INFLUENZE SU RILEVAMENTO TEMPERATURA MINIMA


Titolo: INFLUENZE SU RILEVAMENTO TEMPERATURA MINIMA
salve gente :inchino:
il problema e' il seguente.
ho 3 sensori ...1 schermato e 2 no.
2 (schermato-e non)collocati nella stessa posizione cioe' ad un palo lontano da pavimentazione e mura ,e uno in prossimità delle pareti)50 cm dal muro e 30 cm dalla pavimentazione...

come mai di notte i 2 sensori posizionati sul palo hanno minime uguali ma superiori di 1 grado rispetto al sensore in prossimità delle mura?le mura influiscono sulle minime oltre che sulle massime ? :confuso:

Profilo PM  
Titolo: Re: INFLUENZE SU RILEVAMENTO TEMPERATURA MINIMA
SWARTZ ha scritto: [Visualizza Messaggio]
salve gente :inchino:
il problema e' il seguente.
ho 3 sensori ...1 schermato e 2 no.
2 (schermato-e non)collocati nella stessa posizione cioe' ad un palo lontano da pavimentazione e mura ,e uno in prossimità delle pareti)50 cm dal muro e 30 cm dalla pavimentazione...

come mai di notte i 2 sensori posizionati sul palo hanno minime uguali ma superiori di 1 grado rispetto al sensore in prossimità delle mura?le mura influiscono sulle minime oltre che sulle massime ? :confuso:


Certo, le mura influiscono anche sulle minime ma in teoria dovrebbe succedere il contrario di quanto hai descritto...
Di notte le mura restano più calde del terreno sia perchè la casa all'interno è riscaldata, sia perchè rilasciano lentamente il calore accumulato durante il giorno, specie se esposte al sole.
Visivamente tutto ciò si nota benissimo durante le notti serene e con brinate, se parcheggi l'auto con il muso verso casa, può capitare spesso di trovare il parabrezza con la guazza e il lunotto posteriore con la brina!
Spero di essere stato chiaro :bye:

Ultima modifica di Cyborg il Lun 16 Feb, 2015 09:59, modificato 1 volta in totale
Titolo: Re: INFLUENZE SU RILEVAMENTO TEMPERATURA MINIMA
Infatti è strano.....hai provato a vedere se la ventilazione era presente e se si la sua intensità?
Altra ipostesi (secondo me): il muro è quello di casa oppure uno vicino che magari risulta essere più in ombra rispetto ai sensori posizionati sul palo?
Per ultimo puoi provare a scambiare a turno uno dei sensori posti sul palo con quello sul muro e vedi il comportamento.....
Facci sapere....

P.S: Ma i tre sensori sono tutti uguali???

Ultima modifica di paiaripe il Gio 19 Feb, 2015 12:08, modificato 3 volte in totale
Titolo: Re: INFLUENZE SU RILEVAMENTO TEMPERATURA MINIMA
SWARTZ ha scritto: [Visualizza Messaggio]
salve gente :inchino:
il problema e' il seguente.
ho 3 sensori ...1 schermato e 2 no.
2 (schermato-e non)collocati nella stessa posizione cioe' ad un palo lontano da pavimentazione e mura ,e uno in prossimità delle pareti)50 cm dal muro e 30 cm dalla pavimentazione...

come mai di notte i 2 sensori posizionati sul palo hanno minime uguali ma superiori di 1 grado rispetto al sensore in prossimità delle mura?le mura influiscono sulle minime oltre che sulle massime ? :confuso:


Non vedo incongruenze.
Prima di tutto di notte la schermatura è quasi ininfluente (non a caso si chiama schermo solare), e su questo siamo d'accordo.
Secondo, sia le mura che la pavimentazione hanno influenza sulle temperature minime, come anche sulle massime.
La cosa interessante è che il comportamento delle suddette superfici artificiali, pur restando sempre lo stesso meccanismo, ossia accumulo di calore di giorno e rilascio di calore di notte, possono variare in base alla durata delle ore di luce rispetto alle ore di buio, ma anche rispetto all'eventuale incidenza dei raggi solari.
Infatti in estate il calore accumulato dagli artefatti murari è notevole, e di notte la restituzione di calore non è sufficientemente prolungata da riuscire ad un raffreddamento completo (fino alla temperatura ambiente dell'aria "libera"). In inverno, invece, la perdita di calore avviene in modo più completo (sia per una quantità di calore accumulato inferiore, sia per una maggiore durata del periodo di buio). Ma c'è dell'altro, infatti sappiamo che il raffreddamento notturno per irraggiamento è per la maggior parte dovuto alla perdita di calore dal suolo verso lo spazio. Tra gli oggetti che perdono più velocemente calore ci sono pure i manufatti murari. Avrete notato come come i coppi dei tetti o certi tipi di cemento permettono il deposito della brina o l'attecchimento della neve, mentre altri oggetti, come anche il terreno, necessitano di più tempo per raggiungere lo stesso risultato...
Questo dipende dalle caratteristiche dei materiali, ossia dal coefficiente termico degli stessi. I metalli hanno una bassa inerzia termica, cioè non sono in grado di trattenere calore molto a lungo come, al contrario, assorbono calore molto rapidamente (è come se fossero particolarmente permeabili al calore), l'acqua invece ha un elevata inerzia termica. I materiali refrattari, e molti manufatti murari lo sono, assorbono lentamente il calore e lo cedono altrettanto lentamente (utilizzati proprio per isolare le abitazioni dalle oscillazioni termiche). Assorbono lentamente calore in estate e lo rilasciano altrettanto lentamente (non facendolo penetrare completamente all'interno dell'abitazione) e mantengono questa funzione anche in inverno, ma con effetto prevalentemente inverso, cioè impedendo il passaggio del calore dall'interno verso l'esterno.
Le temperature del suolo nelle notti-mattine invernali sono quasi sempre più fredde dell'aria, e il raffreddamento parte dal suolo e l'aria fredda si accumula più vicina al suolo (è pesante).
Per questo semplice motivo l'aria a 30 cm dal pavimento sarà più fredda e il termometro misurerà temperature più basse, anche se a breve distanza dai termometri posti sul palo.
(l'effetto della parete in questo contesto è relativo, infatti l'aria calda tende a salire, se il termometro non è attaccato alla parete non risentirà molto della sua influenza)
:bye:

Ultima modifica di marvel il Ven 20 Feb, 2015 17:47, modificato 2 volte in totale
Profilo PM  
Titolo: Re: INFLUENZE SU RILEVAMENTO TEMPERATURA MINIMA
marvel ha scritto: [Visualizza Messaggio]
SWARTZ ha scritto: [Visualizza Messaggio]
salve gente :inchino:
il problema e' il seguente.
ho 3 sensori ...1 schermato e 2 no.
2 (schermato-e non)collocati nella stessa posizione cioe' ad un palo lontano da pavimentazione e mura ,e uno in prossimità delle pareti)50 cm dal muro e 30 cm dalla pavimentazione...

come mai di notte i 2 sensori posizionati sul palo hanno minime uguali ma superiori di 1 grado rispetto al sensore in prossimità delle mura?le mura influiscono sulle minime oltre che sulle massime ? :confuso:


Non vedo incongruenze.
Prima di tutto di notte la schermatura è quasi ininfluente (non a caso si chiama schermo solare), e su questo siamo d'accordo.
Secondo, sia le mura che la pavimentazione hanno influenza sulle temperature minime, come anche sulle massime.
La cosa interessante è che il comportamento delle suddette superfici artificiali, pur restando sempre lo stesso meccanismo, ossia accumulo di calore di giorno e rilascio di calore di notte, possono variare in base alla durata delle ore di luce rispetto alle ore di buio, ma anche rispetto all'eventuale incidenza dei raggi solari.
Infatti in estate il calore accumulato dagli artefatti murari è notevole, e di notte la restituzione di calore non è sufficientemente prolungata da riuscire ad un raffreddamento completo (fino alla temperatura ambiente dell'aria "libera"). In inverno, invece, la perdita di calore avviene in modo più completo (sia per una quantità di calore accumulato inferiore, sia per una maggiore durata del periodo di buio). Ma c'è dell'altro, infatti sappiamo che il raffreddamento notturno per irraggiamento è per la maggior parte dovuto alla perdita di calore dal suolo verso lo spazio. Tra gli oggetti che perdono più velocemente calore ci sono pure i manufatti murari. Avrete notato come come i coppi dei tetti o certi tipi di cemento permettono il deposito della brina o l'attecchimento della neve, mentre altri oggetti, come anche il terreno, necessitano di più tempo per raggiungere lo stesso risultato...
Questo dipende dalle caratteristiche dei materiali, ossia dal coefficiente termico degli stessi. I metalli hanno una bassa inerzia termica, cioè non sono in grado di trattenere calore molto a lungo come, al contrario, assorbono calore molto rapidamente (è come se fossero particolarmente permeabili al calore), l'acqua invece ha un elevata inerzia termica. I materiali refrattari, e molti manufatti murari lo sono, assorbono lentamente il calore e lo cedono altrettanto lentamente (utilizzati proprio per isolare le abitazioni dalle oscillazioni termiche). Assorbono lentamente calore in estate e lo rilasciano altrettanto lentamente (non facendolo penetrare completamente all'interno dell'abitazione) e mantengono questa funzione anche in inverno, ma con effetto prevalentemente inverso, cioè impedendo il passaggio del calore dall'interno verso l'esterno.
Le temperature del suolo nelle notti-mattine invernali sono quasi sempre più fredde dell'aria, e il raffreddamento parte dal suolo e l'aria fredda si accumula più vicina al suolo (è pesante).
Per questo semplice motivo l'aria a 30 cm dal pavimento sarà più fredda e il termometro misurerà temperature più basse, anche se a breve distanza dai termometri posti sul palo.
(l'effetto della parete in questo contesto è relativo, infatti l'aria calda tende a salire, se il termometro non è attaccato alla parete non risentirà molto della sua influenza)
:bye:


Prima di tutto di notte la schermatura è quasi ininfluente (non a caso si chiama schermo solare), e su questo siamo d'accordo.

mmmhh, scusami, concordo su tutto quanto espresso nel tuo post escluso la parte riportata sopra, lo schermo solare di notte è influente eccome :)
prova a mettere un sensore a fianco di uno schermo solare con identico sensore dentro e vediamo la differenza della temperatura minima la mattina successiva

solo per precisazione :wink:

Profilo PM  
Titolo: Re: INFLUENZE SU RILEVAMENTO TEMPERATURA MINIMA
maxtux ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Prima di tutto di notte la schermatura è quasi ininfluente (non a caso si chiama schermo solare), e su questo siamo d'accordo.

mmmhh, scusami, concordo su tutto quanto espresso nel tuo post escluso la parte riportata sopra, lo schermo solare di notte è influente eccome :)
prova a mettere un sensore a fianco di uno schermo solare con identico sensore dentro e vediamo la differenza della temperatura minima la mattina successiva

solo per precisazione :wink:


Certo che se il termometro è completamente "scoperto", la temperatura scende di più. La maggior parte dei termometri però non sono completamente esposti, hanno un qualche tipo di protezione, e questa dovrebbe limitare il raffreddamento per irraggiamento diretto, così come non vengono mai esposti direttamente al sole. Insomma, pur non avendo un vero e proprio schermo solare, i termometri delle stazioni meteo hanno tutti un abbozzo di protezione. Il senso della mia frase era questo... e infatti, come dimostra l'esperimento di SWARTZ , che ha iniziato questo topic, i due termometri sul palo, con e senza schermo, segnano le stesse minime.

Ultima modifica di marvel il Ven 20 Feb, 2015 23:01, modificato 1 volta in totale
Profilo PM  
Titolo: Re: INFLUENZE SU RILEVAMENTO TEMPERATURA MINIMA
marvel ha scritto: [Visualizza Messaggio]
maxtux ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Prima di tutto di notte la schermatura è quasi ininfluente (non a caso si chiama schermo solare), e su questo siamo d'accordo.

mmmhh, scusami, concordo su tutto quanto espresso nel tuo post escluso la parte riportata sopra, lo schermo solare di notte è influente eccome :)
prova a mettere un sensore a fianco di uno schermo solare con identico sensore dentro e vediamo la differenza della temperatura minima la mattina successiva

solo per precisazione :wink:


Certo che se il termometro è completamente "scoperto", la temperatura scende di più. La maggior parte dei termometri però non sono completamente esposti, hanno un qualche tipo di protezione, e questa dovrebbe limitare il raffreddamento per irraggiamento diretto, così come non vengono mai esposti direttamente al sole. Insomma, pur non avendo un vero e proprio schermo solare, i termometri delle stazioni meteo hanno tutti un abbozzo di protezione. Il senso della mia frase era questo... e infatti, come dimostra l'esperimento di SWARTZ , che ha iniziato questo topic, i due termometri sul palo, con e senza schermo, segnano le stesse minime.


Fidati Massi, che quei cappuccetti di alcune stazioni di fascia bassa nemmeno di notte sono validi... ho visto stazioni non schermate, ma dotate appunto di schermatura di serie, sottostimare diversi gradi nelle minime.

Titolo: Re: INFLUENZE SU RILEVAMENTO TEMPERATURA MINIMA
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ho visto stazioni non schermate, ma dotate appunto di schermatura di serie, sottostimare diversi gradi nelle minime.


Infatti, con climi soggetti a forte inversione termica, si consiglia l'uso dello schermo ventilato intubato.

In tali climi, dove i cambiamenti termici sono rapidi ed i valori estermi piuttosto distanti, la ventilazione forzata assicura migliore precisione ed accuratezza lungo tutta la curva termica

Un saluto a tutti :bye:

Ultima modifica di zac1789 il Sab 21 Feb, 2015 19:49, modificato 1 volta in totale
Profilo PM  
Titolo: Re: INFLUENZE SU RILEVAMENTO TEMPERATURA MINIMA
zac1789 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ho visto stazioni non schermate, ma dotate appunto di schermatura di serie, sottostimare diversi gradi nelle minime.


Infatti, con climi soggetti a forte inversione termica, si consiglia l'uso dello schermo ventilato intubato.

In tali climi, dove i cambiamenti termici sono rapidi ed i valori estermi piuttosto distanti, la ventilazione forzata assicura migliore precisione ed accuratezza lungo tutta la curva termica

Un saluto a tutti :bye:


Grande Zac! Benvenuto! ;)

Ps... per chi non conosce Zac, è il genio dell'AnemOS. :ok:

Titolo: Re: INFLUENZE SU RILEVAMENTO TEMPERATURA MINIMA
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Grande Zac! Benvenuto! ;)


Grazie, nei limiti delle mie conoscenze cercherò di dare una mano ;)

Profilo PM  
Titolo: Re: INFLUENZE SU RILEVAMENTO TEMPERATURA MINIMA
zac1789 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Grande Zac! Benvenuto! ;)


Grazie, nei limiti delle mie conoscenze cercherò di dare una mano ;)


Grazie Egidio! Buona permanenza nel forum! :ok:

Titolo: Re: INFLUENZE SU RILEVAMENTO TEMPERATURA MINIMA
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
marvel ha scritto: [Visualizza Messaggio]
maxtux ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Prima di tutto di notte la schermatura è quasi ininfluente (non a caso si chiama schermo solare), e su questo siamo d'accordo.

mmmhh, scusami, concordo su tutto quanto espresso nel tuo post escluso la parte riportata sopra, lo schermo solare di notte è influente eccome :)
prova a mettere un sensore a fianco di uno schermo solare con identico sensore dentro e vediamo la differenza della temperatura minima la mattina successiva

solo per precisazione :wink:


Certo che se il termometro è completamente "scoperto", la temperatura scende di più. La maggior parte dei termometri però non sono completamente esposti, hanno un qualche tipo di protezione, e questa dovrebbe limitare il raffreddamento per irraggiamento diretto, così come non vengono mai esposti direttamente al sole. Insomma, pur non avendo un vero e proprio schermo solare, i termometri delle stazioni meteo hanno tutti un abbozzo di protezione. Il senso della mia frase era questo... e infatti, come dimostra l'esperimento di SWARTZ , che ha iniziato questo topic, i due termometri sul palo, con e senza schermo, segnano le stesse minime.


Fidati Massi, che quei cappuccetti di alcune stazioni di fascia bassa nemmeno di notte sono validi... ho visto stazioni non schermate, ma dotate appunto di schermatura di serie, sottostimare diversi gradi nelle minime.


Non so se avete capito: il termometro più vicino a terra è schermato, mentre i due sul palo sono uno schermato e uno no.
Fatto sta che i due sul palo hanno la stessa temperatura, segno che quello "non schermato" ha una certa protezione, tale da non generare differenze col gemello schermato poco distante. Il terzo, anche quello schermato ma vicino al suolo, registra una minima inferiore di 1 grado. ;)

Profilo PM  
Titolo: Re: INFLUENZE SU RILEVAMENTO TEMPERATURA MINIMA
marvel ha scritto: [Visualizza Messaggio]
segno che quello "non schermato" ha una certa protezione, tale da non generare differenze col gemello schermato poco distante. Il terzo, anche quello schermato ma vicino al suolo, registra una minima inferiore di 1 grado. ;)


Concordo ma quando installi in campo aperto cambia tutto (parliamo sempre in notturna)

Installa un palo da 5 metri in aperta campagnia.

Metti un sensore sensore schermato a 1,8 metri ed un altro sensore schermato, in cima, a 5 metri.
Il sensore con sola protezione, la prima notte lo metti a 5 metri, la seconda notte a 1,8 metri.

Cosa può succedere se:

nelle due notti consecutive del test, il cielo è nuovoloso con brezza sostenuta ?
nelle due notti consecutive del test, il cielo è sereno con assenza di vento ?

Profilo PM  
Titolo: Re: INFLUENZE SU RILEVAMENTO TEMPERATURA MINIMA
zac1789 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
marvel ha scritto: [Visualizza Messaggio]
segno che quello "non schermato" ha una certa protezione, tale da non generare differenze col gemello schermato poco distante. Il terzo, anche quello schermato ma vicino al suolo, registra una minima inferiore di 1 grado. ;)


Concordo ma quando installi in campo aperto cambia tutto (parliamo sempre in notturna)

Installa un palo da 5 metri in aperta campagnia.

Metti un sensore sensore schermato a 1,8 metri ed un altro sensore schermato, in cima, a 5 metri.
Il sensore con sola protezione, la prima notte lo metti a 5 metri, la seconda notte a 1,8 metri.

Cosa può succedere se:

nelle due notti consecutive del test, il cielo è nuovoloso con brezza sostenuta ?
nelle due notti consecutive del test, il cielo è sereno con assenza di vento ?


Che è, un quiz??? :mrgreen:

Nel primo caso le differenze di temperature saranno minime, il cielo nuvoloso di suo inibisce la formazione di uno strato di inversione termica.

Nel secondo caso il sensore non schermato a dovere registrerà temperature leggermente più alte rispetto a quello schermato meglio.

Titolo: Re: INFLUENZE SU RILEVAMENTO TEMPERATURA MINIMA
Poranese457 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Che è, un quiz??? :mrgreen:


:D :mrgreen:


Poranese457 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Nel secondo caso il sensore non schermato a dovere registrerà temperature leggermente più alte rispetto a quello schermato meglio.


L'accendiamo ? :mazza: :mrgreen:

Profilo PM  

Pagina 1 di 2


  
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario

   

Questa visualizzazione "Lo-Fi" è semplificata. Per avere la versione completa di formattazioni ed immagini clicca su questo link.

Powered by Icy Phoenix based on phpBB
Design by DiDiDaDo

Tempo Generazione: 0.0839s (PHP: 2% SQL: 98%)
SQL queries: 19 - Debug On - GZIP Abilitato