[MEDIO TERMINE] Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni

[MEDIO TERMINE] Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni
Articolo
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
L'informazione tutta vive un periodo nero, si sono innescati troppi meccanismi secondari di finanziamento che fanno preferire a chi divulga notizie il titolone di impatto alla sostanza dei contenuti. Figuriamoci in argomenti come la meteo dove c'è ancora più libertà d'azione, a causa della poca competenza del lettore medio. Ci vorrebbe una regolamentazione ben più seria, ma evidentemente sono troppi gli interessi, anche fra chi dovrebbe legiferare...

Tornando OT
Con l'intensa perturbazione di Giovedì si aprirà un nuovo lungo periodo instabile, che avrà un'altra fase clou nel fine settimana con l'interazione atlantica-continentale; ancora non si riesce bene a capire se i flussi freddi potranno fare da subito parziale ingresso anche sulla nostra penisola, ci sono ancora delle probabilità che il nord e in parte anche il centro possano risentirne già dalla giornata di Domenica, anche se ad ora sembra più probabile che il flusso continentale vada a muoversi a nord delle Alpi;
quello che appare sempre più probabile però è che possano farlo almeno successivamente.

Per ora non possiamo azzardarci in previsioni di dettaglio che vadano oltre il forte peggioramento generalizzato al centro-nord di Giovedì, il parziale miglioramento di Venerdì, ma con il perdurare di instabilità anche intensa, e il nuovo marcato peggioramento che si affaccerà già dalla sera di Venerdì, e che sembra possa avere lunghi strascichi.

Periodo assolutamente dinamico e perturbato, speriamo non si creino situazioni di criticità.



 
 il fosso [ Mar 13 Mar, 2018 23:40 ]


[MEDIO TERMINE] Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni
Commenti
Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Titolo del topic quantomai azzeccato anche in ottica GFS 00z mattutine

Situazione piuttosto insidiosa sul Tirreno dove pare vogliano arrivare una serie di perturbazioni atlantiche ma che sarà anche sede di minimi prodotti "in loco" grazie allo scorrimento di aria fredda di diverse origini.

Potremmo trovarci di fronte ad altri 10gg di piogge più o meno intense con il rischio, settimana prossima di fenomeni anche piuttosto intensi

Situazione indubbiamente da monitorare


PS: per parlare di disinformazione ho aperto l'apposito topic: http://www.lineameteo.it/la-disinfo...06.html#p457606



 
 Poranese457 [ Mer 14 Mar, 2018 07:34 ]
Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Poranese457 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Titolo del topic quantomai azzeccato anche in ottica GFS 00z mattutine

Situazione piuttosto insidiosa sul Tirreno dove pare vogliano arrivare una serie di perturbazioni atlantiche ma che sarà anche sede di minimi prodotti "in loco" grazie allo scorrimento di aria fredda di diverse origini.

Potremmo trovarci di fronte ad altri 10gg di piogge più o meno intense con il rischio, settimana prossima di fenomeni anche piuttosto intensi

Situazione indubbiamente da monitorare



Da sottolineare che per GFS, almeno nel nord dell'Umbria, rischio fiocchi per domenica mattina a quote interessanti.  



 
 gubbiomet [ Mer 14 Mar, 2018 08:06 ]
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Dopo una breve tregua, ecco che già da giovedì sarà pronto un altro peggioramento, che porterà nuovamente maltempo con poche soste almeno fino a domenica. Gli HP continuano a restare lontani dallo scenario italico.

Precipitazioni tra giovedì sera e venerdì:

 us_model_en_343_1_modez_2018031400_63_16_63

Sabato:

 us_model_en_343_1_modez_2018031400_96_16_63

Come avete giustamente detto, ancora presto per capire la quantità di aria fredda che potrebbe affluire nella giornata di domenica, anche perchè saremo proprio al limite della retrogressione che sfilerà oltralpe. Resta la possibilità di vedere qualche nevicata a quote collinari.



 
 Cyborg [ Mer 14 Mar, 2018 08:27 ]
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Gli spaghi sono tendenti verso il basso. Quadro ancora poco chiaro sulla quantità di freddo che enterà in territorio italico.

L'unica cosa certa è che farà tanta acqua...  Penso che il lago Trasimeno possa tranquillamente recuperare il deficit dello scorso anno.

 graphe3_1000_12_3892_43_1107_2_1521014739_207245



 
 Francesco [ Mer 14 Mar, 2018 09:08 ]
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
E' dal 12z di ieri che GFS insiste per qualche chance nevosa a quota collinare, lungo la dorsale per domenica mattina:

gfs-0-102_jtq6

Termiche abbastanza al limite, ma sufficienti in caso di precipitazioni consistenti.
102-7it_cuz4
102-779it_tou7

Come avete già detto, tutto dipenderà da quanta aria fredda riuscirà ad affluire.  



 
 Carletto89 [ Mer 14 Mar, 2018 09:21 ]
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
certo che quei due bolidi gelidi che ci sono sfilati a nord.. un nuovo 1985 era davvero possibile



 
 Fili [ Mer 14 Mar, 2018 09:43 ]
Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
correnti nord-orientali per Reading almeno fino a metà della prossima settimana   dopo febbraio, anche marzo si prepara ad avere un bel sotto-media mi sa...



 
Ultima modifica di Fili il Mer 14 Mar, 2018 20:16, modificato 1 volta in totale 
 Fili [ Mer 14 Mar, 2018 20:15 ]
Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
correnti nord-orientali per Reading almeno fino a metà della prossima settimana   dopo febbraio, anche marzo si prepara ad avere un bel sotto-media mi sa...


Praticamente l'unico mese sopra media degli ultimi 6 risulterà Gennaio
Comunque il dato comincia ad avere una certa importanza, non dico che si possa parlare di inversione di tendenza, siamo ben lontani dal poterlo fare, ma è comunque un segnale, visto che prima di questa serie vedere più di un un mese consecutivo sotto media era raro quasi quanto un natale con la neve



 
 il fosso [ Mer 14 Mar, 2018 22:51 ]
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
bello GFS 18 neve marzolina non solo per la collina



 
 FABBRO [ Mer 14 Mar, 2018 23:21 ]
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Neve collinare anche per GFS 00z che vede un rientro dal rodano dell'imponente retrogressione fredda che colpirà l'Europa centrale.
Scongiurato il rischio Burjan (in realtà mai concretamente esistito) è il caso di porre l'attenzione su un ingresso freddo che potrebbe portare comunque conseguenze rilevanti per il periodo con temperature piuttosto basse a stagione decisamente inoltrata.
Presto per scendere nei dettagli ma attendiamoci un bel periodo sottomedia. Reading in uscita tra l'altro confermano alla grande.

Intanto piogge un tantino ridotte ma sempre e comunque presenti nei prossimi giorni con fase clou tra Sabato e Domenica quando torneremo a dare una bella botta agli accumuli mensili in attesa che poi, come detto, settimana prossima si mischino carte e masse d'aria per dar origine a qualcosa che ancora non possiamo comprendere con esattezza



 
 Poranese457 [ Gio 15 Mar, 2018 07:40 ]
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
giusto Leona' settimana prossima interessante e per il momento nebulosa su cio che potrebbe accadere con l'ingresso del freddo piu o meno intenso,non ci resta che attendere



 
 FABBRO [ Gio 15 Mar, 2018 07:54 ]
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Stamattina modelli concordi nel vedere il ritorno dell'inverno nella prossima settimana. Spaghi sia di Reading che di GFS allineati sulla -5°C per l'inizio della primavera astronomica.

graphe_ens3_1521098505_959024  

graphe3_1000_12_17528_43_5466_1521098509_292007

Ancora è presto per parlare di eventuali nevicate a quote basse o collinari, comunque sembra assai probabile che l'Appennino riceva una bella mano di bianco  

 us_model_en_343_1_modez_2018031500_180_16_294



 
 Cyborg [ Gio 15 Mar, 2018 08:26 ]
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Sembra proprio che avremo questa sventagliata che visto anche il periodo avanzato non sarà in ogni caso da sminuire.  

Permettetemi però una piccola digressione sul tanto discusso "Burjan" di questi giorni.

Lo scorso fine febbraio si parlava di "Burjan" a ragion veduta, in quanto la matrice della massa d'aria fredda in arrivo è partita dalla Siberia percorrendo un lungo tragitto attraverso i continenti, i suoi effetti e la sua qualità l'abbiamo visti insomma. Qui la carta di rianalisi GFS:
 gfsnh_2018022500_1_6

Al contrario questa volta a me non sembra proprio la stessa matrice dell'ultima volta e per quanto lo possano sbadierare a destra e sinistra, non credo nemmeno che si tratti di Burjan per l'Europa al di sopra delle Alpi.
Si tratta di un nocciolo d'aria di matrice Artica (Come vedete dalla mappa parte dal Mare di Barents/ Nuova Zemlja) che probabilmente di continentalizzerà un po nel suo cammino, tuttavia e penso sia innegabile che la qualità dell'aria non sia proprio la stessa di fine febbraio.
Qui GFS 00:
gfsnh-1-24_pet6

Insomma, a mio modo di vedere non si manifesterà "il Burjan" nemmeno in Europa.  



 
Ultima modifica di Carletto89 il Gio 15 Mar, 2018 09:32, modificato 2 volte in totale 
 Carletto89 [ Gio 15 Mar, 2018 09:25 ]
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Appurato ormai che non saremo interessati direttamente dai flussi continentali, c'è comunque da sottolineare, oltre che la fase di probabile intenso maltempo in arrivo Sabato, che i riflessi del forte raffreddamento centro europeo si faranno sentire anche da noi; Lunedì con la possibile attivazione di grecale scuro con QN in deciso calo, e Martedì-Mercoledì, col possibile rientro da Ovest del nocciolo continentale, che avrebbe ormai perso gran parte del suo potenziale, ma forse in grado comunque di portare una fase di maltempo di stampo decisamente invernale.
In ogni caso bisognerà tornarci su, sinottica molto complessa e difficilmente prevedibile.



 
 il fosso [ Gio 15 Mar, 2018 09:34 ]
Mostra prima i messaggi di:    
NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Pagina 2 di 11
Vai a Precedente  1, 2, 3, ... 9, 10, 11  Successivo
Vai a pagina   
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite
Utenti Registrati: Nessuno