Pagina 3 di 12
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4 ... 10, 11, 12  Successivo
Vai a pagina   
 

Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Serie Di Affondi Perturbati Sull'Italia - Evoluzione 21-28 Gennaio 2019

#31  Fili Lun 21 Gen, 2019 10:15

menca92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Qualche occidentale prepari la ruspa (non quella di Salvini eh    )

 326d150acaf43c1a6d9e880683a28e7e

Non credo a tutte queste precipitazioni, specialmente per la fascia centrale ed orientale. Non sono molto tranquillo, il rischio ombra pluviometrica secondo me è piuttosto concreto.
Gli unici abbastanza tranquilli, come detto, sono i collinari occidentali. Non mi stupirebbe vedere le colline di confine con la Toscana con 30/40 cm  


Bello il puntino scuro su Foligno

Mah, non credo nemmeno io a questi accumuli esasperati.
 




____________
www.livemeteofoligno.it - www.folignometeo.it

small small
small
 
avatar
italia.png Fili Sesso: Uomo
Filippo
Bannato
Bannato
 
Espulso
Utente #: 343
Registrato: 17 Dic 2007

Età: 36
Messaggi: 33719

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Davis Vantage Pro2

Località: Foligno V.le Firenze 225m s.l.m.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Serie Di Affondi Perturbati Sull'Italia - Evoluzione 21-28 Gennaio 2019

#32  Cyborg Lun 21 Gen, 2019 10:30

Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
menca92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Qualche occidentale prepari la ruspa (non quella di Salvini eh    )

 326d150acaf43c1a6d9e880683a28e7e

Non credo a tutte queste precipitazioni, specialmente per la fascia centrale ed orientale. Non sono molto tranquillo, il rischio ombra pluviometrica secondo me è piuttosto concreto.
Gli unici abbastanza tranquilli, come detto, sono i collinari occidentali. Non mi stupirebbe vedere le colline di confine con la Toscana con 30/40 cm  


Bello il puntino scuro su Foligno

Mah, non credo nemmeno io a questi accumuli esasperati.


Se è per questo c'è anche su San Giustino. Sinceramente però non ci credo, fino a martedì tardo/pomeriggio la ventilazione orientale potrebbe effettivamente rompere un po', ma dalla serata (che poi è il momento dal quale spero in accumuli), il vento cesserà.
 




____________
www.sangiustinometeo.it
 
Ultima modifica di Cyborg il Lun 21 Gen, 2019 10:31, modificato 1 volta in totale 
avatar
serbia.png Cyborg Sesso: Uomo
Mirco
Moderatore
Moderatore
Socio Ordinario
 
Utente #: 609
Registrato: 12 Ott 2009

Età: 33
Messaggi: 6825

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: LaCrosse WS2800

Località: San Giustino (PG) 336m - fraz. Cantone 675m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Serie di affondi perturbati sull'Italia - Evoluzione 21-28 Gennaio 2019

#33  Poranese457 Lun 21 Gen, 2019 10:31

Io quando c'è da preparare le pale mi do sempre prima una bella... scaramanzia perchè siete un branco di maledetti gufi!  
 




____________
small

*** "beh forse con meno apericena e più motoseghe sentireste meno freddo" ***[daredevil, in risposta al clima "godibile" del Giugno 2019]


Facebook: lineameteo
 
Socio Fondatore
Socio Fondatore
Socio Sostenitore
 
Utente #: 197
Registrato: 29 Ott 2006

Età: 34
Messaggi: 37224

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Pro2

Località: Porano (TR), 457m slm - Umbria occidentale

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Serie Di Affondi Perturbati Sull'Italia - Evoluzione 21-28 Gennaio 2019

#34  Porano444 Lun 21 Gen, 2019 10:38

Neve in abbassamento dall'ora di pranzo in poi.
non credo a nevicate basse nella mattinata.
I LAM sono attorno allo 0° nella mattinata di domani.
poi, per carità i miracoli di una colonna d'aria perfettamente omotermica ci stanno in caso di prcp forti ma siamo al limite.
poi dal primo pomeriggio potrebbe cadere tanta tanta neve sulle colline in discesa fino quasi alle vallate..
 



 
avatar
italia.png Porano444 Sesso: Uomo
Esperto
Esperto
 
Utente #: 140
Registrato: 24 Gen 2006

Età: 40
Messaggi: 1237

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Porano

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Serie di affondi perturbati sull'Italia - Evoluzione 21-28 Gennaio 2019

#35  zeppelin Lun 21 Gen, 2019 10:38

La situazione più propizia alla fine sarà quella di stanotte-domani. Il "megaciclone" freddo tra mercoledì e giovedì rimarrà solo nelle nostre fantasie ed era probabilmente logico che così fosse. i LAM e anche le precipitazioni di ECMWF danno accumuli tra i 10 e i 20-25 cm sulle colline occidentali, molto meno, quasi niente i LAM-Wrf, su quelli delle zone centrali dell'Umbria, compresa Perugia. Mi pare sinceramente poco credibile, sia accumuli così alti qua che soprattutto niente o quasi nelle zone centrali umbre. Non dico la Valle Umbra che obbiettivamente la vedo poco interessata probabilmente, al pari o quasi peraltro delle sponde del Trasimeno, ma l'acropoli perugina qualcosa dovrebbe vedere secondo me.
 




____________
- Il CNR usa le medie 1971-2000, il NOAA usa le 1981-2010, noialtri usiamo ognuno la sua, dunque non è che i dati son sballati è solo che son diverse le medie di riferimento.
- Il concetto di "normalità" del clima in senso letterale non esiste, si considera "normale" in climatologia una determinata media solo come riferimento statistico.
- I Led Zeppelin son musica, Baby K è m...a.
 
Ultima modifica di zeppelin il Lun 21 Gen, 2019 10:42, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png zeppelin Sesso: Uomo
Giaime
Contributor
Contributor
Socio Ordinario
 
Utente #: 152
Registrato: 03 Mar 2006

Età: 39
Messaggi: 6145

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Città della Pieve (PG), 490 m (Casa). Chiusi o Castiglione del Lago 250m. (Lavoro)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Serie Di Affondi Perturbati Sull'Italia - Evoluzione 21-28 Gennaio 2019

#36  Porano444 Lun 21 Gen, 2019 10:46

Io credo che il precipitato in queste zone sarà elevato.
Ora vedremo quanto solido ma le prcp. saranno veramente insistenti.
 



 
avatar
italia.png Porano444 Sesso: Uomo
Esperto
Esperto
 
Utente #: 140
Registrato: 24 Gen 2006

Età: 40
Messaggi: 1237

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Porano

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Serie Di Affondi Perturbati Sull'Italia - Evoluzione 21-28 Gennaio 2019

#37  yeti Lun 21 Gen, 2019 11:15

zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
La situazione più propizia alla fine sarà quella di stanotte-domani. Il "megaciclone" freddo tra mercoledì e giovedì rimarrà solo nelle nostre fantasie ed era probabilmente logico che così fosse. i LAM e anche le precipitazioni di ECMWF danno accumuli tra i 10 e i 20-25 cm sulle colline occidentali, molto meno, quasi niente i LAM-Wrf, su quelli delle zone centrali dell'Umbria, compresa Perugia. Mi pare sinceramente poco credibile, sia accumuli così alti qua che soprattutto niente o quasi nelle zone centrali umbre. Non dico la Valle Umbra che obbiettivamente la vedo poco interessata probabilmente, al pari o quasi peraltro delle sponde del Trasimeno, ma l'acropoli perugina qualcosa dovrebbe vedere secondo me.


5 cm su Perugia te li aspetti?
 



 
avatar
canada.png yeti Sesso: Uomo
Lorenzo
Esperto
Esperto
 
Utente #: 491
Registrato: 02 Gen 2009

Età: 32
Messaggi: 848

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Oregon Scientific Generica

Località: Ponte Felcino (PG) 250m s.l.m.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Serie Di Affondi Perturbati Sull'Italia - Evoluzione 21-28 Gennaio 2019

#38  menca92 Lun 21 Gen, 2019 11:21

yeti ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
La situazione più propizia alla fine sarà quella di stanotte-domani. Il "megaciclone" freddo tra mercoledì e giovedì rimarrà solo nelle nostre fantasie ed era probabilmente logico che così fosse. i LAM e anche le precipitazioni di ECMWF danno accumuli tra i 10 e i 20-25 cm sulle colline occidentali, molto meno, quasi niente i LAM-Wrf, su quelli delle zone centrali dell'Umbria, compresa Perugia. Mi pare sinceramente poco credibile, sia accumuli così alti qua che soprattutto niente o quasi nelle zone centrali umbre. Non dico la Valle Umbra che obbiettivamente la vedo poco interessata probabilmente, al pari o quasi peraltro delle sponde del Trasimeno, ma l'acropoli perugina qualcosa dovrebbe vedere secondo me.


5 cm su Perugia te li aspetti?


A Perugia centro abbastanza tranquillamente: gira a neve prima e beneficia di più precipitazioni nevose. Sotto è durissima. Per San Sisto (280/300m), ad esempio, mi aspetto neve coreografica da metà pomeriggio che riesce ad attecchire su tetti e prati solo in tarda notte. Un po' di neve marcia il risultato, al risveglio. Neve "vera" che si fermerà tra i 400/450m. Penso che in questa situazione, più si è ad ovest e meglio è. Non mi sorprenderebbe vedere Magionese e coste orientali del Trasimeno bianche.  
 




____________
Urbino Snow Show: io c'ero
Inverno 2016/2017: 80 cm
Inverno 2017/2018: 97 cm
E' stato bello viverti, ora si torna a casa
 
Ultima modifica di menca92 il Lun 21 Gen, 2019 11:21, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png menca92 Sesso: Uomo
Luca
Utente Senior
Utente Senior
 
Utente #: 837
Registrato: 07 Set 2010

Età: 27
Messaggi: 3278

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Altro

Località: San Sisto (PG) - 295 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Serie Di Affondi Perturbati Sull'Italia - Evoluzione 21-28 Gennaio 2019

#39  zeppelin Lun 21 Gen, 2019 11:31

menca92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
yeti ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
La situazione più propizia alla fine sarà quella di stanotte-domani. Il "megaciclone" freddo tra mercoledì e giovedì rimarrà solo nelle nostre fantasie ed era probabilmente logico che così fosse. i LAM e anche le precipitazioni di ECMWF danno accumuli tra i 10 e i 20-25 cm sulle colline occidentali, molto meno, quasi niente i LAM-Wrf, su quelli delle zone centrali dell'Umbria, compresa Perugia. Mi pare sinceramente poco credibile, sia accumuli così alti qua che soprattutto niente o quasi nelle zone centrali umbre. Non dico la Valle Umbra che obbiettivamente la vedo poco interessata probabilmente, al pari o quasi peraltro delle sponde del Trasimeno, ma l'acropoli perugina qualcosa dovrebbe vedere secondo me.


5 cm su Perugia te li aspetti?


A Perugia centro abbastanza tranquillamente: gira a neve prima e beneficia di più precipitazioni nevose. Sotto è durissima. Per San Sisto (280/300m), ad esempio, mi aspetto neve coreografica da metà pomeriggio che riesce ad attecchire su tetti e prati solo in tarda notte. Un po' di neve marcia il risultato, al risveglio. Neve "vera" che si fermerà tra i 400/450m. Penso che in questa situazione, più si è ad ovest e meglio è. Non mi sorprenderebbe vedere Magionese e coste orientali del Trasimeno bianche.  


Hai detto tutto te. Io non son sicuro manco sui 5 cm in centro a Perugia. Però ci spero. A ovest ne dovrebbe fare di più a parità di quota effettivamente, guardando tutti i modelli possibili immaginabili, secondo GFS06 addirittura le colline umbre potrebbero vedere quasi 36 ore di neve, da stanotte a mercoledì mattina, ma sempre al limite termico. Con 1 grado di meno (quel maledetto grado in più post 2000 che dite che non conta nulla!) sarebbe stato nevone assicurato.
 




____________
- Il CNR usa le medie 1971-2000, il NOAA usa le 1981-2010, noialtri usiamo ognuno la sua, dunque non è che i dati son sballati è solo che son diverse le medie di riferimento.
- Il concetto di "normalità" del clima in senso letterale non esiste, si considera "normale" in climatologia una determinata media solo come riferimento statistico.
- I Led Zeppelin son musica, Baby K è m...a.
 
avatar
italia.png zeppelin Sesso: Uomo
Giaime
Contributor
Contributor
Socio Ordinario
 
Utente #: 152
Registrato: 03 Mar 2006

Età: 39
Messaggi: 6145

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Città della Pieve (PG), 490 m (Casa). Chiusi o Castiglione del Lago 250m. (Lavoro)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Serie Di Affondi Perturbati Sull'Italia - Evoluzione 21-28 Gennaio 2019

#40  Poranese457 Lun 21 Gen, 2019 11:37

zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
menca92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
yeti ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
La situazione più propizia alla fine sarà quella di stanotte-domani. Il "megaciclone" freddo tra mercoledì e giovedì rimarrà solo nelle nostre fantasie ed era probabilmente logico che così fosse. i LAM e anche le precipitazioni di ECMWF danno accumuli tra i 10 e i 20-25 cm sulle colline occidentali, molto meno, quasi niente i LAM-Wrf, su quelli delle zone centrali dell'Umbria, compresa Perugia. Mi pare sinceramente poco credibile, sia accumuli così alti qua che soprattutto niente o quasi nelle zone centrali umbre. Non dico la Valle Umbra che obbiettivamente la vedo poco interessata probabilmente, al pari o quasi peraltro delle sponde del Trasimeno, ma l'acropoli perugina qualcosa dovrebbe vedere secondo me.


5 cm su Perugia te li aspetti?


A Perugia centro abbastanza tranquillamente: gira a neve prima e beneficia di più precipitazioni nevose. Sotto è durissima. Per San Sisto (280/300m), ad esempio, mi aspetto neve coreografica da metà pomeriggio che riesce ad attecchire su tetti e prati solo in tarda notte. Un po' di neve marcia il risultato, al risveglio. Neve "vera" che si fermerà tra i 400/450m. Penso che in questa situazione, più si è ad ovest e meglio è. Non mi sorprenderebbe vedere Magionese e coste orientali del Trasimeno bianche.  


Hai detto tutto te. Io non son sicuro manco sui 5 cm in centro a Perugia. Però ci spero. A ovest ne dovrebbe fare di più a parità di quota effettivamente, guardando tutti i modelli possibili immaginabili, secondo GFS06 addirittura le colline umbre potrebbero vedere quasi 36 ore di neve, da stanotte a mercoledì mattina, ma sempre al limite termico. Con 1 grado di meno (quel maledetto grado in più post 2000 che dite che non conta nulla!) sarebbe stato nevone assicurato.


Secondo me una volta passata a neve rimane a neve in collina :zipped:
 




____________
small

*** "beh forse con meno apericena e più motoseghe sentireste meno freddo" ***[daredevil, in risposta al clima "godibile" del Giugno 2019]


Facebook: lineameteo
 
Socio Fondatore
Socio Fondatore
Socio Sostenitore
 
Utente #: 197
Registrato: 29 Ott 2006

Età: 34
Messaggi: 37224

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Pro2

Località: Porano (TR), 457m slm - Umbria occidentale

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Serie Di Affondi Perturbati Sull'Italia - Evoluzione 21-28 Gennaio 2019

#41  yeti Lun 21 Gen, 2019 11:39

Grazie a tutti per la risposta. Secondo me cmq potrebbero esserci anche parecchie sorprese piu in basso, termicamente da Perugia in su la pianura potrebbe vedere intense nevicate.
 



 
avatar
canada.png yeti Sesso: Uomo
Lorenzo
Esperto
Esperto
 
Utente #: 491
Registrato: 02 Gen 2009

Età: 32
Messaggi: 848

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Oregon Scientific Generica

Località: Ponte Felcino (PG) 250m s.l.m.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Serie Di Affondi Perturbati Sull'Italia - Evoluzione 21-28 Gennaio 2019

#42  Dic96 Lun 21 Gen, 2019 11:39

Avete letto il bollettino di Umbria meteo? È uscito adesso...

Certo che lo scarto di 400 mt. tra nord e sud regione sarebbe proprio beffardo. Tutte le pianure dentro tranne il Ternano...
 




____________
Installazione su tetto a 15 metri da terra
 
avatar
blank.gif Dic96 Sesso: Uomo
Utente Senior
Utente Senior
 
Utente #: 523
Registrato: 29 Gen 2009

Età: 32
Messaggi: 3407

Preferenza Meteo: Indifferente


Località: Terni Nord - 180 m.s.l.m.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Serie Di Affondi Perturbati Sull'Italia - Evoluzione 21-28 Gennaio 2019

#43  yeti Lun 21 Gen, 2019 11:45

Dic96 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Avete letto il bollettino di Umbria meteo? È uscito adesso...

Certo che lo scarto di 400 mt. tra nord e sud regione sarebbe proprio beffardo. Tutte le pianure dentro tranne il Ternano...


Bene è quello che ho scritto io senza aver letto l'articolo. Mi fa piacere che esperti sposano quella tesi.
 



 
avatar
canada.png yeti Sesso: Uomo
Lorenzo
Esperto
Esperto
 
Utente #: 491
Registrato: 02 Gen 2009

Età: 32
Messaggi: 848

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Oregon Scientific Generica

Località: Ponte Felcino (PG) 250m s.l.m.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Serie Di Affondi Perturbati Sull'Italia - Evoluzione 21-28 Gennaio 2019

#44  Dic96 Lun 21 Gen, 2019 11:47

yeti ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Dic96 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Avete letto il bollettino di Umbria meteo? È uscito adesso...

Certo che lo scarto di 400 mt. tra nord e sud regione sarebbe proprio beffardo. Tutte le pianure dentro tranne il Ternano...


Bene è quello che ho scritto io senza aver letto l'articolo. Mi fa piacere che esperti sposano quella tesi.


A me no


 




____________
Installazione su tetto a 15 metri da terra
 
avatar
blank.gif Dic96 Sesso: Uomo
Utente Senior
Utente Senior
 
Utente #: 523
Registrato: 29 Gen 2009

Età: 32
Messaggi: 3407

Preferenza Meteo: Indifferente


Località: Terni Nord - 180 m.s.l.m.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Serie Di Affondi Perturbati Sull'Italia - Evoluzione 21-28 Gennaio 2019

#45  Dic96 Lun 21 Gen, 2019 12:00

Umbria meteo lascia una speranza al sud regione (non sull’editoriale ma nel bollettino) nelle prime ore di mercoledi (notte/alba). Parla di nevicate fino a fondovalle. Incrocio dita e piedi...

Voi come la vedete? Non dico Terni - 130 mslm e isola di calore - ma le pedemontane e qualche periferia/campagna?
 




____________
Installazione su tetto a 15 metri da terra
 
Ultima modifica di Dic96 il Lun 21 Gen, 2019 12:05, modificato 3 volte in totale 
avatar
blank.gif Dic96 Sesso: Uomo
Utente Senior
Utente Senior
 
Utente #: 523
Registrato: 29 Gen 2009

Età: 32
Messaggi: 3407

Preferenza Meteo: Indifferente


Località: Terni Nord - 180 m.s.l.m.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Pagina 3 di 12
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4 ... 10, 11, 12  Successivo


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML