Pagina 66 di 66
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 64, 65, 66
Vai a pagina   
 

Messaggio Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017

#976  zerogradi Gio 15 Ago, 2019 06:35

Verglas ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Come al solito se ci fosse prevenzione non staremmo qui a preoccuparci troppo, ma siamo in Italia. Leggevo che Lisbona dopo il fortissimo terremoto del 1755 in un anno fu rimessa in piedi con criteri antisismici all'avanguardia per l'epoca e 300 anni dopo non siamo capaci di metterci in sicurezza.


Come credi che sia rimasta in piedi Norcia a quella botta incredibile, se non con un lavoro di ristrutturazione capillare e certosino dopo il 1979 ed il 1997? I lavori ben fatti ci sono anche in Italia, e non dimentichiamo che abbiamo una rete di costruzioni così antiche e complesse da mettere in sicurezza, che fare paragoni con altri paesi è praticamente impossibile...
 




____________
Voglio 35 cm di neve...

Facebook: Linea Meteo - Twitter: @lineameteo
 
avatar
italia.png zerogradi Sesso: Uomo
Contributor
Contributor
 
Utente #: 11
Registrato: 16 Apr 2005

Età: 40
Messaggi: 13598

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Oregon Scientific WMR928

Località: Spoleto (PG), centro storico - 390 m slm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Messaggio Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017

#977  GiagiMeteo Ven 16 Ago, 2019 16:59

Buonasera, scusate se mi permetto un piccolo OT, ma comunque che c'entra col tema.
Oggi io e mio padre abbiamo fatto una piccola escursione sul M.te Bove, Cima Sud (2169 m) e, per andare in macchina fino a Frontignano, abbiamo deciso di passare da Colfiorito per Pieve Torina, Visso ed Ussita.
Beh, gli scenari che ho trovato in questi tre posti sono qualcosa di estremamente desolante e che puzza terribilmente di lasciato a se stesso. Le stesse Ussita e Frontignano (che io ricordo 5 anni fa affollate di turisti proprio in questo periodo, a cavallo di Ferragosto) sono estremamente vuote e silenziose, tanto che a Frontignano le macchine erano appena 7.
Inoltre le case crollate e le cui macerie non sono state portate via sono davvero troppe, specialmente a Pieve Torina ed Ussita.
Inoltre non una gru, non un operaio a lavorare a qualsivoglia struttura, che sia il Comune di Ussita o qualsiasi altra casa pericolante. Niente di niente.
Questa cosa sinceramente mi fa moltissima rabbia, sia perché a livello economico una tra le zone più belle del centro Italia sta perdendo moltissimo, sia perché gli stupendi verdi paesaggi di quei luoghi non possono essere "contaminati" dall'abbandono e dalla disperazione.
A me sembra assurdo che in tre anni non si sia aperto un cantiere che sia uno per la ricostruzione, hanno pensato a mettere in sicurezza (giustamente) ma poi se ne sono andati e chissà se quelle zone torneranno mai com'erano prima.

Scusate lo sfogo ma dovevo davvero farlo, a me cose del genere sembrano inammissibili.
 




____________
Febbraio 2012, Novembre 2013, Gennaio 2017, Febbraio 2018...
Cose che vale davvero la pena aspettare
 
avatar
italia.png GiagiMeteo Sesso: Uomo
Giacomo
Veterano
Veterano
 
Utente #: 2655
Registrato: 06 Gen 2019

Età: 15
Messaggi: 1533

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: PCE-FWS 20 e Altro

Località: Gualdo Tadino (PG) - 536 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017

#978  mondosasha Ven 16 Ago, 2019 18:08

GiagiMeteo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Buonasera, scusate se mi permetto un piccolo OT, ma comunque che c'entra col tema.
Oggi io e mio padre abbiamo fatto una piccola escursione sul M.te Bove, Cima Sud (2169 m) e, per andare in macchina fino a Frontignano, abbiamo deciso di passare da Colfiorito per Pieve Torina, Visso ed Ussita.
Beh, gli scenari che ho trovato in questi tre posti sono qualcosa di estremamente desolante e che puzza terribilmente di lasciato a se stesso. Le stesse Ussita e Frontignano (che io ricordo 5 anni fa affollate di turisti proprio in questo periodo, a cavallo di Ferragosto) sono estremamente vuote e silenziose, tanto che a Frontignano le macchine erano appena 7.
Inoltre le case crollate e le cui macerie non sono state portate via sono davvero troppe, specialmente a Pieve Torina ed Ussita.
Inoltre non una gru, non un operaio a lavorare a qualsivoglia struttura, che sia il Comune di Ussita o qualsiasi altra casa pericolante. Niente di niente.
Questa cosa sinceramente mi fa moltissima rabbia, sia perché a livello economico una tra le zone più belle del centro Italia sta perdendo moltissimo, sia perché gli stupendi verdi paesaggi di quei luoghi non possono essere "contaminati" dall'abbandono e dalla disperazione.
A me sembra assurdo che in tre anni non si sia aperto un cantiere che sia uno per la ricostruzione, hanno pensato a mettere in sicurezza (giustamente) ma poi se ne sono andati e chissà se quelle zone torneranno mai com'erano prima.

Scusate lo sfogo ma dovevo davvero farlo, a me cose del genere sembrano inammissibili.


Pensa a Visso io sono l'unico rientrato nel proprio negozio. 3 mesi di lavori, 8 mesi per la partica e 2 anni per presentarla all'ufficio ricostruzione
 




____________
Mia stazione meteo:

www.vissometeo.altervista.org
 
Guru
Guru
 
Utente #: 81
Registrato: 17 Set 2005

Età: 46
Messaggi: 11495

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2300 e Oregon Scientific Generica

Località: Visso (MC)- 608 mt s.l.m.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017

#979  GiagiMeteo Ven 16 Ago, 2019 18:52

mondosasha ha scritto: [Visualizza Messaggio]
GiagiMeteo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Buonasera, scusate se mi permetto un piccolo OT, ma comunque che c'entra col tema.
Oggi io e mio padre abbiamo fatto una piccola escursione sul M.te Bove, Cima Sud (2169 m) e, per andare in macchina fino a Frontignano, abbiamo deciso di passare da Colfiorito per Pieve Torina, Visso ed Ussita.
Beh, gli scenari che ho trovato in questi tre posti sono qualcosa di estremamente desolante e che puzza terribilmente di lasciato a se stesso. Le stesse Ussita e Frontignano (che io ricordo 5 anni fa affollate di turisti proprio in questo periodo, a cavallo di Ferragosto) sono estremamente vuote e silenziose, tanto che a Frontignano le macchine erano appena 7.
Inoltre le case crollate e le cui macerie non sono state portate via sono davvero troppe, specialmente a Pieve Torina ed Ussita.
Inoltre non una gru, non un operaio a lavorare a qualsivoglia struttura, che sia il Comune di Ussita o qualsiasi altra casa pericolante. Niente di niente.
Questa cosa sinceramente mi fa moltissima rabbia, sia perché a livello economico una tra le zone più belle del centro Italia sta perdendo moltissimo, sia perché gli stupendi verdi paesaggi di quei luoghi non possono essere "contaminati" dall'abbandono e dalla disperazione.
A me sembra assurdo che in tre anni non si sia aperto un cantiere che sia uno per la ricostruzione, hanno pensato a mettere in sicurezza (giustamente) ma poi se ne sono andati e chissà se quelle zone torneranno mai com'erano prima.

Scusate lo sfogo ma dovevo davvero farlo, a me cose del genere sembrano inammissibili.


Pensa a Visso io sono l'unico rientrato nel proprio negozio. 3 mesi di lavori, 8 mesi per la partica e 2 anni per presentarla all'ufficio ricostruzione

Infatti speravo che mi rispondessi, perché essendo della zona, sai meglio di me quanto sia drammatica la situazione della zona.
 




____________
Febbraio 2012, Novembre 2013, Gennaio 2017, Febbraio 2018...
Cose che vale davvero la pena aspettare
 
avatar
italia.png GiagiMeteo Sesso: Uomo
Giacomo
Veterano
Veterano
 
Utente #: 2655
Registrato: 06 Gen 2019

Età: 15
Messaggi: 1533

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: PCE-FWS 20 e Altro

Località: Gualdo Tadino (PG) - 536 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Sequenze Sismiche Italia Centrale 2016/2017

#980  Verglas Ven 16 Ago, 2019 21:12

zerogradi ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Verglas ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Come al solito se ci fosse prevenzione non staremmo qui a preoccuparci troppo, ma siamo in Italia. Leggevo che Lisbona dopo il fortissimo terremoto del 1755 in un anno fu rimessa in piedi con criteri antisismici all'avanguardia per l'epoca e 300 anni dopo non siamo capaci di metterci in sicurezza.


Come credi che sia rimasta in piedi Norcia a quella botta incredibile, se non con un lavoro di ristrutturazione capillare e certosino dopo il 1979 ed il 1997? I lavori ben fatti ci sono anche in Italia, e non dimentichiamo che abbiamo una rete di costruzioni così antiche e complesse da mettere in sicurezza, che fare paragoni con altri paesi è praticamente impossibile...


Certo, non sono una di quelle persone esterofile, tutt'altro, e l'esempio di Norcia è giusto anche se ho molti parenti che tutt'ora vivono nelle casette di legno, però di fronte a un elevato rischio sismico cui è esposto il nostro paese assistiamo troppo spesso a devastazioni assurde. Centri storici a parte, basta vedere come molte strutture moderne vengono giù come il burro, vedasi la scuola Romolo Capranica di Amatrice che era stata appena ristrutturata al momento del sisma.
 



 
avatar
italia.png Verglas Sesso: Uomo
Mario
Principiante
Principiante
 
Utente #: 2385
Registrato: 03 Nov 2017

Età: 24
Messaggi: 432

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Gallese (VT), 135 m slm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Pagina 66 di 66
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 64, 65, 66


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML