Pagina 7 di 7
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#91  Carletto89 Ven 07 Dic, 2018 09:45

Carletto89 ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Per farla breve, dopo un periodo di circa 27 mesi caratterizzato da fasi si Niña- o neutralità, iniziato nel Luglio 2016, le proiezioni ECMWF, vedono un ritorno del Niño+ nel prossimi mesi. Un Niño+ che sempre secondo le proiezioni potrebbe raggiungere fasi di moderata/forte intensità.


Un veloce aggiornamento riguardo i dati di ottobre nel quale l'ENSO ha raggiunto un valore di +0,7.
 ott

Le proiezioni nelle principali regioni dell'ENSO, ci dicono che c'è una probabile tendenza ad una stazionarietà o lieve aumento nel mese di dicembre, con valori compresi tra +1 e +1,5 (Quindi un Niño DEBOLE/MODERATO):
 nino3mon  nino34mon  nino4mon

 ninoareas_c
 anomnight_12_6_2018

In ogni caso a differenza di quanto avevo affermato in precedenza, NON si tratterà almeno per il momento di un evento di tipo forte o molto forte.
 




____________
✽ All I need is Snow ✽
 
avatar
italia.png Carletto89 Sesso: Uomo
Carlo
Utente Senior
Utente Senior
Socio Ordinario
Staff Rete Meteo
 
Utente #: 1419
Registrato: 30 Dic 2012

Età: 29
Messaggi: 3027

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2350

Località: Perugia - Madonna Alta 310 mt.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#92  Cyborg Ven 07 Dic, 2018 10:41

Interessante Carletto  

Cercando di scorgere altri segnali positivi vi metto la proiezione dei venti zonali a 10 hPa sopra il 65° parallelo:

 u_65n_10_gefswithclimo  

 u_65n_10hpa_gefs

E l'indice NAM:

 indici_nam_sei

Si può notare un forte disturbo al VP (già debole quest'anno) e che potrebbe provocare situazioni interessanti per l'Europa. Questo tra la terza decade di Dicembre e Gennaio.

PS: vorrei sottolineare come in questo forum da Novembre abbiamo fatto notare più volte come la situazione emisferica sia particolare quest'anno, e per molti versi positiva. Questo senza mai fare "profezie" ne tantomeno promesse in chiave italica come qualcuno sostiene, ma dicendo più volte (baste rileggere i messaggi) come tutto ciò non sia garanzia di risultati. Sappiamo benissimo quanti fattori si devono incastrare, ma è comunque utile provare a valutare tutte le ipotesi con i mezzi che abbiamo oggi a disposizione. E in ogni caso un VP polare debole ad inizio stagione è un fattore innegabilmente positivo, su questo nessuno può essere in disaccordo. Come ho scritto più volte manca solo di raccoglierne i frutti, e magari non ce la faremo, ma partiamo comunque da una situazione di vantaggio.  

PPS: questo per quanto ne so io, che come dissi giorni fa tutto sono tranne che un esperto. Mi limito a solo a guardare i macrosegnali delle dinamiche base, quindi servirebbe magari un intervento di qualcuno che ci possa spiegare qualcosa di più...  
 




____________
www.sangiustinometeo.it
 
Ultima modifica di Cyborg il Ven 07 Dic, 2018 10:49, modificato 1 volta in totale 
avatar
serbia.png Cyborg Sesso: Uomo
Mirco
Moderatore
Moderatore
 
Utente #: 609
Registrato: 12 Ott 2009

Età: 32
Messaggi: 6141

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2800

Località: San Giustino (PG) 336m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#93  Carletto89 Ven 07 Dic, 2018 11:43

Grazie Mirco  

Cyborg ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Cercando di scorgere altri segnali positivi vi metto la proiezione dei venti zonali a 10 hPa sopra il 65° parallelo:

Si può notare un forte disturbo al VP (già debole quest'anno) e che potrebbe provocare situazioni interessanti per l'Europa. Questo tra la terza decade di Dicembre e Gennaio.


A corredo di quanto dici, posto anche l'extra long di GFS che da qualche giorno vede in maniera sempre più chiara l'approfondirsi di questo disturbo massiccio al VP, proprio durante la terza decade del mese corrente:
gfsnh-10-384_dij2


Cyborg ha scritto: [Visualizza Messaggio]

PS: vorrei sottolineare come in questo forum da Novembre abbiamo fatto notare più volte come la situazione emisferica sia particolare quest'anno, e per molti versi positiva. Questo senza mai fare "profezie" ne tantomeno promesse in chiave italica come qualcuno sostiene, ma dicendo più volte (baste rileggere i messaggi) come tutto ciò non sia garanzia di risultati. Sappiamo benissimo quanti fattori si devono incastrare, ma è comunque utile provare a valutare tutte le ipotesi con i mezzi che abbiamo oggi a disposizione. E in ogni caso un VP polare debole ad inizio stagione è un fattore innegabilmente positivo, su questo nessuno può essere in disaccordo. Come ho scritto più volte manca solo di raccoglierne i frutti, e magari non ce la faremo, ma partiamo comunque da una situazione di vantaggio.  

PPS: questo per quanto ne so io, che come dissi giorni fa tutto sono tranne che un esperto. Mi limito a solo a guardare i macrosegnali delle dinamiche base, quindi servirebbe magari un intervento di qualcuno che ci possa spiegare qualcosa di più...  


Anche qui condivido tutto quello scrivi e mi unisco all'appello che se c'è qualche esperto che legge il forum in grado di spiegare in maniera lineare le tele-connessioni tra tutti questi indici, sarebbe davvero una grande cosa molto apprezzata, così da apprendere man mano nel tempo tutti qualche nozione in più di questo affascinante lato della meteorologia.  
 




____________
✽ All I need is Snow ✽
 
avatar
italia.png Carletto89 Sesso: Uomo
Carlo
Utente Senior
Utente Senior
Socio Ordinario
Staff Rete Meteo
 
Utente #: 1419
Registrato: 30 Dic 2012

Età: 29
Messaggi: 3027

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2350

Località: Perugia - Madonna Alta 310 mt.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#94  Frasnow Ven 07 Dic, 2018 18:28

Sto notando come i forecasts della NAO stanno tornando su valori neutro-leggermente positivi dopo molti giorni in cui vedendoli avrei dato per spacciato buona parte di Dicembre, mentre l'AO è visto sprofondare nuovamente su valori negativi e mi fa ben sperare su un mese che comunque non sarà facile da decifrare, meteorologicamente parlando. Ricordo sempre che tali indici sono descrittivi, ovvero non servono per fare previsioni a media e lunga scadenza ma descrivono su grafico una determinata situazione barica a seconda di quale indice venga preso in considerazione.

 ao_sprd2_1544202005_417909  
 immagine_1544202014_164744

Analizzando l'MJO non la prendo nemmeno in considerazione allo stato attuale, dato che dalle previsioni risulta praticamente ininfluente a livello circolatorio. Queste modifiche, ovviamente, si stanno ripercuotendo anche sulle emissioni di GFS dove è vista, dal 12z di oggi, una minore invadenza dell'HP nel medio termine sul bacino del Mediterraneo grazie ad un VPT tutt'altro che sano e compatto, come si può vedere dalla mappa del jet stream basso e teso attraversare l'Atlantico verso le nostre latitudini.

 gfsnh_5_150  
 gfsnh_5_198
 ecmf_phase_51m_small

C'è anche da sottolineare come intorno alle 90h, un accenno di riscaldamento strato in zona Siberiana non molto potente ma costante nel tempo porterà ad una rotazione e forma geometrica ellittica del VPS che combacerà perfettamente con l'ulteriore approfondimento del Siberian High (a 288h GFS vede roba come 1070hPa in Russia orientale) come GPT e temperature tali da provocare / innescare un intenso warming nelle suddette zone, ma non mi spingo oltre perchè prima dobbiamo portare a casa alcune dinamiche tali da far quadrare i conti appena fatti, ma come già dicevamo in Novembre dato che bene o male un po' tutti avranno notato come quest'anno il VP si sia e si stia comportando in maniera alquanto "anomala" visti i precedenti degli ultimi 7 inverni ed era nell'aria come l'emisfero Nord avrebbe vissuto situazioni ed eventi a cui molti non erano più abituati. In tutto ciò comunque, vorrei ricordare che per avere un buon inverno NON è condizione necessaria sperare ad un MMW, come possiamo vedere in questi giorni movimenti ce ne sono a prescindere da quali forzanti possano nascere a livello tropo / strato. Da osservare sarà anche l'accoppiata PNA+ e termico Siberiano poichè non sarà di facile lettura la loro influenza sulla circolazione emisferica. Si viaggia a vista, un po' come il cartello "in caso di nebbia velocità max 50km/h", che tradotto per noi sarebbe "non guardare i modelli oltre le 100/150h".

 gfsnh_0_90  
 gfsnh_0_288
 gfsnh_10_90_1544202952_982200
 gfsnh_10_372

Per ultimo allego le proiezioni su base GFS sull'anomalia dei venti zonali alle varie quote isobariche e dei flussi di calore previsti. Ne esce che dalla seconda decade si può notare come ormai la struttura del VP sia compromessa e non lascia molto spazio a dubbi sulla sua sorte.

 umedel60  
 fluxes_1544203432_491539

Insomma, ancora tutto è in gioco in barba a chi acclama e applaude ad un Dicembre anticiclonico e stabile    


   
 




____________
small small

WEBCAM PIGGE DI TREVI (PG)
 
Ultima modifica di Frasnow il Ven 07 Dic, 2018 21:31, modificato 3 volte in totale 
avatar
italia.png Frasnow Sesso: Uomo
Francesco
Guru
Guru
Socio Ordinario
 
Utente #: 510
Registrato: 19 Gen 2009

Età: 24
Messaggi: 11493

Preferenza Meteo: Caldofilo

Stazione Meteo: PCE-FWS 20

Località: Beroide,223 m.s.l.m., Spoleto (PG)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#95  Carletto89 Ven 07 Dic, 2018 20:50

Grazie degli aggiornamenti Fra!
Normalmente, quanto tempo può intercorrere tra un forte disturbo come quello visto in ultima decade in stratosfera ed eventuali ripercussioni ai bassi strati?
 




____________
✽ All I need is Snow ✽
 
avatar
italia.png Carletto89 Sesso: Uomo
Carlo
Utente Senior
Utente Senior
Socio Ordinario
Staff Rete Meteo
 
Utente #: 1419
Registrato: 30 Dic 2012

Età: 29
Messaggi: 3027

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2350

Località: Perugia - Madonna Alta 310 mt.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#96  Cyborg Ven 07 Dic, 2018 21:03

Carletto89 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Grazie degli aggiornamenti Fra!
Normalmente, quanto tempo può intercorrere tra un forte disturbo come quello visto in ultima decade in stratosfera ed eventuali ripercussioni ai bassi strati?


In teoria penso pochi giorni.
 




____________
www.sangiustinometeo.it
 
avatar
serbia.png Cyborg Sesso: Uomo
Mirco
Moderatore
Moderatore
 
Utente #: 609
Registrato: 12 Ott 2009

Età: 32
Messaggi: 6141

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2800

Località: San Giustino (PG) 336m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#97  Frasnow Ven 07 Dic, 2018 21:30

Cyborg ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Carletto89 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Grazie degli aggiornamenti Fra!
Normalmente, quanto tempo può intercorrere tra un forte disturbo come quello visto in ultima decade in stratosfera ed eventuali ripercussioni ai bassi strati?


In teoria penso pochi giorni.

Si esatto, come è avvenuto a fine Febbraio 2018. Il problema, se così si può chiamare, è capire dove finiranno gli eventuali cocci rotti del VP a seguito di una dinamica di quel genere
 




____________
small small

WEBCAM PIGGE DI TREVI (PG)
 
avatar
italia.png Frasnow Sesso: Uomo
Francesco
Guru
Guru
Socio Ordinario
 
Utente #: 510
Registrato: 19 Gen 2009

Età: 24
Messaggi: 11493

Preferenza Meteo: Caldofilo

Stazione Meteo: PCE-FWS 20

Località: Beroide,223 m.s.l.m., Spoleto (PG)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Analisi E Discussione Inverno 2018-2019

#98  Frasnow Mer 12 Dic, 2018 13:12

Continuano ad arrivare ottimi segnali, i primi veri disturbi anche se non di tipo Major saranno altamente efficaci sul VPS dato che lo sposteranno e allungheranno lontano dalla sua posizione e forma tipica. Attenzione perchè questo movimento, per di più repentino, porterà ad una certa reazione troposferica e come accennavo di là nell'altro topic, mi aspetto uno svuotamento di vorticità nel settore canadese e risposta artico-marittima sul Mediterraneo proprio per i giorni di Natale insieme al rinforzo del Siberian High. GFS  P è abbastanza esplicativo in tal senso. Non resta che attendere che piega prenda il periodo delle festività Natalizie, ma io un'idea già me la sono fatta.
PS: MJO che vorrebbe galoppare entro fine anno verso la fase 7/8    

 emon_phase_manom_51m_full

 gfsnh_0_288_1544616743_629820  

 gfsnh_0_384_1544616749_115019
 




____________
small small

WEBCAM PIGGE DI TREVI (PG)
 
Ultima modifica di Frasnow il Mer 12 Dic, 2018 13:57, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png Frasnow Sesso: Uomo
Francesco
Guru
Guru
Socio Ordinario
 
Utente #: 510
Registrato: 19 Gen 2009

Età: 24
Messaggi: 11493

Preferenza Meteo: Caldofilo

Stazione Meteo: PCE-FWS 20

Località: Beroide,223 m.s.l.m., Spoleto (PG)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Pagina 7 di 7
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML