[MEDIO TERMINE] Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni

[MEDIO TERMINE] Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni
Articolo
Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Poranese457 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
I LAM 3km su base sia Reading che GFS mettono una fase di maltempo molto intensa per il pomeriggio/sera odierno  


Giusto Leo, anche se le termiche ancora non saranno sufficienti per la neve in basso. La nostra zona con una -2° potrebbe, con quelle precipitazioni, vedere neve a tarda sera. In ogni caso situazione interessante..  



 
 gubbiomet [ Mar 20 Mar, 2018 08:22 ]


[MEDIO TERMINE] Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni
Commenti
Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Poranese457 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
I LAM 3km su base sia Reading che GFS mettono una fase di maltempo molto intensa per il pomeriggio/sera odierno  


Fossi in te ci spererei per stanotte, su orvietano e viterbese le precipitazioni dovrebbero persistere più a lungo rispetto alla fascia centrale della regione, un'imbiancata sopra i 400 m è possibile.



 
 il fosso [ Mar 20 Mar, 2018 08:31 ]
Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Poranese457 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
I LAM 3km su base sia Reading che GFS mettono una fase di maltempo molto intensa per il pomeriggio/sera odierno  


Fossi in te ci spererei per stanotte, su orvietano e viterbese le precipitazioni dovrebbero persistere più a lungo rispetto alla fascia centrale della regione, un'imbiancata sopra i 400 m è possibile.


Sai Paolo se in effetti le precipitazioni dovessero essere di quella consistenza e raffreddare da prima la colonna d'aria allora una bella imbiancata entro domattina sarà possibile.

Vediamo come va oggi pomeriggio



 
 Poranese457 [ Mar 20 Mar, 2018 08:40 ]
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Ritornante occlusa cattivella per stasera e domani mattina tra Marche-Abruzzo, la fascia tra Macerata e Teramo dovrebbe essere quella più interessata maggiormente, secondo il lamma GFS la quota neve potrebbe lambire anche la pianura, spingendosi fino alla costa...

xanqgrf

mdn7bym

4ahnp2q



 
 Adriatic92 [ Mar 20 Mar, 2018 08:46 ]
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Episodio non di facilissima lettura, almeno nella mia zona. A complicare la situazione anche i venti sostenuti, che dovrebbero togliere le possibilità di accumulo al piano. Infatti servirebbe un po' di omotermia, che in queste condizioni ovviamente non si può formare, soprattutto nelle zone a ridosso dell'Appennino. A questo si aggiunge anche un moderato rischio di ombra precipitativa.  L'Altotevere sembra che sarà la zona più penalizzata dai venti:

 windgustz2_web_32  

 windgustz2_web_40

E' anche vero che in nottata affluirà aria molto fredda (la -8°C addossata sull'Appennino nel nord delle Marche), che garantirebbe neve a fondovalle con o senza vento, ma a quel punto le precipitazioni potrebbero essere deboli o esaurirsi.

 us_model_en_343_1_modez_2018032000_30_1174_308

In generale comunque mi aspetto nevicate a quote di bassa collina, sicuramente sui fondovalle nelle zone interne marchigiane.

Sarà divertente in ogni caso osservare questa situazione e il bello è che essendo alla fine di Marzo, tutto quello che raccoglieremo sarà di guadagnato. E anche se si rivelasse un flop, in questo periodo della stagione verrebbe digerito con molta serenità  



 
Ultima modifica di Cyborg il Mar 20 Mar, 2018 08:57, modificato 1 volta in totale 
 Cyborg [ Mar 20 Mar, 2018 08:50 ]
Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Le prospettive per svegliarsi imbiancati ci sono tutte, sperando che nella notte giri a neve il prima possibile per sfruttare le precipitazioni più intense.
In montagna accumuli prossimi al mezzo metro non sono un'utopia.



 
 Mich17 [ Mar 20 Mar, 2018 08:55 ]
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
sembrano essere Appennino ed orvietano le zone favorite per un'imbiancata stanotte.. altrove il vento potrebbe produrre una certa ombra precipitativa, e come sappiamo in situazioni di aria artica, senza precipitazioni l'aria fredda se ne rimane lassù.

situazione da monitorare comunque, peccato sia sparita la fase da stau di giovedì notte



 
 Fili [ Mar 20 Mar, 2018 09:17 ]
Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Stavo guardando il LAM del Lamma KM 03 su base GFS00.
Per la collina Orvietana è neve seria dalla mezzanotte in poi con temperature attorno allo 0° a 925.  In tarda nottata poi i valori diventano negativi con neve che potrebbe arrivare molto in basso se ci saranno prcp.



 
 Porano444 [ Mar 20 Mar, 2018 09:41 ]
Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Porano444 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Stavo guardando il LAM del Lamma KM 03 su base GFS00.
Per la collina Orvietana è neve seria dalla mezzanotte in poi con temperature attorno allo 0° a 925.  In tarda nottata poi i valori diventano negativi con neve che potrebbe arrivare molto in basso se ci saranno prcp.
si quel LAM a noi collinari ci mette diverse ore di neve dopo le 00. Staremo a vedere.



 
 virgi [ Mar 20 Mar, 2018 09:55 ]
Messaggio Re: [MEDIO TERMINE] Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Mich17 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Le prospettive per svegliarsi imbiancati ci sono tutte, sperando che nella notte giri a neve il prima possibile per sfruttare le precipitazioni più intense.
In montagna accumuli prossimi al mezzo metro non sono un'utopia.


Eh già,la tempistica tra entrata dell'aria fredda e le prp é fondamentale,qui potrebbe iniziare gia da questa sera.



 
 Freddoforever [ Mar 20 Mar, 2018 10:00 ]
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Ci spero in una nevicata perlomeno coreografica nelle mie zone, entro domattina..  

l'entroterra collinare al top, stimo un 20-40 cm abbondanti al di sopra dei 300-400mt  

9crfosi

ccbrw9f



 
 Adriatic92 [ Mar 20 Mar, 2018 10:34 ]
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Me tocca ritira' fuori la pala via
Già ieri pomeriggio qui ha nevicato con un leggero velo a terra.
Mi aspetto quindi  che inizi a nevicare già da questa sera qui, con accumuli per il mio paese tra i 20-30 cm...



 
Ultima modifica di castiglionese il Mar 20 Mar, 2018 11:02, modificato 1 volta in totale 
 castiglionese [ Mar 20 Mar, 2018 11:01 ]
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Direi circa 30 cm possibili dai 500 m su tutta la fascia Appenninica umbro-marchigiana, a salire fino a 50-60cm dagli 800-1000 m.  15-20 per la pedemontana marchigiana, 5-10 per le zone pianeggianti con imbiancate possibili fin verso la costa. 10-15 per la pedemontana umbra settentrionale, 5-10 su eugubino occidentale e alto Tevere orientale dai 300 - 400 m. Imbiancate possibili oltre i 400 m su restante alto Tevere, assisano, colli perugini e orvietano-viterbese.



 
Ultima modifica di il fosso il Mar 20 Mar, 2018 11:21, modificato 1 volta in totale 
 il fosso [ Mar 20 Mar, 2018 11:21 ]
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
Ad ogni modo guardando le temperature in Europa nei giorni scorsi è ancora più ridicola la definizione di "buran" data da molti siti e testate giornalistiche. Si è trattato di una irruzione artica mista continentale/marittima con tutte le temperature tipiche del caso.

Per quanto riguarda stanotte sono assolutamente in linea con quanto scritto da ilfosso qua sopra.



 
Ultima modifica di zeppelin il Mar 20 Mar, 2018 11:32, modificato 1 volta in totale 
 zeppelin [ Mar 20 Mar, 2018 11:31 ]
Messaggio Re: Tra Atlantico Ed Artico, L'Italia Nel Mirino Delle Perturbazioni 
 
il fosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Direi circa 30 cm possibili dai 500 m su tutta la fascia Appenninica umbro-marchigiana, a salire fino a 50-60cm dagli 800-1000 m.  15-20 per la pedemontana marchigiana, 5-10 per le zone pianeggianti con imbiancate possibili fin verso la costa. 10-15 per la pedemontana umbra settentrionale, 5-10 su eugubino occidentale e alto Tevere orientale dai 300 - 400 m. Imbiancate possibili oltre i 400 m su restante alto Tevere, assisano, colli perugini e orvietano-viterbese.


Ti sei allargato un pò troppo mi pare...

gli accumuli verso costa li vedo poco plausibili, magari nelle zone più alte e collinari prospicienti

intanto con gfs06z, il top dell'occlusione sembra evolvere e shiftare più a nord  



 
 Adriatic92 [ Mar 20 Mar, 2018 11:32 ]
Mostra prima i messaggi di:    
NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Pagina 9 di 11
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 8, 9, 10, 11  Successivo
Vai a pagina   
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite
Utenti Registrati: Nessuno