[BREVE TERMINE] Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali


Titolo: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali
Cerchiamo di entrare nel dettaglio previsionale delle prossime 96 ore, per quanto possibile, grazie ai modelli che stamani sono tutti concordi nel vedere la traiettoria del nucleo artico in discesa dalla Nuova Zemljia, veicolato con moto retrogrado dall'ampia area anticiclonica formatasi sulla Scandinavia nei giorni precedenti. Che sia aria artica e non continentale ce lo dimostra la natura dello stesso: aria molto fredda in quota (fino a -38° a 500hPa sui Balcani), solo relativamente fredda alle medie quote (non sotto i -10° a 850hPa, sempre sui Balcani).

Chiaramente, trovandoci a fine Marzo, le potenzialità dell'evento stesso sono ovviamente ridotte rispetto al cuore della stagione invernale, ma vediamo di capire cosa potrebbe succedere. L'analisi è rivolta all'Umbria ed alle regioni vicine.

SABATO 21 MARZO: giornata inizialmente serena e molto mite, con massime ancora diffusamente prossime o di poco superiori ai 20 gradi un po' ovunque. Velature e nubi alte in arrivo da sud, durante il pomeriggio, a causa della risalita di un minimo depressionario dalla Tunisia. Non esclusa qualche sporadica goccia di pioggia.

DOMENICA 22 MARZO: tempo ancora "tranquillo" al mattino, con nubi sparse e temperature ancora sopra la media del periodo. Dal pomeriggio iniziano ad intensificare i venti da nord-est, ad iniziare dai settori Adriatici, per poi estendersi a tutte le restanti zone. L'aria si "ripulisce" da velature e foschie, crolla l'umidità sottovento alla dorsale, iniziano ad addensarsi nubi in banchi sull'Appennino. E' la cosiddetta "fase 1". Le prime precipitazioni sottoforma di neve si potranno avere, in Appennino, dalla notte su lunedì, con QN in rapido calo fino alla bassa collina.

LUNEDI' 23 MARZO: in questa fase saranno quasi impossibili sfondamenti consistenti dello stau sui versanti occidentali, al massimo qualche episodio di nevischio intermittente sulle zone più esposte. Nevicate più consistenti si avranno chiaramente sulla fascia compresa tra Gubbio e Nocera Umbra, notoriamente esposta alle correnti da nord-est. Precipitazioni più intense e continue sui versanti Adriatici: Romagna, Marche, Abruzzo, Molise saranno interessate da precipitazioni diffuse a tratti anche insistenti, con neve oltre 4/500 metri. E' il momento più freddo dell'irruzione, con termiche fino a -9° sulla Dorsale ad 850hPa. Fase di stau puro, senza contributo instabile in quota.

gfs_0_54_1584783073_295228

MARTEDI' 24 MARZO: condizioni simili al giorno precedente per le prime 12/15 ore della giornata. Dal pomeriggio inizia a manifestarsi il contributo perturbato in quota (fase 2), con il nucleo di aria molto fredda (-36°) ed instabile a 500hPa che fa il suo ingresso sull'Adriatico centrale e settentrionale. Nuclei temporaleschi (ASE) potranno formarsi con frequenza ed interessare le zone costiere romagnole, marchigiane, abruzzesi con episodi di neve tonda/nevischio/pioggia mista, mentre lo stau prenderebbe vigore supportato dalla vorticità in quota. Primi sfondamenti più consistenti posso ipotizzarli dal pomeriggio di martedì, via via più intensi durante la sera e notte su mercoledì. Bufere in Appennino a tutte le quote, e primi accumuli consistenti dalla collina, chiaramente più esposti i versanti adriatici, dove non si esclude qualche fiocco in prossimi delle coste.

gfs_0_84_1584783570_105922

MERCOLEDI' 25 MARZO: prime 8/12 ore con il "clou" dell'irruzione fredda: il nucleo artico retrogrado ha oramai sfondato sul centro Italia: lo stau avrebbe probabile vigore per interessare la pedemontana umbra con lievi accumuli, con un po' di fortuna anche di qualche centimetro: in questa fase favorite tutte le zone ad est del Tevere (Castello - Umbertide - Assisi - Foligno - Spoleto), ma non si escludono spolverate anche a Perugia, Todi, zona del Pievese/Orvietano. Qualche fiocco possibile anche a Terni. Le temperature (-5/-6 a 850, -33 a 500) saranno sufficienti a far nevicare a tutte le quote. Chiaramente laddove la precipitazione dovesse essere più continua, si avranno gli accumuli migliori. Nevicate a quote molto basse lungo tutto il versante adriatico, da Rimini al Gargano. Imbiancate San Marino, Urbino, Cagli, Fabriano, Camerino/Tolentino, Ascoli, Teramo e via via a scendere. Appennino sotto bufera.

gfs_0_120_2

Nel frattempo una depressione dal Marocco si muove rapidamente verso la Tunisia e la Sicilia: andrà ad agganciare il nucleo freddo presente sull'Italia centrale, facendo "perno" e richiamando correnti intense da est-sud-est sull'Italia (fase 3). Dal pomeriggio di mercoledì assisteremo ad una probabile intensificazione dei fenomeni su tutta la fascia adriatica ma con temperature in graduale rialzo, anche se localmente la neve potrebbe continuare a cadere a quote molto basse. Si entra in un range previsionale ancora un po' incerto. Ottima occasione comunque per precipitazioni estese ed abbondanti su tutto il versante Adriatico e la fascia Appenninica centro-meridionale. Precipitazioni più deboli possibili anche sul versante tirrenico.

GIOVEDI' 26 MARZO: continua l'afflusso di correnti tese da est-sudest sull'Italia, con precipitazioni ancora insistenti sui versanti esposti. Accumuli che sulle Adriatiche potrebbero essere anche ingenti, con ottimi apporti nevosi per l'Appennino oltre i 1000 metri. QN in graduale rialzo, ma mai oltre appunto i 1000 metri.

gfs_0_132_1584784768_402381

VENERDI' 27 MARZO: si va esaurendo l'azione del vortice ciclonico presente sul Sud Italia. Precipitazioni in graduale calo e ampie aperture. Temperature che rientrano nella media del periodo.

Non ho citato le gelate, perchè non penso ve ne saranno - intese come quelle potenzialmente dannose per l'agricoltura - saranno infatti sempre presenti o ventilazione o nuvolosità, e quando i cieli si apriranno le temperature saranno oramai nella media del periodo. Ottima notizia quindi.

Questo è quanto (secondo il mio modesto parere) per ora, seguiamo gli aggiornamenti, e vediamo come evolverà la situazione.

Ultima modifica di Fili il Sab 21 Mar, 2020 11:38, modificato 4 volte in totale
Titolo: Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali
Complimenti Fili! :ok:

Profilo PM  
Titolo: Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali
Ottimo topic, ci voleva :ok:
Ormai i modelli paiono allineati sulla dinamica da te descritta, direi di monitorare successivamente la depressione in risalita dal nord africa, perchè potrebbero esserci sorprese così come problemi idro-geologici.
A me una sbiancata marzolina non mi dispiacerebbe, egoisticamente parlando spero che entro un flo più a sw il nocciolo così da impattare meglio sulla catena appenninica. :ok:

Profilo PM  
Titolo: Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali
enniometeo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Complimenti Fili! :ok:


ho dimenticato la tua zona: sarà la più colpita dalle precipitazioni tra mercoledì sera e venerdì mattina. Per me avrai nevicate molto importanti in una prima fase, poi forse sarai un po' a rischio con la QN...ma sopra gli 800/1000 sarà gran festa.

Appennino abruzzese, specie Roccaraso, sommerso di neve.... e non si potrà sciare :ohno: :ohno: :ohno:

Ultima modifica di Fili il Sab 21 Mar, 2020 11:11, modificato 2 volte in totale
Titolo: Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali
Grazie fili ..... :inchino: ! Anche per me sara un lunedi interessante e soprattutto martedi e.mercoledi ! Vediamo giovedi quanto tiene la colonna per vedere fino alla mattina magari nevicare a fiocconi per poi diventare acqua ! :ok:

Profilo PM  
Titolo: Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali
Ottima analisi previsionale. Ammetto che un po' mi scoccia non poter andare in giro in appennino, ma amen, spero nel prossimo anno.

Ma questi movimenti a dicembre e gennaio no eh? :D

Profilo PM  
Titolo: Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali
Quell'aggancio della depressione è provvideziale per evitare danni all'agricoltura,tra cieli nuvolosi e richiamo più mite successivo non avremo problemi e finalmente tutto l'Adriatico avrà buone prp e anche buone scorte di neve in montagna,qui in collina vediamo se ci avviciniamo all'ultima nevicata seria di gennaio '19 con 15 cm.

Profilo PM  
Titolo: Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali
Frosty ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Grazie fili ..... :inchino: ! Anche per me sara un lunedi interessante e soprattutto martedi e.mercoledi ! Vediamo giovedi quanto tiene la colonna per vedere fino alla mattina magari nevicare a fiocconi per poi diventare acqua ! :ok:


in questo caso, secondo me, non si parlerà di "colonna d'aria", non avremo forti gelate da inversione (e quindi cuscini freddi), passeremo da una fase perturbata ad un'altra. Tutt'al più ci potranno essere delle zone dove si creeranno delle sacche d'aria fredda più difficili da scalzare... situazione da monitorare in nowcasting.

Titolo: Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali
Freddoforever ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Quell'aggancio della depressione è provvideziale per evitare danni all'agricoltura,tra cieli nuvolosi e richiamo più mite successivo non avremo problemi e finalmente tutto l'Adriatico avrà buone prp e anche buone scorte di neve in montagna,qui in collina vediamo se ci avviciniamo all'ultima nevicata seria di gennaio '19 con 15 cm.


secondo me 15cm li avrai già lunedì sera.

Titolo: Re: [BREVE TERMINE] Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali
Ottimo topic, grazie Fili. :ok:

Titolo: Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali
Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Frosty ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Grazie fili ..... :inchino: ! Anche per me sara un lunedi interessante e soprattutto martedi e.mercoledi ! Vediamo giovedi quanto tiene la colonna per vedere fino alla mattina magari nevicare a fiocconi per poi diventare acqua ! :ok:


in questo caso, secondo me, non si parlerà di "colonna d'aria", non avremo forti gelate da inversione (e quindi cuscini freddi), passeremo da una fase perturbata ad un'altra. Tutt'al più ci potranno essere delle zone dove si creeranno delle sacche d'aria fredda più difficili da scalzare... situazione da monitorare in nowcasting.
si giusto ! :ok:

Profilo PM  
Titolo: Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali
Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Freddoforever ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Quell'aggancio della depressione è provvideziale per evitare danni all'agricoltura,tra cieli nuvolosi e richiamo più mite successivo non avremo problemi e finalmente tutto l'Adriatico avrà buone prp e anche buone scorte di neve in montagna,qui in collina vediamo se ci avviciniamo all'ultima nevicata seria di gennaio '19 con 15 cm.


secondo me 15cm li avrai già lunedì sera.


difficile....nella prima fase le prp non sembrano granchè,piuttosto direi tra martedì e mercoledì.

Profilo PM  
Titolo: Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali
Ottima analisi, nulla da eccepire.
Per la quantità di neve che cadrà potrebbe essere un eventone sull'Appennino per fine marzo, con accumuli che, secondo me, sopra i 1200 m supereranno i 1,5 m.
Attendiamo, domani saranno definiti gli ultimi dettagli ;)

Profilo PM  
Titolo: Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali
Grazie del topic fili, ottimo!

Aggiungo quanto scritto poco fa in sede previsionale sulla mia pagina FB


*** Aggiornamenti meteo ***

Buongiorno,

giungono conferme stamani circa l'intensa fase fredda che dovrebbe interessarci a partire dalla prossima settimana

Un nucleo di aria di origine attico/continentale è pronto a lanciarsi in direzione del Mediterraneo e nel giro di poche ore ci troveremo a passare da una mite fase primaverile ad un clima essenzialmente invernale

Il passaggio avverrà tra il pomeriggio di domani, con le isoterme negative già ben presenti in adriatico, e la mattinata di Lunedì.
Intense correnti da N-NE si attiveranno su tutti i settori centrali dapprima come detto sul versante Adriatico e propagandosi poi ai restanti territori

Il calo termico atteso sarà abbastanza corposo, nell'ordine di una decina di gradi e lo schema è tale che se fosse avvenuto 30/40 giorni fa ci troveremmo di fronte ad un evento invernale abbastanza interessante

Ci troviamo tuttavia a fine Marzo, il sole è alto e scalda in maniera discreta tanto che pure nell'apice della fase fredda prevista per martedì, specie le massime risulteranno si contenute ma non particolarmente basse.
Sentiremo freddo, specie al mattino, quei 4 gatti che saremo in giro

Un po' di attenzione va posta alle minime perchè nelle mattinate di Martedì e Mercoledì esse potranno risultare diffusamente sottozero, specie in pianura dove interverranno le inversioni termiche.
Non ritengo possibili valori da capogiro ma se avete qualche pianticella particolarmente suscettibile (leggasi, ALBICOCCHI) forse è meglio prepararsi a prevenire.

Capitolo precipitazioni: interesseranno essenzialmente l'appennino e l'immediata fascia pedemontana dove risulteranno nevose fino a quote molto basse e pure di discreta entità.

Mi sento di escludere fenomeni qui ad ovest (salvo qualche debole PIOGGIA domani pome/sera) ma potremo esser più precisi con i prossimi aggiornamenti dei modelli

Il tutto si risolverà, pare, nel giro di 2/3 giorni e già da Giovedì le temperature torneranno a salire per riallinearsi poi alle medie del periodo da Venerdì.

Titolo: Re: [BREVE TERMINE] Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali
Analisi ineccepibile,complimenti!

Vorrei aggiungere che le precipitazioni da sfondamento previste per lo STEP temporale Martedì Pomeriggio-Mercoledì mattina sono assolutamente sottostimate dai vari GM e LAM.A mio modo di vedere avremmo sfondamenti più consistenti del previsto con intensi nuclei di vorticità che saranno in grado di scavalcare la fascia appenninica.

Profilo PM  

Pagina 1 di 25


  
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario

   

Questa visualizzazione "Lo-Fi" è semplificata. Per avere la versione completa di formattazioni ed immagini clicca su questo link.

Powered by Icy Phoenix based on phpBB
Design by DiDiDaDo

Tempo Generazione: 0.0982s (PHP: -22% SQL: 122%)
SQL queries: 15 - Debug On - GZIP Abilitato