli scienziati del clima lo sanno e per questo non saranno rimasti più di tanto sorpresi dall’articolo di Masato Mori e colleghi.
Ma la complessità del sistema clima, con le sue apparenti contraddizioni, può creare facilmente fraintendimenti tra i non esperti. Basta una gelata un po’ più intensa della media persino nei giorni della merla (i più freddi dell’anno, in genere), per far gridare a opinionisti più o meno illustri: «le vedete, fa freddo e dunque il riscaldamento globale non esiste». Questa fallace interpretazione dei dati climatici deriva da una scarsa o nulla consapevolezza di come funzione il sistema complesso clima.
Di qui la necessità che i colleghi di Masato Mori – ovvero climatologi di tutto il mondo – facciano uno sforzo eccezionale. Quello stesso sforzo eccezionale che chiedono ai governi per cercare di evitare che, a fine secolo, la temperatura media del pianeta superi gli 1,5 °C rispetto al livello dell’epoca pre-industriale. Le vicende dei gilet gialli in Francia dimostrano che non è facile, per i governi, assumere decisioni drastiche, come il ribaltamento del paradigma energetico, che l’opinione pubblica non comprende.
E allora ecco la necessità che i climatologi e, più in generale, la comunità scientifica accettino una sfida non meno difficile e faticosa. Tocca a loro far sì che l’opinione pubblica mondiale, dal nomade delle steppe al contadino francese al cittadino residente a New York, acquisisca una cultura climatica matura.
Non bastano gli studi rigorosi e le simulazioni sempre più puntuali. Occorre che la complessità del sistema clima diventi senso comune. In genere, le evoluzioni culturali di questa portata richiedono tempi lunghi. Ma ora quel tempo non c’è. Abbiamo una dozzina di anni ancora, non più, sostiene l’IPCC. E allora, cari climatologi, sforzatevi di far raggiungere il vostro messaggio al grande pubblico e di farlo sedimentare in tempi brevi.
Certo il problema riguarda anche i media. Che al tema dei cambiamenti climatici, considerati la più grave minaccia che pende sul capo dell’umanità in questo secolo, dedicano troppo poco spazio. E, soprattutto, troppa superficialità. Non possiamo permettercelo.
 




____________
*************************************
Consulenze informatiche.
www.it-next.it
www.perugiameteo.it

Facebook: lineameteo - Twitter: @lineameteo
 
avatar
indonesia.png Francesco Sesso: Uomo
Francesco
Vice Presidente
Vice Presidente
 
Utente #: 3
Registrato: 31 Mar 2005

Età: 45
Messaggi: 12304

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2350

Località: Perugia - Conservoni - 550 mt.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Messaggio Re: A Proposito Di Medie Termiche...

#1127  Carletto89 Gio 07 Feb, 2019 12:56

Francesco ha scritto: [Visualizza Messaggio]

La seconda considerazione è un po’ più filosofica o, almeno, pedagogica. La vicenda degli inverni nelle steppe eurasiatiche ci insegna, infatti, che gli effetti del global warming non sono sempre e ovunque lineari. Quello del clima è un sistema complesso e le sue dinamiche possono essere, appunto, non lineari e difficili da prevedere a priori, anche se spiegabili a posteriori. Gli scienziati del clima lo sanno e per questo non saranno rimasti più di tanto sorpresi dall’articolo di Masato Mori e colleghi.
Ma la complessità del sistema clima, con le sue apparenti contraddizioni, può creare facilmente fraintendimenti tra i non esperti. Basta una gelata un po’ più intensa della media persino nei giorni della merla (i più freddi dell’anno, in genere), per far gridare a opinionisti più o meno illustri: «le vedete, fa freddo e dunque il riscaldamento globale non esiste». Questa fallace interpretazione dei dati climatici deriva da una scarsa o nulla consapevolezza di come funzione il sistema complesso clima.


Se poi l'opinionista è i presidente della prima potenza mondiale, beh...la cosa si fa dura!  
In the beautiful Midwest, windchill temperatures are reaching minus 60 degrees, the coldest ever recorded. In coming days, expected to get even colder. People can’t last outside even for minutes. What the hell is going on with Global Waming? Please come back fast, we need you!

— Donald J. Trump (@realDonaldTrump) January 29, 2019

_________________________________________________________________________________________________

Comunque, concetto ormai chiaro ma l'articolo per come è scritto merita!  

L'unica mia perplessità è e rimane quella descritta in un articolo postato da Mirco qualche settimana fa, ovvero sulla presunzione nell'affermare che il GW sia arrestabile o contenibile con un cambio di atteggiamento umano, al netto di tutti i benefici che ne trarrebbe a prescindere l'uomo.  
 




____________
✽ All I need is Snow ✽
 
Ultima modifica di Carletto89 il Gio 07 Feb, 2019 12:56, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png Carletto89 Sesso: Uomo
Carlo
Moderatore
Moderatore
Socio Ordinario
 
Utente #: 1419
Registrato: 30 Dic 2012

Età: 29
Messaggi: 3932

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2350 e LaCrosse Generica

Località: Perugia - Madonna Alta 310 mt.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: A Proposito Di Medie Termiche...

#1128  Carletto89 Mar 07 Mag, 2019 11:50

Comunque è notevole come il forte squilibrio positivo che spesso vede coinvolta l'Europa, venga parzialmente compensato ora ed in questo mese, se vogliamo anche abbastanza chirurgicamente.
 gfs_nh_sat2_t2anom_1_day
 




____________
✽ All I need is Snow ✽
 
avatar
italia.png Carletto89 Sesso: Uomo
Carlo
Moderatore
Moderatore
Socio Ordinario
 
Utente #: 1419
Registrato: 30 Dic 2012

Età: 29
Messaggi: 3932

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2350 e LaCrosse Generica

Località: Perugia - Madonna Alta 310 mt.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: A Proposito Di Medie Termiche...

#1129  zeppelin Mer 08 Mag, 2019 15:41

Assolutamente d'accordo con quanto da voi detto negli ultimi post. Volevo solo dire che forse sarebbe stato ancora meglio postarli nel topic sul GW visto che di quello si parla ancora di più che di medie termiche locali o nazionali in senso stretto, come volete, possiamo lasciarli qua o spostarli a vostro piacimento.
 




____________
- Il CNR usa le medie 1971-2000, il NOAA usa le 1981-2010, noialtri usiamo ognuno la sua, dunque non è che i dati son sballati è solo che son diverse le medie di riferimento.
- Il concetto di "normalità" del clima in senso letterale non esiste, si considera "normale" in climatologia una determinata media solo come riferimento statistico.
- I Led Zeppelin son musica, Baby K è m...a.
 
avatar
italia.png zeppelin Sesso: Uomo
Giaime
Contributor
Contributor
Socio Ordinario
 
Utente #: 152
Registrato: 03 Mar 2006

Età: 39
Messaggi: 6146

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Città della Pieve (PG), 490 m (Casa). Chiusi o Castiglione del Lago 250m. (Lavoro)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: A Proposito Di Medie Termiche...

#1130  zeppelin Gio 16 Mag, 2019 10:45

Ce la faremo a registrare il maggio più freddo delle nostre "serie" di dati? Ovvio che adesso siamo nel punto più "basso" e può solo risalire la media ma proprio per questo vale la pena fare il punto di questa prima metà di maggio che ha quasi dell'eccezionale, soprattutto di questi tempi.

Da me sono quasi 5 gradi sottomedia, 4,7 per la precisione. La media "secca" (massime + minime)/2 è intorno ai 12 gradi. Il mese più freddo di maggio mai registrato da quando ho i dati (1993) è stato il 2004 con 14,30 seguito a ruota dal 1995 con 14,48 e dal 2013 con 14,83.
Intanto è stato già battuto ieri il record di freddo per maggio con 4,4 contro i 4,8  del 2013.

Ce la faremo a battere anche il record di temperatura media mensile più bassa? Io spero di sì, certamente chi ha serie più corte è ancora più facile che ce la faccia, per chi invece ha dei dati che arrivano agli anni 80 e contengono anche il freddissimo maggio 1991 è più difficile. Vediamo come va a finire, per una volta si punta al freddo invece che al caldo.  
 




____________
- Il CNR usa le medie 1971-2000, il NOAA usa le 1981-2010, noialtri usiamo ognuno la sua, dunque non è che i dati son sballati è solo che son diverse le medie di riferimento.
- Il concetto di "normalità" del clima in senso letterale non esiste, si considera "normale" in climatologia una determinata media solo come riferimento statistico.
- I Led Zeppelin son musica, Baby K è m...a.
 
avatar
italia.png zeppelin Sesso: Uomo
Giaime
Contributor
Contributor
Socio Ordinario
 
Utente #: 152
Registrato: 03 Mar 2006

Età: 39
Messaggi: 6146

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Città della Pieve (PG), 490 m (Casa). Chiusi o Castiglione del Lago 250m. (Lavoro)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: A Proposito Di Medie Termiche...

#1131  andrea75 Gio 16 Mag, 2019 11:00

Io per ora sono a -5.2°C sulla media 2005-2018.
 




____________
Facebook: lineameteo - Twitter: @lineameteo

big

Stazione meteo di San Mariano (PG)
Dati meteo in tempo reale
http://sanmariano.lineameteo.it
 
avatar
italia.png andrea75 Sesso: Uomo
Andrea
Presidente
Presidente
 
Utente #: 2
Registrato: 31 Mar 2005

Età: 44
Messaggi: 41388

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2300

Località: San Mariano (PG) - 290 mt.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: A Proposito Di Medie Termiche...

#1132  Poranese457 Gio 16 Mag, 2019 12:17

Idem, io sono a -4.8°C dalla 06/2019

Per il momento al primo posto come deltaT negativo dalla media di tutti i mesi fin ora rilevati
 




____________
small

*** "beh forse con meno apericena e più motoseghe sentireste meno freddo" ***[daredevil, in risposta al clima "godibile" del Giugno 2019]


Facebook: lineameteo
 
Socio Fondatore
Socio Fondatore
Socio Sostenitore
 
Utente #: 197
Registrato: 29 Ott 2006

Età: 34
Messaggi: 37228

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Pro2

Località: Porano (TR), 457m slm - Umbria occidentale

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: A Proposito Di Medie Termiche...

#1133  GiagiMeteo Gio 16 Mag, 2019 12:33

Qui siamo intorno al -3,9° dalla 61-90
 



 
avatar
an.png GiagiMeteo Sesso: Uomo
Giacomo
Veterano
Veterano
 
Utente #: 2655
Registrato: 06 Gen 2019

Età: 15
Messaggi: 1828

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Altro

Località: Gualdo Tadino (PG) - 520 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: A Proposito Di Medie Termiche...

#1134  Porano444 Gio 16 Mag, 2019 15:19

GiagiMeteo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Qui siamo intorno al -3,9° dalla 61-90

Ma sulla media progressiva di metà mese o sulla finale????
 



 
avatar
italia.png Porano444 Sesso: Uomo
Esperto
Esperto
 
Utente #: 140
Registrato: 24 Gen 2006

Età: 40
Messaggi: 1237

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Porano

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: A Proposito Di Medie Termiche...

#1135  GiagiMeteo Gio 16 Mag, 2019 15:39

Porano444 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
GiagiMeteo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Qui siamo intorno al -3,9° dalla 61-90

Ma sulla media progressiva di metà mese o sulla finale????

Sulla finale, non ho le medie decadali o di singole metà mesi
 



 
avatar
an.png GiagiMeteo Sesso: Uomo
Giacomo
Veterano
Veterano
 
Utente #: 2655
Registrato: 06 Gen 2019

Età: 15
Messaggi: 1828

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Altro

Località: Gualdo Tadino (PG) - 520 m

1 utente ha apprezzato questo messaggio •  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: A Proposito Di Medie Termiche...

#1136  zeppelin Ven 17 Mag, 2019 00:40

GiagiMeteo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Porano444 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
GiagiMeteo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Qui siamo intorno al -3,9° dalla 61-90

Ma sulla media progressiva di metà mese o sulla finale????

Sulla finale, non ho le medie decadali o di singole metà mesi


Sì anche le mie sono sulla media mensile globale. Ovviamente se facessimo il conto su metá mese l'anomalia negativa sarebbe nettamente minore, penso anche di almeno 1,5 gradi visto l'andamento ovviamente in forte crescendo del mese di maggio.
 




____________
- Il CNR usa le medie 1971-2000, il NOAA usa le 1981-2010, noialtri usiamo ognuno la sua, dunque non è che i dati son sballati è solo che son diverse le medie di riferimento.
- Il concetto di "normalità" del clima in senso letterale non esiste, si considera "normale" in climatologia una determinata media solo come riferimento statistico.
- I Led Zeppelin son musica, Baby K è m...a.
 
avatar
italia.png zeppelin Sesso: Uomo
Giaime
Contributor
Contributor
Socio Ordinario
 
Utente #: 152
Registrato: 03 Mar 2006

Età: 39
Messaggi: 6146

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Città della Pieve (PG), 490 m (Casa). Chiusi o Castiglione del Lago 250m. (Lavoro)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: A Proposito Di Medie Termiche...

#1137  MilanoMagik Sab 18 Mag, 2019 12:45

Mi intrufolo solo per fare una domanda velocissima, dove posso trovare le medie climatiche degli ultimi non so, 10 o 20 (anche più se esitono   ) anni per queste zone? Bastia/Perugia S.Egidio o località appena vicine.
Scusate ma rileggere 76 pagine è un po' complicato  
 




____________
Inverno 2011-2012: 4 cm (Totale)
Inverno 2014-2015: 1 cm
Inverno 2016-2017: 2 cm
Inverno 2017-2018: 1 cm
 
avatar
italia.png MilanoMagik Sesso: Uomo
Salvatore
Esperto
Esperto
 
Utente #: 2201
Registrato: 29 Dic 2016

Età: 19
Messaggi: 1188

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Bastia Umbra (PG) 200 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: A Proposito Di Medie Termiche...

#1138  Boba Fett Sab 18 Mag, 2019 13:29

MilanoMagik ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Mi intrufolo solo per fare una domanda velocissima, dove posso trovare le medie climatiche degli ultimi non so, 10 o 20 (anche più se esitono   ) anni per queste zone? Bastia/Perugia S.Egidio o località appena vicine.
Scusate ma rileggere 76 pagine è un po' complicato  


c'è la stazione dell'aeroporto che è il riferimento dell'aereonautica militare per perugia

https://it.wikipedia.org/wiki/Stazi...a_Sant%27Egidio


screenshot-569
 



 
avatar
canada.png Boba Fett Sesso: Uomo
Utente Senior
Utente Senior
 
Utente #: 389
Registrato: 25 Mar 2008

Età: 32
Messaggi: 3638

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Cinisello Balsamo, Milano, 150 mslm -

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: A Proposito Di Medie Termiche...

#1139  MilanoMagik Sab 18 Mag, 2019 15:24

Citazione:


c'è la stazione dell'aeroporto che è il riferimento dell'aereonautica militare per perugia

https://it.wikipedia.org/wiki/Stazi...a_Sant%27Egidio


screenshot-569


Grazie mille, gentilissimo  
 




____________
Inverno 2011-2012: 4 cm (Totale)
Inverno 2014-2015: 1 cm
Inverno 2016-2017: 2 cm
Inverno 2017-2018: 1 cm
 
avatar
italia.png MilanoMagik Sesso: Uomo
Salvatore
Esperto
Esperto
 
Utente #: 2201
Registrato: 29 Dic 2016

Età: 19
Messaggi: 1188

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Bastia Umbra (PG) 200 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Medie

#1140  andrea75 Mer 22 Mag, 2019 12:53

Lungi da me voler alzare polveroni... però era una riflessione nata dal fatto che vedo che più passa il tempo, più si fa fatica ad accettare quello che viene.
Avessimo avuto un Maggio dignitoso, bello, soleggiato, con poca pioggia, non sono convinto che avrei letto queste pagine senza un minimo accenno di previsioni catastrofiste e drammatiche in vista dell'ennesima estate siccitosa, con lo spauracchio della crisi idrica. Altresì, se invece del Maggio dignitoso avessimo avuto un Maggio infuocato in stile 2003, beh... evito addirittura di pensarci a cosa avremmo scritto e letto.
Non ho parlato di normalità, e ho postato i miei dati perché sono quelli che posso portare, ma ho solo parlato di non eccezionalità (almeno a livello precipitativo). Ma ovvio che erano considerazioni fatte (soprattutto) in ottica del periodo che ci ha preceduto (in particolare di Febbraio e Marzo), sul quale mi sembra di aver letto comunque lamentele, sia per le temperature sopra la media che soprattutto per le scarsissime precipitazioni.
A me sembra che sia stato un Maggio che ha rimesso a posto un po' di cose, senza aver fatto particolari danni (tranne alcuni casi, ma si sa, in queste situazioni vanno messi in conto) e che è servito per poter affrontare i 3 mesi estivi senza troppi patemi d'animo. Non dico che a questo punto potremmo permetterci tre mesi di secca totale, ma anche qualora dovessimo avere un'estate sotto tono dal punto di vista delle precipitazioni, non ci dovremo fasciare la testa.
Poi è ovvio, questo ha causato qualche disagio, ci è costato qualche weekend al mare o a spasso per il corso, ma penso che ci si possa passare sopra, almeno a Maggio.

Mirco, riguardo ai dati... so bene che la mia zona non è stata la più colpita, ma non è stata nemmeno la più risparmiata (vedi il nubifragio di Domenica). Ho fatto un giro tra le stazioni della rete, e ho visto che a livello mensile accumuli monstre li hanno registrati solo le zone appenniniche o preappenniniche, dove non credo che cumulati di 150-200 mm siano poi così eccezionali. Anzi, e lo ripeto, vista il periodo pregresso, possono solo far bene.
 




____________
Facebook: lineameteo - Twitter: @lineameteo

big

Stazione meteo di San Mariano (PG)
Dati meteo in tempo reale
http://sanmariano.lineameteo.it
 
avatar
italia.png andrea75 Sesso: Uomo
Andrea
Presidente
Presidente
 
Utente #: 2
Registrato: 31 Mar 2005

Età: 44
Messaggi: 41388

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2300

Località: San Mariano (PG) - 290 mt.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Pagina 76 di 85
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 75, 76, 77 ... 83, 84, 85  Successivo


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML