Pagina 3 di 25
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4 ... 23, 24, 25  Successivo
Vai a pagina   
 

Messaggio Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali

#31  Adriatic92 Sab 21 Mar, 2020 13:30

Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Adriatic92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Mi suona davvero molto strano che certi accumuli siano spalmati in modo quasi uniforme dalla costa all'appennino, ci sarà un'errore di sovrastima...  


I global model poco possono fare per una zona piena di microclimi come la nostra, specialmente in una situazione così complessa. Conta di più l'esperienza e le situazioni simili del passato.

Se dovessi affidarmi ai modelli, mai ipotizzerei neve su Foligno. Eppure sono fiducioso per una bella nevicata.


Quasi che tenderei ad escludere le zone costiere da possibili accumuli, se non a carattere molto locale, in caso di forti e brevi rovesci. È da valutare il  ruolo che avrà la bora e sopratutto l'ASE!!
 




____________
Polverigi (AN): 140mt

Altezza min: 47mt
Altezza max: 267mt
Escursione Altimetrica: 220mt

Zona Altimetrica: collina litoranea

Coordinate:
Latitudine 43°31'35"40 N
Longitudine 13°23'34"80 E


http://www.lineameteo.it/stazioni.php?id=1822
http://meteopolverigi.altervista.org/
big
 
avatar
italia.png Adriatic92 Sesso: Uomo
Daniel
Guru
Guru
 
Utente #: 1723
Registrato: 14 Mag 2014

Età: 27
Messaggi: 11797
449 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Vue e Oregon Scientific Generica

Località: Polverigi - AN - 140 mslm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Messaggio Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali

#32  menca92 Sab 21 Mar, 2020 13:36

Secondo me sulla costa non riuscirà a nevicare...con la bora sparata serve almeno una -12...almeno questo è quello che dicevano i romagnoli quando stavo ad Urbino e frequentavo forum di quella zona. Discorso diverso se si attivano correnti da NW con fenomeni forti (non ho mai capito la fisica del fenomeno, penso sia dovuto al rovesciamento dell'aria fredda sulle pendici dei monti che "scorre" giù verso la costa e contrasta la bora).
 




____________
Urbino Snow Show: io c'ero
Inverno 2016/2017: 80 cm
Inverno 2017/2018: 97 cm
E' stato bello viverti, ora si torna a casa
 
avatar
italia.png menca92 Sesso: Uomo
Luca
Utente Senior
Utente Senior
Socio Ordinario
 
Utente #: 837
Registrato: 07 Set 2010

Età: 27
Messaggi: 3400
34 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Altro

Località: San Sisto (PG) - 295 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali

#33  prometeo Sab 21 Mar, 2020 13:45

menca92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Secondo me sulla costa non riuscirà a nevicare...con la bora sparata serve almeno una -12...almeno questo è quello che dicevano i romagnoli quando stavo ad Urbino e frequentavo forum di quella zona. Discorso diverso se si attivano correnti da NW con fenomeni forti (non ho mai capito la fisica del fenomeno, penso sia dovuto al rovesciamento dell'aria fredda sulle pendici dei monti che "scorre" giù verso la costa e contrasta la bora).

Più che altro credo che sia l'aria del cuscinetto padano che va verso la costa con il N-W  
 




____________
Le medie non sono altro che un tentativo della mente umana di dare un ordine ad un sistema che per natura sua è disordinato
www.perugiameteo.it
 
avatar
italia.png prometeo Sesso: Uomo
Guru
Guru
 
Utente #: 31
Registrato: 21 Apr 2005

Età: 44
Messaggi: 6075
304 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: PCE-FWS 20

Località: PONTE SAN GIOVANNI/RIVOTORTO

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali

#34  GiagiMeteo Sab 21 Mar, 2020 13:46

menca92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Secondo me sulla costa non riuscirà a nevicare...con la bora sparata serve almeno una -12...almeno questo è quello che dicevano i romagnoli quando stavo ad Urbino e frequentavo forum di quella zona. Discorso diverso se si attivano correnti da NW con fenomeni forti (non ho mai capito la fisica del fenomeno, penso sia dovuto al rovesciamento dell'aria fredda sulle pendici dei monti che "scorre" giù verso la costa e contrasta la bora).

Sì, si chiama "CAD", ma non ho capito nemmeno io come realmente funzioni.
 




____________
big
 
avatar
an.png GiagiMeteo Sesso: Uomo
Giacomo
Utente Senior
Utente Senior
 
Utente #: 2655
Registrato: 06 Gen 2019

Età: 15
Messaggi: 3821
753 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Altro

Località: Gualdo Tadino (PG) - 520 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali

#35  MilanoMagik Sab 21 Mar, 2020 13:56

Le prime previsioni sull'ASE non sono male, purtroppo non va oltre le 00 del 24

ase_66_1584795344_648996  

ase_72_1584795347_978496
 




____________
Inverno 2011-2012: 4 cm (Totale)
Inverno 2014-2015: 1 cm
Inverno 2016-2017: 2 cm
Inverno 2017-2018: 1 cm
 
avatar
italia.png MilanoMagik Sesso: Uomo
Salvatore
Veterano
Veterano
 
Utente #: 2201
Registrato: 29 Dic 2016

Età: 19
Messaggi: 1622
196 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Bastia Umbra (PG) 200 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali

#36  Adriatic92 Sab 21 Mar, 2020 14:00

menca92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Secondo me sulla costa non riuscirà a nevicare...con la bora sparata serve almeno una -12...almeno questo è quello che dicevano i romagnoli quando stavo ad Urbino e frequentavo forum di quella zona. Discorso diverso se si attivano correnti da NW con fenomeni forti (non ho mai capito la fisica del fenomeno, penso sia dovuto al rovesciamento dell'aria fredda sulle pendici dei monti che "scorre" giù verso la costa e contrasta la bora).


Si, esattamente , quello che hai descritto è l'effetto CAD , una funzione importante per far sì che le correnti da terra riescano a contrastare quelle marittime più secche e "miti" tramite il rovesciamento d'aria fredda dovuto alle precipitazioni. La convergenza di correnti deboli in quota da NE e al suolo da NW è una perfetta sinottica a incastro per le aree costiere in caso di possibili nevicate, a volte non servirebbero neanche termiche poi basse inferiori alla -8/-10. Sono molteplici cmq le varianti: conta prima di tutto lo spessore della massa d'aria, l'asse della discesa con i relativi valori pressori e di GPT (oltre agli 850hpa), e poi la direzione e intensità delle correnti al suolo.
 




____________
Polverigi (AN): 140mt

Altezza min: 47mt
Altezza max: 267mt
Escursione Altimetrica: 220mt

Zona Altimetrica: collina litoranea

Coordinate:
Latitudine 43°31'35"40 N
Longitudine 13°23'34"80 E


http://www.lineameteo.it/stazioni.php?id=1822
http://meteopolverigi.altervista.org/
big
 
Ultima modifica di Adriatic92 il Sab 21 Mar, 2020 14:26, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png Adriatic92 Sesso: Uomo
Daniel
Guru
Guru
 
Utente #: 1723
Registrato: 14 Mag 2014

Età: 27
Messaggi: 11797
449 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Vue e Oregon Scientific Generica

Località: Polverigi - AN - 140 mslm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali

#37  menca92 Sab 21 Mar, 2020 14:00

prometeo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
menca92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Secondo me sulla costa non riuscirà a nevicare...con la bora sparata serve almeno una -12...almeno questo è quello che dicevano i romagnoli quando stavo ad Urbino e frequentavo forum di quella zona. Discorso diverso se si attivano correnti da NW con fenomeni forti (non ho mai capito la fisica del fenomeno, penso sia dovuto al rovesciamento dell'aria fredda sulle pendici dei monti che "scorre" giù verso la costa e contrasta la bora).

Più che altro credo che sia l'aria del cuscinetto padano che va verso la costa con il N-W  


A volte si è quello, ma parlano proprio di un effetto (CAD, appunto) che si manifesta in caso di forti piogge in zona.
 




____________
Urbino Snow Show: io c'ero
Inverno 2016/2017: 80 cm
Inverno 2017/2018: 97 cm
E' stato bello viverti, ora si torna a casa
 
avatar
italia.png menca92 Sesso: Uomo
Luca
Utente Senior
Utente Senior
Socio Ordinario
 
Utente #: 837
Registrato: 07 Set 2010

Età: 27
Messaggi: 3400
34 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Altro

Località: San Sisto (PG) - 295 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: [BREVE TERMINE] Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali

#38  Freddoforever Sab 21 Mar, 2020 14:04

Fili ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Assolutamente d'accordo, e anche per la prima fase di lunedì, questo per rispondere all'amico di Sarnano.. I modelli non leggono bene l'impatto delle correnti contro l'Appennino.


Si in effetti l'orografia del'Appennino è difficile da leggere,vedremo..

k1llkod ha scritto: [Visualizza Messaggio]
da neofita vorrei chiedervi, che ruolo può avere con la perturbazioni in arrivo il monte conero? favorirebbe precipitazioni nevose verso la costa a se stante?


Non particolarmente,più che altro incide l'ASE se e quando presente.
 



 
Ultima modifica di Freddoforever il Sab 21 Mar, 2020 14:04, modificato 1 volta in totale 
Veterano
Veterano
 
Utente #: 1445
Registrato: 28 Gen 2013

Età: 42
Messaggi: 1585
178 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2350

Località: Sarnano (MC) 575 m.s.l.m.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali

#39  Adriatic92 Sab 21 Mar, 2020 14:04

La breve spiegazione del fenomeno (CAD) :

Questo particolare e curioso effetto microclimatico interessa, in Italia, la zona compresa tra Rimini e Falconara e contrariamente al Garbino è un vento decisamente freddo che può favorire la neve fin sulla costa. Andiamo ad analizzare i dettagli.
Contrariamente a quanto si pensi il vento di bora non è per le Marche il vento più freddo e associabile alla neve anche per la costa. Non può esserlo essenzialmente per due motivi: la bora analogamente al garbino è un vento catabatico di caduta: l'aria gelida di origine balcanica o russa incontrando le Alpi Dinariche è costretta dapprima a salire e successivamente a scendere diventando un vento di caduta. Così, per esempio, un'aria che ha in origine una temperatura di -10 °C a 925 hPa (circa 700 m s.l.m.) prima di impattare sulle Alpi dinariche diventa di +1°C alla stessa quota dopo averle superate e subito la compressione. In aggiunta l'aria dovrà attraversare il mare Adriatico, una superficie relativamente calda, con temperatura che in inverno si aggira sui 10-11 °C acquisendo quindi ulteriore calore fin quando raggiunge le nostre coste adriatiche. Per queste ragioni ecco che con un'irruzione fredda, correnti tese da est ed un'isoterma di -5 °C a 850 hPa (circa 1500 m) non può nevicare a bassa quota ma solo a quote superiori ai 300-400 m: non è sorprendende in questo caso registrare temperature di +4,+6 °C sulla costa. Affichè nevichi anche sulla costa con correnti al suolo da NE-E occorre che l'isoterma a 850 hPa sia almeno di -10 °C a meno che non intervenga l'effetto CAD.
Il CAD è un fenomeno su mesoscala (circa 200 km di estensione) per il quale l'aria fredda è intrappolata nei bassi strati in genere ad est di una catena montuosa (emisfero nord).

Elementi che possono generare il Cold Air Damming:

- Presenza di una catena montuosa

- Correnti da EST deboli o al limite moderate

- Precipitazioni

- Raffreddamento adiabatico"
 




____________
Polverigi (AN): 140mt

Altezza min: 47mt
Altezza max: 267mt
Escursione Altimetrica: 220mt

Zona Altimetrica: collina litoranea

Coordinate:
Latitudine 43°31'35"40 N
Longitudine 13°23'34"80 E


http://www.lineameteo.it/stazioni.php?id=1822
http://meteopolverigi.altervista.org/
big
 
Ultima modifica di Adriatic92 il Sab 21 Mar, 2020 14:05, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png Adriatic92 Sesso: Uomo
Daniel
Guru
Guru
 
Utente #: 1723
Registrato: 14 Mag 2014

Età: 27
Messaggi: 11797
449 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Vue e Oregon Scientific Generica

Località: Polverigi - AN - 140 mslm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali

#40  Adriatic92 Sab 21 Mar, 2020 14:13

Solo nell'innominabile Febbraio 2012 ci riuscì a nevicare con la bora (solo per un giorno) , magari negli eventi più estremi possibili riesce a farlo, però era tutta un'altra storia, si partiva con altre basi..  
 




____________
Polverigi (AN): 140mt

Altezza min: 47mt
Altezza max: 267mt
Escursione Altimetrica: 220mt

Zona Altimetrica: collina litoranea

Coordinate:
Latitudine 43°31'35"40 N
Longitudine 13°23'34"80 E


http://www.lineameteo.it/stazioni.php?id=1822
http://meteopolverigi.altervista.org/
big
 
Ultima modifica di Adriatic92 il Sab 21 Mar, 2020 14:14, modificato 1 volta in totale 
avatar
italia.png Adriatic92 Sesso: Uomo
Daniel
Guru
Guru
 
Utente #: 1723
Registrato: 14 Mag 2014

Età: 27
Messaggi: 11797
449 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Vue e Oregon Scientific Generica

Località: Polverigi - AN - 140 mslm

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali

#41  Olimeteo Sab 21 Mar, 2020 14:14

Esatto, Fili! È proprio quella carta e quel breve articolo.  Da come l'ha "ritoccata" fa trasparire (al popolo che non approfondisca) arie di Burian.
Poco fa, proprio per andare a constatare quello cui accennava MilanoMagik, sono andato a leggere, come spesso fo, l'analisi tecnica dell'AM: "...ponte di Voejkov...avvezione  di aria POLARE-CONTINENTALE " .   
Bella, Daniel! In effetti le carte danno una -12 a 850hpa solo in zona Quarnaro ed entroterra dalmata. Ho dato uno sguardo alle termiche previste ad ANCONA: non sotto gli 0-1 (windchill abbasserà qualche grado) al limite dell'acquaneve. Inoltre un'aria VERAMENTE polare-continentale avrebbe uno spessore minore e un'omogeneità da cuscino gelido superiore.
Infatti DAMMING significa proprio sbarramento, barriera, diga: è l'effetto opposto alla catabasi ossia al riscaldamento per compressione. Ed è proprio la fusione del fiocco che sottraendo calore all'aria circostante crea un cuscino gelido nei bassi strati; in pratica è una "trappola" di inversione.

mslp_20200321_00_057.jpg
Descrizione:  
Dimensione: 198.31 KB
Visualizzato: File visto o scaricato 4 volta(e)

mslp_20200321_00_057.jpg


 



 
Ultima modifica di Olimeteo il Sab 21 Mar, 2020 15:00, modificato 7 volte in totale 
avatar
italia.png Olimeteo Sesso: Uomo
Veterano
Veterano
 
Utente #: 2845
Registrato: 29 Set 2019

Età: 43
Messaggi: 1554
628 Punti

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Gubbio

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali

#42  Carletto89 Sab 21 Mar, 2020 14:43

Oh, grande disamina Fili, grazie.
C'ho messo parecchio a leggerla e sinceramente al momento non saprei che altro aggiungere, se non che con questo bombolone dritto per dritto qualche nucleo a spasso per vedere una fioccata me lo aspetto anche io. Eccesso di ottimismo? Vedremo.
 



 
avatar
italia.png Carletto89 Sesso: Uomo
Carlo
Moderatore
Moderatore
 
Utente #: 1419
Registrato: 30 Dic 2012

Età: 30
Messaggi: 4604
131 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2350 e LaCrosse Generica

Località: Perugia - Madonna Alta 310 mt.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali

#43  Gab78 Sab 21 Mar, 2020 14:59

Adriatic92 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
La breve spiegazione del fenomeno (CAD) :

Questo particolare e curioso effetto microclimatico interessa, in Italia, la zona compresa tra Rimini e Falconara e contrariamente al Garbino è un vento decisamente freddo che può favorire la neve fin sulla costa. Andiamo ad analizzare i dettagli.
Contrariamente a quanto si pensi il vento di bora non è per le Marche il vento più freddo e associabile alla neve anche per la costa. Non può esserlo essenzialmente per due motivi: la bora analogamente al garbino è un vento catabatico di caduta: l'aria gelida di origine balcanica o russa incontrando le Alpi Dinariche è costretta dapprima a salire e successivamente a scendere diventando un vento di caduta. Così, per esempio, un'aria che ha in origine una temperatura di -10 °C a 925 hPa (circa 700 m s.l.m.) prima di impattare sulle Alpi dinariche diventa di +1°C alla stessa quota dopo averle superate e subito la compressione. In aggiunta l'aria dovrà attraversare il mare Adriatico, una superficie relativamente calda, con temperatura che in inverno si aggira sui 10-11 °C acquisendo quindi ulteriore calore fin quando raggiunge le nostre coste adriatiche. Per queste ragioni ecco che con un'irruzione fredda, correnti tese da est ed un'isoterma di -5 °C a 850 hPa (circa 1500 m) non può nevicare a bassa quota ma solo a quote superiori ai 300-400 m: non è sorprendende in questo caso registrare temperature di +4,+6 °C sulla costa. Affichè nevichi anche sulla costa con correnti al suolo da NE-E occorre che l'isoterma a 850 hPa sia almeno di -10 °C a meno che non intervenga l'effetto CAD.
Il CAD è un fenomeno su mesoscala (circa 200 km di estensione) per il quale l'aria fredda è intrappolata nei bassi strati in genere ad est di una catena montuosa (emisfero nord).

Elementi che possono generare il Cold Air Damming:

- Presenza di una catena montuosa

- Correnti da EST deboli o al limite moderate

- Precipitazioni

- Raffreddamento adiabatico"


Molto interessante!  
 




____________
I Appennino...

L'istante di un ricordo accarezza l'anima...
 
avatar
italia.png Gab78 Sesso: Uomo
Gabriele
Guru
Guru
Socio Sostenitore
 
Utente #: 874
Registrato: 30 Ott 2010

Età: 42
Messaggi: 8451
216 Punti

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Davis Vantage Vue e Oregon Scientific Generica

Località: San Giovanni Profiamma - 270 m s.l.m. - frazione di Foligno (PG)

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali

#44  GiagiMeteo Sab 21 Mar, 2020 16:22

ICON 12z ritarda l'aggancio del nocciolo alla depressione afro-mediterranea rispetto allo 06z.
Inoltre le isoterme negative resisterebbero fino alla sera del 26, con quindi neve continua sopra gli 8-900 m.
Per il resto nocciolo che entra dritto per dritto come nei precedenti run dalla mattina del 24.
 




____________
big
 
avatar
an.png GiagiMeteo Sesso: Uomo
Giacomo
Utente Senior
Utente Senior
 
Utente #: 2655
Registrato: 06 Gen 2019

Età: 15
Messaggi: 3821
753 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Altro

Località: Gualdo Tadino (PG) - 520 m

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Nucleo Artico In Rotta Verso L'Italia: Analisi E Dettagli Previsionali

#45  enniometeo Sab 21 Mar, 2020 16:56

Davvero poche precipitazioni...  
 



 
avatar
italia.png enniometeo Sesso: Uomo
Ennio
Guru
Guru
 
Utente #: 1754
Registrato: 08 Ago 2014

Età: 23
Messaggi: 7094
319 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: Davis Vantage Vue

Località: Raiano 390m s.l.m (AQ) Abruzzo

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Pagina 3 di 25
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4 ... 23, 24, 25  Successivo


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML