Inversione Termica

Inversione Termica
Articolo
Messaggio Inversione Termica 
 
Cari amici, oggi sono salito sul Monte Lieto e partendo da Foligno ho trovato queste temperature (termo auto):

Foligno:    -2°

Capodacqua di Foligno:    -4°

Pisenti (780 metri):    + 1°

Palude di Colfiorito:  -6°

Visso:   -6°

Spina di Gualdo (1335 metri): -3°

Madonna della Cona (1450 metri) -4°

Pian Perduto:  - 15°

In un dislivello di circa 200 metri(più in basso) ho trovato 11° in meno, impressionante



 
 nicola59 [ Gio 29 Dic, 2011 19:48 ]


Inversione Termica
Commenti
Messaggio Re: Inversione Termica 
 
pian_grande_con_nebbia_29_dic_2011


Il Pian Grande ancora immerso nella nebbia, la neve non è abbondante per niente.



 
 nicola59 [ Gio 29 Dic, 2011 20:37 ]
Messaggio Re: Inversione Termica 
 
Bellissima foto Nicola!



 
 andrea75 [ Gio 29 Dic, 2011 20:51 ]
Messaggio Re: Inversione Termica 
 
Davvero un bel reportage!  



 
 Gab78 [ Gio 29 Dic, 2011 22:08 ]
Messaggio Re: Inversione Termica 
 
bella inquadratura Nic oggi anch'io stavo da quelle parti e abbiamo notato la stessa cosa... Dal valico di spina di gualdo al piano di castelluccio c'erano ben 10 gradi in meno di differenza!!! Che frigo naturale!!!



 
 nembokid [ Gio 29 Dic, 2011 22:42 ]
Messaggio Re: Inversione Termica 
 
in quella zona non sono infrequenti belle brinate in luglio e agosto.



 
 zerogradi [ Gio 29 Dic, 2011 23:07 ]
Messaggio Re: Inversione Termica 
 
Pongo un quesito per gli amanti del genere.  

Conoscete luoghi "da inversione termica" ma solo in caso di freddo in quota?

Provo a spiegarmi. Ho notato che alcuni fondovalle montani o alto-collinari vengono interessati dal fenomeno ma danno il meglio del meglio soltanto in caso di freddo vero, quello da avvenzione. Ad esempio con anticiclone d'inverno registrano -1°C, valore più freddo che sui pendii ma niente di che (quel -1°C viene stracciato da valli più ampie sottostanti, che accumulano più freddo). Poi invece nel caso di irruzioni come a febbraio 2018 le valli "montane" piombano a -15°C e stravincono il duello.

Il concetto si può osservare anche d'estate, in condizioni di tempo stabile e anticiclone queste alte valli restano su valori "umani", 10/13°C di minima, niente di che. Poi se arriva aria fresca, temporali ecc. ti staccano un valore minimo tipo 6/8° e addio a tutti.

E' ovvia questa cosa? Una matriosca nell'argomento dell'inversione che personalmente fino a qualche tempo fa ignoravo. Mi resta da capire come mai Campo Felice  o Piani di Pezza vanno sottozero d'estate, in condizioni di stabilità, pur essendo in quota... Ma forse qui l'altitudine esagerata gioca un ruolo fondamentale e in caso d'irruzione farebbero minime ancora più basse...



 
Ultima modifica di Dic96 il Mer 24 Lug, 2019 13:54, modificato 1 volta in totale 
 Dic96 [ Mer 24 Lug, 2019 13:53 ]
Messaggio Re: Inversione Termica 
 
Dic96 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Pongo un quesito per gli amanti del genere.  

Conoscete luoghi "da inversione termica" ma solo in caso di freddo in quota?

Provo a spiegarmi. Ho notato che alcuni fondovalle montani o alto-collinari vengono interessati dal fenomeno ma danno il meglio del meglio soltanto in caso di freddo vero, quello da avvenzione. Ad esempio con anticiclone d'inverno registrano -1°C, valore più freddo che sui pendii ma niente di che (quel -1°C viene stracciato da valli più ampie sottostanti, che accumulano più freddo). Poi invece nel caso di irruzioni come a febbraio 2018 le valli "montane" piombano a -15°C e stravincono il duello.

Il concetto si può osservare anche d'estate, in condizioni di tempo stabile e anticiclone queste alte valli restano su valori "umani", 10/13°C di minima, niente di che. Poi se arriva aria fresca, temporali ecc. ti staccano un valore minimo tipo 6/8° e addio a tutti.

E' ovvia questa cosa? Una matriosca nell'argomento dell'inversione che personalmente fino a qualche tempo fa ignoravo. Mi resta da capire come mai Campo Felice  o Piani di Pezza vanno sottozero d'estate, in condizioni di stabilità, pur essendo in quota... Ma forse qui l'altitudine esagerata gioca un ruolo fondamentale e in caso d'irruzione farebbero minime ancora più basse...


Dipende dal tipo di morfologia-orografia del territorio in questo caso, sono delle conche chiuse di origine carsica, in queste doline particolari (sopra i 1000mt)  si formano come dei ristagni di freddo "intaccabili" , soprattutto nelle fasi post-frontali di irruzioni fredde



 
 Adriatic92 [ Mer 24 Lug, 2019 23:03 ]
Messaggio Re: Inversione Termica 
 
Grazie per il contributo, Adriatic.

Approfitto per chiedere all’amico di Visso, se ci legge, come mai registra minime così “crude” con l’anticiclone africano, ovvero attorno ai +10, nonostante sia a “soli” 600 mslm. Visso è un posto da inversione sfrenata? Ho notato che strapazza tutta la concorrenza, es. Colfiorito, Amatrice, addirittura Poggio Cancelli, tutte località poste più in alto anche se anch’esse a valle



 
Ultima modifica di Dic96 il Gio 25 Lug, 2019 00:57, modificato 2 volte in totale 
 Dic96 [ Gio 25 Lug, 2019 00:52 ]
Messaggio Re: Inversione Termica 
 
anche Civitella in provincia di Rieti a 600 metri non scherza,di quelle a bassa quota ha i valori tra i più bassi,la particolare orografia del posto può far miracoli.
Nella mia zona c'è una vallata in particolare che da termometro auto segna sempre valori molto bassi nelle giornate serene,un'altra più distante è la vallata dell'Ambro,se ci fosse una stazione meteo segnerebbe valori alla pari dei posti citati prima.



 
Ultima modifica di Freddoforever il Gio 25 Lug, 2019 07:01, modificato 2 volte in totale 
 Freddoforever [ Gio 25 Lug, 2019 06:51 ]
Messaggio Re: Inversione Termica 
 
Freddoforever ha scritto: [Visualizza Messaggio]
anche Civitella in provincia di Rieti a 600 metri non scherza,di quelle a bassa quota ha i valori tra i più bassi,la particolare orografia del posto può far miracoli.
Nella mia zona c'è una vallata in particolare che da termometro auto segna sempre valori molto bassi nelle giornate serene,un'altra più distante è la vallata dell'Ambro,se ci fosse una stazione meteo segnerebbe valori alla pari dei posti citati prima.


Conosco Civitella, quella è fuori classifica ahahah



 
 Dic96 [ Gio 25 Lug, 2019 08:27 ]
Messaggio Re: Inversione Termica 
 
Come dicevo tutti questi luoghi a valle risentono della forte inversione, per motivi dettati dal contesto morfologico del territorio:

1) fiume o corso d'acqua alle spalle
2) un'area verde, quindi non particolarmente urbanizzata
3) la conformazione della dolina stessa o della conca carsica, permette il ristagno del freddo che talvolta spesso e volentieri ,può raggiungere valori estremi in qualunque periodo stagionale



 
 Adriatic92 [ Gio 25 Lug, 2019 08:57 ]
Messaggio Re: Inversione Termica 
 
Adriatic92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Come dicevo tutti questi luoghi a valle risentono della forte inversione, per motivi dettati dal contesto morfologico del territorio:

1) fiume o corso d'acqua alle spalle
2) un'area verde, quindi non particolarmente urbanizzata
3) la conformazione della dolina stessa o della conca carsica, permette il ristagno del freddo che talvolta spesso e volentieri ,può raggiungere valori estremi in qualunque periodo stagionale


Per esempio Visso è veramene incastonata ma non so cosa c’entri visto che Campo Imperatore e Campo Felice sono ampie


Insomma la forma in se non credo che dica tanto, per l’invesione basta che sia “a valle” ma non tutte redono allo stesso modo, questo è il dubbio



 
 Dic96 [ Gio 25 Lug, 2019 09:17 ]
Messaggio Re: Inversione Termica 
 
Visso sta a 600 mt ma in una valle stretta con montagne intorno sui 1800 mt.
I due fiumi che passano ( fiume Nera e fiume Ussita) fanno la loro parte.
D'inverno capita spesso che io registro valori negativi ma basta arrivare al valico delle fornaci a 800 mt e ci sono valori positivi anche di diversi gradi...



 
 mondosasha [ Ven 26 Lug, 2019 08:40 ]
Messaggio Re: Inversione Termica 
 
Dic96 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Adriatic92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Come dicevo tutti questi luoghi a valle risentono della forte inversione, per motivi dettati dal contesto morfologico del territorio:

1) fiume o corso d'acqua alle spalle
2) un'area verde, quindi non particolarmente urbanizzata
3) la conformazione della dolina stessa o della conca carsica, permette il ristagno del freddo che talvolta spesso e volentieri ,può raggiungere valori estremi in qualunque periodo stagionale


Per esempio Visso è veramene incastonata ma non so cosa c’entri visto che Campo Imperatore e Campo Felice sono ampie


Insomma la forma in se non credo che dica tanto, per l’invesione basta che sia “a valle” ma non tutte redono allo stesso modo, questo è il dubbio


Campo imperatore e Campo Felice registrano buone minime ma stanno anche a 2000 metri di altezza, dunque in quel caso non è la sola conformazione a far registrare minime buone ma anche l'altezza. Invece in situazioni di quote decisamente più basse la "strettezza" della valle è fondamentale



 
 zeppelin [ Ven 26 Lug, 2019 17:19 ]
Mostra prima i messaggi di:    
NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Pagina 1 di 2
Vai a 1, 2  Successivo
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite
Utenti Registrati: Nessuno