[MEDIO TERMINE] Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.


Titolo: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Per iniziare e fare il punto della situazione, ripropongo un paio di post scritti giorni fa in altri topic;

il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Che succede quando l'asse medio del VP si dispone da oceano ad oceano?

ech1_144_1576436547_328102

Il VP prende forza centrale, le velocità zonali sugli oceani aumentano e i continenti si scaldano!

ech100_192_1576437517_353394

Gli ammericani come al solito senza mezze misure :mrgreen:

ecn100_192

L'Europa centro-meridionale, superata la fase di transizione in cui il getto si disporrà da Sud, tornerà in ranghi termici più vicini alle medie, perché il flusso oceanico entrerà bene sul continente.

Non è una bella fase, vedremo come ne usciremo, per adesso i modelli non possono dirci molto, c'è da fidarsi ben poco del lungo termine attualmente. Per esperienza posso dire che una fase simile può indurre ulteriore "pericolosa" accelerazione al VP, ma anche un espansione dell'HP russo-siberiano. Potremmo assistere ad improvvisi cambi di scenario, ma come dicono a Napoli, ha da passà 'a nuttata :mrgreen: e per una decina di giorni almeno, per gli scenari che più ci divertono in inverno, sarà notte fonda...


il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Per provare a rispondere alle varie domande direi, boh :lol:

Come dicevo l'asse oceano-oceano approfondisce il VP aumentando la sua velocità di rotazione, questo perché il flusso periferico della simil-ellissi che viene a crearsi incontra minori ostacoli orografici, in più le pressioni tropicali oceaniche aumentano il gradiente termico-barico donando ulteriore velocità ai flussi. Il VP accelerando guadagna centralità e la fase è "pericolosa" anche perché rischia di andare in sicro con una stratosfera fredda e di sfociare in una lungo periodo con elevate velocità zonali.
L'unica "spina nel fianco" in casi di questo tipo è l'HP russo-siberiano, il getto così disposto non penetra a fondo nel continente asiatico, e l'HP può espandersi gradualmente, ciò costringe il flusso zonale a deviare verso nord e a ridiscendere "a valle" dell'HP stesso, accumulando massa e vorticità tra est Siberia e pacifico nord-occidentale.
Ciò può innescare oscillazioni della "corda zonale" sempre più marcate, e generare improvvisi blocchi.
Avveniva spesso negli anni '90, il VP era sempre forte, e l'uscita più comune dalle lunghe fasi zonali erano improvvise impennate del getto che evolvevano in scand+, e il freddo arrivava quasi sempre da Est-NE.

Questa è una delle opzioni.

L'altra opzione è che il meccanismo si interrompa prima che le velocità zonali diventino tese. Il lobo canadese deve riacquistare massa e si deve creare vorticità profonda in uscita da Terranova. A quel punto si possono creare da subito le condizioni per un'elevazione azzorriana che può evolvere a scand+ e convogliare, prima masse polari, poi continentali verso l'Europa.

Per il comportamento che ha avuto finora il VP, e per questioni teleconnettive la seconda sembra l'opzione più probabile, ma la natura ci da sempre delle lezioni nuove, quindi per ora non ci faccio la bocca.
Il periodo che appare cruciali, come penso avrete capito, è tra Natale ed Epifania.

Vedremo con calma i prossimi aggiornamenti.


La situazione che è andata delineandosi a visto prevalere parziali accentramenti di massa del VP; il tentativo di verticalizzazione dei flussi produrrà solo la piccola parentesi artica prossima a venire; mentre il tentativo di intrusione calda polare, verrà fermato e letteralmente piegato dall'approfondimento delle masse artiche sulla verticale euro-atlantica.
L'asse oceano-oceano ha lavorato come si temeva, aumenterà così la velocità di rotazione periferica, appiattendo i prossimi tentativi di ondulazione del getto, le masse del VP tenderanno a concentrarsi centralmente.
L'unico lato positivo di questa fase sarà proprio il forte raffreddamento del comparto artico, unito ad un notevole
approfondimento dei GPT.
Ma è un meccanismo che così come si innesca si può "inceppare", anche in maniera improvvisa;

Innanzi tutto l'asse del VP passerà da così;

ech1_0

a così;

ech1_168_1577482250_330942

Cioè non più oceano-oceano, ma sui continenti, ciò crea da se un primo disturbo, come spiegavo nei post che ho citato; in seconda figura faccio notare l'allungamento di profonde masse artiche sulla verticale europea, e le pressioni tropicali che con un asse disposto sui continenti, lavorano ai lati della simil-ellissi;ciò crea frizioni che destabilizzano il VP e possono innescare improvvise separazioni delle vorticità centrali, con verticalizzazione dei flussi, che, viste le profondità GPT, possono creare distacchi, anche reiterati, di imponenti masse artiche... ma ci vuole tempo...

Detto ciò, dobbiamo senz'altro attenderci un lungo periodo prevalentemente anticiclonico, come si evince bene anche dai GM; nel quale potranno intromettersi solo disturbi relativi a piccoli "strappi" polari o all'innesco di circolazioni secondarie da est; disturbi di natura modesta.
Credo che questa fase potrà protrarsi per almeno tutta la prima decade, temo anche oltre; poi avremo modo di verificare l'efficacia delle "frizioni" continentali e delle spinte laterali tropicali, ad allentare la struttura del VP.

Profilo PM  
Titolo: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Didattico ed esauriente come sempre! :inchino:

Profilo PM  
Titolo: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Ottima analisi Paolo :inchino:

Profilo PM  
Titolo: Re: [MEDIO TERMINE] Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Come sempre, un'ottima analisi la tua, caro Paolo/Il Fosso :) :bye:

Titolo: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Complimenti a Paolo per l'ottimo topic e spiegazione annessa.

Profilo PM  
Titolo: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Grazie per il topic del nuovo anno così ben costruito e di un livello molto alto Paolo. :ok:

Nulla da aggiungere al momento se non che c'è solo da arrendersi all'evidenza degli effetti di un cambio di segno positivo della NAO, proprio all'inizio dell'inverno.

Per tutti noi appassionati questo periodo con di fronte queste prospettive lontane dalle aspettative è come una campana che suona a morto, ma questo al momento passa il convento e non ci resta che attendere e riporre la fiducia nei prossimi due mesi invernali.

Profilo PM  
Titolo: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Ineccepibile , complimenti!!!

Profilo PM  
Titolo: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Ottimo Paolo, come sempre. Gennaio che a questo punto ha, però, alte probabilità di sfilar via senza colpo ferire per almeno le prime due decadi.

Profilo PM  
Titolo: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ottimo Paolo, come sempre. Gennaio che a questo punto ha, però, alte probabilità di sfilar via senza colpo ferire per almeno le prime due decadi.


State calmi. Previsioni a 25 giorni fanno sorridere.

Titolo: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Paolo,lettura chiarissima e andazzo generale da NAO alta e flussi abbastanza zonali,come diceva Carletto.Certo,ora,"depennare" quasi tutto Gennaio mi pare troppo,come dice Zerogradi.Volevo porti una stupidissima domanda:ma l'asse del VP,grosso modo,come lo individui? Cosa colleghi per tracciarlo?

Ultima modifica di Olimeteo il Sab 28 Dic, 2019 00:59, modificato 4 volte in totale
Profilo PM  
Titolo: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Complimenti Paolo, sempre preciso e dettagliato! :inchino: :ok:
Aggiungo solamente che la tendenza degli spaghi è per un graduale ma costante abbassamento delle T° sia ad 850 che a 500hPa nel corso delle ultime emissioni. Mi sembra che l'HP sia arretrato e di molto verso l'Atlantico rispetto al continente Europeo e man man stanno uscendo fuori anche cose interessanti. Io finchè vedo una troposfera reattiva e le due wave continuare a "combattere" nonostante un flusso zonale esagerato non mi do per vinto ma anzi, magari non tocca aspettare nemmeno più di tanto per vedere qualcosa di più appetibile per le nostre lande ;) 8))

graphe9_1000_12_7235_42_8259_1577525412_578173

Piccolo OT da proseguire QUI:

occhio in alto, potrebbe fare un gran bel botto :ok:

fluxes_1577525888_766277

Passeremo da così
ecmwf1f48

A così
ecmwf1f240_1577525927_556241


:roll:

Profilo PM  
Titolo: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
zerogradi ha scritto: [Visualizza Messaggio]
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ottimo Paolo, come sempre. Gennaio che a questo punto ha, però, alte probabilità di sfilar via senza colpo ferire per almeno le prime due decadi.


State calmi. Previsioni a 25 giorni fanno sorridere.

:inchino: :inchino: :inchino: :inchino: :inchino:
manco a luglio con l'HP su tutti i modelli ad oltranza oltre i 10 giorni le prendo in considerazione,
figuriamoci ora :(

Ultima modifica di prometeo il Sab 28 Dic, 2019 11:18, modificato 1 volta in totale
Profilo PM  
Titolo: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
prometeo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zerogradi ha scritto: [Visualizza Messaggio]
and1966 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ottimo Paolo, come sempre. Gennaio che a questo punto ha, però, alte probabilità di sfilar via senza colpo ferire per almeno le prime due decadi.


State calmi. Previsioni a 25 giorni fanno sorridere.

:inchino: :inchino: :inchino: :inchino: :inchino:
manco a luglio con l'HP su tutti i modelli ad oltranza oltre i 10 giorni le prendo in considerazione,
figuriamoci ora :(


Però, come hai detto nell' altro topic, c'è la statistica che parla.

Senza poi considerare che quel tipo di movimenti indicati da Paolo sono piuttosto duri ad essere cambiati.

Vedremo, comunque.

Profilo PM  
Titolo: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Col 6Z anticipiamo i tempi con rotazione del VP, come diceva Paolo, non più con asse oceano/oceano e con sbilanciamento dei GPT verso settore Siberiano. 8))

gfsnh_0_216_1577529137_977101

Profilo PM  
Titolo: Re: Gennaio Con AO+ E Le Lunghe Quieti Europee, Ma Non Solo.
Frasnow ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Col 6Z anticipiamo i tempi con rotazione del VP, come diceva Paolo, non più con asse oceano/oceano e con sbilanciamento dei GPT verso settore Siberiano. 8))


Mhhh... sinceramente non mi pare che s'individuino (almeno in questo run) tentativi d'intrusione di HP verso il Polo, in una situazione di alta pressione, con una circolazione fresca secondaria da est.
Intanto per il 2-3 gennaio vista una nuova lisciata fredda con temperature nuovamente sotto la media e assenza di precipitazioni.

Profilo PM  

Pagina 1 di 65


  
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario

   

Questa visualizzazione "Lo-Fi" è semplificata. Per avere la versione completa di formattazioni ed immagini clicca su questo link.

Powered by Icy Phoenix based on phpBB
Design by DiDiDaDo

Tempo Generazione: 0.0779s (PHP: -11% SQL: 111%)
SQL queries: 15 - Debug On - GZIP Abilitato