Pagina 6 di 11
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 9, 10, 11  Successivo
Vai a pagina   
 

Messaggio Re: Autunno Meteorologico 2020

#76  Alessandro Foiano Gio 03 Set, 2020 19:45

Oli nessuno ha scritto che hai mancato di rispetto.
Bisogna anche tentare di più di capirsi:
il segreto della comunicazione è un impegno reciproco del tentativo di capire l'altro, anche perchè come sempre tu scrivi e mi insegni che abbiamo tutti un linguagio differente e impariamo tutti i giorni tutti insieme qualcosa di nuovo, un nuovo punto di vista, un pensiero, un'idea soggettiva..npn la farei così tragica.

Per questo autunno dovremmo vedere le prossime mosse delle onde planetarie per poter saperne qualcosa di più...la MJO che utilizza ECMWF per avere uno sguardo lungo sul tempo che farà è ancora da decifrare:

 emon_phase_51m_small

 septemberphase5gt1500mb

 septemberphase6gt1500mb
 



 
Ultima modifica di Alessandro Foiano il Gio 03 Set, 2020 20:54, modificato 3 volte in totale 
Esperto
Esperto
 
Cartellini gialli: 1 
Utente #: 2987
Registrato: 11 Apr 2020

Età: 72
Messaggi: 987
984 Punti

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: LaCrosse WS2300

Località: Valdichiana

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Messaggio Re: Autunno Meteorologico 2020

#77  setra85 Gio 03 Set, 2020 21:13

Alessandro Foiano ha scritto: [Visualizza Messaggio]
setra85 ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Non intendevo integrare in uno schema rigido il comportamento dell'onda di rossby
Difatti ce ne sono a bizzeffe di dinamiche


Io scrivevo che valori di pressione elevati e rinforzo di un anticiclone oceanico non danno effetti conseguenti tipo approfondimento di un vortice(non solo su Islanda)... che può essere figlio della corrente a getto(si parla di una Rossby collocata in maniera casuale in oceano atlantico per esempio) ma può anche non esserlo e non approfondire un ciclone dopo aver rinforzato un anticiclone..non è detto...e viceversa.


Io intendevo parlare puramente della differenza pressoria tra le azzorre e l'Islanda
Più alta è la pressione al suolo alle azzorre più bassa sarà sull'islanda
Un rinforzo dell'anticiclone oceanico e un approfondimento del ciclone sub polare
Le correnti occidentali facenti capo alle correnti a getto si velocizzano in quanto fiume ricevente aria da i due ingranaggi barici
Una sub tropicale ricevente aria dalle convergenze in quota alle azzorre
E una polare ricevente aria dalle divergenze in quota sull'istanza
Più i venti aumentano in velocità più le onde di rossby saranno marcate e aumentano gli scambi di aria nord sud e sud nord
Io intendevo puramente questo
 



 
Ultima modifica di setra85 il Gio 03 Set, 2020 21:15, modificato 3 volte in totale 
avatar
italia.png setra85 Sesso: Uomo
Novizio
Novizio
 
Utente #: 3059
Registrato: 09 Ago 2020

Età: 35
Messaggi: 46
68 Punti

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Nessuna

Località: pozza di fassa

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Autunno Meteorologico 2020

#78  Alessandro Foiano Gio 03 Set, 2020 22:42

setra85 ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Io intendevo parlare puramente della differenza pressoria tra le azzorre e l'Islanda
Più alta è la pressione al suolo alle azzorre più bassa sarà sull'islanda
Un rinforzo dell'anticiclone oceanico e un approfondimento del ciclone sub polare
Le correnti occidentali facenti capo alle correnti a getto si velocizzano in quanto fiume ricevente aria da i due ingranaggi barici
Una sub tropicale ricevente aria dalle convergenze in quota alle azzorre
E una polare ricevente aria dalle divergenze in quota sull'istanza
Più i venti aumentano in velocità più le onde di rossby saranno marcate e aumentano gli scambi di aria nord sud e sud nord
Io intendevo puramente questo


si ho capito benissimo, solamente ho cercato di scrivere che secondo me il fiume può benissimoavere un andamento tale da rinforzare l'anticiclone oceanico senza approfondire il ciclone subpolare ...es.cut off anticiclonico
Altro esempio: un cut off ciclonico su Islanda che rinforza nessun anticiclone...

Cioè voglio dire quello che hai descritto tu è una possibilità ma non è l'unica...tutto qui...magari le vedremo insieme con le mappe del JS a 300 hPa le molte altre possibili sviluppi delle correnti a getto atlantiche
 



 
Ultima modifica di Alessandro Foiano il Gio 03 Set, 2020 22:45, modificato 2 volte in totale 
Esperto
Esperto
 
Cartellini gialli: 1 
Utente #: 2987
Registrato: 11 Apr 2020

Età: 72
Messaggi: 987
984 Punti

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: LaCrosse WS2300

Località: Valdichiana

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Autunno Meteorologico 2020

#79  setra85 Gio 03 Set, 2020 22:45

Olimeteo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ale, io ho interloquito con Setra col massimo rispetto. Poi è proseguita tra lui e Paolo, ma sempre educatamente.
Comunque di là ho dato le mie "dimissioni" per lo spiacevole scambio nell'altro topic. Tu avevi ragione, Ale, quando ti iscrivesti.  Sentirsi buttare addosso certa atti  di arroganza e assistere ad un vero abuso di potere, alla fine esplodi.


OLI meteo
Non so a chi ti riferisci quando parli di atti di arroganza
Ma ti posso assicurare che qui siamo per condividere
Non è una gara a chi è più virile
Poi se alcune considerazioni vengono confuse con atti di arroganza io purtroppo non so che farne
Da parte mia ti posso assicurare che dietro ad uno schermo deduzioni soggettive è piuttosto facile a farle
Con ciò ti dico che considerazioni da parte mia non rientrano nella classe degli atti di arroganza
 



 
avatar
italia.png setra85 Sesso: Uomo
Novizio
Novizio
 
Utente #: 3059
Registrato: 09 Ago 2020

Età: 35
Messaggi: 46
68 Punti

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Nessuna

Località: pozza di fassa

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Autunno Meteorologico 2020

#80  setra85 Gio 03 Set, 2020 22:58

Alessandro Foiano ha scritto: [Visualizza Messaggio]
setra85 ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Io intendevo parlare puramente della differenza pressoria tra le azzorre e l'Islanda
Più alta è la pressione al suolo alle azzorre più bassa sarà sull'islanda
Un rinforzo dell'anticiclone oceanico e un approfondimento del ciclone sub polare
Le correnti occidentali facenti capo alle correnti a getto si velocizzano in quanto fiume ricevente aria da i due ingranaggi barici
Una sub tropicale ricevente aria dalle convergenze in quota alle azzorre
E una polare ricevente aria dalle divergenze in quota sull'istanza
Più i venti aumentano in velocità più le onde di rossby saranno marcate e aumentano gli scambi di aria nord sud e sud nord
Io intendevo puramente questo


si ho capito benissimo, solamente ho cercato di scrivere che secondo me il fiume può benissimoavere un andamento tale da rinforzare l'anticiclone oceanico senza approfondire il ciclone subpolare ...es.cut off anticiclonico
Altro esempio: un cut off ciclonico su Islanda che rinforza nessun anticiclone...

Cioè voglio dire quello che hai descritto tu è una possibilità ma non è l'unica...tutto qui...magari le vedremo insieme con le mappe del JS a 300 hPa le molte altre possibili sviluppi delle correnti a getto atlantiche


Esatto alessandro,
Scusami se mi permetto di chiamarti per nome anche se non ti conosco
Io mi chiamo ivan
Io per esempio i cut Off li considero nuclei di vorticità relativa ancor più elevata che appunto si elevano a latitudini elevate nel caso anticiclonico..e a basse latitudini nel caso ciclonico
A mio avviso
L'autunno quest'anno dovremmo osservarlo dal punto di vista di una normale circolazione di walker
Nel senso che in condizioni normali come le odierne
Man mano che la linea di convergenza intetropicale abbassa latitudinalmente
Viene a crearsi una cella di hadley piuttosto robusta sopratutto sul ramo amazzonico con un rinforzo della convenzione dato che gli alisei soffiano di nuovo più intensi il quale di certo non promettono una timidezza ad espansioni nordiche dell'anticiclone delle azzorre tale da permettere anche un abbassamento del corrispettivo ciclonico sub polare tale da mantenere una circolazione d'aria per i paralleli con il classico schema di depressioni polari marittime alle nostre latitudini
 



 
Ultima modifica di setra85 il Gio 03 Set, 2020 23:00, modificato 2 volte in totale 
avatar
italia.png setra85 Sesso: Uomo
Novizio
Novizio
 
Utente #: 3059
Registrato: 09 Ago 2020

Età: 35
Messaggi: 46
68 Punti

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Nessuna

Località: pozza di fassa

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Autunno Meteorologico 2020

#81  Olimeteo Gio 03 Set, 2020 23:33

Setra, ti rispondo per correttezza. Non c'entri nulla tu. E te lo dimostra quel che ti ho scritto già ieri: "a me fa solo piacere... è una gioia ecc" ,aldilà delle differenti vedute. Più che scriverlo e dimostrarlo... Io semmai ho provato a fare gara a chi è più comprensivo e meno intransigente possibile: sto parlando in generale. Poi la discussione è proseguita tra te e  Paolo. Io non affronto mai un dibattito all'attacco,  ove non possa sostenere con convinzione assoluta le cose. Qui lo testimoniano 1000 dubbi e interrogativi posti con educazione e tatto e 1000 "benvenuto...son d'accordo... o simili" per non calcare le tinte.

Ma io mi riferivo a quel che è accaduto oggi di là.
 



 
Ultima modifica di Olimeteo il Gio 03 Set, 2020 23:36, modificato 2 volte in totale 
avatar
italia.png Olimeteo Sesso: Uomo
Veterano
Veterano
 
Utente #: 2845
Registrato: 29 Set 2019

Età: 43
Messaggi: 2896
1972 Punti

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Gubbio

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Autunno Meteorologico 2020

#82  Alessandro Foiano Ven 04 Set, 2020 00:58

setra85 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


L'autunno quest'anno dovremmo osservarlo dal punto di vista di una normale circolazione di walker
Nel senso che in condizioni normali come le odierne
Man mano che la linea di convergenza intetropicale abbassa latitudinalmente
Viene a crearsi una cella di hadley piuttosto robusta sopratutto sul ramo amazzonico con un rinforzo della convenzione dato che gli alisei soffiano di nuovo più intensi il quale di certo non promettono una timidezza ad espansioni nordiche dell'anticiclone delle azzorre tale da permettere anche un abbassamento del corrispettivo ciclonico sub polare tale da mantenere una circolazione d'aria per i paralleli con il classico schema di depressioni polari marittime alle nostre latitudini


sinceramente
1) l'ITCZ non la considero proprio
2)sul ramo amazzonico mi sono perso e ammetto la mia ignoranza sul termine convenzione(magari intendevi convezione non lo so) e tutto quello che segue..

Come già scritto(o meglio postato con immagini di reanalisys MJO) mi attendo un vortice scandinavo molto attivo che dapprima si approfonirà intorno alla penisola scandinava poi col passare delle settimane potrebbe allungarsi sui meridiani influenzando più direttamente l'Europa meridionale.
 



 
Ultima modifica di Alessandro Foiano il Ven 04 Set, 2020 01:02, modificato 2 volte in totale 
Esperto
Esperto
 
Cartellini gialli: 1 
Utente #: 2987
Registrato: 11 Apr 2020

Età: 72
Messaggi: 987
984 Punti

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: LaCrosse WS2300

Località: Valdichiana

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Autunno Meteorologico 2020

#83  setra85 Ven 04 Set, 2020 07:39

Alessandro Foiano ha scritto: [Visualizza Messaggio]
setra85 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


L'autunno quest'anno dovremmo osservarlo dal punto di vista di una normale circolazione di walker
Nel senso che in condizioni normali come le odierne
Man mano che la linea di convergenza intetropicale abbassa latitudinalmente
Viene a crearsi una cella di hadley piuttosto robusta sopratutto sul ramo amazzonico con un rinforzo della convenzione dato che gli alisei soffiano di nuovo più intensi il quale di certo non promettono una timidezza ad espansioni nordiche dell'anticiclone delle azzorre tale da permettere anche un abbassamento del corrispettivo ciclonico sub polare tale da mantenere una circolazione d'aria per i paralleli con il classico schema di depressioni polari marittime alle nostre latitudini


sinceramente
1) l'ITCZ non la considero proprio
2)sul ramo amazzonico mi sono perso e ammetto la mia ignoranza sul termine convenzione(magari intendevi convezione non lo so) e tutto quello che segue..

Effettivamente c'e una N di  mezzo


Come già scritto(o meglio postato con immagini di reanalisys MJO) mi attendo un vortice scandinavo molto attivo che dapprima si approfonirà intorno alla penisola scandinava poi col passare delle settimane potrebbe allungarsi sui meridiani influenzando più direttamente l'Europa meridionale.


Alla stregua dell'ultimo scambio meridiano..anomalie positive in nord atlantico..negative sull'Europa centro meridionale e positive con sui territori balcanici ed est europa

Per ramo amazzonico della cella di hadley intendo dire che in fase neutra o di nina
La cella di walker atlantica in inverno vede forti moti ascendenti in amazzonia e ovest atlantico equatoriale il quale con il simmetrico rinforzo degli alisei può aiutare l'anticiclone oceanico nella sua emigrazione verso nord in senso ad una irrobustita cella di hadley
 



 
Ultima modifica di setra85 il Ven 04 Set, 2020 08:10, modificato 5 volte in totale 
avatar
italia.png setra85 Sesso: Uomo
Novizio
Novizio
 
Utente #: 3059
Registrato: 09 Ago 2020

Età: 35
Messaggi: 46
68 Punti

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Nessuna

Località: pozza di fassa

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Autunno Meteorologico 2020

#84  setra85 Ven 04 Set, 2020 07:44

Olimeteo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Setra, ti rispondo per correttezza. Non c'entri nulla tu. E te lo dimostra quel che ti ho scritto già ieri: "a me fa solo piacere... è una gioia ecc" ,aldilà delle differenti vedute. Più che scriverlo e dimostrarlo... Io semmai ho provato a fare gara a chi è più comprensivo e meno intransigente possibile: sto parlando in generale. Poi la discussione è proseguita tra te e  Paolo. Io non affronto mai un dibattito all'attacco,  ove non possa sostenere con convinzione assoluta le cose. Qui lo testimoniano 1000 dubbi e interrogativi posti con educazione e tatto e 1000 "benvenuto...son d'accordo... o simili" per non calcare le tinte.

Ma io mi riferivo a quel che è accaduto oggi di là.


E ti ringrazio per avermi risposto  !
Con il mio messaggio volevo solo assicurarti che da parte mia tutto c'è tranne che intenzioni litigiose nei confronti degli utenti di questo forum
 



 
avatar
italia.png setra85 Sesso: Uomo
Novizio
Novizio
 
Utente #: 3059
Registrato: 09 Ago 2020

Età: 35
Messaggi: 46
68 Punti

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Nessuna

Località: pozza di fassa

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Autunno Meteorologico 2020

#85  Olimeteo Ven 04 Set, 2020 12:28

   .
 



 
avatar
italia.png Olimeteo Sesso: Uomo
Veterano
Veterano
 
Utente #: 2845
Registrato: 29 Set 2019

Età: 43
Messaggi: 2896
1972 Punti

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Nessuna

Località: Gubbio

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Autunno Meteorologico 2020

#86  alexsnow Ven 04 Set, 2020 13:12

setra85 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Alessandro Foiano ha scritto: [Visualizza Messaggio]
setra85 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


L'autunno quest'anno dovremmo osservarlo dal punto di vista di una normale circolazione di walker
Nel senso che in condizioni normali come le odierne
Man mano che la linea di convergenza intetropicale abbassa latitudinalmente
Viene a crearsi una cella di hadley piuttosto robusta sopratutto sul ramo amazzonico con un rinforzo della convenzione dato che gli alisei soffiano di nuovo più intensi il quale di certo non promettono una timidezza ad espansioni nordiche dell'anticiclone delle azzorre tale da permettere anche un abbassamento del corrispettivo ciclonico sub polare tale da mantenere una circolazione d'aria per i paralleli con il classico schema di depressioni polari marittime alle nostre latitudini


sinceramente
1) l'ITCZ non la considero proprio
2)sul ramo amazzonico mi sono perso e ammetto la mia ignoranza sul termine convenzione(magari intendevi convezione non lo so) e tutto quello che segue..

Effettivamente c'e una N di  mezzo


Come già scritto(o meglio postato con immagini di reanalisys MJO) mi attendo un vortice scandinavo molto attivo che dapprima si approfonirà intorno alla penisola scandinava poi col passare delle settimane potrebbe allungarsi sui meridiani influenzando più direttamente l'Europa meridionale.


Alla stregua dell'ultimo scambio meridiano..anomalie positive in nord atlantico..negative sull'Europa centro meridionale e positive con sui territori balcanici ed est europa

Per ramo amazzonico della cella di hadley intendo dire che in fase neutra o di nina
La cella di walker atlantica in inverno vede forti moti ascendenti in amazzonia e ovest atlantico equatoriale il quale con il simmetrico rinforzo degli alisei può aiutare l'anticiclone oceanico nella sua emigrazione verso nord in senso ad una irrobustita cella di hadley

Setra basta che quest’inverno quando nevica a pozza non sparisci e non ci invii foto ok?
 




____________
Stazione meteo di -Umbertide- PG http://www.meteoumbertide.altervista.org
 
avatar
italia.png alexsnow Sesso: Uomo
Alessandro
Veterano
Veterano
 
Utente #: 108
Registrato: 23 Nov 2005

Età: 44
Messaggi: 1515
154 Punti

Preferenza Meteo: Freddofilo

Stazione Meteo: LaCrosse WS2350 e Davis Vantage Vue

Località: Umbertide(PG) 247 mt.

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Autunno Meteorologico 2020

#87  setra85 Ven 04 Set, 2020 13:41

alexsnow ha scritto: [Visualizza Messaggio]
setra85 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Alessandro Foiano ha scritto: [Visualizza Messaggio]
setra85 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


L'autunno quest'anno dovremmo osservarlo dal punto di vista di una normale circolazione di walker
Nel senso che in condizioni normali come le odierne
Man mano che la linea di convergenza intetropicale abbassa latitudinalmente
Viene a crearsi una cella di hadley piuttosto robusta sopratutto sul ramo amazzonico con un rinforzo della convenzione dato che gli alisei soffiano di nuovo più intensi il quale di certo non promettono una timidezza ad espansioni nordiche dell'anticiclone delle azzorre tale da permettere anche un abbassamento del corrispettivo ciclonico sub polare tale da mantenere una circolazione d'aria per i paralleli con il classico schema di depressioni polari marittime alle nostre latitudini


sinceramente
1) l'ITCZ non la considero proprio
2)sul ramo amazzonico mi sono perso e ammetto la mia ignoranza sul termine convenzione(magari intendevi convezione non lo so) e tutto quello che segue..

Effettivamente c'e una N di  mezzo


Come già scritto(o meglio postato con immagini di reanalisys MJO) mi attendo un vortice scandinavo molto attivo che dapprima si approfonirà intorno alla penisola scandinava poi col passare delle settimane potrebbe allungarsi sui meridiani influenzando più direttamente l'Europa meridionale.


Alla stregua dell'ultimo scambio meridiano..anomalie positive in nord atlantico..negative sull'Europa centro meridionale e positive con sui territori balcanici ed est europa

Per ramo amazzonico della cella di hadley intendo dire che in fase neutra o di nina
La cella di walker atlantica in inverno vede forti moti ascendenti in amazzonia e ovest atlantico equatoriale il quale con il simmetrico rinforzo degli alisei può aiutare l'anticiclone oceanico nella sua emigrazione verso nord in senso ad una irrobustita cella di hadley

Setra basta che quest’inverno quando nevica a pozza non sparisci e non ci invii foto ok?


Attualmente sono a trento, quando vado su ti mando un po di foto se nevica
 



 
avatar
italia.png setra85 Sesso: Uomo
Novizio
Novizio
 
Utente #: 3059
Registrato: 09 Ago 2020

Età: 35
Messaggi: 46
68 Punti

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Nessuna

Località: pozza di fassa

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Autunno Meteorologico 2020

#88  Alessandro Foiano Mer 09 Set, 2020 22:11

Alessandro Foiano ha scritto: [Visualizza Messaggio]

ecco secondo me il quadro di anomalia sinottica per autunno 2020:

 fall2016


un autunno più freddo del normale potrà essere ancora possibile se la Nina sarà forte come nell'evento 1998/1999 o 2007/2008

non a caso sono stati nominati l'autunno 1998 e 2007, vedremo...

 ssta_daily_current_1599682308_970295

Il Sistema Climatico Terrestre è in debito di tre La Nina molto forti, un evento molto forte di LaNina sarebbe gradito.
 



 
Ultima modifica di Alessandro Foiano il Mer 09 Set, 2020 22:17, modificato 1 volta in totale 
Esperto
Esperto
 
Cartellini gialli: 1 
Utente #: 2987
Registrato: 11 Apr 2020

Età: 72
Messaggi: 987
984 Punti

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: LaCrosse WS2300

Località: Valdichiana

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Autunno Meteorologico 2020

#89  Alessandro Foiano Gio 17 Set, 2020 15:46

Alessandro Foiano ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Per questo autunno dovremmo vedere le prossime mosse delle onde planetarie per poter saperne qualcosa di più...la MJO che utilizza ECMWF per avere uno sguardo lungo sul tempo che farà è ancora da decifrare:

 


aggiornamento(conferme per la fase 5 della MJO)

 statphase_small

 septemberphase5gt1500mb
 



 
Ultima modifica di Alessandro Foiano il Gio 17 Set, 2020 15:47, modificato 2 volte in totale 
Esperto
Esperto
 
Cartellini gialli: 1 
Utente #: 2987
Registrato: 11 Apr 2020

Età: 72
Messaggi: 987
984 Punti

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: LaCrosse WS2300

Località: Valdichiana

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 

Messaggio Re: Autunno Meteorologico 2020

#90  setra85 Gio 17 Set, 2020 19:08

Alessandro Foiano ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Alessandro Foiano ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Per questo autunno dovremmo vedere le prossime mosse delle onde planetarie per poter saperne qualcosa di più...la MJO che utilizza ECMWF per avere uno sguardo lungo sul tempo che farà è ancora da decifrare:

 


aggiornamento(conferme per la fase 5 della MJO)

 statphase_small

 septemberphase5gt1500mb


Una fase 5 in sintonia con una situazione di nina
 



 
avatar
italia.png setra85 Sesso: Uomo
Novizio
Novizio
 
Utente #: 3059
Registrato: 09 Ago 2020

Età: 35
Messaggi: 46
68 Punti

Preferenza Meteo: Indifferente

Stazione Meteo: Nessuna

Località: pozza di fassa

  Condividi
  • Torna in cima Vai a fondo pagina
 


Pagina 6 di 11
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 9, 10, 11  Successivo


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML