Pagina 1 di 1
 
 

Messaggio La Neve Di Primavera

#1  Verglas Ven 07 Feb, 2020 15:18

Gli ultimi messaggi nel topic del medio termine mi hanno ispirato un'altra discussione, quella sulle nevicate tardive. Oltre a quella già citata del 9/11 marzo 2010 personalmente ricordo la nevicata del sabato santo nell'aprile 2001 e l'irruzione del marzo 2005. Voi che ricordi avete riguardo nevicate/irruzioni di freddo tardive?  Apro questo topic con la speranza che porti bene per il finale di stagione    
 



 
avatar
italia.png Verglas Sesso: Uomo
Mario
Esperto
Esperto
 
Utente #: 2385
Registrato: 03 Nov 2017

Età: 25
Messaggi: 923
364 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Gallese (VT), 135 m slm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Messaggio Re: La Neve Di Primavera

#2  zeppelin Ven 07 Feb, 2020 15:39

Verglas ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Gli ultimi messaggi nel topic del medio termine mi hanno ispirato un'altra discussione, quella sulle nevicate tardive. Oltre a quella già citata del 9/11 marzo 2010 personalmente ricordo la nevicata del sabato santo nell'aprile 2001 e l'irruzione del marzo 2005. Voi che ricordi avete riguardo nevicate/irruzioni di freddo tardive?  Apro questo topic con la speranza che porti bene per il finale di stagione    


Qua fece 40 cm di neve totali a fine evento, la mattina del 10 all'alba. Con alberi schiantati, neve prima leggera poi più pesante, in pianura passò a pioggia ma qua in collina nevicò fino alla fine. Qua la situazione nel tardo pomeriggio del 9 marzo 2010. Una nevicata straordinaria. Nella bassa Toscana qua vicino, Montepulciano, Pienza, Chianciano, si superò anche il mezzo metro.

25397_1365812954587_115784_n.jpg
Descrizione:  
Dimensione: 29.04 KB
Visualizzato: File visto o scaricato 31 volta(e)

25397_1365812954587_115784_n.jpg


 




____________
- Il NOAA usa la media 1981-2010, il "clino" pre-GW per la WMO è ancora la 1961-90, noialtri usiamo ognuno la sua, i dati son giusti, son diverse solo le medie di riferimento
- Il concetto di "normalità" del clima in senso letterale non esiste, si considera "normale" in climatologia una determinata media solo come riferimento statistico.
- I Led Zeppelin son musica, la trap no
 
avatar
italia.png zeppelin Sesso: Uomo
Giaime
Contributor
Contributor
 
Utente #: 152
Registrato: 03 Mar 2006

Età: 40
Messaggi: 7210
527 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Città della Pieve (PG), 490 m (Casa). Chiusi o Castiglione del Lago 250m. (Lavoro)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: La Neve Di Primavera

#3  Olimeteo Ven 07 Feb, 2020 15:46

Io sarò come quello che non guida e quindi la segnaletica non la nota, ma ricordo sicuramente (ero in meteo da pochissimo) quel Buran a fine Febbraio/inizio Marzo 2018 con blizzard e neve da tormenta. Sicuramente non monumentale qui. Poi è la neve che mi gusta meno.
Altrimenti non ho memoria da dopo il 2000. Riesco solo a ricordare come una fotografia quegli inverni prima metà anni '90 quando nevicò davvero (dolce) e le scuole chiudevano, quelle situazioni nostalgiche in cui ancora facevo i pupazzi di neve.
 



 
Ultima modifica di Olimeteo il Ven 07 Feb, 2020 15:51, modificato 2 volte in totale 
avatar
italia.png Olimeteo Sesso: Uomo
Veterano
Veterano
 
Utente #: 2845
Registrato: 29 Set 2019

Età: 43
Messaggi: 2748
1824 Punti

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Gubbio

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: La Neve Di Primavera

#4  Verglas Ven 07 Feb, 2020 16:00

zeppelin ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Verglas ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Gli ultimi messaggi nel topic del medio termine mi hanno ispirato un'altra discussione, quella sulle nevicate tardive. Oltre a quella già citata del 9/11 marzo 2010 personalmente ricordo la nevicata del sabato santo nell'aprile 2001 e l'irruzione del marzo 2005. Voi che ricordi avete riguardo nevicate/irruzioni di freddo tardive?  Apro questo topic con la speranza che porti bene per il finale di stagione    


Qua fece 40 cm di neve totali a fine evento, la mattina del 10 all'alba. Con alberi schiantati, neve prima leggera poi più pesante, in pianura passò a pioggia ma qua in collina nevicò fino alla fine. Qua la situazione nel tardo pomeriggio del 9 marzo 2010. Una nevicata straordinaria. Nella bassa Toscana qua vicino, Montepulciano, Pienza, Chianciano, si superò anche il mezzo metro.

Notevole
 



 
avatar
italia.png Verglas Sesso: Uomo
Mario
Esperto
Esperto
 
Utente #: 2385
Registrato: 03 Nov 2017

Età: 25
Messaggi: 923
364 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Gallese (VT), 135 m slm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: La Neve Di Primavera

#5  Carletto89 Ven 07 Feb, 2020 16:10

Ti riporto una bella carrellata con dati riferiti alla primavera meteo quindi dal 1° marzo in poi a partire dal 1976:

Perugia Centro da 400 a 493 mt slm / Ponte Valleceppi 200 mt slm


06 Marzo 1976 - 15 cm a Perugia centro / 10 cm Ponte Valleceppi
25 Marzo 1976 - 5 cm a Perugia centro

21 Aprile 1980 - 5 cm a Perugia centro

06 Marzo 1982 - 5 cm a Perugia centro

04 Aprile 1983 - 5 cm a Perugia centro

04 Marzo 1984 - 10 cm a Perugia centro / 5 cm Ponte Valleceppi

17 Marzo 1985 - 10 cm a Perugia centro

16 Marzo 1987 - 10 cm a Perugia centro / 5 cm Ponte Valleceppi

01 Marzo 1988 - 10 cm a Perugia centro / 2 cm Ponte Valleceppi

20 Aprile 1991 - 2 cm a Perugia centro

24 Marzo 1998 - 20 cm a Perugia centro

18 Marzo 1999 - 2 cm a Perugia centro

03 Marzo 2005 - 3 cm a Perugia centro
05 Marzo 2005 - 4 cm a Perugia centro
06 Marzo 2005 - 5 cm a Perugia centro

20 Marzo 2008 - 5 cm a Perugia centro

21 Marzo 2009 - 10 cm a Perugia centro

09 Marzo 2010 - 8 cm a Perugia centro

01 Marzo 2018 - 2 cm a Perugia centro / 2 cm Ponte Valleceppi

Fonte: Diario Perugia Meteo



Chiaro, l'evento nevoso non è mai estendibile ovunque ma certo è che se nevicò sul perugino, è più probabile che fosse caduta anche in altre aree al di fuori del ben più probabile appennino.  

Come vedi ben 19 episodi spalmati in 44 anni, clamoroso ed eloquente il buco tra il 2010 e 2018...

In ogni caso, con queste date può essere interessante andare a riprendere le mappe.  
 



 
Ultima modifica di Carletto89 il Ven 07 Feb, 2020 16:20, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png Carletto89 Sesso: Uomo
Carlo
Moderatore
Moderatore
 
Utente #: 1419
Registrato: 30 Dic 2012

Età: 30
Messaggi: 4821
350 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2350 e LaCrosse Generica

Località: Perugia - Madonna Alta 310 mt.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: La Neve Di Primavera

#6  neveneve Ven 07 Feb, 2020 16:58

Io vado oltre 15 aprile 1995, un metro di neve..
Il 2005 indimenticabile... Che annata...
Poi i ricordi si fanno più lontani, ma prima marzo era inverno a tutti gli effetti..

In breve quel fantastico trimestre del 2005
L’Abruzzo ha vissuto un trimestre invernale dai connotati siberiani, uno di quegl’inverni che racconteremo ai nostri figli, per il freddo, per la neve (tanta), per le gelate, per le chiusure prolungate di scuole ed uffici e per gli episodi nebbiosi. Dopo una fase non troppo fredda precedente il Natale 2004 si incomincia con le prime forti gelate attorno all’11 dicembre, culminanti in una fase nebbiosa, per la zona della piana del Fucino, che va dal 19 dicembre al 24, in cui si toccano punte di -6° e giornate di ghiaccio e galaverna, addirittura il 23 si verifica un episodio di neve chimica. Gli ultimi giorni dell’anno sono caratterizzate da episodi nevosi ma con scarso accumulo, stante le temperature leggermente alte. Con i primi di gennaio inizia una fase anticiclonica con forte inversione termica e gelate intense e termometro che, anche di giorno, oscilla attorno ai 3° (zona di riferimento: Avezzano). La svolta avviene il 18 gennaio quando una minima di -8° dà il via a quella che sarà la parentesi più fredda e duratura degli ultimi 20 anni. Inizia così un periodo nevoso, con irruzioni fredde di natura polare e marittima che si alternano a quelle ancora più fredde provenienti dalla porta della bora. Inizialmente sono la zona della Marsica e dell’Aquilano ad essere maggiormente colpite con neve e temperature polari, in tal senso spiccano i -19° dell'osservatorio di Campo Imperatore. Ma in corrispondenza con i giorni della merla è la zona peligna e costiera a ricevere lo schiaffo più forte: in una sola notte cadono 60 cm ad una quota di 400 metri e più di 100 cm attorno ai 1000 metri. A Roccacaramanico cadono in una sola notte ben 200 cm di neve. Il giorno seguente la piana di Navelli (700 metri) registra una minima di -12° ed addirittura -31° a Campo Felice (1400 metri). Molti comuni dell’Alto Sangro sono isolati. La regione chiede lo stato di calamità. Eloquente l'immagine dell'Italia dal satellite di quel 31 gennaio. Per una settimana verranno riproposti episodi nevosi da stau con accumuli totali nella Marsica orientale che sfiorano i 200 cm ad una quota di 1200 metri. Notevole anche il freddo: -13° registrati al Telespazio (piana del Fucino 700 mslm AQ). Dal 10 febbraio inizia per la Marsica l’inferno: dopo alcune nevicate con accumuli importanti si arriva al 20 febbraio, nella notte cadono nella città di Avezzano 60 cm freschi, arriva l’ ordinanza di chiusura delle scuole, rimarranno tali per una settimana. Ancora più colpite le zone attorno alla città di Tagliacozzo, dove nelle frazioni cade più di un metro di neve in una sola notte. Ogni notte seguente si verificano accumuli che oscillano attorno ai 10 cm. Smette di cadere neve solo il primo di Marzo, il rasserenamento permette nei giorni seguenti minime record ad Avezzano (per il mese di marzo): -8°,-10°,-11°c. Addirittura nel Fucino si raggiungono i -20°, in questi giorni anche la massima non ha superato i -2°. Il 4 Marzo riinizia a nevicare, gli accumuli sono sempre importanti, circa 20 cm al giorno. Dunque ai primi di marzo l'intero abruzzo è in ginocchio: toccati di nuovo i -31°C la notte del 6 Marzo 2005 al Rifugio del Lupo, situata in località Vado di Pezza (Rocca di Mezzo 1468 m s.l.m.), gli accumuli nel capoluogo marsicano si aggirano sui 100 cm nelle zone in ombra, pendono dai tetti stalattiti di ghiaccio lunghe un metro, cosa che non succedeva dall’ 86. Anche la zona del chietino tocca spessori di 80 cm. A Roccacaramanico l'accumulo totale supera i 4 metri. Su Gran Sasso, Maiella e Velino gli accumuli sono oramai incalcolabili. Di rilevanza straordinaria sono:

- La minima assoluta per il mese di Marzo ad Avezzano di -11°.
- Le gelate consecutive dall’11 dicembre 2004 al 22 marzo 2005 (zona marsica ed aquilano).
- La presenza costante della neve al suolo da metà gennaio a metà marzo (quota di riferimento 600 metri).
- L’ultima precipitazione liquida risalente a metà dicembre 04, ovvero totale assenza di episodi sciroccali di forte rilevanza (zona Marsica).
- L’insistenza e la durata degli episodi nevosi.
 



 
Ultima modifica di neveneve il Ven 07 Feb, 2020 17:00, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png neveneve Sesso: Uomo
Principiante
Principiante
 
Utente #: 2660
Registrato: 07 Gen 2019

Età: 51
Messaggi: 330
95 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: PCE-FWS 20

Località: Avezzano-700 M. s.l.m.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: La Neve Di Primavera

#7  GiagiMeteo Ven 07 Feb, 2020 17:14

Allora...
Qui vado a memoria non avendo un Diario o un archivio dati come quello di Perugia.

9 marzo 2010: come scordarsi quelle 4 ore di bufera con bora a 90 km/h e più di 50 cm finali, più qualche altro fiocco sia il 10 che l'11.

2 marzo 2011: circa 20 cm bagnati nella notte dopo una giornata (1 marzo) piovosissima e ventosissima (98,2 km/h alla stazione di Pierluigi).

Marzo 2013: ho ricordi di una nevicata di pochi cm in quel mese ma non sono riuscito a ricostruire la data, magari qualcuno del luogo può delucidarmi.

5 marzo 2015: giornata campale, con bufera di pioggia e vento, ma in dei momenti si trasformava in neve ed accumulava subito. Cadde quasi 1,5 m a Valsorda.

7 aprile 2015: sorpresona con 8 cm la mattina del lunedì di Pasquetta, ovviamente tutto sciolta entro il pomeriggio con una massima molto bassa di +7,4°.

19 aprile 2017: solo coreografia ed un lieve velo solo sopra i 550 m, comunque situazione completamente inaspettata, specialmente per il ritardo con cui avvenne.

1 marzo 2018: inizia in neve nella notte posando 5-6 cm, poi gelicidio con temperature bassissime.

PS: ovviamente sono presenti altri eventi, come marzo 2005 o 2007, ma non riesco a reperire dati a sufficienza, dato che la gran parte delle cose che ho scritto derivano da ricordi personali e dall'Archivio di Lineameteo.
 




____________
big
 
Ultima modifica di GiagiMeteo il Ven 07 Feb, 2020 17:15, modificato 1 volta in totale 
avatar
an.png GiagiMeteo Sesso: Uomo
Giacomo
Utente Senior
Utente Senior
 
Utente #: 2655
Registrato: 06 Gen 2019

Età: 16
Messaggi: 4579
1519 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Altro

Località: Gualdo Tadino (PG) - 520 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: La Neve Di Primavera

#8  Verglas Ven 07 Feb, 2020 17:39

Grandi ragazzi e grazie per le vostre testimonianze    
Aggiungo la mappa dell'episodio del 20 aprile 1990, giorno in cui si sposarono i miei e la mattina ci fu una bella nevicata  

archives-1991-4-20-0-0.png
Descrizione:  
Dimensione: 59.7 KB
Visualizzato: File visto o scaricato 15 volta(e)

archives-1991-4-20-0-0.png


 



 
avatar
italia.png Verglas Sesso: Uomo
Mario
Esperto
Esperto
 
Utente #: 2385
Registrato: 03 Nov 2017

Età: 25
Messaggi: 923
364 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Gallese (VT), 135 m slm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: La Neve Di Primavera

#9  MilanoMagik Ven 07 Feb, 2020 19:48

Qui non nevica in inverno pieno figuriamoci a Marzo  

Scherzi a parte, dal 2010 ho assistito ad una sola nevicata a Bastia a Marzo, quella del 1 Marzo 2018: una ciofeca ovviamente, il cuscinetto freddo non durò per niente e non ci furono accumuli se non minimi su prati e tetti.
L'unica cosa bella fu andare a scuola ad Ellera con tutto il paesaggio perugino un minimo bianco.
 




____________
Inverno 2011-2012: 4 cm (Totale)
Inverno 2014-2015: 1 cm
Inverno 2016-2017: 2 cm
Inverno 2017-2018: 1 cm
 
avatar
italia.png MilanoMagik Sesso: Uomo
Salvatore
Veterano
Veterano
 
Utente #: 2201
Registrato: 29 Dic 2016

Età: 20
Messaggi: 1849
429 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Bastia Umbra (PG) 200 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: La Neve Di Primavera

#10  zerogradi Ven 07 Feb, 2020 21:16

20 aprile del 91,18 cm a Spoleto.
 




____________
Voglio 35 cm di neve...

Facebook: Linea Meteo - Twitter: @lineameteo
 
avatar
italia.png zerogradi Sesso: Uomo
Contributor
Contributor
 
Utente #: 11
Registrato: 16 Apr 2005

Età: 41
Messaggi: 13725
105 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Oregon Scientific WMR928

Località: Fratta di Montefalco(PG), 260 m slm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: La Neve Di Primavera

#11  Frosty Ven 07 Feb, 2020 21:26

Che spettacolo ragazzi ....
 



 
avatar
italia.png Frosty Sesso: Uomo
Veterano
Veterano
 
Utente #: 2646
Registrato: 03 Gen 2019

Età: 41
Messaggi: 1791
539 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Gubbio

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: La Neve Di Primavera

#12  Matteo91 Ven 07 Feb, 2020 21:34

Io ricordo quella del 3 o 4 Aprile 2003, non ricordo il giorno esatto. Ci fù una bella irruzione che porto neve fin sulla costa nella nottata
 



 
avatar
italia.png Matteo91 Sesso: Uomo
Matteo
Esperto
Esperto
Socio Sostenitore
 
Utente #: 1705
Registrato: 06 Apr 2014

Età: 29
Messaggi: 808
107 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Altro

Località: Monteprandone(AP) - 266 mslm (abitazione 33 m.slm)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: La Neve Di Primavera

#13  alias64 Ven 07 Feb, 2020 22:11

20 Aprile 91 10cm..la più tardiva che ricordo
 




____________
Il mondo é diviso in uomini che lavorano, sudano, soffrono e "caporali" che sfruttano il lavoro, il sudore e la sofferenza dei primi. Toto'
 
avatar
blank.gif alias64 Sesso: Uomo
Guru
Guru
 
Utente #: 921
Registrato: 18 Dic 2010

Età: 56
Messaggi: 5578
190 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Pro2

Località: Porano (TR) 457 s.l.m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: La Neve Di Primavera

#14  GiagiMeteo Ven 07 Feb, 2020 23:10

Matteo91 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Io ricordo quella del 3 o 4 Aprile 2003, non ricordo il giorno esatto. Ci fù una bella irruzione che porto neve fin sulla costa nella nottata

Fu l'8 di aprile.
Giornata storica per tutto il versante adriatico, con neve da Ancona a Brindisi.
Qui a Gualdo caddero circa 20 cm, ma la temperatura alla fine della nevicata fu di -6°, record battuto nel 2012 e raggiunti nel 2018, ma a febbraio.
 




____________
big
 
avatar
an.png GiagiMeteo Sesso: Uomo
Giacomo
Utente Senior
Utente Senior
 
Utente #: 2655
Registrato: 06 Gen 2019

Età: 16
Messaggi: 4579
1519 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Altro

Località: Gualdo Tadino (PG) - 520 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: La Neve Di Primavera

#15  zeppelin Ven 07 Feb, 2020 23:46

Qua a marzo-aprile, oltre il notevole episodio del 2010, nevicò anche nel 1998 (10 cm nell'ultima decade Addirittura), nell'aprile 1991, fine marzo 1995 una spolverata, metà aprile 2001 1 cm di neve (ultimo episodio di neve ad aprile), 1 cm anche a metà marzo 2003, una nevicata di non ricordo quanto, forse un paio di cm a inizio marzo 2004 mi pare, poi 2 buone nevicate da 10 cm circa l'una a inizio marzo 2005, niente fino al 2010 di cui sopra e poi la nevicata da addolcimento del 1° marzo 2018 con successiva pioggia congelantesi.
 




____________
- Il NOAA usa la media 1981-2010, il "clino" pre-GW per la WMO è ancora la 1961-90, noialtri usiamo ognuno la sua, i dati son giusti, son diverse solo le medie di riferimento
- Il concetto di "normalità" del clima in senso letterale non esiste, si considera "normale" in climatologia una determinata media solo come riferimento statistico.
- I Led Zeppelin son musica, la trap no
 
avatar
italia.png zeppelin Sesso: Uomo
Giaime
Contributor
Contributor
 
Utente #: 152
Registrato: 03 Mar 2006

Età: 40
Messaggi: 7210
527 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo


Località: Città della Pieve (PG), 490 m (Casa). Chiusi o Castiglione del Lago 250m. (Lavoro)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Pagina 1 di 1
 


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML