Sovrastima Temperature Schermi Passivi


Titolo: Re: Sovrastima Temperature Schermi Passivi
non sovrastima di 2,5° siamo sul 1° ,il sensore credo vada bene ,avevo fatto raffronti dove abitavo prima (un giardino bello grande con maggiore ombreggiamento) e non avevo questi problemi.
E' proprio la postazione attuale che è problematica con forte sole diretto e poco verde intorno.]


No scusami, la colpa è mia perchè mi sono espresso male, chiarirò meglio il concetto:

per 2,5° non intendo la possibile sovrastima con stazioni vicine ma la sovrastima in assoluto rispetto ad un ipotetico valore reale.
In soldoni, se io portassi da te la mia vp2 e la piazzassimo correttamente e lontano da muri e altri disturbi, probabilmente la tua registrerebbe 1° in più della vp2, che è il grado che noti ora, ma la mia vp2, già in questi giorni, seppure non ancora particolarmente difficili, sovrastima in certi orari fino ad 1° rispetto al meteoshield pro, il quale, confrontato con schermi ventilati professionali sovrastima di 04/06°, la somma di tutte queste sovrastime va a costruire una parte dell'incertezza di misura.

L'errore strumentale non possiamo valutarlo, sarebbe necessario un sensore di riferimento e lunghe prove di raffronto e non in ambiente esterno pertanto, per questo aspetto, dobbiamo attenerci alle tolleranze fornite dal costruttore.

Mauro

Ultima modifica di green63 il Ven 19 Apr, 2019 21:39, modificato 2 volte in totale
Profilo PM  
Titolo: Re: Sovrastima Temperature Schermi Passivi
A questo punto mi domando: ma le medie giornaliere,mensili ed annuali di tutte le località del mondo sono realmente confrontabilii tra loro e tra quelle degli anni 60 quando i dati provenivano da capannine.?
A prescindere dal posizionamento (ho visto stazioni meteo "ufficiali" orribilmente posizionate) ed il tipo di sensore usato siamo veramente sicuri che tutte usino schermi professionali ?Tutto questo si potrebbe ripercuotere sull' attendibilità dei valor i del riscaldamento globale ,che si evince estrapolando dati ottenuti in periodi diversi con strumentazioni diverse .Il NOAA dice qualcosa a proposito?
siamo un po' off topic e chiedo scusa
buona pasqua a tutti

Profilo PM  
Titolo: Re: Sovrastima Temperature Schermi Passivi
il versiliese ha scritto: [Visualizza Messaggio]
A questo punto mi domando: ma le medie giornaliere,mensili ed annuali di tutte le località del mondo sono realmente confrontabilii tra loro e tra quelle degli anni 60 quando i dati provenivano da capannine.?
A prescindere dal posizionamento (ho visto stazioni meteo "ufficiali" orribilmente posizionate) ed il tipo di sensore usato siamo veramente sicuri che tutte usino schermi professionali ?Tutto questo si potrebbe ripercuotere sull' attendibilità dei valor i del riscaldamento globale ,che si evince estrapolando dati ottenuti in periodi diversi con strumentazioni diverse .Il NOAA dice qualcosa a proposito?
siamo un po' off topic e chiedo scusa
buona pasqua a tutti


Esiste un lavoro immenso dei climatologi che si riferisce proprio alla ricostruzione dei dati e alla loro linearizzazione, si cerca cioè di "livellare" e correggere i valori proprio in base a grandi mutamenti, uno di questo fu proprio il passaggio dalla capannina allo schermo solare.
questo lavoro, manuale e di grandi proporzioni, avrebbe lo scopo di rendere i dati quanto più possibile uniformi, pertanto non influenzati da cambi di tecnologie, da ingrandimento delle isole di calore etc

Detto ciò è ovvio che, a livello internazionale, per ogni nazione siano ben poche le stazioni ufficiali prese a campione per rappresentare il clima di un determinato paese, credo che per l'italia si contino su due mani, scendendo a livello nazionale la situazione si fa ovviamente molto complessa, tanto quanto l'orografia e la varietà e diversità dei microclimi, ecco che stabilire un'incertezza di misura diventa uno step necessario in ambito professionale, un noto ente ufficiale, di cui non faccio il nome, proprio l'anno scorso, a seguito di una campagna di confronto per la verifica della bontà dei dati di temperatura, ha dovuto rivedere i protocolli e il livello di incertezza che è stato portato a 3,3° che sembrerebbe un dato esagerato, ma questa rete ha molte stazioni in quota che, nel periodo invernale, lavorano in condizioni di suolo innevato e i test dimonstrarono che, a causa della radiazione riflessa imponente in queste condizioni, le temperature subivano sovrastime vicine ai 4°, questo a causa di una schermatura professionale si, ma dalle prestazioni in queste condizioni non così buone, anche qui non faccio nomi, ma che oramai è universalmente utilizzata in questi ambiti, e come sappiamo in italia non è così facile quando vi sono di mezzo interessi commerciali, piuttosto che sostituire tutto il parco schermi solari si è preferito elevare il livello di incertezza ;)

Mauro

Profilo PM  
Titolo: Re: Sovrastima Temperature Schermi Passivi
green63 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
non sovrastima di 2,5° siamo sul 1° ,il sensore credo vada bene ,avevo fatto raffronti dove abitavo prima (un giardino bello grande con maggiore ombreggiamento) e non avevo questi problemi.
E' proprio la postazione attuale che è problematica con forte sole diretto e poco verde intorno.]


No scusami, la colpa è mia perchè mi sono espresso male, chiarirò meglio il concetto:

per 2,5° non intendo la possibile sovrastima con stazioni vicine ma la sovrastima in assoluto rispetto ad un ipotetico valore reale.
In soldoni, se io portassi da te la mia vp2 e la piazzassimo correttamente e lontano da muri e altri disturbi, probabilmente la tua registrerebbe 1° in più della vp2, che è il grado che noti ora, ma la mia vp2, già in questi giorni, seppure non ancora particolarmente difficili, sovrastima in certi orari fino ad 1° rispetto al meteoshield pro, il quale, confrontato con schermi ventilati professionali sovrastima di 04/06°, la somma di tutte queste sovrastime va a costruire una parte dell'incertezza di misura.

L'errore strumentale non possiamo valutarlo, sarebbe necessario un sensore di riferimento e lunghe prove di raffronto e non in ambiente esterno pertanto, per questo aspetto, dobbiamo attenerci alle tolleranze fornite dal costruttore.

Mauro


si adesso ho capito meglio il concetto ;)

Titolo: Re: Sovrastima Temperature Schermi Passivi
Come purtroppo temevo, l'avanzare della stagione, delle ore di sole e la crescente radiazione solare stanno pesantemente mettendo in difficoltà l'ottima vp2, oggi giornata con cielo terso, aria pulita e, fortunatamente, una ventilazione sempre ben presente, che certamente è di fondamentale aiuto per la vp2

La radiazione solare ha avuto, nelle ore centrali della giornata, picchi frequenti oltre i 900w/mq

schermata_del_2019_04_27_21_30_08
schermata_del_2019_04_27_21_30_23

Come possiamo notare, nel momento di maggior intensità della radiazione solare e per tutto il pomeriggio, la sovrastima della vp2 è costante, con picchi di quasi +1,5°
a livello di risultato finale, gioca a favore della vp2 la minor reattività dell'accoppiata schermo/sensore, questo rallenta la salita nelle prime ore del mattino e evita il raggiungimento di picchi estremi, in sostanza comunque si registra un +0,7 sulle massime e quasi +0,4 sulla media dei rilevamenti.

Teniamo conto di questi dati partendo dal presupposto che la mia installazione è su prato, lontano da disturbi e pressocchè sempre ben ventilata, se si fosse trattato di una vue avremmo molto probabilmente dovuto aggiungere un +0,4/0,5° alla sovrastima della vp2.

Mauro

Profilo PM  

Pagina 3 di 3


  
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario

   

Questa visualizzazione "Lo-Fi" è semplificata. Per avere la versione completa di formattazioni ed immagini clicca su questo link.

Powered by Icy Phoenix based on phpBB
Design by DiDiDaDo

Tempo Generazione: 0.0661s (PHP: -32% SQL: 132%)
SQL queries: 15 - Debug On - GZIP Abilitato