[LUNGO TERMINE] Autunno Meteorologico 2020


Titolo: Re: Autunno Meteorologico 2020
Appunto. Così diventa tutto più relativo. Innalzamento e abbassamento dei fronti polari e intensificazione del getto quando torna l'autunno è fisiologica. Ma all'inizio il mio intervento (vedi risposta di Paolo) verteva su un quadro IPOTETICO a lungo termine con dominanza di un certo indice (NAO-) che da libro e IN LINEA DI MASSIMA prospetta quanto postato nella sintetica descrizione.

Poi lo scopriremo solo vivendo. Situazione ibride, mediamente zonali, ponti di blocco più o meno duraturi, retrogressioni ecc... tutto può essere. ;) .
Discussione con gioia per me, Setra. Se qualcuno ha da aggiungere dettagli più tecnici e precisi...

Ultima modifica di Olimeteo il Mer 02 Set, 2020 17:45, modificato 2 volte in totale
Profilo PM  
Titolo: Re: Autunno Meteorologico 2020
Comunque anche se fuori argomento le piogge di domenica e lunedì vedendo l"andamento degli spaghi hanno portato al break definitivo dell'estate calda riportando i valori in media

Titolo: Re: Autunno Meteorologico 2020
Ancora più soft la goccia del 7-8 per ECMWF, confermando la strada intrapresa dallo lo 00z. Di tutt'altro avviso era il 12z di ieri. Così rimarrebbero le briciole tra lunedì e martedì, con il "meglio" per Nordovest, Liguria e Sardegna.
Ma ancora è presto per dettagli. Comunque 2 run di allentamento della presa. Cut-off blando con strada dal Mar Ligure verso Baleari.

Ultima modifica di Olimeteo il Mer 02 Set, 2020 21:50, modificato 1 volta in totale
Profilo PM  
Titolo: Re: Autunno Meteorologico 2020
La semi-permanente d’Islanda è un ciclone orografico, la sua maggiore profondità è direttamente proporzionale all’estensione del lobo canadese del VP verso l’Atlantico polare, e quindi direttamente proporzionale alla potenza del flusso zonale sulla porzione euro-atlantica.
Quindi ad un ciclone d’Islanda più profondo corrispondono mediamente minori scambi di calore in senso meridiano sul quadro euro-Atlantico.

Profilo PM  
Titolo: Re: Autunno Meteorologico 2020
Che è quel che provavo a scrivere, Paolo. Almeno con impegno e un minimo di approfondimento. Perché potrei sempre fallire.

Profilo PM  
Titolo: Re: Autunno Meteorologico 2020
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
La semi-permanente d’Islanda è un ciclone orografico, la sua maggiore profondità è direttamente proporzionale all’estensione del lobo canadese del VP verso l’Atlantico polare, e quindi direttamente proporzionale alla potenza del flusso zonale sulla porzione euro-atlantica.
Quindi ad un ciclone d’Islanda più profondo corrispondono mediamente minori scambi di calore in senso meridiano sul quadro euro-Atlantico.


Parlando solo del comparto atlantico-europeo
L'intensità del flusso zonale è derivante appunto al rinforzo dell'anticiclone e all'approfondimento del ciclone

Ultima modifica di setra85 il Mer 02 Set, 2020 22:29, modificato 1 volta in totale
Profilo PM  
Titolo: Re: Autunno Meteorologico 2020
setra85 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Gli scambi meridiani aumentano se l'anticiclone oceanico delle azzorre si rinforza e di conseguenza la depressione islandese si approfondisce


Appunto, Setra. Qua sembra che tu voglia intendere il contrario.
Mentre per me FLUSSO ZONALE PIÙ INTENSO E PIÙ O MENO TESO significa MENO SCAMBI MERIDIANI.
Che poi intenso non significhi automaticamente anche teso, ma intenso ed ondulato e con scambi meridiani è un altro conto.

Ultima modifica di Olimeteo il Mer 02 Set, 2020 23:17, modificato 3 volte in totale
Profilo PM  
Titolo: Re: Autunno Meteorologico 2020
setra85 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Parlando solo del comparto atlantico-europeo
L'intensità del flusso zonale è derivante appunto al rinforzo dell'anticiclone e all'approfondimento del ciclone


Se parli di GPT aumentano in contrasto ad un approfondimento in un dato punto del VP; se parli di campo barico l'anticiclone si estende per risposta dinamica al fluire della massa fredda; in inverno è la massa-vorticità-modulazione del VP a dettare legge.

Da come scrivevi si intendeva che, l'incremento di forza di un anticiclone determina approfondimento barico, gli scambi di calore meridiani sono figli di maggiore forza della semi-permanente islandese e il flusso zonale è più forte in presenza di minore forza della stessa; mentre è vero il contrario di tutto ciò.

Profilo PM  
Titolo: Re: Autunno Meteorologico 2020
Olimeteo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
setra85 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Gli scambi meridiani aumentano se l'anticiclone oceanico delle azzorre si rinforza e di conseguenza la depressione islandese si approfondisce


Appunto, Setra. Qua sembra che tu voglia intendere il contrario.
Mentre per me FLUSSO ZONALE PIÙ INTENSO E PIÙ O MENO TESO significa MENO SCAMBI MERIDIANI.
Che poi intenso non significhi automaticamente anche teso, ma intenso ed ondulato e con scambi meridiani e belle ondulazioni è un altro conto.


No
Non so come farmi intendere
Se aumenta in velocità il flusso zonale
Aumentano gli scambi meridiani
Aumenta la zonalita' alle alte latitudini e diminuisce alle basse
Viceversa
Se diminuisce in velocità il flusso zonale
Diminuiscono gli scambi meridiani
Diminuisce la zonalita alle alte latitudini e aumenta la zonalita le basse latitudini

Profilo PM  
Titolo: Re: Autunno Meteorologico 2020
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
setra85 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Parlando solo del comparto atlantico-europeo
L'intensità del flusso zonale è derivante appunto al rinforzo dell'anticiclone e all'approfondimento del ciclone


Se parli di GPT aumentano in contrasto ad un approfondimento in un dato punto del VP; se parli di campo barico l'anticiclone si estende per risposta dinamica al fluire della massa fredda; in inverno è la massa-vorticità-modulazione del VP a dettare legge.

Da come scrivevi si intendeva che, l'incremento di forza di un anticiclone determina approfondimento barico, gli scambi di calore meridiani sono figli di maggiore forza della semi-permanente islandese e il flusso zonale è più forte in presenza di minore forza della stessa; mentre è vero il contrario di tutto ciò.


Il vortice polare è molto sensibile alle variazioni di calore sensibile nella fascia intertropicale

Profilo PM  
Titolo: Re: Autunno Meteorologico 2020
setra85 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


No
Non so come farmi intendere
Se aumenta in velocità il flusso zonale
Aumentano gli scambi meridiani
Aumenta la zonalita' alle alte latitudini e diminuisce alle basse
Viceversa
Se diminuisce in velocità il flusso zonale
Diminuiscono gli scambi meridiani
Diminuisce la zonalita alle alte latitudini e aumenta la zonalita le basse latitudini


È vero il contrario Sestra!

setra85 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Il vortice polare è molto sensibile alle variazioni di calore sensibile nella fascia intertropicale


Tutto il sistema clima è sensibile alle variazioni di calore, con ciò?

Profilo PM  
Titolo: Re: Autunno Meteorologico 2020
Tornando un attimo al medio termine, ECMWF riconferma quanto già prospettato da stamattina, ovvero QUASI il nulla, se non un minimello inizialmente ligure poi sardo poi balearico: apporto tra nordovest, Valpadana, Sardegna e poi via verso ovest. Piccola goccia che andrà invecchiando. E richiamo abbastanza caldo alla sua destra.
In carta il massimo di precipitazioni che vede ECMWF lunedì; qualche "sputacchio" residuo martedì mattina.

overview_20200902_12_123

GFS non demorde nel vedere la stessa goccia shiftata più ad est con conseguenze ben diverse per l'Italia peninsulare tra 7 e 11.

Se tanto mi dà tanto... Andremo verso la classica via di mezzo? Che significherebbe comunque non tanta roba. Ma meglio attendere 48 ore.

Ultima modifica di Olimeteo il Gio 03 Set, 2020 02:09, modificato 6 volte in totale
Profilo PM  
Titolo: Re: Autunno Meteorologico 2020
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
setra85 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


No
Non so come farmi intendere
Se aumenta in velocità il flusso zonale
Aumentano gli scambi meridiani
Aumenta la zonalita' alle alte latitudini e diminuisce alle basse
Viceversa
Se diminuisce in velocità il flusso zonale
Diminuiscono gli scambi meridiani
Diminuisce la zonalita alle alte latitudini e aumenta la zonalita le basse latitudini


È vero il contrario Sestra!

setra85 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Il vortice polare è molto sensibile alle variazioni di calore sensibile nella fascia intertropicale


Tutto il sistema clima è sensibile alle variazioni di calore, con ciò?


Guarda come si formano le onde di rossby

Profilo PM  
Titolo: Re: Autunno Meteorologico 2020
Decisa "piallata" delle precipitazioni anche per GFS che non vede più la goccia fiondarsi nel Mediterraneo ma fare un largo e poco proficuo giro iberico

Ne risentirà anche il quadro termico, destinato a rimanere mite (senza eccessi) pare anche per tutta la prossima settimana

Titolo: Re: Autunno Meteorologico 2020
setra85 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Guarda come si formano le onde di rossby


Grazie, mo me lo segno :D

Il primo strappetto poco influente, sarà in grado di portare solo qualche instabilità, principalmente prima nord, poi forse isole maggiori;
la linea rimanere possibilistica per un ingresso meridiano più corposo ad inizio seconda decade come si valutava in apertura di topic.

32e39041_4b77_498e_aac4_621828888c6a

Profilo PM  

Pagina 4 di 11


  
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario

   

Questa visualizzazione "Lo-Fi" è semplificata. Per avere la versione completa di formattazioni ed immagini clicca su questo link.

Powered by Icy Phoenix based on phpBB
Design by DiDiDaDo

Tempo Generazione: 0.0858s (PHP: -22% SQL: 122%)
SQL queries: 18 - Debug On - GZIP Abilitato