[MEDIO TERMINE] L'inizio Di Maggio E Il Final Warming, Un Fiume Artico Punta L'europa.


Titolo: L'inizio Di Maggio E Il Final Warming, Un Fiume Artico Punta L'europa.
L'Italia è attualmente interessata da un nucleo freddo di origine nord atlantica, che ha e sta riportando condizioni di instabilità a tratti perturbata, su buona parte del territorio. Fase che ha portato piuttosto inusuali, visto il periodo, abbondanti nevicate fino a bassa quota sulle alpi orientali, a quote generalmente medie sull'Appennino centro-settentrionale, e fenomenologia localmente anche molto intensa.
Tutto sommato nulla di così anomalo, ma questa fase perturbata sembra precederne una ben più intensa e fredda.

L'analisi sinottica a livello emisferico vede il VP cedere di schianto all'avanzare della stagione, con il così detto final warming che ogni primavera, più o meno in questo periodo, determina l'insediarsi vaste aree anticicloniche a latitudini polari. Tutto ciò viene causato dalla radiazione solare diurna, che tende a prevalere sulle notti artiche e a riscaldare le terre settentrionali. Così le grandi masse fredde e vorticose formatesi nel corso dell'inverno, perdono estensione e profondità e vengono letteralmente scalzate via da notevoli, e in alcuni casi violenti, scambi di calore con le medie latitudini, grazie alle pressioni calde tropicali che diventano gradualmente dominanti durante il semestre caldo, nel generale equilibrio termo-dinamico emisferico.

Per i motivi sopra descritti, una vasta cellula anticiclonica va insediandosi alle latitudini polari, e si estenderà dall'Alaska alla Groenlandia e a buona parte del Mar Glaciale Artico. Sul suo bordo orientale comincerà a scorrere aria gelida con moto retrogrado derivante dall'altrettanto vasta massa d'aria fredda estesa lungo tutta la regione siberiana fino al mare di Barents. Già domani i flussi gelidi cominceranno ad invadere la penisola scandinava.
ecmopnh12_24_1

ecmopnh12_48_1


Giovedì tutta la penisola scandinava sarà coinvolta da un ampio nocciolo gelido con fulcro sul mar Baltico, mentre la suddetta estesa cellula anticiclonica tenderà ad entrare in fase con l'anticiclone delle Azzorre, donando ulteriore spinta meridiana alla massa artica.

ecmopnh12_96_1

Nel corso del fine settimana gran parte d'Europa dovrà fare i conti con il flusso artico, particolarmente sull'Europa centrale e le isole britanniche, con condizioni pienamente invernali che porteranno forti e freddi venti settentrionali, e il ritorno della neve fino alle pianure e nelle aree costiere esposte a Nord.

ecmopeu12_120_1

ecmopeu12_120_2

Flusso artico che sembra farà il suo ingresso anche nel Mediterraneo, più probabilmente prima dalla porta del Rodano, preceduto da un cavo d'onda nord-atlantico e poi da quella della bora. Gli effetti saranno da valutare nei prossimi giorni, ma è lecito attendersi un netto peggioramento del tempo su gran parte d'Italia a partire da Sabato, con condizioni di maltempo piuttosto diffuso, più probabilmente sulle regioni centro-meridionali, e a carattere invernale da Domenica, specie nelle zone che saranno più direttamente esposte al flusso artico in ingresso.

ecmopeu12_144_1

ecmopit12_144_2



:bye:

Profilo PM  
Titolo: Re: L'inizio Di Maggio E Il Final Warming, Un Fiume Artico Punta L'europa.
Complimenti fosso :inchino: ! Per Reading una domenica molto perturbata e fredda con rischio di neve sotto i 1000 metri ....perfetto visto che il 5 riportiamo giu i ceri in città ! Mi sembra nel 56 o giù di li che riportammo i ceri in città con la neve :eek:

Profilo PM  
Titolo: Re: L'inizio Di Maggio E Il Final Warming, Un Fiume Artico Punta L'europa.
Frosty ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Complimenti fosso :inchino: ! Per Reading una domenica molto perturbata e fredda con rischio di neve sotto i 1000 metri ....perfetto visto che il 5 riportiamo giu i ceri in città ! Mi sembra nel 56 o giù di li che riportammo i ceri in città con la neve :eek:

Probabile che sia il '56 dato che si trattò di un anno generalmente freddo, non solo a febbraio, e che riportò sicuramente la neve in pianure nelle nostre lande sia in marzo che in aprile e forse come dici tu, anche a maggio.
Rinnovo i complimenti al fosso per l'ottima analisi eseguita e sinceramente sono sia curioso che preoccupato vedendo le carte di stamani. Sarà sicuramente un evento da ricordare per chi, come me, è abbastanza freddofilo-estremofilo, sicuramente non per i poveri agricoltori che rischieranno parecchio in un momento cruciale.

Profilo PM  
Titolo: Re: [MEDIO TERMINE] L'inizio Di Maggio E Il Final Warming, Un Fiume Artico Punta L'europa.
Grazie Paolo!!! :inchino:

Titolo: Re: L'inizio Di Maggio E Il Final Warming, Un Fiume Artico Punta L'europa.
Con il parallelo la +0 arriverebbe fino in Sicilia :eek: Roba epocale :inchino:

Profilo PM  
Titolo: Re: L'inizio Di Maggio E Il Final Warming, Un Fiume Artico Punta L'europa.
Eccellente disamina.

Penso anche che gli strascichi non saranno brevi, né indolori: un evento del genere, in questa fase dell' anno, è duro da rimarginare, anche se la traiettoria principale è da "toccata e fuga " (almeno per il momento)

Profilo PM  
Titolo: Re: L'inizio Di Maggio E Il Final Warming, Un Fiume Artico Punta L'europa.
Grande Paolo! ;)

Profilo PM  
Titolo: Re: [MEDIO TERMINE] L'inizio Di Maggio E Il Final Warming, Un Fiume Artico Punta L'europa.
andrea75 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Grazie Paolo!!! :inchino:

Di nulla Andrea, quando posso è sempre un piacere ;)

Profilo PM  
Titolo: Re: [MEDIO TERMINE] L'inizio Di Maggio E Il Final Warming, Un Fiume Artico Punta L'europa.
Bellissima analisi, super semplice anche per un ignorante come me :D

Sinceramente esattamente come Giagi sono super curioso, vediamo che succede 8))

Profilo PM  
Titolo: Re: L'inizio Di Maggio E Il Final Warming, Un Fiume Artico Punta L'europa.
Complimenti per l'analisi,speriamo di ricavare il più possibile domenica.

Profilo PM  
Titolo: Re: L'inizio Di Maggio E Il Final Warming, Un Fiume Artico Punta L'europa.
Analisi veramente splendida quella del Fosso, una delle migliori lette in assoluto su questo forum :inchino:

Stamani GFS ufficiale propone un botto vero e proprio con termiche negative diffuse e durature sul nostro Paese: questo si che sarebbe un evento specie perchè tornerebbe la neve a quote davvero basse in adriatico :blink: :blink:

Più light a livello termico lo scenario di UKMO mentre attendiamo Reading per vedere cosa ne pensa: siamo attorno alle 120/144h quindi le ipotesi espresse oggi iniziano ad avere una certa valenza

Titolo: Re: L'inizio Di Maggio E Il Final Warming, Un Fiume Artico Punta L'europa.
Poranese457 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Analisi veramente splendida quella del Fosso, una delle migliori lette in assoluto su questo forum :inchino:

Stamani GFS ufficiale propone un botto vero e proprio con termiche negative diffuse e durature sul nostro Paese: questo si che sarebbe un evento specie perchè tornerebbe la neve a quote davvero basse in adriatico :blink: :blink:

Più light a livello termico lo scenario di UKMO mentre attendiamo Reading per vedere cosa ne pensa: siamo attorno alle 120/144h quindi le ipotesi espresse oggi iniziano ad avere una certa valenza

Entrambi i gfs propendono per un ingresso prima dal Rodano, con minimo ligure annesso, nella sera del 3 maggio, poi una traslazione del minimo sul medio adriatico ed un successivo richiamo freddo dalla mattina del 5. Anche le carte successive sono invernali. La +0 se ne andrebbe solo dopo il 7 maggio e gfs ufficiale già riproporrebbe una nuova perturbazione atlantica. Insomma questo maggio inizia a divenire interessante :inchino:

Profilo PM  
Titolo: Re: L'inizio Di Maggio E Il Final Warming, Un Fiume Artico Punta L'europa.
Ricordo raramente (o forse mai?) l'intero fascio di spaghi 384 ore sotto la media :book:

Titolo: Re: [MEDIO TERMINE] L'inizio Di Maggio E Il Final Warming, Un Fiume Artico Punta L'europa.
Tutto assai celere per Reading :wink:

Titolo: Re: L'inizio Di Maggio E Il Final Warming, Un Fiume Artico Punta L'europa.
Si impone un paragone storico.

gfs_1_150

QUESTA ha distrutto l'agricoltura umbra.

rrea00219570508

Cerchiamo di capire se sussiste una tempistica favorevole ad una eventuale brinata.

Il meteogramma per Foligno evidenzia per martedì mattina un'assenza di vento e copertura nuvolosa, con una temperatura a 850 hpa prossima allo zero. Ovviamente la previsione sulla temperatura al suolo sarà condizionata dall'eventuale innevamento delle montagne sovrastanti, ma comunque temo che le conche interne del Centro possano essere colpite da una leggera gelata.

Situazione abbastanza seria, da monitorare.

29392402_metgram


Pagina 1 di 18


  
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario

   

Questa visualizzazione "Lo-Fi" è semplificata. Per avere la versione completa di formattazioni ed immagini clicca su questo link.

Powered by Icy Phoenix based on phpBB
Design by DiDiDaDo

Tempo Generazione: 0.2456s (PHP: -32% SQL: 132%)
SQL queries: 13 - Debug On - GZIP Abilitato