[MEDIO TERMINE] Un ciclone nel cuore del Mediterraneo: quale sarà la sua evoluzione?


Titolo: Un ciclone nel cuore del Mediterraneo: quale sarà la sua evoluzione?
Dopo 20 giorni di Alta Pressione torniamo a discutere nel dettaglio di un evento in particolare.

La saccatura atlantica in discesa in queste ore sul Portogallo, scenderà ancora di più domani, andandosi ad isolare come goccia fredda addirittura sul Marocco, apportando generose precipitazioni sull'Atlante. Da lì, inizierà il suo cammino, abbastanza spedito, verso il Mediterraneo centrale, con direzione nord-est e la Sardegna.

Sarà proprio l'isola sarda l'obiettivo principale di questa depressione, che nel frattempo avrà assunto la vera e propria forma di "ciclone", con un minimo ben definito seppure non troppo profondo (circa 1000 hPa). Quando il minimo sarà ad W dell'isola, tra lunedì e martedì, le correnti di richiamo da sud-est già belle cariche di umidità impatteranno contro i rilievi del Gennargentu, sollevandosi e scaricando tutta la suddetta umidità sottoforma di pioggia. Il rischio alluvioni-lampo non è purtroppo da escludere, anche se le carte di oggi sono meno pessimiste di quelle di ieri ;)

gfs_0_90_1481885280_985716 84_779it

Pioggia in questa prima fase anche sulla Sicilia e gran parte del Sud, specie lato tirrenico. Trattandosi di depressione a "cuore caldo", non avremo nevicate di rilievo nemmeno in montagna, ad esclusione dell'Etna, dove le precipitazioni saranno piuttosto abbondanti sempre per effetto stau. A rischio alluvione anche il catanese e la pedemontana etnea.

Nel frattempo la depressione avrà continuato, più blandamente, la sua marcia verso est. A metà settimana, nella giornata di mercoledì, DOVREBBE (condizionale d'obbligo) ricevere al suo interno aria più fredda da est, dalla penisola balcanica. Addirittura un nucleo freddo in quota, con modo retrogrado, è visto interessare oggi il nord-Italia. La traiettoria di tale nucleo, e quindi il suo effetto in terra italica, è comunque ancora tutta da valutare.

gfs_0_132_1481885287_757126

Ulteriori precipitazioni saranno possibili stavolta specialmente lungo l'adriatico, con la neve che andrebbe a cadere lungo l'Appennino a quote piuttosto basse. Inutile scendere in maggiori dettagli vista la distanza temporale superiore alle 120 ore, ma ci torneremo sopra con le prossime analisi.

Titolo: Re: Un ciclone nel cuore del Mediterraneo: quale sarà la sua evoluzione?
Grazie Fili!

"L'aggancio" (che mi fa venire in mente, anche per conseguenze, il "calcio" di Inception), pare sempre più probabile: GFS 06z ci da buoni indizi in tal senso andando a confermare il restante modellame che fin'ora era stato più stabile su questa visione.

Si dovrebbe dunque aprire una fase più fredda sul nostro Paese senza alcun eccesso ma un netto ricambio d'aria e giornate dai sapori maggiormente invernali quello si.
Le interazioni tra l'aria fredda siberiana e la LP tirrenica determinerà gli effetti precipitativi sul nostro Paese: non è ancora chiaro quanto freddo verrà attirato nel core della depressione, con aria continentale anche un solo gradino in meno non sarebbe un dettaglio da poco.

Interessanti poi gli sviluppi per il medio/lungo: se davvero il blocco freddo euro-asiatico dovesse riuscire ad opporsi alla crescente spinta zonale (attenzione ad oggi non c'è interazione VPS-VPT) allora le cose potrebbero mettersi decisamente bene per il proseguo della stagione.
Siamo ovviamente nel campo delle fanta-ipotesi :ok:

Titolo: Re: Un Ciclone Nel Cuore Del Mediterraneo: Quale Sarà La Sua Evoluzione?
Beh almeno riapriamo i "rubinetti" dopo 15-20 giornate a secco, già è buona notizia, purtroppo però gli effetti di questo ciclone per alcune zone saranno potenzialmente pericolose e a rischio, dai speriamo bene

Profilo PM  
Titolo: Re: Un Ciclone Nel Cuore Del Mediterraneo: Quale Sarà La Sua Evoluzione?
Adriatic92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Beh almeno riapriamo i "rubinetti" dopo 15-20 giornate a secco, già è buona notizia, purtroppo però gli effetti di questo ciclone per alcune zone saranno potenzialmente pericolose e a rischio, dai speriamo bene


In ogni caso mi sembra che gli effetti del ciclone sulle regioni del sud si siano ridimensionati... :bye:

Profilo PM  
Titolo: Re: Un Ciclone Nel Cuore Del Mediterraneo: Quale Sarà La Sua Evoluzione?
gubbiomet ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Adriatic92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Beh almeno riapriamo i "rubinetti" dopo 15-20 giornate a secco, già è buona notizia, purtroppo però gli effetti di questo ciclone per alcune zone saranno potenzialmente pericolose e a rischio, dai speriamo bene


In ogni caso mi sembra che gli effetti del ciclone sulle regioni del sud si siano ridimensionati... :bye:


Leggermente sembra di sì per fortuna, ma alcune zone specifiche rimangono a forte rischio per motivi orografici. Le precipitazioni che vede il modello verranno ulteriormente accentuate dai rilievi. Pedemontana etnea e del gennargentu secondo me sono a rischio, 'ma speriamo di no ;)

Titolo: Re: Un Ciclone Nel Cuore Del Mediterraneo: Quale Sarà La Sua Evoluzione?
Purtroppo un minimo così posizionato per noi non è che porti tutto questo freddo. 8))

brack3_1481889138_569926

Profilo PM  
Titolo: Re: [MEDIO TERMINE] Un ciclone nel cuore del Mediterraneo: quale sarà la sua evoluzione?
passa un po' la voglia di fare analisi :? comunque penso che LUNEDI' 18 sarà una giornata molto molto fredda su tutte le vallate interne, a causa dell'inversione termica prima, e del sopraggiungere della nuvolosità da SW in seguito.

Fino all'attivazione dello scirocco, che avverrà dapprima in quota (nel pomeriggio) e poi al suolo (in serata) avremo temperature molto rigide su tutta la regione, con forti gelate al mattino. :wink:

sarà l'ultima giornata invernale per un bel pezzetto temo... :ohno:

Ultima modifica di Fili il Sab 17 Dic, 2016 13:03, modificato 1 volta in totale
Titolo: Re: [MEDIO TERMINE] Un Ciclone Nel Cuore Del Mediterraneo: Quale Sarà La Sua Evoluzione?
In italia NW di nuovo martellato e praticamente niente neve sulle dolomiti :ohno:

120_777_it_gif_17_6


Notevoli le prcp previste anche sulla costa est della spagna

120_777_sp_gif_17_6

Profilo PM  
Titolo: Re: Un ciclone nel cuore del Mediterraneo: quale sarà la sua evoluzione?
https://www.windytv.com/?44.611,11.346,6,anmyyEEE

Seguite qui la spettacolare evoluzione dinamica.

Ps.: sto sito potrebbe tornare comodo ai "guerriglieri anti - Corsica"! :mrgreen:

Profilo PM  
Titolo: Re: Un ciclone nel cuore del Mediterraneo: quale sarà la sua evoluzione?
analizziamo comunque il nostro ciclone, e le precipitazioni che andrà ad apportare, che rimangono comunque MOLTO INGENTI, specialmente per le due isole Sardegna e Corsica, ma anche per tutto il comparto alpino centro-occidentale. Rimangono fuori le Dolomiti, che più di una spolverata, un po' più intensa sui settori pre-alpini, probabilmente non vedranno. ;)

Ecco la situazione per DOMANI LUNEDI'

pcp24hz1_web_3

a rischio fenomeni intensi tutte le zone esposte al sud-est di Sardegna e Corsica, oltre al siracusano, catanese e la pedemontana etnea. Qui gli accumuli saranno esaltati dall'orografia, e potranno creare locali situazioni di disagio. Prime piogge anche al NW e neve su Alpi, ma dal pomeriggio ;) in questa fase saranno possibili nevicate a quote molto basse su cuneese, torinese, alessandrino-vercellese.

MARTEDI' situazione compromessa al NW, con nevicate MOLTO COPIOSE sulle Alpi, specialmente Valle d'Aosta e Biellese.

pcp24hz1_web_4

Neve anche in Appennino tosco-emiliano a quote di media montagna, utile a far partire probabilmente la stagione sciistica ;)

In Umbria, lo scirocco sfavorirà OVVIAMENTE i settori di sud-est, quindi da Perugia in giù tutta la Valle Umbra e la Valnerina. Mi aspetto buone precipitazioni su settori occidentali e soprattutto settentrionali ;) di neve ovviamente manco a parlarne :roll:

Importanti sembrano essere anche le piogge attese al Sud, in particolar modo Basilicata, Calabria ed ancora Sicilia.

Ultima modifica di Fili il Dom 18 Dic, 2016 12:48, modificato 1 volta in totale
Titolo: Re: [MEDIO TERMINE] Un ciclone nel cuore del Mediterraneo: quale sarà la sua evoluzione?
il minimo transiterà più a Nord rispetto a quanto previsto due giorni fa, sembra essere quindi la Corsica l'obiettivo principale delle precipitazioni più intense, e non la Sardegna (che riceverà comunque ingenti precipitazioni).

Titolo: Re: Un Ciclone Nel Cuore Del Mediterraneo: Quale Sarà La Sua Evoluzione?
Abbiamo guadagnato qualche mm in più?

Profilo PM  
Titolo: Re: [MEDIO TERMINE] Un Ciclone Nel Cuore Del Mediterraneo: Quale Sarà La Sua Evoluzione?
In più Calabria e Sicilia come facevi notare nel post della mattina ;)
Ripropongo qui il mio messaggio visto che è per le analisi questo topic:

Al NW da domani mattina fino alla sera neve in pianura sicuro. Anche a ovest emilia romagna per domani possibilità di neve a quote basse. Poi via via quota in aumento da martedì fino alla collina e bassa montagna per il NW, mentre quote di montagna oltre i 1200 metri in appennino bolognese

Riguardo alle piogge, precipitazioni domani su Lazio, Umbria occidentale e Toscana e anche in Abruzzo e non escludo precipitazioni nevose fino ai 1000 in Abruzzo. Dalla sera/notte precipitazioni molto intense su Sardegna orientale e Sicilia e dalla mattinata fino alla sera di Martedì precipitazioni estese su tutta Italia, (Sardegna di meno) ma specie sulla Calabria. Anche in alta Toscana fenomeni abbastanza intensi. L'Umbria dovrebbe essere maggiormente favorita Martedì pomeriggio, specie a nord.

Ultima modifica di As_Needed il Lun 19 Dic, 2016 00:48, modificato 1 volta in totale
Titolo: Re: [MEDIO TERMINE] Un Ciclone Nel Cuore Del Mediterraneo: Quale Sarà La Sua Evoluzione?
As_Needed ha scritto: [Visualizza Messaggio]
In più Calabria e Sicilia come facevi notare nel post della mattina ;)
Ripropongo qui il mio messaggio visto che è per le analisi questo topic:

Al NW da domani mattina fino alla sera neve in pianura sicuro. Anche a ovest emilia romagna per domani possibilità di neve a quote basse. Poi via via quota in aumento da martedì fino alla collina e bassa montagna per il NW, mentre quote di montagna oltre i 1200 metri in appennino bolognese


sì, davvero bella passata nevosa per il Piemonte, specialmente alessandrino e cuneese. Penso che alcune località potranno vedere anche 30cm di neve fresca... beati loro :roll:

Titolo: Re: [MEDIO TERMINE] Un Ciclone Nel Cuore Del Mediterraneo: Quale Sarà La Sua Evoluzione?
Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
As_Needed ha scritto: [Visualizza Messaggio]
In più Calabria e Sicilia come facevi notare nel post della mattina ;)
Ripropongo qui il mio messaggio visto che è per le analisi questo topic:

Al NW da domani mattina fino alla sera neve in pianura sicuro. Anche a ovest emilia romagna per domani possibilità di neve a quote basse. Poi via via quota in aumento da martedì fino alla collina e bassa montagna per il NW, mentre quote di montagna oltre i 1200 metri in appennino bolognese


sì, davvero bella passata nevosa per il Piemonte, specialmente alessandrino e cuneese. Penso che alcune località potranno vedere anche 30cm di neve fresca... beati loro :roll:


Già 8)) Ho modificato il post su, ho aggiunto anche una piccola analisi secondo me a riguardo le piogge


Pagina 1 di 2


  
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario

   

Questa visualizzazione "Lo-Fi" è semplificata. Per avere la versione completa di formattazioni ed immagini clicca su questo link.

Powered by Icy Phoenix based on phpBB
Design by DiDiDaDo

Tempo Generazione: 0.1369s (PHP: -47% SQL: 147%)
SQL queries: 16 - Debug On - GZIP Abilitato